16 Luglio 2014 / / Design

L’oggetto dei desideri che abbiamo scelto per questa puntata della nostra ormai consolidata rubrica farà brillare gli occhi delle donne e stupirà anche gli uomini. Non parliamo di gioielli e diamanti, ma di Byron, la cabina armadio componibile.

cabina-armadio-componibile-byron

Al contrario di quanto spesso si pensa, per realizzare una cabina armadio nella propria casa non servono necessariamente grandi spazi o alti budget. Quello che è il sogno di molti si può facilmente trasformare in realtà in pochi e semplici click scegliendo una soluzione low cost.
Byron infatti è totalmente componibile e personalizzabile a piacere per dimensioni, forma, colori e accessori.
Partendo dall’effettivo spazio che si ha a disposizione si può scegliere se realizzare una composizione lineare, a ferro di cavallo o ad “L” o ancora, a tutta altezza o che segua una particolare inclinazione del soffitto.
A seconda delle dimensioni dell’ambiente e di quanti e quali capi si vogliono riporre si può scegliere il numero dei ripiani e delle barre appendiabiti e completare il tutto con cassettiere sospese, in appoggio a terra o con ruote.
Byron può essere ancorata alla parete oppure posizionata a centro stanza come divisorio. Un sistema di montanti assicura il fissaggio dei pali e dell’intera attrezzatura al pavimento e al soffitto lasciando invece i lati liberi. L’essenzialità della struttura e l’assenza di ante alleggeriscono visivamente l’intera composizione lasciando ogni accessorio a vista.
Non sarà certo questo piccolo dettaglio a scoraggiare qualcuno dal volere la cabina armadio Byron. Tutte le caratteristiche la rendono un oggetto dei desideri tanto apprezzato e desiderato.
Siamo certi che ognuno ha ben in mente la cabina armadio dei propri sogni ma per chi volesse immaginare altri scenari ecco qualche spunto…

cabina-armadio-componibile-byron-02cabina-armadio-componibile-byron-01cabina-armadio-componibile-byron-03

E’ il caso di prendere in prestito un famoso proverbio e rivisitarlo per l’occasione: “Tra il volere una cabina armadio e averla c’è di mezzo ArredaClick“.

Il nostro Team Tecnico è a vostra completa disposizione per aiutarvi a realizzare la cabina armadio dei vostri sogni. Non esitate a contattarci al numero 0362.682.682; parole d’ordine “cabina armadio Byron”. :-)

16 Luglio 2014 / / Architettura

Hilgard Garden di Mary Barensfeld Architecture si sviluppa attraverso una rampa che si snoda tra sentieri ed aiuole coltivate con piante aromatiche e, con tre aceri giapponesi si presenta come un sentiero di giardino Zen. Visibile e accessibile nell’attuale residenza dal soggiorno, il livello più basso, rivestito in granito bianco ospita una piscina con getto d’acqua, contornato da schermi in acciaio corten che servono sia come fioriere per il bambù che cpme divisori tra cortili posteriori delle case vicine.

Via HomeDSGN


_________________________

CAFElab | studio di architettura


16 Luglio 2014 / / Design

dettagli home decor
Dallo scorso giugno nella capitale francese svettano due torri: la Tour Eiffel e la Tour Bistro, regalo alla città di Monsieur Bernard Reybier, il proprietario di Fermob, che festeggia così il 125 anniversario della sua sedia più famosa.

Tour Bistro stupisce non tanto per essere un doppio in miniatura, quanto perché è costruita solo con sedie pieghevoli da giardino: 324 bistro rosso papavero per un’altezza di 13 metri; una vera e propria opera di ingegneria progettata dalla stessa società che, nel 1889, Gustave Eiffel fondò per realizzare l’originale.
L’evento organizzato da Fermob sottolinea il design intramontabile di questa sedia e la Tour Eiffel è uno sponsor perfetto non solo perché nata, come la Bistro, nel lontano 1889 ma soprattutto perché sono entrambe diventate due icone della cultura francese.
Acclamata da riviste di moda e di design e prodotta in oltre centomila esemplari all’anno, la sedia Bistro è un oggetto popolare ma allo stesso tempo raffinato, che incarna la fusione tra know-how artigianale e design industriale.
E il rosso? È il colore dei mobili da giardino apparso all’inizio degli anni ’60 sulle terrazze di alcuni bistrot di Parigi che per la prima volta si aggiungeva ai più tradizionali bianco e verde, in voga per oltre tre quarti di secolo.

dettagli home decor

dettagli home decor
La torre Bistro, dopo aver troneggiato al Champ-de-Mars fino al 7 luglio, svetterà sul piazzale dell’ Hôtel de Ville di Parigi dal 19 luglio al 17 agosto.

Da non perdere se siete a Parigi.

dettagli