13 Maggio 2014 / / Detail of Us

A volte basta davvero poco per cambiare aspetto ad una stanza. Questo weekend abbiamo cambiato posizione alla consolle (da sotto il quadro a sotto la finestra), rivoluzionato la libreriaspostato poco più in là il tavolo, avvicinandolo all’isola e, come già visto in fotografie precedenti, sostituito le sedie con quelle del tavolo esterno. Soddisfatti del risultato! 
13 Maggio 2014 / / Idee


Finalmente sembra arrivato il bel tempo, il sole, il caldo e così ho pensato di proporre alcune idee low cosche si possono realizzare all’aperto per far giocare i più piccoli in alternativa ai soliti giochi in plastica che, diciamoci la verità, sono anche un po’ bruttini…..che ve ne pare?



Lemonade stand made from pallets

flickr.com                        

Simple treehouse

Mud kitchen

 apartmenttherapy

Pallet play box

800×1200.it
13 Maggio 2014 / / Design

La lettura delle millemila newsletter che campeggiano nella mia casella di posta oggi è stata fruttuosa: questo progetto ha subito catturato la mia attenzione per la sua semplicità ed eleganza. Sto parlando della Colibrì Chair che il designer svedese Markus Johansson ha progettato per Hansk. Si tratta di una rivisitazione contemporanea delle classiche sedie con schienale in legno, ed è totalmente personalizzabile sia nelle finiture che nella tipologia di seduta e braccioli. Io conoscevo Johansson per altri due suoi lavori, le sedie NestZig Zag, che compaiono spesso sulle riviste di settore, e l’ho sempre trovato un raffinato interprete di quel gusto nordico che va molto di moda oggi. Trovo infatti che i suoi oggetti abbiano personalità e diano un senso di calore domestico pur restando essenziali nel disegno, che non è una combinazione facile da raggiungere. 


La newsletter incriminata è quella di Design Milk, che rimane uno dei miei pusher preferiti di design contemporaneo.

English text

The reading of the many newsletter that stand out in my inbox today was fruitful: this project immediately caught my attention for its simplicity and elegance. I’m talking about Colibrì Chair, that Swedish designer Markus Johansson designed for Hansk. It is a contemporary reinterpretation of the classic chairs with wooden back, and is fully customizable both in finishes and in the type of seat and armrests. I knew Johansson for two of his works, the Nest chair and the Zig Zag chair, which often appear on magazines, and I’ve always found him a fine interpreter of the Nordic taste that is very fashionable today. Its objects have personality and give a sense of home comfort while remaining essentials in the design, which is not an easy combination to achieve.
The indicted newsletter was Design Milk’s, which remains one of my favourite contemporary design’s pusher.


13 Maggio 2014 / / Brigi Co.De. House

Oggi vi propongo le immagini dell’appartamento parigino della stilista Manish Arora. Una esplosione di colori forti e fluo che caratterizzano e vestono tipici ambienti d’epoca.
La parte romantica di me pensa che il miglior progetto di interni sia quello che ascolta l’anima della casa e la sa fondere al meglio con quella dei suoi abitanti; se date un’occhiata alle creazioni di Manish Arora mentre guardate le immagini della sua casa troverete sicuramente le due anime che danzano insieme.
Noi sicuramente possiamo trarre ispirazione e coraggio da questo appartamento e lasciare libera la nostra creatività la prossima volta che scegliamo le tinte per le nostre case, il risultato potrebbe essere sorprendente.

13 Maggio 2014 / / My Ideal Home

  • travel tuesday: CSky luxury hotel in Santorini, Greece 
13 Maggio 2014 / / Interiors

Questa settimana è stata pienissima, e maggio si sta rivelando un mese molto positivo se non fosse che dopo lo stress da esamone finale mi sono beccata la febbre. Ma ormai la posso considerare una prassi! 🙂
Influenza a parte, sono molto felice che il mio appartamento stia cominciando a prendere forma, e dopo la posatura delle piastrelle mi sento molto più tranquilla e vicina alla meta. 
Sono stati mesi duri in cui tutto è andato un po’ a rilento e facevo molta fatica a immaginare “casa mia” dentro quel cantiere. 
Adesso invece è tutto molto chiaro e posso tranquillamente affermare che mi piacerebbe molto se assomigliasse anche solo per un decimo a quella di Nis Klamer (il proprietario di Klam), trovata sul Lookbook di Boligcious 😉

13 Maggio 2014 / / Design

Oggi ho scoperto questo brand francese, Moustache, che produce oggetti per la casa molto belli.
Sarà che quando vedo il legno di faggio naturale mi si attiva l’ormone del chebello, sarà che trovo i vasi per un solo fiore tanto assurdi quanto belli, sarà che se un appendi abiti ha una vaga forma di animale per me ne vale già la pena.

Resta solo in grande interrogativo: un pezzo di design può sacrificare la sua funzionalità in nome dell’estetica e del puro spirito ornamentale?
Non saprei darvi una risposta, perché in questo sono molto brava a predicare e non altrettanto a razzolare e sebbene un oggetto bello ma inutile resta un oggetto inutile, ogni tanto sono attratta dal mero decorativismo fine a se stesso.
Adolf Loos sarebbe così deluso da me.

Emily

13 Maggio 2014 / / My Ideal Home

13 Maggio 2014 / / Decor

Per la serie… meglio tardi che mai… eccomi pronta per il post di oggi, tema: wall stickers.
Sto davvero scoprendo un mondo di meravigliosi decori, facili da applicare e di grande effetto.
Oggi ecco la possibilità di viaggiare grazie ad un planisfero in black and white.
E perchè no, fissiamoci anche una data accanto che diventi di buon auspicio. Ecco allora un calendario minimal e maxi allo stesso tempo: numeri in grande formato ma essenzialità di contenuti. 
Facilissimo da realizzarsi, potremmo addirittura stampare 31 numeri e gestirli in autonomia. Insomma, un calendario… eterno!

13 Maggio 2014 / / Design

L’oggetto dei desideri di questo martedì è dedicato alle persone più tecnologiche e, lasciatemelo dire, anche un po’ “nerd”. E’ un complemento moderno e all’avanguardia che stuzzicherà l’interesse di chi non riesce più fare a meno della tecnologia.
L’oggetto per arredare casa di oggi è il tavolino Recharge.

tavolino-recharge-miniforms
Riuscite ad immaginare i vantaggi di avere un tavolino con sistema di ricarica per apparecchi elettronici integrato? La caratteristica di Recharge è proprio questa.
La semplice struttura nasconde al suo interno delle prese elettriche che permettono di caricare con assoluta facilità qualsiasi apparecchio, cellulari e smartphone, iPod e iPad.
Se il dispositivo che state usando si scarica improvvisamente e le prese della corrente a muro sono lontane da voi nessun problema: utilizzate le spine interne di questo tavolino e continuate ad usare l’apparecchio rimanendo comodamente seduti o sdraiati.
Anche gli antiestetici e pericolosi fili vaganti trovano il loro posto: il piano si può infatti facilmente sollevare per attaccare la spina e i cavi fatti passare all’interno di un foro apposito. Ma ancora non è tutto, questo moderno tavolino è anche dotato di tre punti luce led. Al buio si trasforma in un arredo luminoso capace di creare atmosfera nell’ambiente.
L’estrema modernità e avanguardia di questo complemento è ben bilanciata da un’attenzione particolare per l’ambiente. Recharge è realizzato infatti con criteri ecostostenibili e materiali completamente riciclabili. La struttura in acciaio verniciato è disponibile in quattro colori, bianco, nero, rosso e verde, mentre il piano è in materiale plastico bianco per facilitare il movimento e lasciar filtrare la luce.
Il design pulito ed essenziale e le linee sobrie e rigorose sono perfette in qualsiasi ambiente: in salotto vicino al divano, in soggiorno vicino al tavolo, in camera accanto al letto o ancora nell’angolo dello studio. Se proprio vogliamo esagerare e se la passione per la tecnologia supera davvero ogni cosa, si può collocare anche in bagno.

Gli arredi per la casa si mettono al completo servizio delle nostre abitudini e necessità. Forse è stato proprio questo l’intento dei due designer Chiaramonte e Marin; di sicuro Recharge può assecondare i nostri vizi.

tavolino-recharge-miniforms-02 tavolino-recharge-miniforms-01
tavolino-recharge-miniforms-03 tavolino-recharge-miniforms-04