3 Aprile 2014 / / Blogger Ospiti

Il Salone del Mobile 2014 è veramente vicino. Architetti e interior designer, aziende produttrici ed esperti del settore o più semplicementi amanti dell’arredamento invaderanno Milano dall’8 al 13 aprile. Nonostante manchino ancora (o solo?!) 5 giorni la macchina si è già messa in movimento e l’agenda è fitta di eventi. Non dimenticatevi che al Salone del Mobile è associato il FuoriSalone e quindi…
…quindi l’appuntamento è per questa sera in via Savona 127, Hotel Details.

Lo spazio industriale ex loro Parisini è stato per l’occasione reinterpretato dal designer e direttore artistico Fabio Orsolini.
Quindici esposizioni suddivise in tre aree e collegate tra loro da un percorso di illuminazione scenografica ed essenze olfattive.
BlogArredamento non poteva certo mancare e quest’oggi sarà rappresentato da un’inviata speciale, Francesca di ArchitettaMi.

Buona serata e… tienici aggiornati! 🙂

press-day-salone-del-mobile-architettami-blog-arredamento

3 Aprile 2014 / / News

Durante la notte tra il 31 marzo ed il primo aprile 2014, Frankie Knuckles scompare a causa di complicazioni dovute al diabete, cui soffriva da tempo: la stessa malattia costrinse il DJ a subire l’amputazione del piede nel 2008, ma ciò non impedì all’artista di continuare ad esibirsi.


Frankie Knuckles, all’anagrafe Frank Warren Knuckles Jr.è stato uno dei padri della Musica House, colonna sonora delle discoteche di tutto il mondo, a cavallo tra gli ’80 e i ‘90.Formatosi sul finire della discomusic al termine della decade precedente, Frankie, spostandosi da New York a Chicago, guidò la transizione verso la house, letteralmente inventandola nei club underground della Windy City. Da lì tracimando, per diventare un vero e proprio monumento dall’altra parte dell’Oceano, idolo assoluto nei santuari della dance, fossero le Baleari, la nostra Riviera o le isole greche. Tanto bravo tecnicamente che ai suoi servigi ricorsero anche alcuni giganti del pop come Michael Jackson, Whitney Houston e i Depeche Mode. Devoto dell’understatement, schivo, non come certi calibri della consolle di oggi che si atteggiano a rockstar, con richieste improbabili, se ne è andato in silenzio, lui che del rumore (ben fatto, s’intende) aveva fatto una religione.


Una piccola selezione di produzioni e remix di The Godfather of House: Frankie Knuckles.

 

A small selection of productions and remixes of The Godfather of House: Frankie Knuckles.

During the night between March 31 and April 1, 2014, Frankie Knuckles passed away due to diabetes complications, which he suffered for some time: the same disease forced the DJ to endure an amputation of his foot in 2008, but that did not stop the artist to continue to perform.


Frankie Knuckles, born Frank Warren Knuckles Jr. was one of the fathers of House Music, the soundtrack of the clubs around the world at the turn of the 80s and 90s. Formed towards the end of the disco music at the end of the previous decade, Frankie, moving from New York to Chicago, led the transition to the house, literally inventing it in the underground clubs of the Windy City. From there, overflowing, to become a truly monument on the other side of the ocean, an absolute idol in the sanctuaries of dance, were the Balearics, our Riviera or the Greek islands. So good technically to resort to his services even some of the giants of the pop as Michael Jackson, Whitney Houston and Depeche Mode. Devoted of understatement, reserved, not like some of the console gauges of today who pretend to be rock stars, with improbable requests, he left in silence, he who from the noise (well done, of course) made a religion.


Rest in peace, Frankie, may your music keep on moving people eternally.
Thank you! RESPECT !!!

3 Aprile 2014 / / Detail of Us

Luce! Finalmente la primavera sembra essere arrivata! La casa cambia, sembra nuova, grazie ad un solo tocco di luce diverso. Bello! Ci piace questo periodo! Le nostre verdissime sedie da esterno spiccano ancor di più con questa illuminazione e sembrano anche perfette per la stagione 😉 Non Vediamo l’ora di pranzetti all’aperto! Buona giornata a tutti!
3 Aprile 2014 / / ArchitettaMI

Buongiorno a tutti,

speravo di scrivere un articolo oggi in piena primavera, ma ahimè sembra tornato l’autunno…

Però non disperate perchè vi presento in anteprima la collezione Home di Desigual, che vi porterà in piena estate!

Desigual, per i pochissimi che non lo sanno, è un brand di moda spagnola con sede a Barcellona, che opera nei settori della moda e del tessile. Si caratterizza per i suoi modelli originali, ottimisti e pieni di colore. Il Brand inizia la propria attività sotto lo slogan “Desigual, no es lo mismo” (Desigual, non è lo stesso) proprio per il loro mood diverso dagli altri marchi.

La vida es Chula, sin dagli albori, è il grido di battaglia del marchio, un motto entusiasta, stimolante, positivo ed ottimista, una vera e propria dichiarazione d’intenti. È la frase che spiega la ragion d’essere di Desigual, un modo di pensare che è inevitabilmente permeato dallo spirito mediterraneo, dal sole, dalla luce, dalla passione e dalla voglia di vivere. Una filosofia di vita che si riflette anche nel modo di vestire: creativo, frizzante e sempre originale“.

Per la prima volta Desigual sarà presente al Salone del Mobile di Milano con Una casa ancor più Desigual!, uno stand pieno di allegria e di colore che, come si sa, fanno parte del DNA del Brand. Il mix di fantasie diverse e l’interesse per le culture dei tanti popoli del mondo, sono il motivo del successo delle collezioni di moda Desigual. Non c’è da stupirsi dunque se Desigual ha pensato a riempire con lo stesso colore e lo stesso entusiasmo anche le nostre case, diffondendo al Salone del Mobile una ventata di energia che ha contagiato la camera da letto, il bagno e la cucina.

La casa è il nostro rifugio e in Desigual adoriamo creare case accoglienti e allegre. Ecco perché, ad esempio, per il letto, ci siamo lasciati ispirare da tre suggestioni diverse“:

Japanese con motivi orientali mescolati ai codici Desigual.

 

Hand Flower con fiori dipinti a mano.

Black & White che comprende queste tonalità e altri colori.


I copripiumini continuano a essere proposti in versione double-face (con un lato più strong e l’altro più rilassato). Due in uno! La qualità della biancheria da letto è sempre insuperabile, sia per quanto riguarda i tessuti (cotone percalle e satin) sia nei processi di stampa, in stile digitale, una tecnica che consente di ottenere colori decisamente vivaci ed effetti altamente definiti che rimandano a ricami e altri motivi.

La linea Bagno comprende asciugamani, accappatoi (con o senza cappuccio) e necessaire, realizzata con cotone jacquard di prima qualità ed elevata capacità di assorbimento. Le stampe riprendono quelle della biancheria da letto.

Dal bagno si passa alla Cucina con i runner, i guanti da forno, le presine e i grembiuli, il tutto perfettamente coordinabile con la tua stanza da bagno e la camera da letto…

E se tutto ciò non bastasse, per la prima volta hanno lanciato la linea Homewear, abbigliamento pensato per stare in casa. L’intimità della casa viene esaltata al massimo questo autunno/inverno grazie a vestaglie, lunghe e corte, kimono e camicette in stile giapponese, pigiami, T-shirt a manica corta e lunga, pantaloni alla zuava… Le stampe, ancora una volta in pendant con il resto della linea LIVING. Colori, colori e ancora colori!

Non potevano mancare coperte o plaid … questa stagione proposti in un tessuto paisley.

E poi, cuscini dalle svariate forme, paralumi, calamite, sticker, scatole e contenitori, bloc notes, cornici per foto e kit da viaggio con necessaire (cuscino e mascherina).

Un discorso a parte meritano i tappeti, che entrano con decisione nella linea DESIGUAL LIVING, in vari formati e dimensioni.

Ma non voglio anticiparvi tutto! Se volete scoprire la Living Collection di Desigual seguitemi l’11 aprile su Facebook, Twitter e Vine, quest’ultimo lo inaugurerò  proprio durante il Salone. Alle 21:30 inizia l’evento #Desigual al Bar Basso di Milano. Non mancate!

3 Aprile 2014 / / Interiors

Appena ho visto le immagini di questo loft a San Pietroburgo ho subito pensato: “questo finisce sul blog”! Me ne sono innamorata a prima vista e non saprei dire cosa mi abbia colpito di più: se l’atmosfera svedese mista a dettagli mid-century style, o i pattern e i colori pastello che la fanno da padrone, o se ancora i materiali che preferisco come legno ovunque e mattoni a vista… il tutto combinato ad elementi minimal (come la cucina e le librerie), per non dimenticarsi di creare un ambiente contemporaneo. L’open space diviso in aree dedicate con ampia finestra è inoltre un mio sogno da sempre, e trovo che qui sia stato sapientemente costruito, puntando su semplicità e attenzione al dettaglio. Insomma, sembra la casa perfetta per me! Chiedo poco eh? 😉






Immagini via int2 architecture
3 Aprile 2014 / / Coffee Break

Mobili disegnati su misura ed estrema cura dei dettagli sono accostati alla scelta di patterns e colori pastello per caratterizzare questa casa a Mosca a cura di int2architecture. Molto divertente ed arguto il rivestimento del bagno, una sorta di parola crociata sulla parete!

Progetto di int2architecture.ru 


_________________________

CAFElab | studio di architettura


3 Aprile 2014 / / News

 Ciao e ben trovate, 
Ho aderito con grande piacere alla simpatica, VERA e disordinatissima iniziativa 
“Real Bloggers”
promossa un mese fa da
Come avrete già avuto modo di leggere, 
si tratta di sfatare il mito che le case delle blogger siano luoghi immacolati di perfezione assoluta!
 E’ vero, siamo abitutate a vedere scatti meravigliosi, atmosfere pulite, 
PERFEZIONE!
La realtà è che dietro a uno scatto, spesso c’è un mucchio di piatti da lavare, una pila di panni da stirare, libri di ragazzi lasciati sul tavolo, i giochi dei più piccoli sul pavimento…
Dietro l’obiettivo scorre la vita di ciascuna di noi, 
con tutte le “imperfezioni” che è normale e giusto possa avere…
in sostanza quest’iniziativa vuole comunicare
che una vita perfetta é fatta di tanto entusiasmo e un discreto grado di DISORDINE!
Ecco dunque, qualche giorno fa scattavo alcune foto ai capolavori di Donata per il mio give

dietro di me la cucina si presentava così…
tavolo “occupato” da libri…
e da tanta roba da stirare… fffff

L’iniziativa il mese scorso ha avuto un grosso successo e il gruppo delle amiche di disordine si è notevolmente ingrandito!
Bene, io vado a tirarmi su di morale dalle altre, che fate venite?!

Diana : http://www.applepieshabbystyle.com/
Francesca: http://passionedeco-francesca.blogspot.com/
Anna: http://ultimissimedalforno.blogspot.it/
Eugenia: http://my-new-old-life.blogspot.it/
Elle: http://limonestracciatella.blogspot.it/
Mara: http://home-shabby-home.blogspot.it/
Manuela :http://www.myroseinitaly.com/
Gloria: http://www.villavillacolle.net/
Soribel : http://lullaby-coccinellalaboriosa.blogspot.it/
Manuela : http://pinkfrilly.blogspot.it/
Lisa : http://shabbypassion.blogspot.it/
Sofia: http://pensieriromantici.blogspot.it/
Marzia: http://curiositacreative.blogspot.it/
Giovanna: http://giovy75.blogspot.it/
Carla: http://www.vivreshabbychic.com/
Giovanna: http://www.mammadilettante.com/
Silvia: http://joyshabby.blogspot.it/
Gilda: http://wwwsweetsweethome.blogspot.it/
Grazia : http://www.erbaviola.com/
Gaia: http://www.alices-adventuresinwonderland.com/
Clara: http://cannellaemele.blogspot.it/
Anna: http://meravigliosofrenchchic.blogspot.com/

Potete inoltre trovare la raccolta delle nostre immagini anche su Pinterest,
nella cartella Real Bloggers   http://www.pinterest.com/francescameazza/real-bloggers/ !

Se volete potete anche partecipare da Instagram
usando gli hashtags
#realbloggers
#quellochelabloggernondice
#nonsonowonderwoman

Se desiderate entrare a far parte della ciurma di Real Bloggers
potete farlo a partire dal prossimo post (1 maggio, da confermare),
basterà scrivere a Francesca (novecento@iol.it) o a Diana (dolcedidi1976@virgilio.it)
CHE ASPETTATEEE?? DAI DAI DAIII