13 Novembre 2014 / / Hugs and Violence

Probabilmente sto andando fuori di testa.
E non lo dico solo perché ad oggi, 13 novembre, sono già a buon punto con i regalini di Natale DIY per le amiche, ma perché sto pericolosamente rivedendo i miei canoni di “natalizità”.
Mi spiego meglio, oggi per la prima volta ho voglia di un progetto decorativo per il mio abete che non comprende il rosso e che sfora decisamente nel minimal.
La colpa è di Kristina Krogh, designer danese di cui vi avevo già parlato qui, a proposito dei suoi splendidi poster ade effetto marmorizzato.
Adesso ditemi se non sarebbe magnifico un abete rosso pieno di lucine, cuoricini di ceramica bianchi (mi accompagnano sin dal mio primo albero di Natale da bambina grande) e questi leggerissimi e geometricissimi decori in lamiera di ottone.

Tipicamente nordici, essenziali, vagamente simili ad una versione bidimensionale dei miei amati himmeli (ve li ricordate qui?).
Poche foto purtroppo ma sono disponibili da pochissimo tempo nel suo shop online.

La mente vacilla.

Emily

13 Novembre 2014 / / Coffee Break

cafelab studio vi propone una selezione di prodotti per interni ispirati allo stile MINIMAL, nei toni del bianco e del nero.

* Tutti i prodotti sono acquistabili sui siti di Society6, Redbubble e Nuvango.

1. Art Print “Do what you love” ;

2. Borsa “Carrara Italian marble” ;

3. Cuscino INDOOR/OUTDOOR “Black Watercolor” ;

4. Cuscino INDOOR/OUTDOOR  “Black fractals” ;

5. Cuscino INDOOR/OUTDOOR “Ribbon B&W” ;

6. Copripiunimo in varie misure “Black Ombre

7. iPhone6 case “Carrara Italian Marble


_________________________

CAFElab | studio di architettura


13 Novembre 2014 / / Architettura

La quotidianità negli arredi a volte può essere un po’ scontata e noiosa, vorremmo cambiare il solito aspetto di stanza ‘normale’ senza cambiare tutto l’arredamento… ma come?

Ecco un’abitazione nel centro storico di Trento che voleva un po’ di personalità per la zona giorno senza troppe spese:

arredabook zona giorno da sistemare 1 arredabook zona giorno da sistemare 2

La cucina è nuova pertanto rimarrà dov’è, ho aggiunto una pittura lavagna a lato delle colonne, dove alloggiano incassati frigo e forno, per creare lo sfondo ideale alla scala-libreria tanto amata che ora si trova in soggiorno. Ho spostato il tavolo dalla posizione attuale, l’ho ridipinto ed ho ho tolto la panca. Ho creato una parete in pietra (molto bella anche utilizzando una carta da parati con effetto pietra ruvida al tatto) tra la cucina e la zona soggiorno per creare una perfetta armonia tra gli elementi di arredo moderni e quelli classici restaurati. La zona dedicata al soggiorno è molto semplice ma di grande effetto con la libreria molto capiente, un gran divano ad angolo, un’ampia e luminosa tenda in lino bianco, un bellissimo tappeto e tantissime foto alla parete con i ricordi più belli.

arredabook progetti 1139

arredabook progetti 1140

arredabook progetti 1141

arredabook progetti 1142

arredabook progetti 1143

arredabook progetti 1144

arredabook progetti 1145

arredabook progetti 1146

13 Novembre 2014 / / Arredabook

Ho ricevuto la richiesta di arredare una terrazza al piano terra che funge anche da ingresso perchè è il passaggio obbligato per entrare in casa. L’esigenza è quella di avere un luogo accogliente per la colazione d’estate.

Il miglior arredo per la terrazza e per gli esterni sono sempre le piante, ho creato un’atmosfera molto intima con moduli grigliati in legno su tre lati su cui far arrampicare un profumatissimo caprifoglio: si tratta di un sempreverde rampicante con crescita velocissima e fiori molto profumati simili al gelsomino.

Di fronte all’ingresso un bel tavolo in legno offre posto anche per un pranzo con gli amici.

Una panchetta in legno decorata con cuscini chiari completa l’atmosfera.

arredabook progetti 1053

arredabook progetti 1054

arredabook progetti 1055

13 Novembre 2014 / / Ohohmaddy

13 Novembre 2014 / / Design

dettagli home decor
TaLe è una linea autonoma di oggetti di design armonici e lineari, ecocompatibili, in sintonia con le nuove tendenze di arredamento d’interni che esaltano la bellezza e l’eleganza del legno.

FreakyDot realizza complementi d’arredo studiati per adattarsi a differenti soluzioni di soggiorno. In particolare i tavolini, realizzati a mano ed eco sostenibili, sono caratterizzati da giochi di colore uniti a un semplice design lineare
Il piano, posizionabile a terra per creare un angolo relax o accanto a un futon, è abbinabile a una struttura a incastro disponibile in due altezze: coffee table o sofa table. I colori sono creati dal team in base alle preferenze del cliente per creare  dei pezzi  unici e in totale armonia con l’ambiente di casa.

dettagli home decor
dettagli home decor
I materiali: pino piallato, vetro (asportabile) per il piano, rovere per la struttura. 
Le misure: 79x38x 10,5/35/55 (altre misure su richiesta)
I prezzi:  140€ (per il piano), 150€ (piano+struttura h35), 160€ (piano+struttura h55)

Handmade is better!
Acquistabili su www.freakydot.it

Camilla Ricotti


13 Novembre 2014 / / Ohohmaddy

Devo dire che su Pinterest mi perdo.
Alcune volte vengo attratta da imagini assolutamente chiare , pulite, minimaliste e per così dire fredde, altre esattamente da atmosfere opposte, dove i colori sprigionano gioia e vita, allegria e fantasia…La conseguenza è sempre la stessa: una voglia irrefrenabile di provare a cambiare posizione dei mobili, tinta delle pareti ed alcune volte i mobili stessi, per la gioia del mio povero Cris 😉

13 Novembre 2014 / / +deco

 
Design by Matias Liimatainen
Design by Hilla Shamia
Ciao! Scusate sono sparita per qualche giorno ma sono stata veramente impegnata, come quando, per intenderci, non hai neanche il tempo di farti una doccia (che pero’ ho fatto, non vi preoccupate).  Tutto sembra tornato alla normalità adesso e sono contenta di aver trovato il tempo di pubblicare alcune foto di questo mini appartamento in 19 Greek Streeta Londra. Il proprietario, Marc Peridis, designer e direttore creativo, vive qui, a due passi dalla sua galleria 19 Greek Street, un cuore pulsante del design dove sono esposti pezzi unici ed originali. 
L’appartamanto, di soli 45 metri quadri, è una tavolozza di colori e di alcuni dei pezzi della galleria più amati dal proprietario. Ispirato dai colori del quartiere in cui si trova, Covent Garden, Marc Peridis è riuscito a creare uno spazio calmo nonostante l’uso coraggioso di tinte forti. 
Il segreto è mantenere lo sfondo neutro  -muri bianchi, linee essenziali, legno- e poi concentrarsi su alcuni pezzi o dettagli d’impatto. Non siate timidi, i colori si abbinano fra di loro molto di più di quanto generalmente si pensa. 
Adoro la scritta in cucina, concordo a pieno.
13 Novembre 2014 / / Architettura

La cronica mancanza di spazio delle abitazioni moderne assilla molti di voi (e di noi, me compresa!) e allora ecco che con carta, righello e matita alla mano ci si ingegna per trovare la soluzione e lo spazio perfetti per organizzare al meglio la nostra casa.

Se le pareti più spaziose sono ovviamente tutte occupate dagli “arredi principe” (nella zona giorno cucina, tavolo da pranzo, credenza o madia portapiatti; in bagno un mobile sotto lavabo, sanitari e doccia; in soggiorno parete attrezzata e divano; in camera letto e armadio) non resta che sfruttare le potenzialità di angoli e nicchie. La tendenza è giustamente quella di destinare gli spazi ai mobili utilizzati quotidianamente ed anche a quelli che più ci piacciono a livello estetico. Ma che dire degli spazi funzionali dedicati a tutto quello che utilizziamo ogni giorno, ma che per ragioni estetiche non vogliamo lasciare in vista?

Tanto per fare alcuni esempi: la lavatrice, detersivi, stracci e secchi, l’aspirapolvere e le scope, l’asse da stiro e il ferro, ma anche ombrelli, valigie e scarpe.

In mancanza di un locale lavanderia, un bagno grande o di servizio, un ingresso o un garage capiente, è necessario ricavare spazi dedicati in giro per la casa.Chiudere una nicchia: esempio con ante Queens.Grande o piccola, ad angolo, asimmetrica o racchiusa tra due pareti: chiudere una nicchia con ante è possibile, basta scegliere la soluzione adatta.

Nelle immagini alcune casistiche:
Chiudere una nicchia ad angolo con anteChiudere una nicchia con anteChiudere una nicchia ad angolo con ante: esempi

Chiudere una nicchia angolare

Il sistema Queens offre soluzioni su misura che permettono di chiudere un angolo con una o due ante battenti applicate ad una struttura a cornice. Perfetto per nicchie angolari di qualsiasi dimensioni. Chiudere un nicchia con ante. Modello Queens.Chiudere un nicchia con un'anta. Modello Queens.Nicchia ad angolo nell'ingresso chiusa con strutture e anta Queens Chiudere una nicchia lineare

In base alla configurazione della nicchia stessa è possibile chiuderla con ante integrate in una struttura dotata di fianchi a seconda delle necessità, oppure con ante a libro semplicemente fissate su un sistema di scorrimento praticamente invisibile.chiudere-nicchia-corridoio-ante-queens-14chiudere-nicchia-corridoio-ante-queens-13Nicchia in corridoio chiusa con ante a libro Style.Nicchia in corridoio chiusa con ante a libro Style e convertita in angolo lavoro.Recuperare spazio in casa è possibile, basta guardarsi intorno ed individuare nicchie e angoli inutilizzati da chiudere e organizzare internamente con ripiani, contenitori e attrezzature a seconda delle necessità e della destinazione d’uso della vostra nicchia “riqualificata”.

13 Novembre 2014 / / Brigi Co.De. House

Quest’anno sono particolarmente ossessionata dai preparativi per Natale. Mi giustifico dicendo che è il primo anno in cui sono nella casa nuova, anche se in effetti già l’anno scorso lo avevo trascorso nella casa nuova, ma mi ci ero trasferita da qualche settimana e non avevo avuto il tempo di decorarla a dovere e così, già due settimane fa, ero pronta a svuotare gli scatoloni con gli addobbi e illuminare a giorno l’intero quartiere. Per fotuna, o no, mio marito mi ha fermata così passo ore ed ore on line a cercare idee ed ispirazioni e mi fiondo in tutti i negozi che vendono decorazioni comprando compulsivamente addobbi e luminarie che ancora non so dove e come utilizzare. 
La prima cosa su cui mi sono focalizzata sono gli alberi di Natale. Il mio è super classico, alto 2 metri pieno di palline di ogni tipo, comprese quelle antiche di mia nonna, ma dato che la casa è grande vorrei creare qualche altro alberello moderno e minimal qua e la, così ecco ciò a cui mi ispirerò.

 Immagini: houseandgarden UK

Immagini: houseandgarden UK

Non perdetevi i prossimi post, vi farò vedere il calendario dell’avvento da me creato, e poi parlerò di lucine, luminarie, colori e menu per le feste e vi mostrerò come avrò decorato casa mia.