17 Ottobre 2014 / / Creative & Ordinette

When I found this post in my mailbox I couldn’t prevent myself from sharing it with you all. One of my favorite architecture sites Remodelista published this tiny but wonderfully divided apartment where little space doesn’t necessarily mean clutter, no bookshelves, no playing areas for the kids and no great parties with your friends. This family has got everything, even in a small apartment. Here every single furniture has been conceived to accomplish different usages. Plywood is the absolute protagonist. Just think about how many things you can achieve with this pretty but poor material. It is versatile and elegant at the same time. I really enjoyed looking at this nice small appartment. Hope you enjoy it too. Have a wonderful week-end!

17 Ottobre 2014 / / Design

Le evoluzioni dell’interior design col tempo hanno dovuto adattarsi alle ultime tendenze, anche se spesso è più corretto parlare di esigenze, quelle di chi sceglie di vivere in ambienti dalle quadrature ridotte e che di conseguenza fa a meno di disimpegni o corridoi e preferisce ambienti unici, senza soluzione di continuità.

La prima area ad essere coinvolta è ovviamente lo spazio living, dove la cucina cambia radicalmente integrando il soggiorno, per uno “stare insieme” che va a contaminare gli stili. Aree della casa prima rigorosamente separate diventano oggi il trionfo di questa integrazione, non sorprende quindi la strategia di un marchio come Scavolini che da alcuni mesi non è più associato al solo concetto di cucina.

Scavolini Living
è infatti stata la risposta dell’azienda marchigiana a tutti coloro che vogliano funzioni diverse in un unico ambiente, fondendo per l’appunto la cucina con l’area da pranzo ed il soggiorno, grazie ad entusiasmanti design fatti di linee pulite e moderne.
Il mix di ambienti che si ottiene con i diversi programmi di cucine integrabili è sorprendente per la fluidità degli spazi e la coordinazione, perché la zona adibita alla preparazione dei cibi e quella delle relazioni diventano un continuum di elevato valore estetico.

Scavolini
non si è espansa però in quest’unica direzione, perché contestualmente ha debuttato anche in un altro settore inedito come l’arredo bagno, con un’offerta completa comprensiva sia dei mobili che dei sanitari, il tutto con un gusto unico, quello del design Made in Italy.

ShareThis

17 Ottobre 2014 / / BlogArredamento Aziende

Il nostro vasto catalogo si è da poco arricchito di nuovi complementi d’arredo per la zona giorno e finalmente i nuovi prodotti di Bonaldo sono ora a portata di click.
“Comunicare con stile” è quello che si legge in una sezione del sito ufficiale ed è anche quello che traspare sfogliando il nuovo catalogo. Ancora una volta Bonaldo ha saputo esprimersi, raccontarsi e farsi riconoscere e lo ha fatto lasciando la parola alle immagini.

Design” è la parola chiave che unisce i complementi per la zona giorno.
Tutti questi arredi hanno forme moderne ed accattivanti che richiamano ad un design minimalista. I colori sono accesi e di tendenza, quasi a sottolineare con vigore le linee geometriche e donare carattere e personalità all’ambiente in cui sono inseriti.
L’aspetto dinamico e slanciato della madia Summer gioca sulle forme trapezoidali ed è ideale in un salotto moderno.

arredamento-zona-giorng-bonaldo-summer

Madia di design Summer in laccato opaco giallo zafferano con anta ad apertura a ribalta.

L’originale ed innovativa forma della libreria April May June garantisce grande versatilità in molti ambienti della casa.
(Avete già letto le informazioni che abbiamo scritto in questo articolo?)

arredamento-zona-giorng-bonaldo-april-may-june

Librerie di design April May June in metallo verniciato opaco giallo zafferano, blu, verde e nero.

Essenzialità della forma e grandi dimensioni caratterizzano lo specchio Spiral Mirror; vero dettaglio di stile il cordoncino colorato che segue e decora il bordo.

arredamento-zona-giorng-bonaldo-spiral-mirror

Specchio di design Spiral Mirror con bordi enfatizzzati da un cordino rosso.

Originale struttura per il tavolino Kadou Coffee che arreda e rende funzionale il salotto con stile e colore.

arredamento-zona-giorng-bonaldo-kadou-coffee

Tavolino di design Kadou Coffee in tre dimensioni con struttura verde, marrone e rossa.

Legno e metallo” sono le parole chiave che definiscono i tavoli Bonaldo. Un materiale classico e tradizionale come il legno è abbinato ad un materiale totalmente diverso come il metallo. Il piacevole contrasto tra piano e struttura esalta la forma, sottolinea le linee e rende unico ogni tavolo.
Il piano in legno massello di rovere con nodi del tavolo Prora è sostenuto da un possente basamento centrale in acciaio. Esso ricorda la prua di una nave ed è il tratto distintivo di un tavolo dalla forte personalità.

arredamento-zona-giorng-bonaldo-prora

Tavolo fisso o allungabile Prora con originale basamento che ricorda la prua di una nave.

Il tavolo Big Table, vincitore del premio Good Design Award 2009, è qui proposto con piano in legno massello di rovere spazzolato grigio antracite e gambe in acciaio corten. Incroci, inclinazioni, equilibri si scontrano con linearità e stabilità.

arredamento-zona-giorng-bonaldo-big-table

Tavolo Big Table con gambe incrociate. Moderno ed innovativo, per una zona giorno di stile.

Dinamismo delle gambe e solidità del piano per il tavolo Gap. A seconda della prospettiva in cui si guarda la sottile struttura essa assume una forma diversa: “lame” che si aprono verso l’altro o “linee” dritte. Legno e metallo tinti in verde per un tavolo protagonista della zona giorno della casa.

arredamento-zona-giorng-bonaldo-gap

Tavolo di design Gap in legno e metallo verde, assoluto protagonista della zona living.

Bonaldo non smette di stupirci e ammaliarci, sul nostro catalogo sono già presenti gli arredi della zona notte e a breve ve ne parleremo anche qui sul blog. Stay tuned.

17 Ottobre 2014 / / Coffee Break

L’hotel progettato da Atelier 8000 in Slovacchia, con la sua posizione apparentemente casuale, può sembrare un oggetto erratico lasciato dal ritirarsi dei ghiacci.
La costruzione, il cui involucro esterno è costituito da vetro e pannelli solari, ha una struttura interna in legno lamellare di larice.
La forma cubica ed il rivestimento riflettente, aiutano in lontananza a far si che l’hotel si mimetizzi con le rocce ed i ghiacci che lo circondano.


Via Homeadore


_________________________

CAFElab | studio di architettura