L’abbiamo pubblicato sull’homepage e l’abbiamo scritto nella nostra newsletter ma ancora non abbiamo dedicato un articolo di blog ad una delle nostre ultime novità, non aspettiamo ancora…

Sei già nostro Cliente? Hai acquistato mobili e complementi sul nostro portale? Scatta delle foto a questi prodotti, condividile con noi e potresti ricevere un buono da usare per i tuoi possibili futuri acquisti.

banner-newsletter-condividi le tue foto

Una volta ricevute le foto, i nostri Product Manager le valuteranno attentamente e decideranno se pubblicarle nelle schede prodotto relative. Nel caso in cui una o più foto vengano da noi utilizzate, riceverai un buono Store Credit di 20 €.

Abbiamo dedicato una pagina a questa iniziativa con alcuni nostri consigli su come effettuare lo scatto migliore e l’indirizzo a cui poter inviare le immagini, pics@arredaclick.com

Ricevere le tue foto sarà un piacere per te, per noi e per tutti gli altri nostri Clienti.
Per te perchè potresti ricevere un buono sconto. Per noi perchè è sempre bello vedere “i frutti del nostro lavoro”. Per gli altri Clienti perchè potranno avere un’idea dell’impatto visivo di un determinato arredo e attingere idee per migliorare i propri spazi.

Alcuni nostri Clienti hanno già approfittato di tutto ciò e se ti stai chiedendo come hanno fatto a sapere di quest’iniziativa le risposte sono davvero semplici e a dir la verità alcuni suggerimenti già li ho scritti. Homepage, newsletter e… la nostra pagina Facebook.
Hai messo “mi piace” ad ArredaClick? Fallo subito e potrai divertirti con immagini simili a queste…

3 2 1

 

 

31 Agosto 2014 / / Coffee Break

Ultimo giorno di vacanze…almeno per noi!
Da domani si torna ai nostri amati progetti…in effetti è bello vederli crescere e  compiersi,  in cantieri polverosi ma di grande soddisfazione!

Per chi ancora non ci conosce ed è capitato su questo post per caso, in CAFElab studio ci occupiamo di architettura, interior design e luce. Ci piace progettare spazi di vita che siano confortevoli e funzionali, caratterizzati da un design senza tempo che vi stupirà e stimolerà la vostra immaginazione… 

I nostri contatti QUI:
www.cafelab.itwww.cafelab.eu
https://www.facebook.com/cafelab
http://www.pinterest.com/cafelab/
https://twitter.com/CAFElab
http://society6.com/cafelab

Ci vediamo i prossimi giorni da queste parti…CAFElab studio di Architettura 

CONTACT FORM



 





Html email form powered by 123ContactForm.com | Report abuse


_________________________

CAFElab | studio di architettura


30 Agosto 2014 / / Architettarte

Buongiorno…oggi un’ispirazione per una romantica colazione sull’erba!!!

Happy sunny day
29 Agosto 2014 / / Architettura

La Sicilia non mi delude mai,  sempre fonte d’ispirazione e di piacere per gli occhi. 
Ecco gli appunti  presi nel mio taccuino virtuale  in giro tra Panarea, Lipari e Salina.
Da riguardare con nostalgia nei prossimi mesi, in attesa di tornare in questa splendida terra.

Travel Notes: the Aeolian Islands
Sicily never disappoints me, always a source of inspiration and pleasure for the eyes.
Here are the notes taken down in my virtual notebook arround Panarea, Lipari and Salina.
To be reviewed in the coming months with “nostalgia”, waiting to return to this beautiful land.

 

 

 

29 Agosto 2014 / / Decor

“Specchio specchio delle mie brame, quali sono le specchiere più belle del reame?”.
Anche per noi esperti e appassionati d’arredamento è difficile rispondere a questa domanda. Non esiste infatti una verità oggettiva: ogni articolo è perfetto per qualcuno e ideale in un determinato ambiente.
Possiamo però darvi alcuni consigli su come scegliere la specchiera per il bagno per non trovarvi impreparati quando dovrete compiere questo acquisto.
La caratteristica su cui vogliamo concentrarci oggi è la forma: diversi modelli e diversi dettagli per poter scegliere quella che meglio si adatta ai gusti e alle necessità.

Specchiere bagno dalla forma regolare e classica.
Per un bagno dalle linee rigorose e per gli amanti delle forme standard vi sono specchiere rettangolari, quadrate, rotonde od ovali. Unite a mobili bagno e lavabi squadrati e affiancate da mensole lineari completano l’atmosfera con precisione. L’impatto visivo finale è pulito e semplice e la loro funzionalità è massima.

specchiere-bagno-sun-2specchiere-bagno-sun-3specchiere-bagno-sun-1

Specchiere bagno dalla forma irregolare.
Per un tocco di originalità in bagno e per gli amanti delle forme fantasiose e bizzarre vi sono specchiere dalle linee strane e insolite. Specchiere che richiamano la forma di un fiore completate da cornice oppure con inserti in vetro colorato. Specchiere a forma di cuore, di triangolo o con profilo sagomato e astratto. Specchi originali dal forte impatto visivo che arredano con stranezza ma rendono comunque il bagno efficiente e funzionale.

specchiere-bagno-daisyspecchiera-bagno-margespecchiera-bango-flora

Nel luogo per eccellenza del benessere e della cura del corpo non possono mancare luci e lampadine che illuminano lo specchio. Spesso si è abituati ad una lampada da soffitto a modello plafoniera o a lampade più piccole applicate sulla parete di fianco allo specchio. Vi sono però modelli di specchiere con luce integrata o applicata che incorporano in un unico arredo diverse funzioni e rendono un angolo del bagno ancor più pratico.

Specchiere bagno con luce integrata.
È il caso di Oslo, specchiera rettangolare con cornice laterale in vetro completata da lampade fluorescenti incorporate nella struttura. Un interruttore ad infrarossi permette l’accensione della luce e la funzione antiappannamento evita appunto sgradevoli offuscamenti della superficie.

specchiere-bagno-oslo

Specchiere bagno con luce applicata.
È il caso di Egg, specchiera rotonda con specchio decentrato rispetto alla cornice circolare in legno, completata da due importanti faretti. In questo modello la luce proviene da una posizione laterale ed illumina in modo irregolare l’intera specchiera offrendo comunque una fonte luminosa di grande utilità e comodità.

specchiere-bagno-egg

Specchiere bagno contenitore.
Modello utile per avere sempre tutto a portata di mano e per risparmiare spazio nel caso in cui le dimensioni del bagno non consentono di inserire numerosi altri spazi contenitore.
L’anta è dotata di superficie e specchio e di movimento a ribalta che permette di celare od utilizzare all’occorrenza il vano interno per riporre oggetti vari. I ripiani interni possono ospitare trucchi e accessori per il make-up, sapone e saponette, profumi e deodoranti, spazzole e spazzolini, tutto quello che si desidera.
La specchiera fotografata è Flores ed ha un’apertura push-pull con anta a ribalta ma nel nostro catalogo vi sono specchiere dalle forme più diverse con anta battente singola o doppia o anta a vasistas.

specchiere-bagno-flores

Non ci siamo certo dimenticati di dimensioni e colori. Una volta scelto il modello bisogna infatti assicurarsi che in bagno vi sia lo spazio necessario per poterlo comodamente inserire e che materiali e finiture si sposino perfettamente con l’arredo bagno restante.
Ma questa è tutta un’altra storia. Per questi dettagli dovrete attendere le prossime puntate dedicate all’arredo del bagno.
Nel frattempo potete guardare questa gallery di immagini di specchiere e se non riuscite a trovare la vostra preferita potete cercarla nel nosto catalogo.

specchiere-bagno-floraspecchiere-bagno-fiordospecchiere-bagno-every
specchiere-bagno-dedicaspecchiere-bagno-wobispecchiere-bagno-tippy
specchiere-bagno-stripespecchiere-bagno-soleilspecchiere-bagno-oklahoma
specchiere-bagno-pasadenaspecchiere-bagno-oblòspecchiere-bagno-norway
specchiere-bagno-medleyspecchiere-bagno-lolaspecchiere-bagno-glamour

29 Agosto 2014 / / Architettura

dettagli home decor
In zona La Mola, nascosta tra la vegetazione, è nata Can D, una nuova meraviglia tra le proprietà di Formentera, un vero gioiello di tecnologia in una delle posizioni più panoramiche di tutto il Mediterraneo.

Villa Can D rivoluziona il concetto di lusso e comfort dell’isola introducendo un approccio rivoluzionario verso le dotazioni più moderne mantenendo allo stesso tempo quell’atmosfera semplice, tradizionale e per certi versi selvaggia che caratterizza l’isola.

Esternamente la villa si distingue per le sue forme squadrate dai colori caldi in netto contrasto con i vari elementi in pietra a vista. In fase di progetto si è voluto chiaramente privilegiare il contatto con la natura creando particolari zone bene attrezzate per consentire agli ospiti di vivere la maggior parte del tempo all’aperto: numerose aree relax sono state disposte sapientemente, piattaforme in legno, comode sedute e divani stracolmi di cuscini dalle raffinate tonalità bianche e grigie.

La villa si sviluppa intorno al living completamente aperto su due lati per trarre il massimo beneficio dalla favorevole posizione, questo ambiente è caratterizzato da un gusto sobrio ed elegante, arredato con comodi divani ed elementi d’arredo dalle colorazioni sui toni del marrone e crema, perfetti per creare un’atmosfera particolarmente accogliente. Interessante l’accostamento tra opere d’arte dal sapore tradizionale con le dotazioni tecnologiche come ipod dock, home cinema in alta definizione a scomparsa visibile sia internamente che dall’esterno, e la possibilità di “controllare” tutta l’abitazione tramite un’applicazione dedicata su un ipad a disposizione degli ospiti. Collegata al salotto troviamo la funzionale e moderna cucina completamente equipaggiata, che vede la presenza di un favoloso tavolo da pranzo in legno con dodici posti a sedere. Le quattro camere da letto sono ampie e accoglienti, caratterizzate da uno stile moderno e dalle tonalità calde. Ogni camera è dotata di ampie finestre collegate a terrazze private, tutte dotate di vasca e doccia all’aperto. 

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor
dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor
dettagli home decor
Un luogo unico e affascinante vero? Bene se vi piace la villa è in affitto su Ibiza Know How!
dettagli

28 Agosto 2014 / / Architettarte

Ho visto tante decorazioni per pavimenti ma l’incontro con queste immagini mi ha letteralmente deliziato!!! Bellissimi tappeti dipinti che oltre ad aiutarci a definire lo spazio sono decisamente pratici…niente polvere e sporco…una passata e sono sempre in perfetto ordine.
La semplicità e la delicatezza di questi dettagli hanno a mio avviso un potere disarmante!

via web
via web

…detail…
via pinterest


Have a nice day

27 Agosto 2014 / / Decor

In una serata di fine estate di svacco totale sono finalmente riuscita a calarmi sulle gambe il PC e a scrivere un po’. La città è piena di gente in vacanza e fervono i preparativi per la consueta Notte di Fiaba e dalla strada entrano urla di bambini sul trenino e una lontana musichetta jazz.
Quando ero piccola mi piaceva la danza classica, gli indiani d’america e le favole di Roald Dahl.
È per questo forse che sono rimasta affascinata dalle ceramiche Mellor Ware di Lianne Mellor dipinte all’acquarello. Perché racchiudono un mondo di animaletti e tea party che non possono non ricordarvi le illustrazioni dei racconti di Roald Dahl.
Perché li avete letti da bambini, vero? In caso contrario potete rimediare alla vostra orribile infanzia anche da adulti.
Uccellini..

Animaletti del bosco..

Cani circensi..

Insetti…

Se facessi sempre colazione in questi servizi da colazione non uscirei mai di casa incazzata.
E se la mia casa fosse in cima ad una montagna, circondata da marmotte e camosci sarebbe ancora meglio.

Emily

27 Agosto 2014 / / Blog Arredamento

Quando “minicucine” fa rima con design nascono delle soluzioni pratiche, belle ed estremamente funzionali. La nuova generazione di cucine monoblocco compatte è smart e adatta a qualsiasi ambiente, non solo stanze d’albergo e contract, ma anche abitazioni da vivere quotidianamente: dai più piccoli monolocali ai bilocali in cui si voglia ottimizzare lo spazio al meglio. Nate per soddisfare le esigenze di case vacanza e hotel, le minicucine sbarcano oggi nell’ambiente domestico e anche, perché no, negli uffici di tendenza. Già, perché offrire ai dipendenti un’area relax e dining completa è un’abitudine non ancora del tutto radicata in Italia, ma che è invece la prassi nei paesi nordici e anglosassoni. Se poi l’ambiente di lavoro è un open space, perché non optare per una mini cucina di design?
Tra “vecchie conoscenze” e nuove creazioni, la scelta è davvero vasta. Vediamo alcuni degli esempi più celebri.

La Storica: Minikitchen di Joe Colombo per Boffi

Concepita nel 1963 da Joe Colombo per la storica azienda brianzola di cucine Boffi, la Minikitchen apre la strada ad una nuova idea di cucina. Oggi esposto al MoMA di New York, questo monoblocco è stato rimesso in produzione negli ultimi anni in una nuova veste che lo vede realizzato in Corian, con struttura in multistrato marino resistente all’umidità. Minicucine design: Minikitchen di BoffiIl Corian è un materiale igienico perché non poroso, resistente al calore e alle sollecitazioni, il cui colore non subisce variazioni nel tempo. Per le sue caratteristiche viene impiegato in cucina, in bagno ma anche per rivestimenti edili esterni, ed è conosciuto in tutto il mondo per il livello di prestazioni offerte.
L’idea che sta alla base di Minikitchen mescola genialità, minimalismo…e un pizzico di tradizione. Perché tradizione? Perché le nostre bisnonne conoscevano già la cucina monoblocco. Molti di voi se la ricorderanno ancora: la cucina di una volta era infatti un blocco che univa in sé fornello, forno e riscaldamento, con uno spazio per pentole e stoviglie. Certo, il design degli anni ’60 e la genialità doi Joe Colombo hanno svolto un ruolo chiave nella rivisitazione delle cucine a legna di un tempo.

Minikitchen è dotata di:
– piano di cottura in vetroceramica, induzione touch control
– minifrigorifero 50 litri
– cassetto e vani di contenimento, cassettini portaposate, tagliere in teak e piano estraibile
– prese di corrente per piccoli elettrodomestici.
Dimensioni: l. cm 90 – p. cm 75 – h. cm 75 cmMinicucine design: dotazioni Minikitchen

Secondo noi: Minikitchen offre un notevole oggetto di design, ideale per ambienti contract o eventi di catering in luoghi pubblici, ad esempio una festa bordo piscina, un cooking show o per uno chef a domicilio. L’alimentazione infatti è elettrica e la minicucina è dotata di ruote. E’ perfetta anche per un professionista che voglia aggiungere al proprio studio un elemento funzionale e di grande impatto estetico. Case vacanza e pied a terre sono altre destinazioni ideali per questo monoblocco design. Non lo consiglieremmo a chi ha bisogno di una cucina compatta per un uso domestico quotidiano.

New Entry: mini cucina MiniSystem di Snaidero

MiniSystem è la più giovane tra le minicucine di design prodotte dai grandi del settore. Si tratta di una creazione Snaidero che unisce in sé vari fattori innovativi, tra cui il metodo di vendita. Questa cucina monoblocco a scomparsa è infatti acquistabile esclusivamente online dal portale e-commerce ArredaClick.com, mentre sul sito Snaidero è possibile abbinare materiali e colori attraverso il configuratore.Minicucine design: MiniSystem di SnaideroA differenza del blocco di Boffi, MiniSystem si propone come cucina adatta anche ad uno uso quotidiano: è infatti dotata di due fuochi, microonde, cappa, lavastoviglie, lavello e frigorifero con congelatore. Il blocco “base” può inoltre essere completato da una colonna dispensa con forno. Il tutto racchiuso da ante.
La capienza è notevole, la funzionalità tutta da vedere. Minicucine design: capienza di MiniSystem
MiniSystem è dotata di (alcuni elementi sono opzionali):
– piano di cottura: due fuochi a gas, induzione o vetroceramica
– frigorifero 215 l con congelatore 17 l per incasso
– lavello, cappa, microonde, forno, lavastoviglie
– piano di lavoro aggiuntivo estraibile, vani contenitivi e vano spazzatura, cassetti per posate, cestoni, tagliere, portabottiglie.
Dimensioni senza colonna dispensa e forno: cm 162,4 / 182,4 (a scelta) – p. cm 78 – h. cm 230

Secondo noi: MiniSystem può essere la perfetta cucina per una casa vacanza ma anche per un monolocale o un bilocale in cui si vive tutto l’anno. Il frigorifero è abbastanza capiente per ospitare la spesa di un single o di una coppia, senza contare la presenza di un congelatore. La possiamo perfino immaginare nella casa di una famiglia con bambini dato che è capace di svolgere al 100% le funzioni di una normale cucina, con una marcia in più: poter nascondere il disordine quando ci sono invitati a casa. Il costo di questa minicucina ci sembra molto interessante, considerato che si tratta di una Snaidero, ideata e prodotta in Italia dall’azienda di Maiano.

Coming Soon: la cucina verticale Ecooking di Clei

L’abbiamo vista in azione, coi nostri occhi, al Salone del Mobile di Milano 2014. La cucina verticale di Clei è il frutto dell’unione fra la vocazione alla trasformazione e al movimento che caratterizzano l’azienda, e la visionaria progettualità dell’architetto Massimo Facchinetti. Progettata per ambienti in cui lo spazio deve essere ottimizzato con estrema attenzione.Minicucine design: Ecooking di CleiGli appassionati di interior design e i professionisti del settore capiranno al volo: si sa, per sfruttare uno spazio al meglio lo sviluppo verticale è un must. Ma in Ecooking c’è qualcosa in più: un’attenzione alla tematica green che ci colpisce, oltre naturalmente al design futuristico e all’originale sistema di estrazione rotazionale degli elementi.Minicucine design: cucina verticale Ecooking al Salone del MobileÈ eco-friendly perché: ha un orticello verticale per le piante aromatiche; la cappa depura l’aria; è dotata di un sistema di recupero interno dell’energia, oltre che di pannelli solari. Ecco cosa succede dentro ad una Ecooking:

  • l’energia prodotta dai pannelli solari alimenta tutti gli elementi elettrici;
  • l’acqua in uscita dall’orto verticale è pura e riutilizzabile in giardino o nel lavello;
  • l’acqua in uscita dalla lavastoviglie è depurata e utilizzata per le piantine;
  • l’acqua proveniente al lavello è filtrata e riutilizzata per il primo ciclo della lavastoviglie;
  • il calore della pompa del frigorifero viene reimpiegato per il riscaldare l’acqua della lavastoviglie.

Ecooking è dotata di:
– piano cottura ad induzione
– frigorifero 118 litri con congelatore integrato
– cappa aspirante depurante
– lavello, lavastoviglie, macchina del caffè
– tre tavolini estraibili e un vano contenitivo
Dimensioni: cm 70 – p. cm 70 – h. cm 200 (minima)

Secondo noi: come tutti i prodotti Clei, Ecooking rappresenta un campione di ottimizzazione degli spazi e di funzionalità. La sua forma verticale permette di inserirla dappertutto. Minimalista, futuristica e scenografica, la immaginiamo adatta a case contemporanee dal lusso essenziale e ad ambienti in cui la volontà di stupire supera le esigenze di una casa abitata da una famiglia, in cui gli spazi di contenimento sono necessari. Per la sua vocazione eco-friendly ci auguriamo diventi un modello per la cucina futura.