14 Maggio 2014 / / News

Ho letto questo articolo su Il Post stamattina e l’ho trovato sorprendente: Erik Kwakkel, studioso di libri medievali, ha scovato un testo sui colori nella Bibliothèque Méjanes di Aix-en-Provence, in Francia. Il libro si intitola  Traitè des couleurs servant à la peinture à l’eau (“Trattato dei colori usati per la pittura all’acqua”), e fu scritto dall’olandese A. Boogert nel 1692, ben 271 anni prima della Color Guide di Pantone (pubblicata per la prima volta nel 1963). Il testo consiste in 800 pagine tra scritti, tavole illustrative di moltissime sfumature di colore e procedure per realizzarle. Una vera e propria guida al colore ante litteram! Penso che farà piacere a tutti gli appassionati di colore poter “sfogliare” il testo integrale a questo link, io qui vi posto alcune immagini prese dal sito This is Colossal.


English text

I read this article on Il Post this morning and I found it surprising: Erik Kwakkel, a scholar of medieval books, found a text about colors in the Bibliotheque Méjanes of Aix-en-Provence, France. The book is titled Traité des couleurs servant à la peinture à l’eau (“Treatise on the colors used for painting water”), and was written by Dutch A. Boogert in 1692, 271 years before the Pantone Color Guide (published for the first time in 1963). The text consists of 800 pages of handwritten, illustrative boards of various shades of color and procedures to realize them. A real color guide ante litteram! I think that it will please all color lovers to “browse” the full text at this link, here I will post some pictures taken from the website This Is Colossal.


14 Maggio 2014 / / ArchitettaMI

Buongiorno architettamici oggi vi voglio portare in un altro mini appartamento questa volta sui tetti di Parigi. La ristrutturazione è opera di Marianne Evennou, che si è trovata in uno spazio di piccolissima metratura, solo 25 mq, ma con soffitti abbastanza alti. Questa è stata la sua fortuna perché le ha permesso di creare altri ambienti ed il modo in cui è intervenuta lo trovo veramente delizioso.

Essendo lo spazio molto alto Marianne ha creato una zoccolatura di circa 70 cm in una bellissima tonalità di grigio in modo da sottolineare lo spazio e dare continuità agli ambienti. Inoltre in questo modo lascia al colore bianco il compito di riflettere la luce proveniente dalle finestre e dal lucernario e di inglobare gli spazi ricavati in altezza.

La scala porta a questa piccola zona relax.

Un’idea furba per non interrompere la zoccolatura è quella di dipingere il mobile, che fa anche da scrivania, dello stesso colore.

Uno dei motivi per cui trovo questo appartamento interessante è il mix di pattern.

Gli unici elementi che interrompono lo spazio e si stagliano nel bianco sono le tende rigate delle armadiature e la scala che porta in camera da letto.

E le lampade sospese sopra il bancone? Splendide!

Sopra la cucina la camera da letto.

Infine il posto per il divano. Sotto la finestra, un piccolo angolo in cui i cuscini continuano il verso orizzontale del basamento grigio. I colori delle stoffe riprendono quelli della casa e inseriscono un ulteriore colore, il giallo, che rende il tutto più luminiso.

Spero che questo tour vi sia piaciuto. A presto 😉

Immagini tratte da My Paradissi.

14 Maggio 2014 / / Architettarte

Aria di primavera, voglia di rinnovare e sistemare la casa… qualche idea per prendere coraggio e dare grinta al pavimento con la tecnica dello stencil!!! Armatevi di tinta, pennello e fantasia!!!
via blog

via web
14 Maggio 2014 / / My Ideal Home

14 Maggio 2014 / / Interior Break

Ho una confessione da farvi: non impazzisco per il rivestimento della mia cucina. Il colore delle piastrelle è troppo scuro e ammetto che, se potessi, le cambierei immediatamente. Cosa sceglierei adesso? Piastrelle bianche. Insomma, mi piacerebbe qualcosa di semplice e luminoso. Qualcosa di simile a questi spazi.

I have a confession to make: I’m not crazy for the splashback of my kitchen. The color of the tiles is too dark and, if I could, I would change them immediately. What would I choose now? White tiles. In short, I’d like something simple and bright. Something like these spaces.

via Planete Deco

via Stylizimo

via Planete Deco

via desire to inspire

via Remodelista 

Se cercate altra ispirazione, date un’occhiata alla mia board Kitchen & Dining su Pinterest. 

If you look for more inspiration, take a look at my Kitchen & Dining board on Pinterest. 

Photo above: Living.

Ti potrebbero anche interessare:

L’articolo Il rivestimento che vorrei sembra essere il primo su Interior Break.

14 Maggio 2014 / / Dettagli Home Decor

Sulle colline di Ibiza, affacciate verso il bellissimo mare,  si nasconde uno splendido casale di oltre 400 anni. Completamente ristrutturato oggi  è  un accogliete rifugio immerso nella natura incontaminata, un’oasi di tranquillità dove trascorrere piacevoli momenti in totale…

[[Se vuoi continuare a leggere clicca sul titolo dell’articolo]].

14 Maggio 2014 / / Interiors

  • pale gray kitchen (via IKEA)
14 Maggio 2014 / / Cappello a Bombetta

Questa casa ha catturato subito la mia attenzione: mettete un piccolo cottage vittoriano a Londra, due ragazzi con uno spiccato spirito creativo e un grande amore per i viaggi e mescolate … cosa ne viene fuori ? Una casa piena di spunti suggestivi, di storie da raccontare, oggetti riscoperti, lavorati e insoliti, per un mix eclettico davvero di grande ispirazione!
Tutte le foto sono di Elsa Young, trovate l’intero servizio qui.

14 Maggio 2014 / / Decor

Non servono molte parole… basta saper osservare.
Ecco come dare nuova vita ad un vecchio armadio: rilaccandolo con tinte chiare e rivestendo le campiture interne con ritagli di carta da parati (magari provare a chiedere vecchi campionari a negozi d’arredamento potrebbe essere un’idea!)
Buona giornata!
14 Maggio 2014 / / My Ideal Home

  • think green (via IKEA)