12 Novembre 2014 / / Arredabook

gabbiette

La nostra arredaLover Cecilia trasforma la stanza delle bimbe in stile shabby chic creandone una stanza per principesse!

“Dopo il trasloco, la cameretta delle bimbe era arredata con pezzi di fortuna. Troppo piccola per ospitare tanto… Ho pensato a come poter sfuttare al massimo uno spazio tanto piccino ma tanto importante. La camera aveva bisogno di personalità, di calore… di amore. Un ambiente che potesse rispecchiare le due principesse che lo abitavano.

Svuotata tutta, mi sono rimboccata le maniche e ho cominciato dalle pareti… Passando per i mobili, i complementi e le tendine. Ho tirato le righe con il nastro carta, il mio shabby-marito con pazienza ha rispettato tutte le misure. Le righe verticali allargano l’ambiente e questo era l’effetto desiderato e ottenuto. Quindi righe color tortora normali e righe color cipria shabbate. I mobili ricoperti con smalto rosa cipria e poi carteggiati delicatamente e protetti con cera neutra. Delle gabbiette disegnate lungo la parete, cassette della frutta come porta giochi…E la loro casetta delle bambole.
Con un minimo investimento e tanto amore…Ora è una cameretta magica!!!”

 

cameretta bimbe da ristrutturare         cameretta bimbe arredata a nuovo

 

 

12 Novembre 2014 / / Architettarte

Anche per questo anno, ormai ci siamo…fra quarantaquattro giorni è natale e già da qualche tempo si vedono sul web immagini a tema per iniziare a decorare la casa! 
Tra le varie cose da preparare, immancabile è il calendario dell’avvento che ovviamente va preparato con un certo anticipo…ecco alcune idee che ho selezionato per agghindare le vostre case…godetevi le immagini e questo magico periodo di preparativi.

1. 
Questa proposta è impegnativa, bisogna avere un mobile adeguato, dei nastri adesivi (washi tape) e decorazioni varie da sistemare con gusto…un’idea semplicemente deliziosa che già da sola crea un’atmosfera incredibilmente dolce.

 
2.
Un’idea moderna, economica e di facile esecuzione. Basta solo un po’ di manualità.
  

3.
Idea già vista ma sempre molto graziosa!!!

4.
Una proposta in pieno stile nordico…decisamente di moda. Adorabile questa versione fresca e minimale, con dei sacchettini di cotone decorati a mano con un semplice pennarello nero. Li riempirei  con dolcetti e caramelle, una coccola mattutina prima di iniziare la giornata!!!
5.
Pacchi, pacchetti e pacchettini.

6.
Che bella questa idea, una decorazione (magari handmade) da appendere all’albero ogni giorno fino a natale!

7. 
Pacchettini in una cesta…una piccola sorpresa per chi si ama.

8.
Svegliarsi la mattina e leggere un messaggio che ci stampi in faccia un bel sorriso e ci riempia il cuore…che c’è di più bello!?


* * Le immagini sono prese da… (clicca la stella)  * * *
*
   *
*
 *

Una CasaSuMisura…cresce, e lo faccio anche grazie alle collaborazioni.
La nuova entrata è il sito “TUTTOFERRAMENTA
Non pensavo che un sito di e-commerce di ferramenta potesse essere così fresco, giovane e pieno di spunti.
Tantissimi marchi prestigiosi tra cui scegliere il prodotto giusto ..bè… io me ne sono innamorata.
Per i miei clienti e per i miei progetti..quelli homemade, perchè ormai avrete capito, a casa mia i mobili vecchi non si buttano ma si riportano ad un nuovo splendore.

Vi mostro alcuni prodotti che ho scelto..mi sono subito piaciuti!

Piastrelle artigianali in metallo e già ho qualche idea…davvero particolari e uniche!
Il battiscopa filomuro, secondo me, è uno dei prodotti che “come mai non ci avevamo pensato prima”. Non solo per le case moderne, ha tante finiture quindi è l’ideale per ogni tipo di arredamento, pulito e igenico, ci voleva proprio!
I pallet!!!!! eh si, quanti progetti avete visto in giro per la rete con i pallet (anche qui da me) ? non ve li sto nemmeno a raccontare ma..ecco qua, pallet belli e nuovi trasformabili in qualsiasi cosa, davvero qualsiasi!

Poi non mancano tutti gli accessori per rendere una cucina, La cucina.
Questo cestello sottopensile è davvero innovativo! Lo adoro!!
E che dire del cassetto con le “ali” per guadagnare spazio?
Bè mi fermo sennò quante ne avrei da dire..

E per i miei lavoretti in casa, tanti piccoli oggetti quasi introvabili altrove.
Come questi meravigliosi pomelli in ceramica, perfetti anche per il mobile nella camera dei bambini ma non solo, ce ne sono di ogni tipo, per ogni gusto, per tutti gli stili..

La collaborazione è iniziata e sono davvero entusiasta!
A presto con
Silvia

12 Novembre 2014 / / Creative & Ordinette

When a Swedish woman marries a French guy the pair turns out to be explosive in terms of taste and style/design choices. They found a fashion label, Zadig & Voltaire and live with their 4 children in a majestic and gorgeous Paris apartment. Any word to describe the spacious luxury apartment seems not to be sufficient, because every single décor piece, the paintings, the fireplace and baroque ceiling is a true piece of art. The chic and stylish couple have just nailed the idea of mixing Scandinavian minimalism and practical choices and French taste and love of classy, cutting-endge artful details. Just notice the perfect blend of baroque and contemporary pending lamps of the kitchen (the Bourouillec lamps are my favorite). A Paris apartment like this would be heaven, don’t you think? Enjoy the pictures and the tour on Lonny.com!
 

12 Novembre 2014 / / Arredabook

Il nostro arredalover Emilio ci spiega come vivere un’esperienza sensioriale collegata alla nostra abitazione, un articolo davvero interessante!

73005-300x215

“Hai mai pensato di vivere in una casa dove il tuo Sè più profondo potesse esprimersi liberamente?

Le nostre abitazioni, sono lo specchio di noi stessi… un’estensione del nostro corpo, essa riflette i nostri interessi, le nostre convinzioni, il nostro essere. In questo periodo di cambiamenti epocali, dove tutto si muove in maniera rapida, la nostra società è passata dall’età del consumismo sfrenato a quella dell’ecologia.

Le persone, non vogliono più sprecare le proprie risorse economiche in priorità futili, inquinanti ed egoiche, ma le energie e le proprie risorse, le vogliono investire nell’evoluzione… nel cambiare una casa concretamente, trasformandola non solo fisicamente, ma anche energeticamente e vibrazionalmente, così da avere un luogo sicuro e protetto, dove crescere la propria famiglia e figli, costruire vere relazioni d’amore, condividere le amicizie, esprimere se stesse, oppure realizzare il lavoro dei propri sogni etc.

camera-da-letto-con-igloo-in-vetro-interior-design-300x200Costruisci i tuoi spazi abitativi attraverso i sensi

Gli spazi abitativi sono stati sempre studiati per soddisfare le esigenze primarie, trascurando le esigenze spirituali e psicofisiche, sarebbe perfetto nel costruire gli ambienti di casa raggiungere un equilibrio tra mente, corpo spirito, anima e realtà, affinchè si crei un’interazione energetica tra l’ambiente, il luogo ed i suoi abitanti. Da sempre siamo abituati a vedere la realtà intorno a noi attraverso i soli occhi fisici, mentre il nostro Essere percepisce stimoli che arrivano anche e soprattutto a livello inconscio (colori, tatto, udito, odori, vibrazionali, energetici etc). Lo spazio abitativo può essere diviso in diversi ambienti legati ai sensi, individuando i duplici aspetti, così da soddisfare le varie sfaccettature, della percezione umana.

Elencando le varie percezioni sensioriali abbiamo: lo spazio visivospazio uditivospazio tattile, spazio olfattivo.

Per quanto riguarda lo spazio visivo, possiamo evidenziare l’aspetto:

  • Caldo-Freddo: non a caso nelle zone calde e tropicali, gli interni delle abitazioni risultano pervasi di azzurro, che induce una sensazione di freschezza, mentre nei paesi freddi i colori vanno dal giallo-arancio, all’ambra.
  • Chiaro-Scuro:è importante il dosaggio della luce e delle ombre, per creare giochi di profondità e di atmosfera.

Il neonato da subito manifesta lo spazio tattile, infatti con tatto, si crea un contatto diretto con la realtà materiale:

  • Liscio-Ruvido: i muri ruvidi o le stoffe, sono materiali, che creano effetti e sensazioni energeticamente ed esteriormente diverse rispetto a pareti lisce tipo acciaio o marmi.
  • Morbido-Rigido:diversa è la sensazione di abbandono che si prova sedendosi su di un morbidissimo divano, rispetto ad un materiale rigido come una panca di legno

Ci si rende conto dell’importanza dello spazio uditivo, se pensiamo allo stress che si prova stando in un ambiente rumoroso:

  • Silenzio-Rumore: ci sono persone talmente abituate al rumore della città, che il silenzio è per loro una mancanza di spazio, mentre ad esempio in Giappone si comunica con toni pacati e sommessi, infatti gli interni sono separati da pareti scorrevoli e non isolate completamente.
  • Forte-Piano: percepire il rumore oppure il silenzio, può essere indotto anche all’uso intelligente dei colori, ad esempio di fronte a pareti bianche, i rumori si amplificano e si avvertono facilmente; mentre con l’utilizzo di colori tenui, i rumori si attenuano, se invece ci sono colori forti, la sensazione è che i rumori si accentuino, questo accade in quanto il senso uditivo si amalgama alla vista.

L’aspetto riguardante lo spazio olfattivo non è trascurabile, anche se a causa della vita meno istintiva come senso è stato praticamente assopito.

  • Spazio Olfattivo: è molto legato ai ricordi inconsci, nel progettare una casa si usa solo l’aspetto visivo per cogliere solo forme e proporzioni, tutti i materiali hanno un odore, spesso non ci rendiamo conto che certi odori possano essere nocivi.

archetipo-1-b-300x150La casa è un contenitore di messaggi, gli oggetti, i colori, gli arredi, gli accessori etc. esprimono il nostro Essere ed hanno un significato inconscio, solo traendo sensazioni, percezioni dello spazio vuoto, dell’energia che esso emana e di ciò che noi vogliamo Essere, possiamo comprendere in che modo e con cosa riempirlo, così da manifestare fisicamente quello che nella sua invisibilità l’Anima ci vuole comunicare.”

12 Novembre 2014 / / La Tazzina Blu

Siamo sinceri: ogni donna dovrebbe avere un vanity corner degno di questo nome.
Per gli uomini all’ascolto (o le donne poco dedite all’esperienza del make-up) mi sto riferendo a quel mobile – molto spesso una consolle – utile a contenere trucchi, forcine per capelli e molte altre diavolerie create appositamente per l’universo femminile, spesso dotato di uno specchio per agevolare il momento del make-up/manicure/piega. Un angolino beauty che molto spesso si trova in camera da letto e che salva la vita quando si è in due, si possiede un unico bagno e si è in ritardo al lavoro.
I francesi, che sono stilosi, lo chiamano coiffeuse.
Le coppie che possiedono in camera un vanity corner (è scientificamente provato) sono quelle che durano di più. Se ogni famiglia ne avesse uno, le percentuali di divorzi crollerebbero fino al 90%.
Tutto quello che vi ho detto l’ho appena inventato, ma ci credo.

Oggi quindi ho raccolto un po’ d’immagini, per fantasticare sul mio futuro vanity corner delle meraviglie 🙂

Che sia moderna, vintage, o diy non importa: il passo principale per progettare un vanity corner che si rispetti è cercare la consolle dei propri sogni, delle dimensioni adatte allo spazio in cui vogliamo inserirla. Il passo successivo è trovare uno sgabellino, e quello dopo ancora scegliere lo specchio.
Bastano queste tre cose per creare l’angolo adatto alla nostra fase makup.

  

Una volta che avrete provveduto con l’acquisto della consolle perfetta, lo sgabellino più comodo del mondo, e lo specchio delle vostre brame, rimane una sola cosa da fare per portare a compimento la missione: comprare un organizer adatto a tutte le cianfrusaglie che avete accumulato negli anni.

In questo modo non solo tutto sarà al proprio posto, ma se ne trovate uno carino sarà anche una gioia per gli occhi.
Ecco i miei preferiti:

E voi? Avete già allestito il vostro vanity corner? 🙂
12 Novembre 2014 / / Arredabook

Questo stile è sinonimo di voglia di dare alla propria casa un look pulito, essenziale ma assolutamente accogliente. Negli ultimi tempi i mobili e i complementi nordici stanno prendendo sempre più piede. Come non aspettarsi questa dilagante moda, vista l’affezione dei nostri connazionali alla casa svedese di arredamento più conosciuta al mondo?

Forse perché il desiderio di avere una bella casetta calda e accogliente, ha sviluppato pian piano in ognuno di noi la voglia di abitare e decorare gli spazi seguendo uno stile tipico del Nord Europa. Lo stile nordico, altrimenti detto stile svedese, è uno degli stili di arredamento attualmente più ricercati, il massimalismo è ciò che governa lo stile nordico: ottenere il massimo da uno spazio minimo ma senza accumulazioni anzi, cercando sempre l’equilibrio di colori, linee e punti di fuga. I paesi del Nord Europa, Svezia, Norvegia e Finlandia, purtroppo vivono degli inverni rigidissimi e hanno a disposizione poche ore di luce, per questo motivo nelle loro abitazioni troviamo sempre una predominanza di colori leggeri proprio per rendere i loro spazi più luminosi anche con pochi raggi di sole ponendo grande attenzione all’illuminazione, quella solare,  massimizzata ed enfatizzata da colori chiari e da materiali naturali.

arredabook arredamento nordico 30

arredabook arredamento nordico 32

arredabook arredamento nordico 33arredabook arredamento nordico 34

arredabook arredamento nordico 35

arredabook arredamento nordico 36

arredabook arredamento nordico 39

 

12 Novembre 2014 / / Walking Dream DIY

 Un Matrimonio d’Inverno 

La neve, la magia delle feste, la natura, i colori, quella sensazione di pace e calma che si prova quando sei al caldo e fuori fa freddo, magari con una tazza fumante di cioccolata calda o Thè..

Sono quelle piccole sensazioni che rende l’inverno, specialmente il mese di Dicembre, il mese più magico dell’anno.

Perché allora non aggiungere altra magia…con un matrimonio?

– VIA –

Dicembre è uno dei periodi dell’anno che adoro di più.

Per questo ho pensato di proporre alcune immagini che posso essere uno spunto per organizzare un matrimonio d’inverno, in particolare, con i colori della natura: 

il Bianco della neve
 il Verde dei pini
i Beigei Marroni della natura.

– VIA –

Prendendo anche spunto da Olivia Palermo, che per il suo matrimonio ha sfoggiato un’abito incredibilmente semplice e allo stesso tempo studiatissimo, l’ideale per un matrimonio “al freddo” è un abito dalle maniche lunghe ma sempre femminile come quello di Rosa Clarà.

– VIA –
– VIA –


Un’idea molto bella e originale è utilizzare piccoli rametti e aghi di pino per realizzare segnaposti o biglietti personalizzati.

– VIA –
– VIA –
– VIA – 


Una tavola semplice e allo stesso tempo sofisticata, realizzata con tessuti naturali e composizioni floreali di stagione assieme a rami di pino, alloro, vischio e legno.

– VIA –

La torta? Una base bianca e decorazioni a tema.
Incredibilmente essenziale eppure deliziosa la torta a strati si pan di spagna che si intravedono dalla glassa,
Decorata con semplici rametti di cannella, lamponi e aghi di pino.

– VIA –
– VIA –


Un’idea originale per gli ospiti? 

Per rendere il matrimonio ancor più piacevole(e caldo) possiamo regalare “provette” con il preparato per una buonissima cioccolata calda o, in alternativa, dei guanti personalizzati!

❄  Pronte per un matrimonio d’Inverno? ❤ 

12 Novembre 2014 / / Cappello a Bombetta

E’ ufficiale, il lettering fa tendenza! Io l’ho amata da subito! Si può cercare nei mercatini oppure online le lettere vintage da recuperare ( come ho fatto io)….

Lettering is just a successful trend in interior decoration, I loved it from the beginning! You could looking for vintage letters in flea markets or online, like me …

TCP
La Maison D’Anna G.

Oppure cercare in rete progetti DIY ( sono tantissimi!) per realizzare delle lettere assolutamente uniche e speciali, in mille modi diversi … voi quale preferite?

There are so many DIY projects to create unique and original letters … what do you prefer?

12 Novembre 2014 / / Coffee Break

Devi ristrutturare la tua casa?
Magari cerchi un aiuto per organizzare i lavori o sei alla arrivato su questo blog alla ricerca di consigli per uscire dalla confusione delle tante cose da pianificare?
Ristrutturare casa dovrebbe essere un’esperienza emozionante, da ricordare con piacere negli anni. Tuttavia, fin troppo spesso sentiamo racconti di persone che si lamentano perché non sono state rispettate le loro esigenze, perché sono sorte antipatiche incomprensioni tra l’impresa, il cliente e l’architetto, perché i tempi del cantiere si sono allungati e si sono accumulate tante spese extra rispetto al preventivo iniziale.

Abbiamo deciso di utilizzare la nostra esperienza per fare qualcosa al riguardo

In questi anni, durante l’esercizio della nostra professione di architetti, abbiamo capito che, in fondo, tutto si riduce al famoso elenco di richieste.  Se tu, come cliente, non hai ben chiaro in mente ciò che desideri ottenere, difficilmente l’architetto potrà tradurre le tue aspirazioni in realtà; inoltre, se cambierai idea spesso durante i lavori, l’architetto che dovrà fare rispettare all’impresa il progetto, non saprà quale direzione seguire…

Per guidarti nel difficile compito di ristrutturare la tua casa e scegliere il giusto architetto, abbiamo creato una serie di consigli appositamente pensati per te! 

Scarica subito la nostra “Guida alla ristrutturazione”

    Nome*

    Email*


_________________________

CAFElab | studio di architettura