2 Ottobre 2014 / / My Ideal Home

  • kiss me goodnight (via Elle)
2 Ottobre 2014 / / Decor

L’enorme dilemma… da dove comincio per arredare il soggiorno? questo il tema di un altro mercoledì del design a Open Milano in viale Montenero 6,  una guida per riuscire a trovare la giusta strada progettuale tra le mille proposte del mercato.

Abbiamo pensato di suddividere in punti i le nostre linee guida per arredare un soggiorno…cominciamo!

1- Aree Funzionali> stabiliamo le attività che vogliamo svolgere nel nostro Living e le conseguenti aree funzionali.

ad esempio vogliamo lavorare, vedere la televisione e rilassarci? allora dobbiamo pensare ad un divano/area relax, ad un porta televisione e ad uno scrittoio o zona studio; da qui partiamo a pensare alle varie possibilità in base allo spazio che abbiamo a disposizione, se la stanza è grande posso avere aree ben distinte al contrario dovremmo integrare in un unico spazio due o più funzioni.

2- Proporzioni> di questo concetto si potrebbe parlare per ore partendo dalla sezione aurea fino ad arrivare alla geometria descrittiva ma il mio scopo è quello di darvi delle concetti semplici dai quali partire e con lo scopo di arrivare ad un risalutato finale che soddisfi l’occhio e che sia funzionale. E’ bene avere sempre ben presente e sotto mano l’intero contesto spaziale per non incappare in errori come il posizionamento di elementi che nell’insieme risultano troppo piccoli o sovradimensionati ma che presi singolarmente ci sembravano perfetti.

3- Armonia Compositiva > L’armonia tra volumi, lunghezze e superfici è una condizione indispensabile alla buona riuscita di un progetto d’interni. L’ armonia deve esistere sia nella sua interezza che nelle singole parti che lo compongono.

4- Simmetria verso Asimmetria> Simmetria è il ripetersi di rapporti proporzionali. La simmetria è una scelta compositiva, forse più tradizionale, che per molti è importante e che rende “rassicurante e ordinato” il progetto o composizione. L’Asimmetria permette soluzioni senza dubbio più originali ed è sicuramente il trend attuale nelle composizioni progettuali, anche nell’asimmetria, al contrario della parola stessa, è presente una ricerca di proporzioni. A voi capire quale stile vi fa stare meglio e soprattutto cosa meglio si armonizza con il contesto abitativo.

5- Spazio Vivibile> ho visto spesso commettere l’errore di non considerare lo spazio libero come “spazio arredato”, voglio dire che ci serve a poco avere un bel tavolo, un bel divano e una bellissima libreria se poi non ho spazio per muovermi e per godermele, perciò non fatevi prendere dall’ HORROR VACUI ! (paura degli spazi vuoti e tendenza a riempirli a forza)

6- Sospesa verso a Terra (a spalla) :

Le composizioni sospese sono caratterizzate da bussolotti chiusi o a giorno. questa tipologia la consiglio a chi non vuole o non può appesantire troppo la parete, quindi consigliabile per gli spazi piccoli che con l’effetto “fluttuante” della composizione alleggerisce la parete e allarga lo spazio.  Molto spesso si ha l’impressione che il contenimento sia ridotto rispetto ad un sistema a spalla ma questo solo perchè non si tiene conto che gli spazi vuoti (se ben studiati) sono utilizzabili.

Le composizioni a spalla (o a terra), generalmente autoportanti, le consiglio in prima istanza a chi ha un muro in cartongesso o con problemi per il fissaggio. Sicuramente ottimizza gli spazi anche in altezza e ha il fascino della “biblioteca”, come gli esempi a tutta altezza con scala per accedere ai vani più alti. Bisogna sempre fare attenzione a dove verrà posizionata per evitare che lo spazio sia soffocante e troppo pieno.

7- Televisione> fare attenzione alla posizione, il televisore non dovrebbe essere parallelo alle finestre o sotto sorgenti di luce artificiale. La posizione migliore è quella in cui la tv si pone di fianco oppure in diagonale rispetto a tutte le sorgenti di luce. Deve essere posizionata a livello occhi e di fronte o al massimo con un’angolazione di 30° rispetto alle sedute. Da un punto di vista dell’arredo esistono differenti possibilità: integrata nella parete attrezzata, a scomparsa dietro a pannello scorrevole, fissata a muro quasi come fosse un quadro oppure in appoggio. Nella scelta va anche considerato se siamo tipi da Home theatre oppure se è un’oggetto che non ci piace vedere e vogliamo in qualche modo mascherarlo o nasconderlo con qualche espediente.

8- Dettagli> arredando pensiamo già a lasciare un pò di spazio al colore e ai piccoli dettagli come tende, vasi, tappeti, cuscini, piante perchè sono questi oggetti che personalizzano e fanno del soggiorno “IL TUO SOGGIORNO.”

soggiorno con cuicna arredato con Lago

soggiorno con cuicna arredato con Lago

soggiorno-idee-arredamento

ultra white Trovato su planete-deco.fr

ultra white Trovato su planete-deco.fr

Trovato su bloglovin-com

Trovato su bloglovin-com

come in biblioteca

come in biblioteca

La tv ultra flat si nasconde tra i quadri

La tv ultra flat si nasconde tra i quadri

soggiorno-low-cost-ikea

soggiorno low-cost by Ikea

soluzione come proseguimento cucina by scavolini

soluzione come proseguimento cucina by scavolini

soluzione con scrivania by napol-it

soluzione con scrivania by napol-it

televisione a scmparsa by molteni

televisione a scmparsa by molteni

home-living-rooms by willie

home-living-rooms by willie

televisione e "finestra by  pottery barn-flat-tv-cabinet-remodelista

televisione e “finestra by pottery barn-flat-tv-cabinet-remodelista

fa8ca556508ab0a918851c6d9cff4c64

tradizione e tecnologia by architect Lee Mindel of Shelton Mindel & Associates

tradizione e tecnologia by architect Lee Mindel of Shelton Mindel & Associates

Se ti è piaciuto questo post condividilo, così premierai il nostro lavoro nella stesura di questo articolo.

Sempre a tua disposizione la mail progetti@maydaycasa.it

Archiviato in:consigli arredamento, interiors design, progettazione Tagged: consigli d’arredo, interior design, living, progettazione di interni, soggiorno

2 Ottobre 2014 / / Creative & Ordinette

Hello there! I have been so busy lately and haven’t had a minute for my lovely readers. with a family and a kid September is just about organizing and juggling different things, from work to child’s needs. I had to find a babysitter, carry on some other Diying activity in my apartment. It still needs a lot of work and I can’t say when I will be able to post some decent pictures of the living or the bedroom. I wish it looked like this one I am posting today. It is a small Scandinavian apartment, where spaces are perfectly divided and organized. It is all in one space. A kitchen in the corner and a bedroom encompassed in the living and caged into a beautiful glass box. Isn’t it wonderful? Have a great day!

2 Ottobre 2014 / / Cappello a Bombetta

Il mio amore per il ricamo è totale e noto: vi mostro oggi una tecnica particolare che consiste nell’usare piccoli nastri al posto del filo per ottenere disegni tridimensionali e profondi di grande bellezza. Ecco qualche foto di ispirazione e dettagliati tutorials per provare subito! Cosa aspettate?

My love for embroidery is total and well-know: today I’m illustrating you this particolar tecnique, rather easily with incredible, tridimensional and poetic effect, using ribbons instead threads. Here we are some interesting and useful tutorials to the beginners, and amazing, inspirational photos. I want to try as well!

1 2

2 Ottobre 2014 / / Design

“Un nuovo concetto di oggetto nell’oggetto, un sistema di piani d’appoggio dalla forte personalità. Un design deciso e per un’innovativa modularità. Non solo libreria, ma oggetto che si presta a personali interpretazioni d’utilizzo.”
Con queste parole Bonaldo descrive le librerie di design April May June, realizzate dal designer Gino Carollo.

librerie-design-bonaldo-april-may-june

Librerie di design: June in nero, May in bianco ed April in giallo.

Presentate al Salone del Mobile 2014, hanno subito ricevuto il consenso del pubblico e suscitato attenzione e ammirazione.

Una struttura in metallo è ridotta al minimo, esaltata da colori vivaci, freschi e alla moda e completata da un numero variabile di ripiani. Tre diversi nomi identificano le tre diverse librerie: con un po’ di fantasia April assomiglia ad una bottiglia, May ad una torre e June ad un vaso; da qui l’idea di poter inserire “un oggetto nell’oggetto”.

Sono state definite librerie ma in realtà possono diventare tutto quello che si desidera. Possono contenere libri e riviste, soprammobili e suppellettili, bicchieri e ceramiche, sveglie, vasetti di fiori; sono perfette anche in bagno per i piccoli asciugamani e i prodotti della cura del corpo.
April May June sono molto versatili e adattabili a qualsiasi ambiente, capaci di farsi notare ovunque e di trasmettere un po’ della loro forte presenza e personalità.

librerie-design-bonaldo-april-may-june-03librerie-design-bonaldo-april-may-june04librerie-design-bonaldo-april-may-june-02
librerie-design-bonaldo-april-may-june-01librerie-design-bonaldo-april-may-june-05

April May June possono essere usate singolarmente o in abbinamento l’una con l’altra. Accostanto più librerie di diversi colori e forme si può arredare un ambiente della casa con originalità. Se invece lo spazio a disposizione non permette di inserire il tris completo si può addirittura pensare di dividerli e posizionarne uno in ogni stanza. In questo modo si riesce a donare un tocco di stile a tre ambienti e non si è costretti a scegliere un modello solo.
Sfido chiunque a non avere ripensamenti escludendo gli altri due.

2 Ottobre 2014 / / Brigi Co.De. House

… mi direte che sono malata. Ed io vi do ragione. Adoro l’autunno e l’inverno, mi rotolo e accoccolo in pace con me stessa nelle giornate grigie ed uggiose. La preparazione della casa prima per Halloween e poi per Natale sono per me un rito magico e pensare e acquistare i regali di Natale è pura estasi. Quest’anno pensavo di sfruttare le piattaforme on line di Etsy e alittleMarket dove ho trovato un sacco di negozi sfiziosissimi che ho deciso di condividere con voi.

  1. Rachel Nadler che vende lampade ed oggetti in ceramica dallo stile nordico-arabeggiante
  2. TU.BI Design da Idraulici che trasforma tubi e bulloni in splendidi oggetti d’arredo
  3. Camilla Edfors fotografa e designer che fa rivivere atmosfere da fiaba con le sue creazioni
  4. lecollecte che dall’Australia vende portavasi dal sapore nordico
  5. ladaridari che crea tovagliette all’americana iper colorare
  6. happinessishomemade, il cui nome è già una garanzia
  7. applelace, che ci propone contenitori e oggetti in tessuto
  8. Noesmind che diesgna e decora legno e stoffa
  9. Izmade per il design locale
  10. Quelledue per la stoffa e la carta
  11. ambaradan_mamy, per il croket e le casette di legno colorato
  12. Faccio e Disfo, di cui amo le selfie
E voi ne conoscete qualcuno da consigliarmi?
2 Ottobre 2014 / / +deco

 
Mi sa che sono quasi pronta ad aggomitolatmi sotto al piumino. Il fine settimana scorso, passato in Inghilterra dove la temperatura è mite ma più appropriata a questa stagione, mi ha ricordato che il piacere dell’inverno è un letto caldo. Per non farmi trovare impreparata, andrò comprare della nuova biancheria da letto da Zara Home. Generalmente compro lì lenzuola e a volte cornici per foto. La qualità del cotone è buona ed hanno sempre dei design di tendenza ma eleganti. 
Tieni presente che a Settembre, se compri online, la spedizione è gratis!
2 Ottobre 2014 / / +deco

 
 
India Mahdavi ha colpito ancora. Ha recentemente firmato gli interni di The Gallery, la brasserie all’interno del londinese Sketch, l’avanguardistico ristorante, bar e galleria d’arte di Mourad Momo Mazouz (leggi il mio post su The Glade, un altro bar all’interno di Sketch). 
Deve aver visto la serie Mad Man,l’ispirazione viene chiaramente dagli anni quaranta e cinquanta ma il tutto è proposto in un bellissimo rosa cipria, soffitti inclusi.
The Gallery non è uno spazio facile da decorare; è praticamente una grande stanza con soffitti altissimi, gli arredi ed i dettagli si perdono in un ambiente del genere ed è difficile comunicare al colpo d’occhio un concetto estetico unitario. India Mahdavi è riuscita ancora a fare un ottimo lavoro. Il rosa morbido e delicato fa viaggiare l’occhio ed esalta lo spettacolare pavimento fatto di oltre 90 marmi diversi opera di Martin Creed (posato precedentemente). Le 239 illustrazioni bianche e nere di David Shrigley appese lungo le pareti danno all’insieme un aspetto più urbano e contemporaneo. I divanetti in liscio velluto senza divisioni sono pratici (ospitano all’occorrenza più persone) e lo rendono accogliente, le luci sui tavoli creano un’atmosfera intima (mi sono sempre chiesto perchè erano cadute in disuso). Senza dimenticare il meraviglioso abbinamento fra il rosa cipria ed il caldo color rame presente in alcuni dettagli e nello sfondo del bar. Bellissimo.  

India, non mi deludi mai.
2 Ottobre 2014 / / Ecce Home

É adatto a tutti gli stili dal minimal, all’etnico, allo scandinavo.
Ironico, talvolta esagerato, lo ritroviamo ogni stagione sulle passerelle di moda  e  nelle home collections.
Può rendere originale e chic qualsiasi oggetto.
Insomma l’animalier è diventato un classico, una seconda pelle, o meglio una seconda eco-pelle.

Animalier: second (eco)skin
It is suitable  from any style,  minimalist, ethnic or Scandinavian.
Ironic, sometimes exaggerated, we find him every season on the fashion catwalk and on the home collections. 
Knows how to make original and chic any object. 
In short, the “animalier”  has become a classic, like a second skin, or rather a second eco-leather.

 1-2-6  Fodere cuscino H&M
 3 Plaid H&M
4 Plaid Zara
 5-9 Fodera cuscino Zara
  7 Mug Zara
 8 Copripiumino Zara
10 Coperta pail Zara
12 Fodera cuscino Maison du Monde

 sedia Rexite

lampada citylux

                                      Mug Hoboytoy

       
                      Orologio hip hop                                          Cover MCJ

2 Ottobre 2014 / / Design

dettagli home decor
Soul, di Ceramiche Keope, è una collezione di pavimenti ad effetto legno in grès porcellanato rettificato per ambienti interni, residenziali e commerciali.

Grazie alle colorazioni e ai formati, la serie Soul è la proposta ideale per dar vita a spazi caldi e accoglienti, dall’impronta contemporanea dove l’effetto vintage dona profondità e fascino.
Armoniose venature e segni impressi dal tempo presenti sia a livello grafico che strutturale comunicano naturalezza e calore. Sfumature di colore, vivaci ma equilibrate, rendono l’ambiente moderno, accogliente e di forte personalità.
La nuova collezione è proposta in 5 nuance: Grey e Pearl, dall’effetto moderno e sbiancato; Blend, ispirata ai legni di recupero; Beige e Walnut, per chi è alla ricerca di colorazioni più classiche.
Oltre al formato 25×150, la serie Soul è disponibile anche nei formati cm. 15×90, 12,3×150, 8,1×150, che contribuiscono ad esaltarne le caratteristiche grafiche e materiche.
Ad arricchire la collezione, i mosaici Up e Listello, entrambi nel formato cm. 30×30.

dettagli home decor
dettagli home decor
Elegante lounge con pavimento effetto legno in grès porcellanato in color Grey
 (formato cm. 25×150)
dettagli home decor
dettagli home decor
Raffinato ristorante con pavimento e rivestimento effetto legno in color Blend
 (formati cm. 25×150 per il pavimento e cm. 8,1×150 e 12,3×150 per il rivestimento)
dettagli home decor
dettagli home decor
Sofisticato studio di architettura con pavimento realizzato con la collezione 
in grès porcellanato effetto legno in color Pearl (formato cm. 25×150) 
abbinato alla collezione Edge in color Grey (formato cm. 25×150).
Perfetta testimonianza del costante impegno aziendale nel R&D, Soul dà vita ad un progetto versatile, capace di soddisfare le esigenze di progetto, dalle più classiche alle più contemporanee e moderne.
La serie Soul è contrassegnata dal logo GreenThinking, il simbolo del concreto impegno di Ceramiche Keope nei confronti della natura e dal marchio Made In Italy, garanzia di valori solidi, quali stile, design, innovazione e qualità del prodotto, ma soprattutto rispetto per l’ambiente e per le persone.



dettagli