13 Novembre 2014 / / Coffee Break

cafelab studio vi propone una selezione di prodotti per interni ispirati allo stile MINIMAL, nei toni del bianco e del nero.

* Tutti i prodotti sono acquistabili sui siti di Society6, Redbubble e Nuvango.

1. Art Print “Do what you love” ;

2. Borsa “Carrara Italian marble” ;

3. Cuscino INDOOR/OUTDOOR “Black Watercolor” ;

4. Cuscino INDOOR/OUTDOOR  “Black fractals” ;

5. Cuscino INDOOR/OUTDOOR “Ribbon B&W” ;

6. Copripiunimo in varie misure “Black Ombre

7. iPhone6 case “Carrara Italian Marble


_________________________

CAFElab | studio di architettura


13 Novembre 2014 / / Design

dettagli home decor
TaLe è una linea autonoma di oggetti di design armonici e lineari, ecocompatibili, in sintonia con le nuove tendenze di arredamento d’interni che esaltano la bellezza e l’eleganza del legno.

FreakyDot realizza complementi d’arredo studiati per adattarsi a differenti soluzioni di soggiorno. In particolare i tavolini, realizzati a mano ed eco sostenibili, sono caratterizzati da giochi di colore uniti a un semplice design lineare
Il piano, posizionabile a terra per creare un angolo relax o accanto a un futon, è abbinabile a una struttura a incastro disponibile in due altezze: coffee table o sofa table. I colori sono creati dal team in base alle preferenze del cliente per creare  dei pezzi  unici e in totale armonia con l’ambiente di casa.

dettagli home decor
dettagli home decor
I materiali: pino piallato, vetro (asportabile) per il piano, rovere per la struttura. 
Le misure: 79x38x 10,5/35/55 (altre misure su richiesta)
I prezzi:  140€ (per il piano), 150€ (piano+struttura h35), 160€ (piano+struttura h55)

Handmade is better!
Acquistabili su www.freakydot.it

Camilla Ricotti


13 Novembre 2014 / / +deco

 
Design by Matias Liimatainen
Design by Hilla Shamia
Ciao! Scusate sono sparita per qualche giorno ma sono stata veramente impegnata, come quando, per intenderci, non hai neanche il tempo di farti una doccia (che pero’ ho fatto, non vi preoccupate).  Tutto sembra tornato alla normalità adesso e sono contenta di aver trovato il tempo di pubblicare alcune foto di questo mini appartamento in 19 Greek Streeta Londra. Il proprietario, Marc Peridis, designer e direttore creativo, vive qui, a due passi dalla sua galleria 19 Greek Street, un cuore pulsante del design dove sono esposti pezzi unici ed originali. 
L’appartamanto, di soli 45 metri quadri, è una tavolozza di colori e di alcuni dei pezzi della galleria più amati dal proprietario. Ispirato dai colori del quartiere in cui si trova, Covent Garden, Marc Peridis è riuscito a creare uno spazio calmo nonostante l’uso coraggioso di tinte forti. 
Il segreto è mantenere lo sfondo neutro  -muri bianchi, linee essenziali, legno- e poi concentrarsi su alcuni pezzi o dettagli d’impatto. Non siate timidi, i colori si abbinano fra di loro molto di più di quanto generalmente si pensa. 
Adoro la scritta in cucina, concordo a pieno.
13 Novembre 2014 / / Architettura

La cronica mancanza di spazio delle abitazioni moderne assilla molti di voi (e di noi, me compresa!) e allora ecco che con carta, righello e matita alla mano ci si ingegna per trovare la soluzione e lo spazio perfetti per organizzare al meglio la nostra casa.

Se le pareti più spaziose sono ovviamente tutte occupate dagli “arredi principe” (nella zona giorno cucina, tavolo da pranzo, credenza o madia portapiatti; in bagno un mobile sotto lavabo, sanitari e doccia; in soggiorno parete attrezzata e divano; in camera letto e armadio) non resta che sfruttare le potenzialità di angoli e nicchie. La tendenza è giustamente quella di destinare gli spazi ai mobili utilizzati quotidianamente ed anche a quelli che più ci piacciono a livello estetico. Ma che dire degli spazi funzionali dedicati a tutto quello che utilizziamo ogni giorno, ma che per ragioni estetiche non vogliamo lasciare in vista?

Tanto per fare alcuni esempi: la lavatrice, detersivi, stracci e secchi, l’aspirapolvere e le scope, l’asse da stiro e il ferro, ma anche ombrelli, valigie e scarpe.

In mancanza di un locale lavanderia, un bagno grande o di servizio, un ingresso o un garage capiente, è necessario ricavare spazi dedicati in giro per la casa.Chiudere una nicchia: esempio con ante Queens.Grande o piccola, ad angolo, asimmetrica o racchiusa tra due pareti: chiudere una nicchia con ante è possibile, basta scegliere la soluzione adatta.

Nelle immagini alcune casistiche:
Chiudere una nicchia ad angolo con anteChiudere una nicchia con anteChiudere una nicchia ad angolo con ante: esempi

Chiudere una nicchia angolare

Il sistema Queens offre soluzioni su misura che permettono di chiudere un angolo con una o due ante battenti applicate ad una struttura a cornice. Perfetto per nicchie angolari di qualsiasi dimensioni. Chiudere un nicchia con ante. Modello Queens.Chiudere un nicchia con un'anta. Modello Queens.Nicchia ad angolo nell'ingresso chiusa con strutture e anta Queens Chiudere una nicchia lineare

In base alla configurazione della nicchia stessa è possibile chiuderla con ante integrate in una struttura dotata di fianchi a seconda delle necessità, oppure con ante a libro semplicemente fissate su un sistema di scorrimento praticamente invisibile.chiudere-nicchia-corridoio-ante-queens-14chiudere-nicchia-corridoio-ante-queens-13Nicchia in corridoio chiusa con ante a libro Style.Nicchia in corridoio chiusa con ante a libro Style e convertita in angolo lavoro.Recuperare spazio in casa è possibile, basta guardarsi intorno ed individuare nicchie e angoli inutilizzati da chiudere e organizzare internamente con ripiani, contenitori e attrezzature a seconda delle necessità e della destinazione d’uso della vostra nicchia “riqualificata”.

13 Novembre 2014 / / Coffee Break

Mentre ci avviciniamo alla fine del 2014, il pensiero va alla prossima stagione e alle tendenze chiave che guideranno le scelte di colore dell’interior design.
Secondo uno studio di Farrow & Ball (famosi produttori di vernici, carte da parati ed esperti di colore), i colori che sceglieremo per le nostre case il prossimo anno rifletteranno il desiderio di creare spazi che offrano un’evasione dalla nostra vita quotidiana, a volte banale e ripetitiva, ma sempre più nomade, costantemente connessi con il mondo. Questi colori ci consentiranno di creare spazi che vivono e respirano, che trasformeranno ancora una volta le nostre case in luoghi di rifugio dallo stress della vita moderna.
Vediamoli nel dettaglio!

GRIGIO CALDO
L’uso del Grigio in una sfumatura soft ma calda  ha lo scopo di creare un interno in cui i colori sono mutevoli, si spostano e cambiano come in un paesaggio. Questo colore è adatto per creare un interno quasi trasparente, con contrasti argentei e tonalità fumose, ispirate ai toni del crepuscolo.

 
ROSA CIPRIA
Questo Rosa  crea una umile bellezza in casa, rendendo le stanze calde e morbide;  questo rosa non è zuccheroso o infantile, piuttosto da l’idea di un colore pastoso, che renda “nude” le pareti. La sensazione che da è di bellezza mimetica, senza forti contrasti o linee dure. Anche i colori d’accento che gli si accostano dovrebbero essere morbidi e sfumati.

 
VERDE ORGANICO
Il Verde Organico, tratto direttamente dalla natura, ci fa sentire sicuri e tranquillo nel nostro ambiente domestico, creando un ambiente fresco e naturale, dai toni morbidi con un tocco moderno.

 
GRIGIO SCURO
Anche se per il 2015 preferiamo toni chiari e leggeri, dove la luce naturale è carente i toni più scuri restano i migliori. Adatti per creare  spazi drammatici, sono totalmente senza tempo e creano un’atmosfera di velluto.

Via Farrow & Ball

_________________________
CAFElab | studio di architettura