25 Giugno 2014 / / Creative & Ordinette

Hello there! Hopefully I am heading for Greece within a few days. I promise I’ll be back with plenty of pictures of those wonderful corners of the world. Greece in summer means summer outfits. My closet is definitely is carving for some essential pieces that I must have. This is my selection of some basics for the the summer and sunny days along with some glam and useful accessories. Maxi dresses, floreal patterns, large hats to protect my skin from the rays and a big satchel for the evening strolling and of course a long long striped dress (which is my absolute favorite).

 Ciao a tutti! Sembra che il progetto per una breve vacanza greca sti aper andare in porto e detto tra noi, non sto più nella pelle. E Grecia significa outfit per l’estate, comodi e trendy. Eccomi quindi con una selezione di pezzi essenziai che devo assolutamente procurarmi inqualche modo. Un maxi dress, motivi floreali, un maxi cappello per proteggermi dai raggi del sole e ovviamente, un vestito lungo a striscie (il mio super favorito della stagione). Che ne dite?

Back to timeless basics!

Elegante ritorno ai colori primari.

Romantic floreal touches.

Fiori per un tocco romantico.

Maxi hat!

Maxi cappello!

Last but not least!

Ultimo ma non ultimo!

Straw bag, denim shorts and blue patterned top.
 
Camicia con fantasie geometriche, pantaloncini jeans e maxi borsa di paglia.

 
Panama hat and striped jacket.
 
Il cappello panama e la giacca a striscie sono dei veri e propri classici senza tempo.
 

25 Giugno 2014 / / Filò

Oggi torna prepotentemente il tema dell’ ufficio in casa. Ormai è divenuta esigenza un po’ di tutti, in definitiva credo siano poche le persone ancora prive di pc. 
In ogni caso un angolino simile sarebbe perfetto anche per loro!
Ecco gli ingredienti:
1_ una piccola porzione di parete ancora libera e desolata, un angolino buio e infelice, perchè no, anche quella parte dell’ingresso o del corridoio che avete sempre trovato eccessivamente ampia: sono loro gli spazi giusti per essere personalizzati!
2_ una vecchia scrivania dalle dimensioni contenute o semplicemente un piccolo tavolo (dalla nostra in tema di recupero abbiamo come sempre la possibilità di cambiare colore agli oggetti!)
3_una lampada da tavolo
4_del nastro isolante nero e … cartoline, foto, appunti, ricordi e chi più ne ha più ne metta!
Che ne dite di riprodurre un piano settimanale?Magari giocando con post it con scritti in grande i numeri dei giorni e dall’altro lato i vari appuntamenti. Potrete aggiungerne all’infinito e come questa potreste sbizzarrirvi con mille altre idee facili ed efficaci! 
Insomma, home office per tutti i gusti!
25 Giugno 2014 / / Design

Si è conclusa l’edizione 2014 del XXIII Compasso d’Oro. Premio internazionale istituito nel 1954, è ad oggi il più autorevole premio di design. E’ stato Gio Ponti a lanciare la rassegna e ad allestirla, almeno per i primi anni, all’interno dei grandi magazzini milanesi de La Rinascente. Compasso d'Oro 1955Nel 1964 il patrocinio passa nelle mani di ADI, Associazione per il Disegno Industriale che ne vigila l’organizzazione, la trasparenza e l’imparzialità.
Da oltre 50 anni il Compasso d’Oro premia le eccellenze del design italiano e internazionale, non solo nel campo dell’arredamento di interni ed esterni, ma anche nel settore moda, complementi, tecnologia. Ne sono un esempio la scimmietta giocattolo di Bruno Munari, la macchina da scrivere Olivetti 22 o l’impermeabile in nylon Dolomiti, premiati rispettivamente durante la prima e la seconda edizione.Premiati alla prima edizione: scimmietta Zizi e macchina da scrivere OlivettiGli oggetti vengono selezionati dall’Osservatorio permanente del Design dell’ADI, di cui fanno parte designer, critici, storici, giornalisti e soci. I prodotti individuati vengono anche pubblicati negli annuari “ADI Design Index“, quelli premiati e che ricevono menzione d’onore vengono inoltre accolti nella Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro ADI, inserita nel patrimonio nazionale dal Ministero dei Beni Culturali. Dal 2015 la Collezione sarà esposta al pubblico presso la futura sede dell’ADI, a Milano tra via Bramante e via Ceresio.
La giuria dell’ultima edizione annovera tra i suoi membri Anders Byriel, CEO di Kvadrat (Danimarca), Vivian Cheng, designer e direttore del Design Center di Hong Kong, Luisa Bocchietto, presidente ADI e molte altre personalità del mondo del design e del giornalismo. La cerimonia si è tenuta il 28 maggio scorso a Milano, presso le ex officine Ansaldo, zona Tortona, luogo non scelto a caso che negli ultimi anni si è imposto nel panorama del Fuori Salone.
Tra i premiati del settore arredamento segnaliamo la poltrona girevole Spun di Magis.Poltroncina girevole Spun di Magis.Progettata da Thomas Heatherwick, designer londinese fondatore di un prestigioso studio in Kings Cross, la poltroncina distribuita da Magis è realizzata tramite tecnologia rotazionale. Si tratta infatti di un singolo blocco di polietilene lavorato attraverso una macchina solitamente utilizzata per la creazione di timpani e cilindri metallici. Credit:John HughesLa grande sfida nella creazione di questa poltroncina è stata, secondo il designer, “costruire una seduta con una forma che permettesse una rotazione completamente simmetrica e che fosse al tempo stesso comoda. Dopo una lunga ricerca […] abbiamo finalmente prodotto una forma ergonomica che funzionasse anche come seduta, in qualsiasi posizione fosse ruotata.”
Tutti gli sforzi di Heatherwich e del suo team sono stati premiati e la Spun entrerà a breve a far parte della Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro ADI.Credit: Peter MallettInsieme a Spun il settore arredamento ha visto protagonisti una serie di complementi davvero originali. Tra quelli che ci hanno colpiti maggiormente le lampade Sampei di Enzo Calabresi e Davide Groppi, e le IN-EI di Issey Miyake.Lampade vincitrici del Compasso d'Oro

25 Giugno 2014 / / Decor

Oggi voglio mostrarvi un altro angolino di casa che ho personalizzato grazie alla collaborazione con Evergreen Orange, il miglior negozio online di adesivi murali made in Italy. Non avevo ancora trovato qualcosa che potesse stare bene nella parete tra la porta d’ingresso e la cucina e quando Caterina mi ha chiesto di testare uno dei loro prodotti non ho esitato un attimo! Caterina Ongaro è una ragazza carinissima e molto disponibile e lo shop che gestisce rispecchia pienamente il suo carattere con la chiarezza delle informazioni e l’attenzione per i clienti. Io ho scelto questa scritta che ho voluto interpretare come un messaggio di benvenuto per gli ospiti e ho pensato di arricchirla aggiungendo la sagoma di una casetta fatta col washi tape. Applicare l’adesivo è stato davvero facile e il risultato mi piace moltissimo! 

Se anche voi volete abbellire le pareti di casa in modo originale, su Evergreen Orange troverete tantissimi adesivi murali che una volta applicati sembreranno quasi dipinti, perchè sono tagliati a vivo, perciò le parti vuote sono realmente vuote, e non bianche o trasparenti. Frasi in italiano e in inglese, eleganti disegni stilizzati, decorazioni colorate per la cameretta dei bambini e tanto altro. Ma la cosa più bella è che gli artigiani di Evergreen Orange creano anche adesivi personalizzati: non solo è possibile scegliere il colore dell’adesivo e il carattere delle scritte, ma è anche possibile chiedere la realizzazione di una frase o un logo personale! Se poi avete qualche dubbio sui colori, vi verrà inviato a casa un campioncino in modo che possiate essere davvero sicuri della vostra scelta.

Gli adesivi murali sono davvero versatili; possono essere applicati su qualsiasi superficie liscia come muro, vetro, ceramica o plastica (anche in bagno!), e hanno una durata che varia dai tre ai cinque anni, ma possono essere rimossi molto facilmente senza lasciare traccia.
Vengono realizzati in un laboratorio che si trova nella campagna del Friuli Venezia Giulia, da un artigiano con esperienza ventennale, e tutto il vinile scartato viene donato ai bambini delle scuole locali che si divertono a giocarci.
Potete trovare Evergreen Orange anche su Facebook o Twitter, unitevi a loro per rimanere aggiornati su tutte le novità e ricevere offerte speciali.
Il sito www.evergreenorange.com è davvero ben curato e contiene, oltre alla lista dei prodotti in vendita e le istruzioni per l’applicazione, anche una sezione che ci racconta come nascono gli adesivi murali.
Ultima ma non meno importante nota personale: Caterina ha sempre risposto alle mie Email in maniera cordiale e tempestiva, l’adesivo è stato realizzato in pochissimi giorni ed è arrivato a casa perfettamente imballato, insieme ad un foglio con le istruzioni illustrate, un tester a forma di cuoricino ed un simpaticissimo segnalibro. Perciò complimenti a Caterina e a chi come lei, nonostante il periodo non sia dei migliori, decide di mettersi in gioco con tanta passione.