Post fiera: le 6 tendenze del Salone del Mobile 2018

Pubblicato da blog ospite in Interiors, VDR Home Design

La fiera del Mobile è ormai passata, ma le tendenze del Salone del Mobile 2018 ancora no. Anzi, sono più presenti e attuali che mai. Vediamo le sei tendenze che presto vedremo nelle nostre case.

……….

La fiera e il Fuorisalone sono ormai un ricordo, ma non le novità e le tendenze del Salone del Mobile 2018. Tante le idee da cui prendere spunto e che sicuramente cominceremo a vedere sia nelle nostre case, che nei giornali d’arredo. Molte sono tendenze che vediamo già da un po’ nel campo della decorazione di casa, semplicemente rese pubbliche e disponibili su larga scala.

Ne ho trovate sei di tendenze del Salone del Mobile che si possono ben adattare ai nostri gusti e alle nostre case: dai colori e le forme anni ’70, agli oggetti di decorazione che strizzano l’occhio all’oriente, passando per le mini cucine. Tutto quello che più ci piace insomma per rendere le nostre case belle e un po’ alla moda, ma che parlino sempre di noi.

Le tendenze del Salone del Mobile: colori e forme anni ’60 e ’70

Cominciamo subito con un trend che potrebbe non piacere a tutti. Se vi capita di sfogliare riviste di arredo e decoro casa non sarà sicuramente una novità, il revival di forme e colori anni ’60 e ’70. 

Forme che strizzano l’occhio allo spazio e alla scoperta dello stesso, che in quegli anni era una vera e propria fissa. Poltrone e specchi tondi, dai materiali un po’ audaci e sperimentali. Accostamenti di colori scuri e forti come il senape, il bordeaux, il petrolio. Arredi e accessori davvero coraggiosi, che ci catapultano subito negli anni delle Charlie’s Angels e Hazzard.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Agrippa ph_ Alessandro Russotti | Fiam ph_Diego Ravier | Adrenalina ph_Alessandro Russotti |

Le tendenze del Salone del Mobile: colori pastello, velluto e arredi sensoriali

Niente paura: se a voi gli anni ’70 e affini fanno venire la pelle d’oca (i ricordi della casa della nonna sono dietro l’angolo), potete consolarvi con i colori pastello. 

Salvia, rosa cipria, azzurro. Colori rilassanti che creano atmosfere più “reali” e facilmente replicabili in casa nostra. Tappeti in velluto, pouf in materiali che ci invitano a toccarli. Arredi invitanti e sensoriali, dalle forme comode, per ambienti familiari e da usare quotidianamente.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy of Salone del Mobile.Milano | Nanimarquina Tappeti Sciade ph_Alessandro Russotti | Magis ph_Alessandro Russotti | Mazalli ph_Luca Fiammenghi | Vitra ph_Alessandro Russotti | Kettal ph_Alessandro Russotti

Le tendenze del Salone del Mobile: passione oriente

Il paese del sol levante e più in generale la cultura orientale non smettono mai di affascinare e ispirare le tendenze d’arredo e decorative. Tessuti preziosi dai colori importanti come l’oro, il verde smeraldo, il rosso rubino. Decori imponenti che si vedono sia sui tessuti d’arredo come i tappeti, che sui materiali da rivestimento.

Basta un piccolo dettaglio per portare in casa l’atmosfera di lanterne rosse o del piccolo Buddha. Arredi e accessori sensuali, che possono anche spaventare un po’ per l’audacia e l’esagerazione che a volte li contraddistingue.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Forest ph_Luca Fiammenghi | Rugs Society ph_Luca Fiammenghi | Alchymia ph_Diego Ravier

Legno e marmo: i grandi protagonisti del Salone 2018

Sono proprio questi due materiali i grandi protagonisti del Salone del Mobile 2018. Nessun nuovo materiale quindi ma solo una reinterpretazione attraverso nuovi colori e nuove sfumature. Impiallacciati scuri, quasi rustici. Marmi dai toni inusuali come il nero e il grigio. Soprattutto nelle cucine li abbiamo visti presenti in gran misura. Tanto marmo per i top delle cucine, sempre più rigorose e monolitiche nelle forme. Ambienti facilmente integrabili con i soggiorni, per ambienti unici come vogliono le tendenze delle case costruite negli ultimi anni.

Ma marmo anche per i paraschizzi, per i tavolini da caffè e per i tavoli da pranzo. Un materiale prezioso che viene reinterpretato in ambienti moderni. Il legno: essenze dal sapore orientale, che vengono cucite su arredi quasi scultorei. Colori scuri, come vogliono gli ultimi trend del momento (non mancano infatti le tanto modaiole cucine nere).

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Elam ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri | Kreoo Scarlett, Dora, Bubbles |

Le tendenze del Salone del Mobile: cucine dalle forme lineari

Poche stravaganze per le cucine esposte in questo Salone del 2018. Tanto rigore, forme semplici e pulite per ambienti quasi monolitici. Anche le maniglie delle ante di basi e pensili scompaiono, quasi per non dare fastidio. Colori il più delle volte scuri, impreziositi da materiali nobili come il marmo o i legni pregiati. Cucine che non sono quasi più solo cucine, complice anche la tecnologia che ormai le contraddistingue. Non si tratta più delle cucine di tanti anni fa, da tenere nascoste dal resto della casa: sono ambienti di cui andare fieri e che sono parte integrante del soggiorno e della zona pranzo. Grandi spazi in cui è facile cucinare, bere un aperitivo con gli amici, chiacchierare. Dei veri e propri luoghi di convivialità.

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Nolte ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri | TM Italia ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri | Stosa ph_Saverio Lombardi Vallauri | Haecker ph_Saverio Lombardi Vallauri | Leicht ph_Saverio Lombardi Vallauri |

E per finire: mini cucine per micro case

Ovviamente una fiera che si rispetti deve pur parlare di una delle tendenze più in voga degli ultimi anni: le piccole case. E’ vero, a tutti noi piace vedere in esposizione cucine mega galattiche, che si estendono per metri e metri. Ma poi nella realtà chi di noi ha così tanto spazio? I più fortunati sono quelli che hanno una parete di 3 mt, senza pilastri e ostacoli vari. Quindi in pratica le idee che maggiormente possiamo sfruttare sono quelle che parlano dell’arredo dei piccoli spazi. E all’ultimo salone non sono di certo mancate le micro cucine. In poco meno di due metri piccoli ambienti con tutto quello che serve, capaci anche di nascondersi alla vista (dettaglio super utile in monolocali, per tenere sotto controllo il caos).

E che colori!

tendenze del Salone del Mobile

| Courtesy Salone del Mobile.Milano | Scavolini ph_Saverio Lombardi Vallauri | Sanva ph_Saverio Lombardi Vallauri |

L’articolo Post fiera: le 6 tendenze del Salone del Mobile 2018 sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Le (mie) 5 blogger da seguire durante la Milano Design Week 2018

Pubblicato da blog ospite in Baliz Room, Design

Il Salone del Mobile 2018 è già iniziato da qualche giorno, e con esso tutti gli eventi e le esposizioni collaterali sparse in tutta Milano con la Design Week. La città si veste di design e tenere il passo con tutto quello che ha da offrire non è facile, non credete?

Che abbiate deciso di andarci all’ultimo momento o che non possiate proprio andarci, come la sottoscritta, o se siete già lì, condivido con voi una lista di “colleghe” blogger (magari fossi brava come loro!) che si sono preparate al meglio per questa edizione della Milano Design Week 2018.

Enjoy!

ITALIANBARK

italianbark-elisabetta-rizzato-balizroom-interiorblog-salonedelmobile2018I preparativi per il Salone del Mobile di Elisabetta di Italianbark  sono stati grandiosi: non solo ha una pagina del suo blog in continuo aggiornamento con tutte le novità (la trovate qui), ha anche costruito una mappa del Fuorisalone con gli eventi imperdibili e…rullo di tamburi…alla fine della Design Week è prevista l’uscita di un ebook.

Elisabetta riassumerà, infatti, tutto quello che è successo in questi magici sei giorni dedicati al design e la cosa bellissima è che sarà un ebook indipendente e non sponsorizzato! Si baserà,infatti, sul contributo di designer, architetti, creativi che parteciperanno alla Design Week, di appassionati di design che condivideranno le proprie foto tramite Instagram con #milanobark, e di brand emergenti che vogliono farsi conoscere. In una parola…imperdibile!

DESIGN OUTFIT 

designoutfit-nora-santonastaso-balizroom-interiorblog-salonedelmobile2018Per gli amanti dello stile nordico, il lavoro di Nora di Design Outfit è una vera e propria salvezza! In uno dei suoi ultimi post, infatti, ci fa da guida attraverso tutti i padiglioni del Salone del Mobile per scovare i brand più interessanti tra Danimarca, Olanda, Svezia e Finlandia.

Se, dopo il giro al Salone, la vostra fame di design nordico non si fosse ancora placata, sul blog trovate anche una guida per il Fuorisalone che riporta, con tanto di mappa su google maps, tutto quello che non potete perdervi in ogni distretto della città per quanto riguarda lo scandi-style. Che dire, dovete solo scegliere da dove cominciare!

INTERIOR BREAK 

interiorbreak-alessia-forte-balizroom-interiorblog-salonedelmobile2018

Alessia di Interior Break, invece,ci viene in aiuto con la sua personale selezione di brand da visitare in ogni zona del Fuori Salone. Che vi troviate a passeggiare per Zona Tortona o che stiate sorseggiando prosecco a Brera, tenete sotto mano il suo blog così da non mancare neanche uno dei brand  che vale la pena conoscere quest’anno.

Sul suo Interior Break, Alessia ci consiglia anche la mostra-evento “Smart City: Materials, technologies & People” che si terrà presso il Superstudio Più, durante la quale si discuterà, con workshop ed incontri, sul tema delle smart city e sul concetto di smart citizens.

ARCHITEMPORE

architempore-violetta-breda-balizroom-interiorblog-salonedelmobile2018Partendo con una preview del Salone del Mobile, Violetta di Architempore ci ha accompagnato nelle ultime settimane attraverso i diversi quartieri di Milano che ospiteranno tutti gli eventi della Milano Design Week.  In ogni post, infatti,  ci fa conoscere la sua selezione di brand e showroom che non possiamo perderci, venendo in aiuto ai più indecisi ma anche a chi arriva a Milano durante questo evento per la prima volta.

Molto interessante la sua iniziativa di organizzare un tour gratuito per il Fuorisalone con 10 dei suoi lettori e per festeggiare i suoi 10 anni di Salone del Mobile…andato a ruba in tempo zero! Tanti auguri Violetta! : )

BAGNIDALMONDO

bagnidalmondo-simona-balizroom-interiorblog-salonedelmobile2018

Simona di Bagnidalmondo è la guida perfetta per una visita tutta dedicata al magico mondo dei bagni. Visitare il Salone con lei vorrà dire scoprire tutte le novità in fatto di materiali, oggetti di design e innovazioni tecnologiche dei migliori brand legate a questo ambiente della casa.

Sul suo blog trovate una bella dose di post dedicata alle preview del Salone del Bagno 2018 e una mappa del Fuorisalone per tutti gli eventi che riguardano l’arredo bagno. Inoltre, giovedì 19 aprile Simona presenterà in occasione di questo Salone il suo primo e-book, un manuale completo per aiutarci a scegliere la doccia perfetta per il nostro bagno.

_________________

 

Ammetto che la scelta è stata veramente ardua, non me ne vogliano le altre bravissime blogger in circolazione, cercherò di farmi perdonare! Spero che questa breve lista vi aiuti a godervi al massimo il Salone del Mobile e il Fuorisalone di questo 2018,  io nel frattempo seguirò tutte le blogger per rimanere al passo.

Con tutto quello che Milano offrirà in questa splendida settimana dedicata al design, farò i miei giri anche sulle stories di instagram, un mezzo che mi piace sempre di più e che spero di usare prossimamente anche per Baliz Room .

Rosicherò un pochino, lo ammetto, però sono strafelice di avere una bella “finestra” aperta su Milano grazie a loro, e a tante altre blogger che hanno invaso la città. Anche se al momento sono dall’altra parte del mondo, l’amore e l’interesse per le proprie passioni non conosce distanze : )

Nel frattempo, mi consolo un po’ riguardando le foto dell’anno scorso…indovinate dove mi trovavo in questo scatto?

baliz-piuarch-balizroom-interiorblog-salonedelmobile2017

Se queste blogger vi sono piaciute, se le conoscevate già o se volete farmi sapere le vostre nomination, lasciatemi un commento per fare due chiacchiere!

 

Al prossimo post

Baci,

Baliz

Tags: ,

 
 

Amerigo Milano alla Design Week 2018

Pubblicato da blog ospite in Amerigo Milano, Design

Ci siamo. Anche quest’anno la Design Week è arrivata. C’è fermento nell’aria, sia per il Salone del mobile che per il Fuori salone, e come tutti gli anni, la città di Milano si prepara ad ospitare eventi, designer, architetti, fotografi e appassionati di stile che arriveranno in città da tutto il mondo.

Esempio di installazione al Fuori Salone

CI SAREMO ANCHE NOI

Come poter mancare un evento del genere? Anche noi di Amerigo Milano saremo presenti alla design week. Ci potrete trovare sia al Salone del Mobile che al Fuori Salone.

Ecco dove:

Nello specifico, al Salone del Mobile saremo presenti qui:

#SALONEDELMOBILE2018

SLIPPERS – nello stand  EMMEBI Home Italian style  PAD. 5  stand E04

PETS COLLECTION  – nello stand  MILANO BEDDING PAD. 6 stand B29

PETS COLLECTION – nello stand F.lli Bartesaghi PAD. 4 stand E06

#FUORI SALONE

VERDERAME e-bike   BIGapple design piazza Mentana 3 Milano – evento SOGNA 18 aprile dalle 19-alle 22

LEOPOLDO BIKE –  Italian Style Factory – Piazza IV Novembre 11 – Seveso

AMERIGO MILANO STORE – via Trieste 71 – MEDA  presenta la nuova collezione Slippers estate 2018

BUONA DESIGN WEEK A TUTTI!

Tags: ,

 
 

Arblu, le novità della linea Tulip al Salone Internazionale del Bagno

Pubblicato da blog ospite in Design, Dettagli Home Decor
collezione arredo bagno Tulip di Arblu

Tulip è un sistema arredo bagno completo dal design originale e made in Italy, che offre soluzioni funzionali e di facile installazione.

Una linea in continua evoluzione, composta da vasca, lavabi, consolle, specchiere e interessanti complementi d’arredo come la colonna girevole e il pratico carrello su ruote.
I materiali utilizzati sono il metallo verniciato e il Tecnoblu, molto resistenti, antigraffio e facili da pulire, mixati al calore delle varie finiture legno Arblu.
A completare, arricchire e personalizzare l’arredo bagno, tanti pratici e sfiziosi accessori  bagno interamente realizzati in metallo verniciato e disponibili nei colori Arblu.




Arblu Salone del Mobile di Milano, Hall 24 – Stand E01-E05

Tags:

 
 

#RbRsalone17

Pubblicato da blog ospite in Design, Room by Room
Il salone del mobile ci ha fornito come sempre un sacco di idee e ispirazioni, tramite una raccolta di immagini ecco una nostra  selezione delle più interessanti.
Tags: , ,

 
 

Gente ‘cool’ al Salone di Mobile

Pubblicato da blog ospite in +deco

Quando sono andata al Salone del Mobile a Milano, due settimane fa, ho fatto delle foto ad alcune persone cool che stavano visitando la fiera.

Mi sono divertita moltissimo anche se le foto non sono venute benissimo perchè il mio Iphone ha cominciato a funzionare male dopo il primo aggiornamento.

Mi viene da sorridere quando guardo le immagini qui di seguito perchè queste donne e uomini sono gli esempi ambulanti di come la bellezza sia declinabile in diverse forme.

Ringrazio tutte le persone che si sono prestate, le persone di cui non ho pubblicato le foto e anche le persone (una sola, devo dire) che non si son volute far fotografare e mi scuso per il ritardo nella pubblicazione; la primavera, come al solito, porta con se tanto lavoro.

 

The post Gente ‘cool’ al Salone di Mobile appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

Tags: , ,

 
 

Fuorisalone 2017: le proposte dei giovani talenti a Ventura Lambrate

Pubblicato da blog ospite in Design, La Gatta Sul Tetto
piantana MARGHERITA di BALUME
Dopo 10 giorni dalla fine della Milano Design Week e dopo aver messo ordine tra le decine di fotografie, biglietti da visita e dépliant, sono riuscita a selezionare e a catalogare alcune delle proposte viste durante il mio (quasi) casuale girovagare.
Non è stato facile scegliere tra le centinaia di esposizioni, installazioni ed eventi: pur avendo scartato il Salone a Rho a favore del Fuorisalone, mi è rimasta addosso la sensazione di aver mancato qualcosa. Quest’anno non sono riuscita a visitare il Tortona district e nemmeno il nuovo Isola district, ho sfiorato Sant’Ambrogio e tentato di vedere il più possibile a Brera, senza successo per via della folla oceanica (se si esclude il social event legato a White in the city, cui ero invitata).
In compenso sono stata due volte a Lambrate Ventura: sarà perché la mia natura di spirito libero si è adattata immediatamente all’atmosfera rilassata e festaiola, senza la presenza inquietante dei “buttafuori” incravattati e con tanti ragazzi stranieri allegri e sorridenti.
E poi ho voluto testare con mano la fama di distretto “ribelle” che Ventura Lambrate si é conquistato presentando progetti di start-up e di giovani talenti provenienti dalle università di mezza Europa, tra prototipi, sperimentazioni e soluzioni eccentriche. Mi piace pensare che molti degli oggetti proposti diventeranno un giorno icone del design.
Oggi vi presento una selezione di progetti che hanno alcuni elementi in comune, come la possibilità di personalizzare il prodotto a proprio piacimento, anche grazie a tecniche digitali, o quel tocco di genio che ci si aspetta da un giovane talento. In generale, abbiamo visto molto legno e cartone, materiali riciclati e contenitori per piante ornamentali o commestibili.
Cominciamo con Walli, un sistema modulare di rivestimento delle pareti in cartone, una sorta di rivisitazione in chiave contemporanea degli storici soffitti a cassettoni, personalizzabile e adattabile ad ogni ambiente. Progetto tutto italiano di WALLI DESIGN.
La boiserie WALLI
INUTIL DESIGN é un’altra start up italiana che fa del riciclo il suo punto di forza: gli oggetti costruiti a partire dalla struttura di sdraio vintage di legno sono molto originali, come il bellissimo tavolo che si può piegare a diverse altezze o gli appendiabiti:
INUTIL DESIGN
Originali e raffinati gli oggetti “connessi” proposti da MUEMMA, un’azienda artigiana tedesca che ha come mission l’armonizzazione e l’integrazione della tecnologia negli spazi abitativi. Tra i prodotti di punta, molto eleganti, i tavolini studiati appositamente per alloggiare dispositivi con relative ricariche e lo speaker multifunzione che diffonde musica dai dispositivi, li ricarica e li contiene.
ARiNA bluetooth speaker e TRELLIS charging side table
Una delle tendenze di questo Fuorisalone è senza dubbio la customizzazione dei prodotti, il DIY fatto design: mobili e lampade modificabili e adattabili a proprio piacimento, come la libreria X.me disegnata da Salvator Jonh A. Liotta e Fabienne Louyot, LAPS Architecture e Alberto Scibetta, e prodotta da MYOP, o i mobili PLAYWOOD completamente assemblabili come dei Lego.
la libreria modulare X.me di MYOP
Sistema modulare PLAYWOOD
O ancora l’incredibile ANYLAMP, le lampade che si possono disegnare da se grazie ad un programma, disponibile anche on line, che consente di creare i profili e di scegliere il colore delle lamelle che le compongono. 
ANYLAMP 
Ancora lampade: le delicate nuvole create da Daniele Balangero di BALUME con sottili strisce di impiallaccio di legno (foto di copertina), le simpatiche creazioni personalizzabili di TEO (timeless Everyday Objects), una giovane azienda tedesca che propone oggetti uno più bello dell’altro, e dell’italiana In-es.artdesign di cui vi avevo già parlato in questo post.
MODU di TEO e CYRCUS LAVAGNA di In-es.artdesign
Infine, una nota green: questi vasi sono letteralmente andati a ruba, come mi hanno raccontato i giovani designer di PIKAPLANT, che sono arrivati, manco a dirlo, da Amsterdam, con il loro rivoluzionario sistema che permette alle piantine di vivere senza doverle innaffiare! Il sistema perfetto per me…Mi sono pentita di non averne acquistati un paio.
Fine del tour: sicuramente la mia selezione è molto limitata rispetto alla quantità di oggetti e progetti presenti, ma anche se ho dimenticato qualcosa di interessante, sono sicura che ne sentiremo parlare!
Vaso PIKAPLANT

Tags: , ,

 
 

Non ditelo all’architetto alla Design week

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

Ad una settimana dalla fine vi raccontiamo la design week milanese attraverso gli occhi di Non ditelo all’Architetto. Quest’anno siamo riuscite a ritagliarci un’intera settimana per girovagare tra i mille eventi di questa meravigliosa settimana dedicata al design. Di cose ne abbiamo viste tante, molte belle, altre meno.. ma la cosa che ci ha attratte di più è stato l’uso della dimensione casa per raccontare le tante novità in materia di design.

Partiamo dalla prima, gli appartamenti LAGO che sono ormai un appuntamento d’obbligo durante la kermesse meneghina. Era il 2009 quando l’azienda italiana ho debuttato alla design week con i suoi appartamenti tutti firmati LAGO. Quest’anno il tema è quanto mai in stile NDAA: Never stop living kindness un manifesto alla gentilezza in chiave design e per rendere tutto ancora più “gentile” hanno realizzato una collaborazione con i ragazzi del Politecnico di Milano. Attraverso installazioni multimediali e rituali conviviali, l’ospite viene chiamato a dare la sua personale interpretazione di gentilezza.. e per voi cos’è la gentilezza?

 

Altra tappa quantomai apprezzata è stata Casa Facile Design Lab, un appartamento che descrive le tendenze del momento con tanti workshop e laboratori per parlare di design ad ogni ora.. fino alle 18 con lo showcooking con Giallo Zafferano.

Nella nostra maratona del design non poteva mancare Ikea che quest’anno pone l’attenzione sul soggiorno e su come sia cambiato il suo utilizzo nelle nostre case, sempre più piccole e tecnologiche. Con Let’s make a room for life il colosso svedese ci racconta le numerose collaborazioni con designer del calibro di Tom Dixon, ma anche tante storie diverse tutte a tema soggiorno. Voi come arredereste il soggiorno del futuro?

Spostiamoci ora in Via Palermo, nel cuore di Brera, qui siamo riuscite a varcare la soglia di The visit. Un appartamento mozzafiato nato dalla collaborazione tra Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto di Studiopepe e Matteo Artemisi e Sonia Pravato, dove il visitatore si immerge in un mix di arte e design che difficilmente lo lascerà indifferente…

L’ultima tappa di questa passeggiata per la design week è a tutto colore! Restiamo sempre a Brera per raccontarvi di un incontro che ci ha fatto molto piacere, quello con Kirkby Design. Colore, pattern, tessuti, tutti insieme per presentare la collaborazione tra lo studio londinese di print e fashion design Eley Kishimoto e l’editore britannico Kirkby Design. Un tocco anni ’70 che parla all’oggi in un susseguirsi di accostamenti mai casuali.. un vero gioiellino in questa settimana!

Per ora vi lasciamo in Brera.. ma non vi allontanate, che dobbiamo ancora raccontarvi un meraviglioso evento a pochi passi da qui!

L’articolo Non ditelo all’architetto alla Design week proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: , ,

 
 

Zona Brera – White in the city – Design week 2017

Pubblicato da blog ospite in Design, REDaddress

Negli spazi dell’Accademia di Belle Arti e della Pinacoteca di Brera, spettacolari costruzioni e installazioni architettoniche in un itinerario alla scoperta del bianco declinato in tutte le sue
sfumature. Giulio Cappellini curatore del progetto ed architetti e designer di fama mondiale hanno 
ridato vita a questi spazi tra i più visitati del Fuorisalone 2017.


Cortile  e loggiati dell’Accademia di Belle Arti e Pinacoteca di Brera

1/2 White Ben-essere e White on white www.whiteinthecity.com a Palazzo Cusani www.oikos-group.it
3/4 Accademia di Brera

piccolo concerto in Via Fiori Chiari, poltrone “Up galeotte” e pouf “Palla al piede” di Gaetano Pesce disseminate sul percorso.

Foto di Marzia Malli

Tags: , ,

 
 

Zona Magenta – Rossana Orlandi – Design week 2017

Pubblicato da blog ospite in Design, REDaddress

Sempre bellissimo lo spazio di Rossana Orlandi in via Matteo Bandello 14/16: colore, estro e 
creatività nelle nuove proposte per il Fuorisalone 2017.


www.rossanaorlandi.com

Foto di Marzia Malli e Arianna Battistessa

Tags: , ,

 
 




Torna su