27 Novembre 2014 / / Design

Dopo aver fatto, in ben due post, l’elogio delle pareti dall’aria vissuta, sono rimasta molto colpita dal lavoro di Myo, artista di San Pietroburgo.
Partendo da foto di crepe, macchie e fori delle facciate degli edifici della sua città, crea illustrazioni fantasiose.

Il mondo è perfetto dice Myo…basta usare l’immaginazione.

 
27 Novembre 2014 / / Decor

dettagli home decor
Lo storico negozio di Milano si veste di rosso per il Natale proponendo, come sempre, una ricca selezione di oggetti e accessori caratterizzati dal design più esclusivo e di tendenza.

Per i regali del tuo Natale segui il filo rosso Moronigomma, tante idee regalo originali e divertenti: complementi d’arredo, oggetti décor per ogni ambiente della casa, tecnologia e accessori per la persona, tutti perfettamente in linea con le tendenze più attuali.

dettagli home decor

Qualche idea?

dettagli home decor
Elastici La Bella: per etichettare le marmellate o distinguere i vari barattoli da cucina, questi sfiziosi elastici sono davvero perfetti!
Copribottiglie in lana: per una tavola natalizia che può contare sulle decorazioni invernali dei vestitini per bottiglie The Body B.
Set accessori bagno Submarino: composto da 4 elementi uniti da calamita, questo set accessori bagno del marchio Seletti è pronto si presta a mille usi e possibili giochi.
Porta carta igienica Buddy: un simpatico omino fa ginnastica con i rotoli di carta igienica, tenendoli in perfetto equilibrio.
Tappeto Vera One Small: del marchio svedese Pappelina, che rivoluziona il classico tappeti in plastica svedese, il modello Vera propone un rettangolo colorato con un disco bianco al centro, disponibile in 15 cromie nel formato 70x 90 cm, portando un tocco di colore in bagno o in cucina.
Cuscino scaldacollo Noah la volpe: si curverà dolcemente e affettuosamente intorno al collo, donando calore, giacendo  in sicurezza e fermamente sulle spalle.
Borsa O’Bag: la versione natalizia della borsa O’Bag con scocca + manici ecopelle + copriborsa eco-pelliccia.  

Occhiali da lettura LetmeSee: è possibile scegliere tra 3 forme diverse (forma A circolare, forma B rettangolare e forma C retrò), 5 differenti gradazioni per rispondere a tutte le necessità visive (1.00 ; 1.5 ; 2 ; 2.5 ; 3.00) e diversi colori per abbinarli al proprio look.
Cuffie Urbanears: Plattan è un modello di cuffie a padiglione dal look minimale, che garantisce un suono ricco, avvolgente e perfettamente isolato.
Telefoni retrò:  Per tutti gli amanti dello stile vintage tornate agli anni Cinquanta con questi telefoni fissi dal design retrò.


corso Matteotti 14
20121 Milano
t. 02796220
info@moronigomma.it
www.moronigomma.it
www.eshop.moronigomma.it


27 Novembre 2014 / / Coffee Break

La sedia Serie 7™  di Arne Jacobsen celebra il suo 60 ° anniversario nel 2015, e per questa occasione Fritz Hansen lancia due nuove edizioni speciali della sedia, una versione maschile in blue scuro, l’altra, femminile super-lusso in rosa con gambe placcate in oro 24k!

Ci è sembrato in tema accostare alle due versioni della famosissima sedia i nostri due nuovi cuscini, Yin e Yang, ispirati appunto anch’essi al maschile e al femminile, al buio e alla luce e a tutti i contrasti riconducibili a questi due opposti!

Per info & costi: Fritz Hansen | cuscino indoor/outdoor Yin di cafelab su Society6 | cuscino indoor/outdoor Yang di cafelab su Society6 |


_________________________

CAFElab | studio di architettura


27 Novembre 2014 / / +deco

 

Eccoci,il mio secondo post per Urban Jungle Bloggers! Il tema di questo mese è “Intima e verdi camera da letto”  (“Cosy and green bedroom“)e io ne sono felicissima perchè mi da l’opportunità di farvi vedere la camera da letto in radica che ho ereditato da mia nonna. Ho fatto questa camera nel 2011 ed è ancora un bello spazio in cui rilassarsi e lasciare fuori i rumori della giornata. Siamo molto fortunati perchè il sole batte direttamente sul letto, rendendo i minuti rubati di ozio a letto la mattina una vera goduria.  Volevo dargli un mood coloniale (non ho fatto purtroppo una foto al quadro d’ispirazione africana sull’altra parete) e penso di esserci riuscita, pur sempre mischiando, come faccio di solito, diversi stili.  Alcune indicazioni, nel caso foste curiosi: la piccola faccia in legno incorniciata sopra la sedia in pelle marrone anni sessanta viene dallo Sri Lanka, la carta geografica e la lampada Liberty è antica, il poster, il poster è quello di una mostra sul Guggenheim, i vasi rosa sono delle mie creazioni, le due cornici per foto grandi sono fatte ad hoc e quella piccola è antica, le lenzuola sono di Zara Home, il cuscino a righe è d’Ikea (usato al contrario) e mia sorella ha comprato i due cuscini blu quando siamo andate in Vietnam nel 1995 (uno dei viaggi più belli con una compagnia ideale).
Nel prossimo post vi darò delle idee per i regali di Natale, state sintonizzati!

27 Novembre 2014 / / Architettura

Una casa molto suggestiva a Firenze, città d’arte per eccellenza, dove antico e nuovo, anzi nuovissimo, si incontrano per un risultato affascinante. Il mood industriale degli arredi in metallo è accostato a pezzi vintage; gli ambienti, che lasciano alcuni muri in pietra e mattoni a vista, soltanto sporcati di bianco, è reso omogeneo dal parquet, che corre ovunque, e dai soffitti originali in legno imbiancato.

Via Undicilandia


_________________________

CAFElab | studio di architettura


27 Novembre 2014 / / Design

Sto valutando una cucina per un cliente e ho pensato di condividere con voi il mio approccio.

Tra le papabili c’è la Iris di Arredaclick così sono andata a curiosare e nella scheda tecnica della ferramenta  ho trovato informazioni molto utili come l’utilizzo di marchi di qualità e specifici nel settore che mi rendono serena nella scelta. Perchè andare subito a vedere la scheda tecnica prima ancora dei colori? la risposta vien da sè, la cucina è uno dei mobili con la frequenza di utilizzo maggione in casa e perciò è importante sapere cosa sta dietro “al vestito”,  come si dice… la bellezza non è sufficiente bisogna andare oltre!

L’anta di Iris ha spessore 22 mm e sono realizzate con pannelli in MDF o in particelle di legno, un buon spessore di anta è indice di cucina robusta.

Le cerniere deceleranti Blum modello Clip Top Blumotion, caratterizzate da una tecnica innovativa integrata nel fondello che permette di accompagnare dolcemente la chiusura dell’anta.

Per i cassetti e cestoni utilizzano Antaro Bianco Blum con strutturaTandembox e sistema frenante Blumotion.I rulli di scorrimento rendono possibile la corsa a levitazione e un carico dinamico di 30 / 50 / 65 kg e consentono un’estrazione completa per un accesso totale all’interno cassetto/cestone. Il sistema di ammortizzazione Blumotion garantisce una chiusura dolce e silenziosa per tutta la vita del mobile: per assicurare un elevato standard qualitativo, infatti, nel laboratorio di prova Blum cassetti e cestoni vengono aperti e chiusi fino a 100.000 volte a pieno carico.

Bene, ora che la ferramenta ha superato l’esame passiamo al lato più divertente: il design e il progetto.

Iris e’ un modello perfetto per chi ama i giochi di luci e la profondità che solo un’anta lucida può dare, inoltre perfetta per chi non vuol far salire il costo con un laccato lucido. La gamma colore ci permette sia di stare sul neutro con il sabbia e bianco lucido sia di osare un pò con il prugna e l’antracite. La componibilità, poi, lascia spazio alla fantasia e ci permette di creare delle belle soluzioni sia lineari a che con penisola.

 

iris lucida antracite: black and white per non sbagliare mai.

iris lucida antracite: black and white per non sbagliare mai.

Iris lucida bianca: minimal e tecnica

Iris lucida bianca: minimal e tecnica

Iris sabbia lucida: elegante!

Iris sabbia lucida: elegante!

Iris prugna e bianco lucido: per chi ama gli ambienti di carattere

Iris prugna e bianco lucido: per chi ama gli ambienti di carattere

Archiviato in:consigli arredamento, interiors design Tagged: Antaro Bianco Blum, arredaclick, come scegliere la cucina, cucina, iris, laminato lucido, progetto cucina

27 Novembre 2014 / / BlogArredamento Aziende

La cameretta dei bambini è sempre un grande caos, non c’è mai abbastanza spazio per tutti i loro oggetti e mettere piede in questa stanza è paragonabile ad affrontare un campo minato, attenti sempre a trovare uno spazio per camminare.
Se anche ho un po’ esagerato sono sicura che non ho sbagliato di molto e anche le camere dei vostri bambini rientrano in questa descrizione. Giocattoli, giornalini, penne, colori, vestiti, scarpe e giacche, bisogna riuscire a trovare lo spazio per moltissimi oggetti. Armadi, librerie e cassettiere possono certo aiutare ma se vogliamo veramente sfruttare al massimo la stanza bisogna ricorrere ad un letto con cassetti estraibili.
Il letto è l’arredo immancabile in una camera da letto e allora perchè non trarre il massimo dei benefici aggiungendo anche uno spazio contenitivo sempre utile.

Paco di Bonaldo è un letto imbottito e colorato in tessuto, completato da una coppia di cassetti estraibili.

Letto Paco con cassettoni estraibili (3)

Sollevando il giroletto laterale si svelano i cassetti in metallo colorato dotati di ruote che permettono e facilitano lo spostamento. All’interno di questi cassetti si può inserire tutto ciò che si desidera: da lenzuola e coperte a vestiti, da scatole di giocattoli a libri e giornalini.

Utili e pratici cassetti estraibili dalla parte laterale del letto.Coppia di cassetti estraibili in metallo giallo con ruote.

Jack di Milano Bedding è un letto singolo per cameretta disponibile in numerosi modelli, accomunati tutti dalla possibilità di dotare il letto di una coppia di cassetti in metallo. L’estetica del letto non è intaccata perchè i cassetti sono coperti da un giroletto alzabile solo all’occorrenza.

Letto singolo Jack con cassettoni estraibili

Gaia è un letto con cassetti estraibili molto simile ai precendenti. La caratteristica è sempre la stessa: il giroletto laterale si può sollevare per sfruttare i due cassetti in legno.

Letto Gaia con cassettoni estraibili

Il modello che invece si differenzia da quelli fino ad ora proposti è il letto singolo Kiki dotato di due cassetti laterali a vista, apribili grazie a maniglie. In questo caso i cassetti non vengono nascosti all’interno della struttura ma diventano parte integrante e caratteristica ben evidente. Nonostante i cassetti a vista l’estetica non viente intaccata e il letto si mostra moderno, colorato ed estremamente funzionale.

clv-letto-kiki-10

Letto Kiki con cassettoni estraibili, ideale per la cameretta dei bambini  (2)Letto Kiki con cassettoni estraibili, ideale per la cameretta dei bambini  (1)Letto Kiki con cassettoni estraibili, ideale per la cameretta dei bambini  (3)

Il letto con cassetti estraibili è una soluzione salvaspazio per la cameretta, utile per sfruttare al meglio la stanza e per creare spazi sempre vantaggiosi.

 

27 Novembre 2014 / / Design

dettagli home decor
B&B Italia ha da poco presentato il nuovo modello di una delle icone del design italiano: 
UP la poltrona disegnata da Gaetano Pesce nel 1969 

Si chiama UPJ ed è completamente fedele all’originale, ad eccezione delle dimensioni che sono decisamente più ridotte. Confortevole e divertente, UPJ è l’elemento perfetto per arredare con gusto gli spazi dedicati ai più piccoli. Proposta nel colore rosso acceso la poltrona è stata pensata per i bambini dai 3 anni in su.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
Nel mese di dicembre UPJ sarà la protagonista indiscussa delle vetrine di Natale
 dei negozi e rivenditori B&B Italia

______________________________________________________________________
Per restare sempre aggiornati su i nostri articoli, sulle novità,
per conoscere in anteprima particolari promozioni di aziende,
prodotti e molto altro iscrivetevi alla nostra newsletter.
Cliccate il collegamento per compilare il modulo per l’iscrizione

.

26 Novembre 2014 / / Idee

Il 25 novembre è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, in questa occasione abbiamo partecipato alla mostra di Caterina Orzi “Amori dalla cenere”.

10576960_332008180308992_3197283929021295785_n

10731215_385405604969249_2169114607358702701_n

slide_381320_4526854_free

Caterina è un’artista da sempre impegnata a sensibilizzare il pubblico sul tema importante della violenza sulle donne, fotografando da una prospettiva speciale, sul proprio corpo, natura e oggetti, a fior di pelle, ci trasmette le sue emozioni e, attraverso petali di fiore e gocce di sangue ci spiega che la felicità e la libertà hanno spesso un caro prezzo.

La mostra si terrà presso la biblioteca della camera dei deputati dal 25 novembre al 18 dicembre.

7454ca3f265c5fddfd6487140f42854f_XL

1317806695516_2-2

Autunnale-2013

slide_381320_4526852_free

slide_381320_4526856_free

Il progetto, nato un anno fa, è stato promosso dalla Fondazione Nilde Iotti e dalla sua presidente onorevole Livia Turco, con l’alto patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio dell’Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna e del Comune di Lampedusa e Linosa. La proposta, tutta al femminile, ha visto un gruppo di donne firmare il progetto: Patrizia Maestri, deputata, Roberta Mori, già Presidente Commissione Assembleare per la Parità Regione Emilia- Romagna, Caterina Orzi, artista, Stefania Provinciali, critica d’arte e giornalista, Fabrizia Dalcò Pari opportunità Provincia di Parma, Sabrina Schianchi, responsabile marketing Gazzetta di Parma. Ha aderito come testimonial Lucia Annibali, l’avvocato sfregiata dall’ex fidanzato diventata simbolo della lotta alla violenza sulle donne, con un video intervista con l’artista presentato in occasione dell’inaugurazione.

caterina orzi e lucia annibali

“La mostra, a cura di Stefania Provinciali, è ricca di arte e di significati sociali, là dove la fotografia si fa espressione di una dinamica creativa e di bellezza, tanto da far emergere i significati più profondi della vita e del quotidiano. Le immagini, trentasei, sono allusive, propositive; giocano con i contrasti di luce e gli effetti visivi, realizzate con una Canon Eos 1000, dove, unica interferenza creativa, è la luce. Fiori, ortaggi, oggetti vengono appoggiati dall’artista sul corpo, il proprio corpo, e poi riletti attraverso la luce del giorno, del mattino, della sera che dona riflessi, i colori, altera i cromatismi fino a donare all’immagine nuovo significato”.

Il ricavato della vendita del catalogo della mostra verrà devoluto in beneficienza.

L’arte di Caterina è dolce-amara, delicata e violenta, toccante; non si può perdere l’occasione di entrare in contatto con essa, con il mondo dell’artiste e assaporarne le emozioni profonde che ne trapelano.

12188_323295887846888_8270445586597453837_n

983763_332024656974011_8989108852138643257_n

slide_381320_4526860_free

Dal 4 dicembre le opere verranno esposte presso la galleria “Dolce vita”di Roma in via Palermo, 41.

https://www.facebook.com/caterinaorziartista?fref=ts

The post Contro la violenza sulle donne “Amori dalla cenere” di Caterina Orzi appeared first on Architettura e design a Roma.