21 Novembre 2014 / / Ecce Home

Immaginate una casa in campagna in cui rilassarsi, invitare gli amici ed osservare il paesaggio circostante.
Io la immagino così, con una grande ed accogliente cucina, un arredo semplice ma contemporaneo, relizzato accostando pezzi vintage o tradizionali ad altri realizzati con materiali di recupero.
Un grande tavolo in legno da condividere con gli amici e da apparecchiare con cura.
Insomma la immagino proprio come la farmhouse di Tamsin Caravan, che sorge sulle colline di Gippsland a 90 minuti da Melbourn, Australia.
In questa casa ricca di fascino circondata da 113 ettari di terra, Tamsin organizza Masterclass di cucina, e pranzi; tutti a base di prodotti rigorosamente locali.
E locali sono anche  i materiali di riciclo provenienti da capannoni o aziende agricole, utilizzati dal marito di Tasmin, Albert, per realizzare molti dei mobili.
Tutto troppo coerente? No, colorati kilim, certamente provenienti da lontano, sparsi sui pavimenti, vivacizzano e danno carattere all’insieme.
Anche  una nota stonata può rendere perfetta una ricetta.
 

Foto di Eve Wilson via style-files e Tamsinstable

21 Novembre 2014 / / Coffee Break

Conoscete Ello, il nuovo social ads-free, dedicato ad artisti e designer, e su cui è possibile iscriversi solo su invito? Giusto oggi abbiamo ricevuto il nostro ed eccoci qui, adesso ne facciamo parte anche noi!

cafelab su Ello

Trovateci e se avete un account, seguiteci su Ello !!!


_________________________

CAFElab | studio di architettura


21 Novembre 2014 / / Architettarte

Occorrente:
Cartoncino bianco
cartoncino arancione
feltro nero o bottoni
colla a caldo
qui trovate il modello da stampare e piegare.


Procedimento: Realizzate il modello, seguendo il tutorial scaricabile e incollate i due solidi ottenuti con la colla a caldo. Incollate occhi e bottoni. Realizzate il naso con il cartoncino e incollatelo.

qui trovate il procedimento in inglese.


Carina l’idea di inserirlo in una jar con della neve di polistirolo…


* * Buona giornata   * * *

*
   *
*
 *
21 Novembre 2014 / / Decor

Ve lo giuro é l’ultimo post che parla d’autunno, foglie e passeggiate nei boschi! 
Questa stagione ci piace molto e non abbiamo resistito alla tentazione di mostrarvi 
i suoi incredibili colori. Presto ci sarà l’inverno con tutti gli alberi spogli e in 
un attimo ci ritroveremo a pensare ai preparativi per le feste, per questo stiamo già 
progettando per voi tante idee per un Natale easy chic, ma non solo! Troverete presto 
altre novità che al momento non possiamo svelarvi… è una sorpresa, seguiteci 
scoprirete tutto!!

3 plaids nelle tonalità delle foglie autunnali www.pinterest.com
4 piccola composizione di fiori www.allthingsshabbyandbeautiful.tumblr.com
1 lambswool blankets www.honeybeeswax.com
1 country style per la tavola  www.helencathcart.com
2 casa con vista lago www.manoelwilliam.tumblr.com
3 teatowel www.zarahome.com
2 rainy morning www.flickr.com
4 portrait www.tumblr.com
inspiration mood & graphic layout by Marzia
21 Novembre 2014 / / Architettura

Chiara ci ha contattati tramite il modulo di contatto per una consulenza a distanza.
Sta per trasferirsi, con la famiglia, nella nuova casa e vuol cogliere l’occasione per sostituire gli arredi della zona giorno, ormai un po’ datati, reintegrandoli con elementi nuovi.
Giustamente non vuole fare scelte azzardate e ha scritto per una consulenza.
Mi chiede di trovare spazio e aiutarla nelle scelte di stile per inserire:

– un mobile attrezzato, con TV e contenitori
– dei contenitori/libreria
– il divano
– un tavolo ampio (adora cucinare per gli amici…beata lei che ha la passione della cucina…)
– una credenza per contenere stoviglie e cristalleria

Tutto ciò in un salotto di meno di 27 mq (circa 6,40 m x 4,15 m).

Altre informazioni?!
Ha tre figli ormai grandi, dei quali solo due vivono ancora in casa con i genitori; le piacerebbe avere una piccola area relax in salotto, per ascoltare musica classica (la sua passione) e, infine, adora i colori solari e gli arredi moderni.

Di seguito la soluzione proposta, i cui elementi chiave sono

PER LA ZONA PRANZO/INGRESSO:

– piccola zona di ingresso che “accolga”, con mensola svuotatasche illuminata da una applique
– angolo musica, in cui la poltroncina funga anche da “zona accoglienza”
– area pranzo attigua alla cucina, per una logica funzionalità d’uso
– tavolo tondo estensibile (per invitare gli amici!) con illuminazione centrale: la forma senza spigoli fa “guadagnare spazio” e il design (mod. Tulip), accattivante e bello da vedere, è l’ideale…essendo il primo elemento in cui ci si imbatte entrando in casa

PER LA ZONA SALOTTO:

– zona salotto/lettura defilate, per una maggiore tranquillità
– madia bassa (riponi piatti) a coprire lo schienale del divano e a separare visivamente le due aree funzionali
– enfasi di richiamo nella separazione pranzo/salotto tramite una striscia di controsoffitto con faretti incassati
– libreria passante sopra la porta: per sfruttare gli spazi e creare un avvolgente angolo lettura illuminato, all’occorrenza, da un filo di faretti

La concept board rappresenta gli elementi essenziali, escludendo quindi decorazioni e tessili, per una lettura chiara e sintetica dei soli arredi (come da richiesta della cliente)….che devono essere acquistabili senza accendere un mutuo (bisogna badare anche a quello!).

21 Novembre 2014 / / Arredabook

Come scegliere l’arredo del nostro soggiorno per creare un ambiente accogliente, ricco di emozioni e… Country? Ce lo spiega la nostra arredaLover Federica

soggiorno1

Quante volte arrivando a casa abbiamo esclamato, o almeno pensato, “Oh, casa dolce casa”?!?

Perché la nostra casa è il nostro nido, nel quale ognuno di noi si rifugia per riposarsi e rilassarsi dopo una lunga giornata. E’ quindi molto importante arredarla seguendo un nostro stile ben preciso, che ci regala emozioni e ci fa sentire a nostro agio!

Per creare un ambiente accogliente e “su misura”, funzionale e pratico, che rifletta in ogni dettaglio la nostra personalità, la fase dell’arredamento è fondamentale. Ciò che conta è che la nostra casa sia il luogo dove il nostro corpo e la nostra mente possano rilassarsi, anche attraverso il gusto di vedere intorno a noi cose di nostro gusto, che ci somigliano e ci rappresentano in tutto e per tutto. Per chi ha la fortuna di vivere in mezzo alla natura, ma anche per chi vive in città e vuole respirare aria di campagna, lo stile country è l’ideale.

soggiorno2

È da precisare, che country significa letteralmente “campagna”; sarà quindi facile immaginare i materiali ed i colori con i quali sarà giusto arredare il nostro nido. Lo stile country ripropone nei materiali, nelle forme, nei colori e nei dettagli gli ambienti rustici e campagnoli di qualche epoca fa. Proprio per questo è particolarmente adatto a case di campagna e ad appartamenti di città nella cui struttura portante vi sia una buona presenza di pietra, cotto e legno. Lo stile country predilige mobili in legno, tonalità pastello ed elementi naturali (paglia, rafia, vimini, cotone ecc.). Tutto ciò conferisce immediatamente intimità e calore a qualsiasi ambiente. Se amate il country ma vivete in una casa moderna potete comunque ricrearne almeno in parte l’atmosfera dolce e familiare seguendo i suggerimenti che troverete in questo articolo.

soggiorno3

Uno dei luoghi più “vissuti” della casa è sicuramente il soggiorno, che tutti desideriamo comodo, caldo e accogliente. Iniziamo dunque dal materiale, che sarà in primis il legno. Scuro o meno scuro, grezzo, levigato, il fattore importante è che allo sguardo abbia un “effetto rustico”. Di questo materiale saranno fatti anche il tavolo e le sedie. Siete liberi di scegliere un legno naturale o una versione tinta in nuance pastello purché tutto il resto sia intonato e la stanza non si allontani da un aspetto rustico. Altro parametro fondamentale per riuscire a rendere al meglio questo effetto, è la linea dei mobili, che deve essere semplice, priva di cornici pesanti e di intagli o intarsi particolari. La scelta del colore di quest’ultimo, è molto importante. Potrete spaziare dalle varie tinte del legno, più o meno scure o chiare, alle varie tonalità di rosso, verde, giallo, fino ad arrivare ai colori più neutri e classici, “panna”, “sabbia” e divertenti mobili “bicolore”. 

Vediamo ora nel dettaglio su quali mobili concentrarci. È fondamentale per entrare in pieno nello stile country, che il nostro salotto abbia qualche “pezzo forte”, così da rievocare già al primo colpo d’occhio l’effetto. Il mobile per eccellenza che può facilmente contribuire al raggiungimento dell’obiettivo è sicuramente l’affascinante e antica “madia”. Molti di voi l’avranno sicuramente vista a casa delle nonne. Non è altro che quell’oggetto che nelle cucine d’altri tempi serviva per riporre il pane, la farina, e tutti quei cibi e quegli ingredienti importanti e preziosi, veri tesori della casa, simile a una cassapanca con dei piedini. E perché non aggiungere una bella credenza, oltre che utile per riporre tazzine e bicchieri, sarà un ottimo elemento “decorativo” per il nostro soggiorno. 

sogg4

Altra scelta importante di stile, saranno le tende, con fantasie floreali, a quadretti e mantovane arricciate, il tutto montato su bastoni in legno o in ferro battuto sempre per un effetto rustico. Fate quindi in modo che anche tappeti, imbottiture di divani, poltrone e sedie, tovaglie e centrini rispettino questi motivi e disegni. Per la scelta delle pareti, optate preferibilmente per le tinte pastello o ricopritele di carta da parati, per evitare comunque di lasciarle bianche. In un salotto dove potersi rilassare non può ovviamente mancare il divano. Scegliete forme “arrotondate” con linee morbide e romantiche, ed il gioco è fatto. Lo stile country è uno stile che predilige tinte calde, armoniose, colori decisi ma non troppo accesi e pochissimi particolari. Quindi non dovete fare altro che seguire queste semplici regole, scegliendo un divano con una linea “bombata” e con un tessuto dalle tinte pastello, a righe, quadretti, o con disegni floreali, di piccole dimensioni per un effetto romantico, o con fiori più grandi per un effetto più colorato.

Completate con un classico lampadario a goccia ed aggiungete dei cesti in vimini all’interno dei quali potete riporre riviste o in cui potete inserire dei fiori, immancabili in un ambiente country.

sogg5

Gli oggetti per decorare la casa in stile country sono rappresentati soprattutto da manufatti semplici e retrò in cui il legno, come per tutto il resto, la fa sicuramente da padrone.  Anche qui potete ricorrere ad oggetti originali e molto suggestivi da ricercare nei mercatini dell’antiquariato. Un importante tocco country è dato anche da quadri e stampe, da orologi da parete, da calendari e dagli appendini decorati con soggetti campagnoli e bucolici come frutta e fiori, animali da cortile, vignette campestri, vecchie pubblicità e nature morte, magari un po’ “scrostate” dallo scorrere del tempo.  Infine, in un soggiorno country non dovrebbe mai mancare un caminetto a legna ma, se non c’è o se non avete la possibilità di realizzarlo, una bella stufa può sostituirlo degnamente.

Mi sembra quindi chiaro che il nostro obiettivo nell’arredare il nostro salottino sarà ottenere un aspetto caldo ed accogliente. Dopo tutto è anche l’ambiente dove accoglieremo i nostri familiari e amici!

 

sogg 9

Stay Country

Federica

 

 

21 Novembre 2014 / / BlogArredamento Aziende

L’abbinamento bagno piccolo e lavatrice non è sempre facile da realizzare. Gli spazi sempre più ridotti delle case non aiutano certo ad inserire tutto il necessario in tutti gli ambienti. Quando si è costretti ad inserire la lavatrice in bagno si deve adottare un semplice accorgimento che aiuterà sicuramente a rendere l’ambiente funzionale, pratico ed esteticamente bello.
La soluzione è una sola: mobile bagno lavanderia. Le scelte invece sono due: bagno con lavatrice a vista o bagno con lavatrice nascosta.

Puntare sulla praticità.
Se si predilige la comodità e la funzionalità è necessario optare per un mobile bagno con lavatrice a vista. In questo caso infatti non ci sono ante e antine che intralciano l’apertura dell’oblo dell’elettrodomestico.
A seconda dello spazio si può completare la composizione con colonne lavanderia, basi contenitore o pensili in cui inserire detersivi, sapone e cesta del bucato.

Bagno con lavatrice Atlantic - 2Bagno con lavatrice Atlantic - 3Bagno con lavatrice Atlantic - 4
Bagno con lavatrice Atlantic - 5Bagno con lavatrice AtlanticBagno con lavatrice Atlantic - 1

Puntare sull’estetica
Se si predilige l’impatto visivo e si vuole arredare un ambiente armonioso e curato nei minimi dettagli è necessario optare per una lavanderia nascosta.
Ad un primo impatto il mobile sembra un comunissimo arredo bagno ma in realtà incassata tra basi e contenitori in appoggio a terra vi è la lavatrice. Ante battenti celano alla vista questo elettrodomestico e lo svelano solo all’occorrenza.

Bagno con lavanderia nascosta BlizzardMobile bagno lavanderia con lavatrice nascosta Blizzard.

Bagno con lavanderia nascosta AtlanticBase porta lavatrice Atlantic incassata e nascosta nell’arredo bagno.

Bagno con lavanderia AtlanticBase lavatrice Atlantic, lavatrice incassata con ante battenti che la nascondono.

Arredare un bagno piccolo con lavatrice è in realtà un gioco di incastri. I giocatori siete voi, le pedine sono i singoli elementi bagno, l’ostacolo è lo spazio a disposizione e la scorciatoia è l’estrema personalizzazione garantita dai mobili ArredaClick. L’ulteriore aiutino è dato dalle numerose finiture e colori a disposizione.
Con tutte queste possibilità, raggiungere l’obiettivo di arredare un bagno con lavanderia sarà facile e divertente.

Se oltre a questo elettrodomestico avete anche l’asciugatrice il gioco si complica leggermente ma la soluzione esiste ed è un mobile bagno che nasconde lavatrice ed asciugatrice.

21 Novembre 2014 / / Decor

dettagli home decor
Colpo di fulmine al Cersaie 2014: la nuova collezione Contemporary Cement Tiles, presentata da Bisazza, reinterpreta in chiave contemporanea le tradizionali piastrelle in cemento, tipiche delle case borghesi di fine Ottocento – primi Novecento.

Queste piastrelle sono resistenti alla scalfitura, all’urto e al calpestio; il cemento, infatti, ha caratteri di notevole resistenza e non necessita di essere sottoposto ad ulteriori cotture per essere smaltato. Il risultato è quello di avere piastrelle opache e porose che conferiscono all’ambiente una nota di calore.
Designer quali Paola Navone, Jaime Hayon, Carlo Dal Bianco e Bisazza Design Studio coniugano passato e presente per una collezione di grande fascino e carattere, che si distingue per l’ampia palette di colori e la ricchezza dei motivi grafici.
Interamente realizzate a mano e frutto di un’accurata lavorazione, le piastrelle uniscono design e artigianalità, arricchendo l’offerta delle proposte decorative per interni di tendenza; sono disponibili in due formati: quadrato (20×20 cm) ed esagonale (20×23 cm).

dettagli home decor
dettagli home decor
La collezione Navone sorprende per l’armonia irregolare dei suoi motivi, sempre imperfetti e stilizzati che, assemblati liberamente, creano trame uniche, simili a tappeti.

dettagli home decor
dettagli home decor
Il designer spagnolo Jaime Hayon trasferisce il suo stile moderno e pop in una collezione di grande impatto visivo che si caratterizza per la ripetizione all’infinito di insoliti motivi geometrici, riuscendo a trasmettere un senso di movimento e di continuità tra i vari spazi.

dettagli home decor

dettagli home decor
Carlo Dal Bianco ricrea con un tocco di contemporaneità le trame dei tessuti preziosi e interpreta i decori tradizionali delle piastrelle di una volta giocando con nuove tonalità di colori.
dettagli home decor

dettagli home decor
Completano il catalogo le proposte di Bisazza Design Studio: fregi e bordure che, accostati ai decori o alle tinte unite, consentono di dar vita ad una quantità infinita di ‘tappeti’ personalizzati. 

Per maggiori informazioni www.bisazza.com


arch. Roberta Casartelli