23 Novembre 2014 / / Retrò and Design

Perdonerete sicuramente il “fuoritema” (vista la giusta causa), ma oggi dedichiamo un piccolo spazio a un’iniziativa grande grande.
Sto parlando di “Un augurio grande come una casa”: un bellissimo progetto di raccolta fondi sul Web volto a sostenere la realizzazione e la gestione e manutenzione delle Case Alloggio AIL.
Le “Case AIL” sono luoghi messi a disposizione dei malati e delle relative famiglie, vicino ai centri ematologici, per permettere agli ospiti di vivere in serenità e tranquillità i momenti della malattia. Alcune di queste sono specificamente attrezzate per accogliere bambini.
A novembre ha avuto inizio una raccolta fondi via Web messa in atto dall’azienda Cameo (budini, torte, cioccolata…insomma, tutta roba per golosi, che di sicuro già conoscete), la quale ha deciso di devolvere 30.000 € ad AIL (Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma) per festeggiare il compleanno della mascotte, la mucca MuuMuu.
A questa quota fissa, che verrà comunque donata, si va ad aggiungere 1 € donato da Cameo ad AIL per ogni foto “postata” da chiunque abbia un profilo social su Facebook, Twitter o Instagram; purchè sia accompagnata dall’hashtag #auguriMuuMuuXAIL.
Sul sito dedicato www.auguri.muumuu.it potrete vedere in tempo reale, tutte le foto che verranno postate e trovare maggiori informazioni relative a questa iniziativa benefica.

Ogni giorno postiamo decine, centinaia e migliaia di foto sui social…
Perchè non fare il piccolissimo sforzo di postarne una con hashtag #auguriMuuMuuXAIL ?!
A noi non costa nulla, ma per AIL fa la differenza!
Tante gocce fanno un mare, come ben sa questa associazione che da 45 anni è in prima linea nel dare aiuto gratuito a malati di leucemia, linfomi, mieloma…e non solo!
Chi ha conosciuto o conosce la malattia sa quanto sia determinante essere supportati anche da associazioni che, con la loro capillare rete di sedi provinciali, possano davvero stare vicino ai malati in modo concreto…
Vi lasciamo con qualche immagine scattata il 22 Novembre alla sede DolceCasa Cameo di Desenzano (BS), in occasione della “festa di compleanno” delle mucca MuuMuu, evento volto a promuovere questa iniziativa benefica tra i blogger.
Felice di esserci stata!
Fate in modo di “starci” anche voi: basta un post…(o quanti volete!)


Grazie mille e buon inizio settimana!









23 Novembre 2014 / / Coffee Break

Sempre attuale nel campo dell’interior design il binomio marmo-rame; ecco la nostra mood-board!

Di seguito, la nostra selezione di arredi e complementi:

1.  Copripiunimo in varie misure “Concrete Style“;

2.  Cuscino INDOOR/OUTDOOR “Black Watercolor” ;

3.  Cuscino INDOOR/OUTDOOR “Black Watercolor” ;

4.  Tappeto varie misure “Carrara Italian Marble Pattern“;

5.  Sospensione in rame Tom Dixon “Void Pendant Light“;

6.  Orologio con cornice legno naturale “Carrara Italian Marble;

7.  Quadro varie misure con cornice legno naturale “Ombre“;

8.  Sgabello/Tavolinetto in legno NIKARI;


_________________________

CAFElab | studio di architettura


23 Novembre 2014 / / Interiors

Durante la ricerca di una nuova casa, ho trovato una bella mansarda e anche se era troppo piccola per noi e non l’abbiamo presa, ho continuato a cercare idee per ristrutturarla.
Questo spazio scuro a Berlino ha un tocco maschile e industriale, uno stile che lui ama. Piastrelle subway, legno, cuoio e luci soffuse. Lo adoro. 70m² di NOVONO

NOVONO041-APARTMENT-Nr.-1011
NOVONO041-APARTMENT-Nr.-1051
NOVONO041-APARTMENT-Nr.-1021
NOVONO041-APARTMENT-Nr.-1061
NOVONO041-APARTMENT-Nr.-1081
NOVONO041-APARTMENT-Nr.-111-11
NOVONO041-APARTMENT-Nr.-1121

The post Cercando casa. Nero a Berlino appeared first on Nook Twelve.

23 Novembre 2014 / / Architettarte

Progettare una cucina è un’operazione che deve essere pianificata con cura, valutando le necessità pratiche prima di tutto e successivamente le qualità estetiche del prodotto che si sta scegliendo.
Solitamente è l’arredatore ad aiutare il cliente, collaborando con lui per coniugare il budget a disposizione, l’estetica e la progettazione dello spazio. Il progetto è quindi pensato e calibrato per rispondere ai desideri manifestati dell’acquirente!
E se si volesse fare da soli? Oggi la tecnologia ci permette di poter soddisfare le nostre esigenze abitative standocene comodamente seduti a casa, semplicemente navigando in rete!
Questa alternativa, estremamente attuale, può rivelarsi molto allettante perché permette nella maggior parte dei casi di abbattere i costi dei prodotti, rendendo il cliente artefice in prima persona delle proprie scelte, senza intermediari.
Nel web questa possibilità è offerta da ArredaClick.com, una piattaforma e-commerce nata nel 2008 che oltre a varie proposte di arredo, presenta la sua nuova collezione di cucine componibili tutte 100% made in Italy.  
Questo significa che è possibile acquistare da soli una cucina on line, personalizzandola e configurandola secondo i propri desideri.
Il configuratore ha un’interfaccia semplice e intuitiva e può essere utilizzato gratuitamente senza effettuare nessuna registrazione. Questo vuol dire che potete divertirvi a progettare in completa autonomia la cucina dei vostri sogni, provando varie combinazioni fino a trovare quella che fa al caso vostro e in più, con un notevole risparmio sul prezzo finale del prodotto.
Sul sito propongono cinque modelli (Sirio, Maia, Iris, Dori e Sistema 901) tutti personalizzabili a piacere con colori, finiture e maniglie differenti!
Sono stata chiamata a dare un’opinione riguardo due dei loro modelli, Sirio di cui parleremo oggi e Maia, che vi presenterò in un altro post domani.
immagine ArredaClick

La collezione SIRIO è moderna ed essenziale, con le ante lisce, perfettamente in linea con i miei gusti e il mood di architettarte, per questo l’ho amata subito! 
Le configurazioni offerte sono molteplici, con colori prevalentemente nei toni naturali e finiture opache o laccate lucide. La cucina può essere realizzata come preferite attraverso il Kitchen Visual Planner, con cui mi sono divertita anche io, per poterne scoprire punti di forza e debolezze.


Ho progettato la mia cucina semplicemente scegliendo tra i vari blocchi proposti nel menù, con un sistema decisamente intuitivo; i disegni offerti di pianta e alzato permettono di organizzare al meglio lo spazio, mettendo il cliente in condizione di lavorare in autonomia senza particolari difficoltà. Dopo aver composto la cucina, sono passata a scegliere le finiture, i colori, le maniglie e i modelli di elettrodomestici cliccando nelle apposite sezioni dedicate.
Chiunque, collegandosi da un qualsiasi dispositivo mobile, può progettarsi la propria cucina senza bisogno di scaricare ed installare alcun software
Il sistema è molto funzionale, quello che manca a mio avviso è il fatto di poter visualizzare il modello finale con i colori e i dettagli scelti, come ad esempio le maniglie su basi e pensili, in modo da chiarire le incertezze sulla composizione progettata. 
Oggi, soprattutto in Italia c’è ancora molta diffidenza verso questa modalità di acquisto. In genere anche io amo poter vedere il prodotto, “toccare con mano” ciò che andrò a scegliere ma sono ben pronta ad aprirmi a questa nuova formula, visto che le garanzie ci sono e la convenienza anche!!!

☞ Il progetto mi piace, è interessante e va perfezionato per poter attrarre anche il pubblico più timoroso che non si farà certo sfuggire la possibilità di un buon prodotto prezzi vantaggiosi!



Buona domenica