30 Settembre 2014 / / Decor



Per caso, e cioè perché aveva pubblicato sul suo blog un mio hack, ho scoperto Limmaland: un’azienda tedesca che produce fantastici stickers fatti su misura per “hackerare” i mobili di Ikea e trasformarli in case delle bambole, cucine, stazioni di benzina e persino aeroporti. Tutto con un semplice gesto: in questo modo sarà facilissimo personalizzare il vostro mobile Ikea anche se non siete maghi del fai da te!

Limmaland it’s a German company that produces amazing stickers with which you can “hack” Ikea furniture into dolls houses, kitchens, gas stations  and even airports. In this way it will be easy to customize your Ikea furniture even if you’re not a diyer!


EXPEDIT/KALLAX = DOLLHOUSE
RIBBA PICTURE LEDGE = CLOUD SHELF
2 MALM NIGHTSTANDS = PLAY KITCHEN
BESTA AND LACK = PLAY KITCHEN
LACK TV UNIT AND EKBY OSTEN = GROCERY SHOP
APA BOX AND EKBY OSTEN = GAS STATION
LATT TABLE AND KRITTER CHAIRS
LACK COFFEE TABLE 
EXPEDIT/KALLAX = AIRPORT
all images from Limmaland


30 Settembre 2014 / / Coffee Break


Grazie all’infografica qui sopra, realizzata da Shutterstock utilizzando i dati estrapolati dalla loro raccolta di 40 milioni di immagini e dai 400 milioni di download di tutti i tempi, potrete scoprire quali colori sono in voga nel 2014 in tutto il mondo! Enjoy it!

 Via Shutterstock


_________________________

CAFElab | studio di architettura


30 Settembre 2014 / / Decor

La cameretta dei bambini è la stanza della casa in cui trionfano i colori, le forme strane e, povere mamme, anche il disordine.

In una cameretta che si rispetti non possono mancare letto, armadio, scrivania per i compiti e contenitori per i giocattoli.

(Speriamo che nessun bambino legga quest’articolo altrimenti storcerà il naso quando vedrà che i giochi non sono la prima voce di quest’elenco.)

Un utile espediente per mantenere l’ordine e per arredare con semplicità sono le mensole. Ce ne sono per tutti i gusti: lineari, ondulate, contenitore, con o senza schienale, tinta unita o colorate. È davvero impossibile non trovare la mensola per la cameretta che soddisfi colori, necessità e gusti dei bambini.

La mensola Amber, ad esempio, è molto semplice e minimale ma di grande utilità. Lo schienale è utile per appendere la mensola alla parete e, allo stesso tempo, permette di non sporcare il muro. Amber è disponibile in 6 dimensioni standard ma può essere tagliata su misura; sappiamo benissimo che arredare la cameretta è un gioco d’incastri. 41 finiture offrono l’imbarazzo della scelta; potete far divertire i vostri bambini facendogli scegliere gli abbinamenti di colore preferiti.

mensole-cameretta-amber

La mensola Honey invece si allontana dalla classica idea di mensola che abbiamo ed è un vero tocco di originalità. Uno schienale rotondo ospita un piano orizzontale e uno a forma di “V”. A seconda del verso in cui si fissa alla parete la mensola cambia aspetto lasciando viaggiare la fantasia e la creatività dei bambini.

mensole-cameretta-honey

Pepper unisce due funzioni in un unico oggetto: mensola contenitore e appendiabiti. Tre comodi vani a giorno sono fissati in modo sfalsato su di una sorta di schienale, dotato di 4 ganci appendiabiti. Libri, giocattoli e oggetti vari possono essere riposti in modo ordinato sui ripiani mentre giacche, sciarpe e grembiuli di scuola e asilo possono essere comodamente appesi.

mensole-cameretta-pepper

Ed infine, per i bambini un po’ cresciuti vi è la mensola Root a forma di “L”. Dall’accostamento di più mensole possono nascere vere e proprie composizioni personalizzate che giocano sulle forme e sull’abbinamento di colori.

Tra le mensole fa capolino un disegno, per non dimenticare che, nonostante le linee formali di questo modello, si tratta sempre di una cameretta per bambini.

mensole-cameretta-root

Queste mensole sono dotate di supporti a scomparsa o posizionati sul retro dello schienale che assicurano corretto fissaggio alla parete, sicurezza di tenuta e totale invisibilità di qualunque elemento tecnico.

Un arredo deve soddisfare praticità ed estetica ma deve rispondere anche a norme di sicurezza, soprattutto quando viene utilizzato per arredare gli spazi dei bambini.

mensole-cameretta-ambermensole-cameretta-honeymensole-cameretta-pepper-1
mensole-cameretta-peppermensole-cameretta-mint-1mensole-cameretta-mint-3
mensole-cameretta-mint-2mensole-cameretta-almond

30 Settembre 2014 / / Coffee Break

Questa è una casa molto particolare a Berlino, situata all’interno di una sorta di barca galleggiante, per vivere a diretto contatto con il fiume e con la natura.

Via Suite030


_________________________

CAFElab | studio di architettura


29 Settembre 2014 / / Coffee Break

L’agenzia delle Entrate pubblica l’aggiornamento alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie reso necessario dopo la pubblicazione del Decreto “Sblocca Italia”

Le aliquote

Al momento la detrazione fiscale è del 50% con un tetto di spesa pari a 96 mila euro e rimarrà tale fino al 31 dicembre 2014
Nel 2015 la detrazione fiscale calerà al 40%, ma il tetto di spesa continuerà ad essere 96 mila euro.
A partire dal 2016, il bonus tornerà all’aliquota ordinaria del 36% e il tetto di spesa scenderà a 48 mila euro.

pdf
Agevolazioni fiscali: la guida dell’agenzia delle entrate
( PDF – tasto destro – salva con nome)

_________________________

CAFElab | studio di architettura


28 Settembre 2014 / / Decor

È arrivato il nuovo catalogo Bontempi Casa.
Non stavamo più nella pelle e volevamo dirvelo subito ma un passo indietro è quasi d’obbligo.
I mesi che seguono le vacanze estive sono sempre i più frenetici per le ditte d’arredamento e, lasciatecelo dire, anche per noi di ArredaClick. È il periodo in cui vengono lanciate le nuove collezioni e le nostre scrivanie si riempiono di cataloghi che noi sfogliamo con eccitazione per ammirarne le novità. Dopo esserci rifatti gli occhi ci mettiamo subito al lavoro per far conoscere i nuovi arredi anche a voi e soprattutto per permettervi di acquistare i vostri preferiti. Sfido chiunque a non esclamare almeno una volta “Lo voglio!” guardando questi prodotti…

Il punto forte di Bontempi è sempre stata la produzione di tavoli e sedie. Siamo abituati ad arredi per cucina e soggiorno come il tavolo Artistico, il tavolo Cruz, la sedia Linda e la sedia Simba e ammettiamo di aver tirato un sospiro di sollievo quando, sfogliando il catalogo, li abbiamo ritrovati.

tavolo-artistico-bontempi

Il tavolo Artistico colpisce con il suo originale basamento caratterizzato da un intreccio di gambe colorate. È moderno, raffinato ed elegante; centro dell’attenzione e protagonista della casa.
Di tutto rispetto anche il tavolo Cruz che si distingue per la forma irregolare delle gambe e per il piacevole accostamento di cristallo e metallo. Presentato in questa delicata tonalità sabbia si abbina perfettamente alle sedie bianche Simba. Interamente rivestita in cuoio bianco, la sedia presenta gambe posteriori, schienale e seduta leggermente curvati e la sua silhouette di certo non passa inosservata.

tavolo-cruz-sedia-simba-bontempi

Non possiamo certo dimenticarci della sedia Linda, anch’essa rivestita interamente in cuoio. Gambe che si assottigliano leggermente verso il basso, schienale che sostiene la parte lombare del corpo fino ad ampliarsi per ospitare la schiena e cuciture in rilievo. Sono sicuramente queste le caratteristiche che rendono Linda un must have.

sedia-lindaRassicurati dall’aver ritrovato tavoli e sedie, siamo rimasti piacevolmente colpiti nello scovare anche molti complementi per la casa. Il catalogo Bontempi si è arricchito di quegli oggetti che arredano con semplicità e discrezione, portando una ventata di utilità e praticità.

L’appendiabiti Alga ricorda vagamente un albero stilizzato e i 12 rami, ops ganci, possono essere ruotati a piacere indipendentemente l’uno dall’altro.
Il tavolino portariviste Alfred gioca con le linee curve e i cerchi e riesce a nascondere la sua grande utilità mostrando una forma semplice e una struttura leggera. La parte centrale con profilo ovale è utile per appoggiare riviste e giornali.

_Z9H8964.tif

Per la famiglia dei tavolini Bontempi ha schierato anche Wizard e Basalto.
La forma del tavolino rotondo Basalto ricorda una grossa vite o ancora, uno sgabello per un tavolo da disegno. È ispirato ad un classico del design italiano, il tavolo Vidun di Vico Magistretti e dona un tocco moderno e spiritoso al salotto.
Il tavolino portariviste Wizard ha invece una forma troppo irregolare e strana per poterlo paragonare a qualche altro oggetto. È interamente realizzato in metallo ed è disponibile in 9 colori, dai più accesi rosso e giallo, ai più tenui cipria, celeste e verde chiaro.

tavolino-basalto-wizard-bontempi

Ed infine, ma non certo ultimo per importanza, vogliamo presentarvi il tavolino Tiffany. Sarà il nome che fa viaggiare la mente delle donne oppure sarà l’idea di poter fare la colazione a letto, di certo noi ci siamo innamorati di questo tavolino. Il peso è contenuto, due maniglie laterali permettono e facilitano lo spostamento, la sicurezza è assicurata anche grazie ad un vassoio da poter integrare al piano.
Consiglio ai meno romantici: Tiffany può essere posizionato anche a terra e usato come tavolino da salotto vicino al divano.

tavolino-tiffany-bonaldo

Il binomio tavoli & sedie è perfetto ed instancabile ma se ad esso si aggiungono anche i complementi il cerchio si completa. Bontempi è riuscito a fare tutto ciò mantenendo intatti i suoi punti forte e aprendo alle novità.

28 Settembre 2014 / / Coffee Break

Una coppia di architetti danesi ha acquistato e ristrutturato secondo le proprie esigenze e soprattutto, suggestioni, una vecchia officina di un fabbro sull’isola di Lesbo, in Grecia.
L’edificio, risalente al 1930, era composto da un unico ambiente; gli architetti hanno inserito una struttura in legno grezzo e ferro che articolasse lo spazio per ricavare gli ambienti necessari al loro stile di vita.


Via Kinfolk


_________________________

CAFElab | studio di architettura


27 Settembre 2014 / / Case e Interni

 

case e interni - zona pranzo (0)

Non in tutte le case è possibile avere una stanza destinata al pranzo, anzi quasi sempre si ricava una zona pranzo nel living o in cucina. E’ un luogo dove si trascorrono momenti rilassanti con famiglia ed amici, per cui è giusto pensare di progettarlo al meglio.

Ecco quindi una piccola selezione, dieci idee tutte da copiare per arredare la zona pranzo con stile. [fonte immagine d’apertura qui]

Comunque decidiate di disporre gli arredi e lo spazio, ci sono infiniti modi di rendere accogliente la zona pranzo. Un tavolo in legno potrà dare un po’ di calore ad un ambiente bianco; sedie spaiate (di design o meno) potranno dare carattere ad un ambiente; lampade a sospensione di grandi dimensioni o di design metteranno meglio “in luce” l’angolo pranzo. Un ruolo prezioso lo giocheranno poi quadri, arazzi ed altri complementi d’arredo… senza dimenticare il colore delle pareti.

 

case e interni - zona pranzo (1)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (2)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (3)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (4)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (5)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (6)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (7)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (8)

fonte qui

 

case e interni - zona pranzo (9)

fonte qui

26 Settembre 2014 / / Decor

La natura ci pensa da sola: il suo tappeto di foglie autunnali non glielo toglie nessuno.

In casa, invece, dobbiamo pensarci noi. Spariti dai nostri pavimenti all’inizio dell’estate, i tappeti tornano a adornare le nostre case: camera da letto, soggiorno e salotto in primis.

Ogni ambiente ha il tappeto che gli spetta: se in camera da letto si può indugiare in morbide superfici a pelo lungo e colori chiari, nelle stanze più vissute della casa si tende a optare per materiali funzionali, fantasie e colori.

La verità è che per gli amanti dei tappeti moderni c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tappeto Ankara rosa antico feltro iuta.
Tappeto Ankara rosa antico in feltro e iuta.

Tappeto taftato lana Woolmark.
Il tappeto Kali è taftato e realizzato in lana certificata Woolmark.

Se il tappeto è destinato ad essere inserito sotto al tavolo da pranzo, meglio il cosiddetto tappeto a pelo corto o raso, tipo kilim. Questa è la scelta migliore sia a livello pratico (se il tavolo è utilizzato per pranzare e cenare, il pelo lungo non è certo indicato) che estetico (non vogliamo rovinare il tappeto marcandolo con le gambe del tavolo!).

Dalia tappeto fiori stilizzati rombi.
Dalia è un tappeto a doppia lavorazione: metà a fiori stilizzati, metà a rombi.

Fantasia o tinta unita? Dipende solo dai vostri gusti.

Se siete amanti dei tappeti in stile scandinavo, la scelta si divide tra il tinta unita rigorosamente bianco e le geometrie piacevolmente irregolari, sempre su rilassanti toni pastello.

Makalu è un tappeto in feltro bianco avorio con frange laterali.
Makalu è un tappeto in feltro bianco avorio con frange laterali.
Tappeto motivi geometrici avio sfondo bianco
Motivi geometrici color avio su sfondo bianco per Hatra.

Per i fan del vintage non mancano tappeti dai motivi geometrici anni ’70 e i patchwork artistici dei Sixties.

Tappeto in lana e poliestere ad effetto patchwork Vintage.
Tappeto in lana e poliestere ad effetto patchwork Vintage.
Tappeto per salotto Akita, tessuto a telaio in lana Woolmark
Tappeto in stile anni 70 Akita, tessuto a telaio in lana Woolmark.

I motivi astratti sono quelli che fanno per voi? Date un’occhiata qui sotto.
Blatt presenta grandi foglie astratte su sfondo grigio avio. Lana Woolmark.Sahara è un tappeto in viscosa dalle nuance digradanti.
Fantasia a macchie colorate su sfondo bianco o nero per Confetti.Bricks è annodato a mano in pregiata lana vergine.
Ricorda il mare in autunno Luna Stairs in lana taftata a mano.Fiori astratti e motivi Paisley su sfondo viola per Mystic, in pura lana nepalese.

26 Settembre 2014 / / Coffee Break

Un appartamento spazioso, dai toni scuri, arricchito con gusto  con un sacco di pezzi di design vintage prettamente di stampo maschile…un rifugio perfetto per l’uomo moderno nel centro di Berlino.


_________________________

CAFElab | studio di architettura