10 Novembre 2014 / / Interiors

Vago spesso sul web a caccia di ispirazioni. Quando scelgo un interno da recensire mi chiedo sempre quanto e se può essere utile a voi che mi leggete, che siete appassionati di interior design o state cercando un’idea per la vostra casa. L’abitazione che vi mostrerò oggi, ve lo dico subito, è un’abitazione di lusso, sia dal punto di vista dell’architettura che da quello del decor. Finora mi è capitato poche volte di parlare di interni del genere perché sono abbastanza distanti dalla vita reale, ma a volte non posso fare a meno di notare dettagli che invece possono essere utili a molti, e che possono diventare uno spunto per dare carattere alle nostre case.
Questo appartamento si trova a San Sebastian, in Spagna, ed è stato curato dal’interior designer Mikel Irastorza. I toni dominanti sono il bianco delle pareti (e i colori pastello in alcune stanze) e il color miele del parquet. Molti muri presentano boiserie in gesso, che contribuiscono a dare un tono elegante all’insieme. Gli arredi sono in gran parte pezzi vintage e oggetti famosi di design storico e contemporaneo, mixati in modo omogeneo.

Questa è la visione d’insieme del soggiorno. Se entriamo nel dettaglio possiamo notare alcune cose che ci possono tornare utili anche quando non abbiamo tutto questo spazio a disposizione.

La cucina è piccola e a vista, e il bancone, in muratura, fa da filtro tra la zona operativa e la zona pranzo. Come potete vedere, non ci sono mobili se non quelli necessari.

La zona pranzo presenta un grande tavolo con sedute di design di diversa natura. L’effetto si può ricreare anche in spazi più piccoli perché la caratteristica in questo caso non è la dimensione del tavolo, ma la preziosità dell’insieme. La scelta della boiserie monocroma e della grande decorazione appesa al muro rende inutile la presenza di altri ingombri. Vi faccio notare che anche la scelta delle tende è fatta in un’ottica di continuità con le pareti.

Nel salotto possiamo vedere come una libreria double face posso fungere da piano d’appoggio e da separé, ed è una soluzione adattabile anche a spazi di dimensioni non eccessive nel caso si volessero diversificare le varie aree del living.

La camera da letto può essere di grande effetto scegliendo con cura pochi elementi. Al posto dei comodini si è scelto di mettere dei tavolini con lampade a sospensione, con un generale effetto di leggerezza. La testiera del letto è stata risolta con un’ asse di legno a cui è stata applicata una leggera imbottitura, foderata di un tessuto in tinta con le tende. Lo specchio laterale, poi, amplifica lo spazio.

Infine il bagno, che presenta una soluzione perfetta per spazi piccoli perché fatta di pezzi dall’ingombro minimo. 
Allora, avete trovate anche voi degli spunti interessanti?

Immagini via Home Adore

10 Novembre 2014 / / My Ideal Home

  • classic wooden pantry & cute red-striped pottery (by Cornishware)
10 Novembre 2014 / / Arredabook

La nostra arredalover Veronica, proprietaria di un negozio di accessori Shabby Chic, ci spiega come abbinare questi accessori con i diversi stili di arredamento:

Lo stile Shabby Chic in altri contesti

“Che belle cose…peccato che non c’entrino niente con casa mia… dovrei buttare via quello che ho e comprare tutto nuovo”

Non sapete quante volte mi è capitato di sentire frasi del genere da persone a cui si illuminano gli occhi entrando nel mio “shabbyssimo” negozio per poi avvilirsi pensando che dovrebbero ricominciare tutto da capo per inserire nelle proprie abitazioni i miei complementi d’arredo…

14 - 4 FILEminimizer

14 - 3 FILEminimizer

 

 

 

 

 

 

 

 

Niente di più sbagliato!!!

Lasciamo alle riviste gli arredi da copertina, quelli con ogni singolo elemento non solo dello stesso stile ma anche della stessa collezione!!!

L’impatto che dà un ambiente è costituito dal calore di chi l’ha pensato, dalla sua personale idea di casa…

Se improvvisamente vi siete innamorati del genere Shabby non demoralizzatevi all’idea di non poter buttare la credenza in legno scuro o il mobile da tv laccato… Quello che vorrei far capire a tutti voi (e il mio appartamento ne è l’esempio lampante) è che anche se nei negozi vedete tutto assemblato perfettamente e vi sembra che i vari oggetti non siano decontestualizzabili, che non siano collocabili in ambienti diversi da quelli per cui sono stati pensati, in realtà parecchi complementi si adattano a diversi tipi di arredamento…

Proverò a dimostrarlo tramite qualche esempio…

14 - 6 FILEminimizer14 - 5 FILEminimizerPrendiamo questa prima foto… Ad una prima occhiata è tutto così… Shabby!!!

Ma adesso chiudiamo gli occhi e proviamo ad immaginarci quel bellissimo portacandele con base in resina (effetto pietra) e bicchiere in vetro su un tavolo  moderno con piano circolare in cristallo…All’interno una candela accesa o un paio di fiori finti per dar colore…ci potrei scommettere…un magnifico risultato… 

E la lanterna fatta a casetta…non darebbe forse un tocco di classe e di originalità in una datata casa di campagna…? Ipotizziamo di collocarla su una vecchia mensola in legno anche un po’ rovinata…e se poi avesse già i sostegni in ferro arrugginito non sarebbe bello accomodarci sopra un orologio così?

Parliamo adesso delle cucine… Ci sono cucine ultra moderne…cucine “provenzali”…cucine antiche…

Ma i classici (“recuperati” pienamente dal genere Shabby) barattoli in ceramica, anche quando staccano completamente dal contesto, sono intramontabili…

14 - 1 FILEminimizer

Ma si può anche optare per la più pratica e “infrangibile” soluzione dei contenitori in latta… È il modo migliore per combinare senso estetico e comodità…

Vi ho convinto o siete ancora dell’idea che “o tutto Shabby o niente”???

 

14 - 2 FILEminimizer

 

10 Novembre 2014 / / Arredabook

Per cambiare divani o poltrone abbiamo bisogno di un lasso di tempo più lungo per fare la scelta giusta… nell’attesa vi propongo di ricorrere ad una sapiente, ma decisamente più breve, scelta di cuscini, ideale per conferire, come d’incanto un nuovo look a letti, divani o poltrone che siano.

La scelta della nostra arredalover Donatella oggi ricade sui cuscini di Zoffany confezionati con meravigliosi velluti della collezione Quartz Velvet, una girandola di colori caldi ed intensi per rinnovare qualsiasi ambiente.

Quartz Velvet Cool Main

Quartz Velvet Warm Cushion

Quartz Velvet Cool Cushion

10 Novembre 2014 / / Arredabook

Il nostro arredalover Roberto oggi condivide con noi questo riciclo di effetto sorprendente, leggiamolo:

“Ho visto spuntare una testa e delle braccia che indicavano il cielo da un container, si un contenitore grande e alto adibito a contenere la spazzatura di un supermercato, al primo attimo di smarrimento è sopraggiunta una piccola frenesia. Quel copro quelle braccia dovevano essere mie e così ho portato a casa un manichino intero più un mezzo busto superiore.

A casa, ho notato che il manichino dismesso da un negozio aveva già una suddivisione all’altezza del bacino per consentirne la rotazione, l’ho segato appena sotto con cura, ho poi inserito nel ventre due luci non a incandescenza, quelle a risparmio energetico e a basso vattaggio che scaldano poco. Sarebbero rimaste chiuse dentro alla pancia di quello che rimanga del manichino, la parte inferiore. Lampade a luce calda, che offrono una luce soffusa e adeguata soprattutto per la sera con la TV accesa.

Ho verniciato di bianco  quelle gambe per renderle completamente opache anche con una luce accesa al loro interno. Dopo la verniciatura ho fissato i porta-lampada con schiuma siliconica, ho predisposto il semplice impianto elettrico ed ho scelto per la chiusura superiore un materiale che avrebbe rifinito tutto e avrebbe diffuso la luce in maniera ottimale. Ho scelto un foglio opalino, sagomato opportunamente e fissato con due micro-viti utili per ispezionare l’area lampade e consentirne l’eventuale sostituzione.

La lampada da terra, così completa, una volta accesa diffonde una luce calda verso l’alto. Ho poi cercato una collocazione adeguata, e forse ho ricomposto almeno virtualmente qualcosa di “frazionato” in precedenza collocandola sotto ad un quadro che si prestava all’occorrenza.”

arredabook lampada castelli1

arredabook lampada castelli2

 

 
10 Novembre 2014 / / Arredabook

La nostra arredaLover AnnaMaria oggi ci mostra questo progetto in cui si studiano la divisione e l’arredo tipo di un appartamento per una famiglia composta da 4 persone.

Le richieste erano di collegare la zona living con la cucina in modo da creare un unico ambiente abitabile e confortevole ma allo stesso tempo separare la zona notte ,creando tre camere da letto e un bagno in comune mentre per la zona giorno il bagno rimane indipendente.

Nell’ingresso viene pensato un armadio guardaroba per far si che entrando nella zona living non vi siano ingombri creati dall’appoggio di cappotti o borse. Si entra direttamente nella zona salotto per poi proseguire  verso la zona pranzo e cucina, dove viene prevista un’isola centrale con funzione di piano operativo ma anche bar.

La zona giorno con la zona notte viene separata da un disimpegno mentre  il bagno rimane interno alla zona giorno per far si che la zona notte mantenga la sua privacy . 

Nell’insieme l’arredo è moderno e lineare,seguendo le richieste del committente.

cucinaInterior designer livingliving

arredo tipopianta con arredospaccati assonimetricispaccato assonometricoarredo tipo living e zona bagnoarredo tipoarredo tipo living e zona bagno

10 Novembre 2014 / / Decor

Se la maggior parte della gente che va ad Amsterdam non vede l’ora di entrare in un coffee shop, io non vedevo l’ora di entrare in uno di quei negozi per la casa che in Italia non si trovano. Dopotutto, per un’amante dello stile nordico, quale miglior posto per fare shopping se non il nord Europa?
Ecco alcuni dei negozi che non potete perdere se andate ad Amsterdam:

Qui i prezzi non sono proprio per tutte le tasche. Però potete farci colazione e fingere di essere a casa vostra, infatti il negozio ha una caffetteria al suo interno. Che i mobili e gli oggetti esposti siano bellissimi non si discute.

 Kitsch Kitchen


Stupendo, pieno zeppo di cose, per gli amanti del colore. Credo di averci passato almeno un’ora, però alla fine non ho comprato niente perchè è un po’ caro.


Se vi piace il vintage questo è il posto che fa per voi! Sopra ceramiche, lampade e oggettini vari, sotto mobili carinissimi anni ’50 e ’60. 



Il mio preferito. Ogni singolo oggetto era adorabile in questo negozio-laboratorio dove si respirava poesia, creatività e leggerezza. Basta guardare come è allestito l’ingresso per capire che è un posto speciale. Vi consiglio di segnarvi la strada sulla mappa perchè è un po’ fuori mano e rischiate di non trovarlo.  



Questo è posto alquanto bizzarro: nella prima parte del negozio sono esposti bracciali fatti a mano, più infondo decorazioni per la casa ma anche abbigliamento. Al centro del negozio una scrivania dove la proprietaria assembla i suoi gioielli.



Il mercato delle pulci più grande della città è aperto tutta la settimana e vi si può trovare davvero di tutto, però secondo me ci sono giorni più fortunati di altri per le occasioni.



Hay mi ha un po’ deluso, perchè oltre ad essere molto caro era anche piccolo e poco fornito. Vale comunque la pena visitarlo. Anche qui c’è un punto di ristoro dove mangiare e bere qualcosa.

By Popular Demand



Questo negozio non era nella mia lista, ma sono contenta di averlo trovato; è una specie di cartoleria-bazaar che ha anche un po’ di arredamento. Ci sono tante cose particolari e molto carine. Vi rimando alla pagina Facebook perchè il sito sembra non funzionare.


 Hema


Da Hema non ho scattato foto perchè era il primo negozio che visitavo ed ero troppo emozionata, e poi diciamocelo, questa catena non cura troppo l’aspetto estetico dei negozi. Ma poco importa quando ci sono una marea di cose carinissime e a buon prezzo! Io ho comprato un sacco di cose e avrei voluto comprarne ancora e ancora e ancora…

1, 2.



Non sono riuscita a vederlo perchè, povero, il mio fidanzato voleva fare anche altre cose. Ma voi andateci e ditemi com’è che dalle foto su Pinterest e dallo shop online sembra un posto bellissimo!

1, 2.
Vi è piaciuto il tour? Voi conoscete altri negozi? Ditemelo nei commenti così me li segno per quando ci torno, perchè ci torno. E la settimana prossima vi faccio vedere cosa ho comprato!
10 Novembre 2014 / / Decor

 
Il LEGNO, si sa’, è uno dei materiali per eccellenza, 
specialmente quando si parla di case e arredamento.
Oggi però non vi propongo i “classici mobili”,
ma vi mostro alcune immagini prese da Pinterest che 
mostrano l’utilizzano del legno in modi creativi!
 
 
Queste immagini spesso mostrano l’utilizzo di legno “grezzo” o di recupero, in alcuni casi abbinato ad altri materiali, come nella prima immagine, che mostra il mix tra piastrelle in cotto e legno per un pavimento decisamente originale.
Un’alternativa moderna alla Boiserie prevede il rivestimento delle pareti con pannelli di legno, ancor più carattere se di riuso.
Per non parlare poi dei tavoli o comodini creati con dischi di tronchi o con legni irregolari (non so voi, ma io li adoro!).
 
 
Tronchi, cassette della frutta, tavole di legno, possono tutti essere riutilizzati per dare quel tocco di originalità in più alla vostra casa!
A volte basta davvero aver un po’ di fantasia, una porta diversa, tavolini dalle forme inusuali, ripiani creati con assi di legno e persino battiscopa e ripiani per le finestre che ricordano Baite di montagna e che rendono la casa un posto ancora più unico e personale!
10 Novembre 2014 / / Arredabook

Se hai un arredo moderno e minimalista ma ti piace ricordare quegli oggetti d’arredo classico, ecco Tiuku, un orologio a pendolo in veste moderna prodotto da Covo, ce ne parla oggi il nostro arredaLover Jerry di Life & Design
“Non serve fare fori nel muro, ma solamente appoggiarlo a terra e attendere lo scoccare delle ore. Realizzato in acciaio stampato e verniciato a polvere, Tiuku è disponibile in quattro colorazioni: Rosso, nero, arancione e bianco.
Il designer Ari Kanerva ha pensato per Tiuku una linea semplice e pulita per poterlo integrare in un ambiente privato o pubblico con estrema facilità.

 

4 Tiuku 02

tiuku all

10 Novembre 2014 / / Dettagli Home Decor

Un ambiente dal sapore nordico contraddistinto da originali elementi industriali 
Progettato dall’architetto d’interni Denis Krasikov, le immagini che seguono illustrano un fantastico  appartamento molto spazioso, caratterizzato da soffitti alti e ampie finestre che lasciano filtrale la luce naturale. L’appartamento situato a Murmansk, in Russia, è un mix di mobili e complementi d’arredo dal design industriale che si combinano perfettamente ai diversi elementi dal sapore nordico, il tutto presentato con un piacevole e raffinato gioco di colori dove dominano diverse gradazioni di grigi, in netto contrasto con il total white delle pareti. In ogni ambiente, dalla cucina al living, così come la zona notte e il bagno, spiccano ovunque originali dettagli  che conferiscono alla casa una forte personalità e la rendono particolarmente calda e accogliente.
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor