1 Ottobre 2009 / / Arredamenti Diotti A&F

Questa settimana parlerò di Armadi. In ogni casa non può mancare un guardaroba. Offre soluzioni infinite ai problemi di spazio ed è l’unico mobile che si sposa perfettamente in ogni stanza; nasce per la camera da letto ma può sconfinare in corridoio, sta bene nell’ingresso e persino in salotto. Ha molteplici “facce” e stili diversi per poter soddisfare le esigenze e i gusti di ognuno di noi. 

Chi preferisce gli armadi con ante battenti, chi armadi con porte scorrevoli e per chi invece non ha problemi di spazio, ha un’ infinita possibilità di scelta tra le cabine armadio e gli angolo spogliatoio. Ah la cabina armadio…il mio sogno fin da ragazzina: una camera da letto elegante con letto a baldacchino e accanto ad una poltroncina in classico stile, una porticina invitante, come quella di “Alice nel paese delle meraviglie”, che ti porta effettivamente in un mondo incantato, nella mia cabina armadio. 

Luminosa, spazi aperti, scaffalature a vista su cui appoggiare e dividere per colore i “1000” maglioncini in cachemire o appendere in bella mostra il vestito tanto desiderato. Cassetti da cui si sprigiona profumo di lavanda, ma il pezzo forte…”quell’angolino”. Pieno di ripiani,  ornato da una pannellattura in legno da terra fino al soffitto e stracolmo di scarpe: ballerine, decoltè, stivali, stivaletti…il mio sogno. Come è un sogno la cabina armadio Spazi Nuovi Interni

Con un’ampia possibilità di comporla a proprio piacimento. In diverse soluzioni di materiale: aniegrè sbiancato, laminato bianco e laccato bianco.

Ma ve lo immaginate tutto questo spazio pieno di Jimmy Choo?!!

Purtroppo nella mia casetta non ci potrà mai stare una cabina armadio splendida come questa…oddio potrei sempre far dormire le bambine in salotto per poter sfruttare la loro stanza, ma non credo che questa idea, a loro piacerebbe. Comunque ho già trovato un’ ottima soluzione per la mia camera da letto, che sarà mansardata e con travi in legno a vista. Sarà un armadio progettato e costruito su misura, proprio per usufruire tutta l’altezza disponibile della parete ed ottimizzare al meglio gli spazi interni. L’ideale potrebbe essere un guardaroba come l’armadio Young:

In legno di rovere, e per chi come me è ancora indeciso sul colore, una vasta scelta di tinte tra cui ciliegio, sbiancato, tinto wenghè, laccato opaco e un sacco di colori vivaci. In più, per chi ama lo stile moderno, ci sono le soluzioni in alluminio, in cristalli colorati e le ante in vetro:

Finora ho parlato di cabine armadio, di armadi creati su misura, di armadi con ante battenti, mancano all’appello gli armadi con ante scorrevoli. Girando sul sito di Arredamenti Diotti ne ho trovati una valanga, da quelli più semplici con l’anta liscia in vetro laccato, come l’armadio Evolution, a quelli per i più esigenti, creati con pannelli orizzontali  a specchio, da personalizzare nel materiale preferito come l’armadio Avenue:

Se come me, vi siete innamorati di questi guardaroba ma non avete più posto nella camera da letto, perchè non provate a trovare un piccolo spazio magari nell’entrata del vostro appartamento? Potrebbe essere l’ideale per contenere le giacche che avete indossato quella giornata, ma anche borse, scarpe, ombrelli…gli zaini dei “monelli”, che quando arrivano da scuola, scaraventano sempre sul pavimento. Provate a vedere con i vostri occhi, quanto ci potrebbe stare bene l’ armadio Ego

1 Ottobre 2009 / / Arredamenti Diotti A&F

Stiamo dando i numeri!?
Un breve post per un’occasione simbolica ma al tempo stesso particolare: proprio “oggi” la Diotti A&F compie 98 anni ed al tempo stesso il nostro sito ha ottenuto il risultato simbolico di 100.000 visite ed 1.000.000 di pagine visualizzate nell’ultimo mese.
“Oggi” va messo fra virgolette. Di certo sappiamo che il trisavolo Emilio, un contadino di Cesano Maderno, ha iniziato a costruire sedie proprio nel 1911…la data ovviamente non la conosciamo: un contadino non diventa falegname da un giorno all’altro come ovviamente non smette da un giorno all’altro di coltivare la terra.
Recentemente però stavo sistemando il nostro profilo Facebook ed alla voce “data di nascita” non sapevo proprio cosa indicare: così mi sono auto-certificato la nascita aziendale il 1° ottobre 1911, anche in preparazione del “centenario” che avremo fra 2 anni.
Dai purtroppo scarni archivi fotografici sul nostro passato ecco un po’ di “amarcord” con un’immagine che dovrebbe risalire al 1973:
Infine le 101.228 visite al nostro sito internet dal 31 agosto al 30 settembre, con il 1.064.419 pagine visualizzate ci riempe di soddisfazione per l’apprezzamento del nostro vasto catalogo di mobili ed arredamento, un apprezzamento diffuso in tutta Italia, la Svizzera ed alcuni paesi europei: un peccato che, per poter offrire adeguatamente i nostri servizi, abbiamo scelto ormai da tempo di servire solo Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia e Svizzera; una scelta “sofferta” da una parte, ma fatta a cuor leggero per riuscire a dare la giusta assistenza ai nostri clienti, effettivi od anche solo potenziali.
Torniamo al lavoro e ci vediamo presto, magari in occasione di una delle aperture domenicali di questo ottobre 2009.

ArredaClick è lieta di accogliere tra i suoi prodotti la qualità senza compromessi dei piani cottura Foster. Un design accattivante e moderno, che si lega a tecnologia e materiali di prima scelta dando vita ad una linea cottura unica, che si distingue per sicurezza, prestazioni professionali e praticità.

Tutta la produzione Foster esprime l’originalità delle forme e la cura nelle finiture e nei particolari attraverso l’uso di acciai inossidabili di prima qualità che garantiscono resistenza ed igiene. Il connubio di tutti questi elementi rende i piani Foster oggetti d’arredo fortemente caratterizzati, capaci di rispondere alle più svariate esigenze grazie all’ampia gamma di modelli proposti.
Dalla serie Quadra allo stupefacente Angolare, dal piano cottura tondo Rondò al pìù classico Faust, tutte le varianti disponibili vengono accumunate dalle caratteristiche di sicurezza, funzionalità e robustezza.


Altra qualità fondamentale che contraddistingue questa linea di piani cottura è l’attenzione riservata alle possibilità sulle tipologie di incasso.
La qualità Foster esprime infatti un classico esempio di incontro tra estetica e funzionalità realizzando modelli dal tradizionale incasso con bordo sporgente dal piano di lavoro opzionabili nelle varianti con incasso a semifilo e filotop.
Negli incassi semifilo e filotop la ricerca di continuità tra il piano cottura e la superficie di lavoro esprime a pieno le caratteristiche della cucina secondo Foster, in un matrimonio felice tra eleganza e qualità che dura da decenni.

Stiamo continuando a lavorare per ampliare la gamma dei prodotti Foster proposti, nel frattempo diamo il benvenuto al “Live the Quality by Foster”.