30 Dicembre 2014 / / Creative & Ordinette

Ebbene sì, il 2014 ci sta salutando lasciandoci un po’ di freddo e vento glaciale, in pieno stile invernale. Eccomi qui dopo 3 anni ad augurarvi un sano, impegnato e interessante Nuovo Anno, pieno di tenerezza e amore! Grazie di cuore per i commenti, per essere sempre più numerosi e fedeli ogni anno! Godetevi questo tempo dell’anno con i vostri cari e cercate di assaporare ogni singolo istante di questi preziosi momenti insieme. La vita è talmente frenetica che non abbiamo mai il tempo di guardarci negli occhi e dire grazie delle cose e delle persone che abbiamo accanto.

Un abbraccio a tutti quanti e felice Anno Nuovo!
Meryl Streep and Robert De Niro in “Falling in love”, uno dei più romantici film di sempre. Il film perfetto per iniziare il nuovo anno.
30 Dicembre 2014 / / Design

cucine shabby chic minimal

Qualche mese fa sono entrata in contatto con Cristina, alle prese con la ristrutturazione della sua casa.

Mi contattò per la sua cucina su misura e perché, indecisa su molte cose, stile, materiali, possibilità…aveva proprio bisogno di una guida!

Le cucine viste fino a quel momento non l’avevano soddisfatta: troppo minimali, senza il calore della cucina ‘della mamma’. Quando ne abbiamo parlato per la prima volta mi ricordo di come fosse preoccupata di non riuscire a trovare una soluzione che potesse piacerle, sia per i materiali che per lo stile.

Siamo partiti a progettare questa cucina dalle cose importanti per lei e per suo marito: i loro gusti, le loro abitudini. Abbiamo cercato di capire quali materiali utilizzare e come accostarli.
È stato un gran lavoro iniziale di bilanciamento tra uno stile ricco e caldo come nelle cucine shabby chic, e una pulizia di linee che aiutasse a non appesantire il tutto. Tutti rigorosamente studiato su misura.

Gli elementi che per Cristina erano importanti, come le cornici sulle ante, le vetrine, i cassetti e le mensole, vengono ripresi in uno stile più moderno e lineare, il bancone centrale, che ricorda uno di quei piani di lavoro nelle cucine country, viene trasposto con linee pulite e sobrie, pur mantenendo la sua funzione.

Il risultato è una mediazione stilistica, e la soddisfazione di Cristina e Marco suggerisce che questa è stata la strada giusta.

Come materiale abbiamo scelto un legno di rovere sbiancato per le parti verticali, in armonia con il grigio rosato della resina della parete e del pavimento. Per creare contrasto abbiamo optato per i piani in Corian bianco assoluto, ripresi anche dai cassettini inseriti nel bancone e di fianco al lavello.
Il piano di lavoro è sovrastato da pensili sfalsati fino a soffitto, con una linea di luce a led inserita al di sotto del pensile.

Come sempre nell’archivio de progetti trovate una scheda approfondita anche di questa cucina.

Anche tu come Cristina e Marco hai una sfida da proporci? Contattaci senza impegno per una soluzione su misura per te!

cucine shabby chic minimal

cucine shabby chic minimal

cucine shabby chic minimal

Portabottiglie sotto piano di lavoro e cassetti in Corian

cucine shabby chic minimal

Doppio pensile con luce integrata e lavello sottotop in Corian come il piano

cucine shabby chic minimal

Cassettini in Corian con foro centrale

 

 

The post Cucine shabby chic? eccone una in veste minimal appeared first on Okapì – Mobili su misura.

30 Dicembre 2014 / / Decor

 

  • 2_CH_AOD
  • 4_CH_AOD

Black is the new black total black, noir, dark drama … Abbiamo visto e sentito un sacco di volte di questi termini. Sembra che abbiamo scoperto solo ora l’esistenza del colore nero. I blogger sono totalmente ossessionati con esso. È (l’unico) nuovo trend da seguire?

Tuttavia, ho visto un sacco di post, articoli, foto che spiegano quanto è cool e quanto i colori scuri vanno di moda. E sono completamente d’accordo! Ma solamente dipingere una parete in nero e aggiungendo qualche decorazione nera non è così facile come sembra. Ci sono alcuni errori che si fanno molto spesso, soprattutto quando si fa il restyling a casa (sì, spesso viene diverso dalle foto che vediamo nelle riviste). Perciò vi propongo alcune idee che possano aiutare ad inserire i toni scuri a casa vostra:

Provare prima di prendere decisione

Dovete sapere che una volta decisi di passare al lato oscuro, non c’è ritorno. L’aspetto, la sensazione che da lo spazio … tutto cambia. Quindi, prima di prendere la decisione, provate i colori e le tonalità che vi piacciono e selezionate i più adatti. Mai scegliere la vernice soltanto in base alla cartella colori. Prendete dei campioni e provateli sulle vostre pareti, questo vi darà un’idea migliore come dovrebbe venire.

Scegliere opaco

Scegliete vernici fatte maggiormente da pigmenti naturali di rocce e minerali, terra e argilla. Costano di più, però l’uso di pigmenti per raggiungere le loro sfumature complesse da alla vernice il look opaco come se fosse velluto. Le vernici lucide invece fanno risaltare ogni piccola imperfezione della parete e sono sicura che nessuno di noi vuole questo. Le stesse cose si posso dire per la finitura – le emulsioni complesse e gessose sono la scelta migliore.

Sfumare i confini tra le pareti e soffitti

Le pareti sembreranno automaticamente più alti e più sofisticati. Provate, fateli fondere l’uno nell’altro in modo bello. Non so perché si dipingono soffitti solo in bianco … Forse perché per decenni abbiamo seguito come le pecore e non abbiamo domandato perché.

Aggiungere colore attraverso gli accessori

Ma non troppi accessori e colori. In una piccola dosi stanno bene, come qualche vaso o lampada, ma se esagerate, ma non sarà possibile ottenere questo aspetto sofisticato che (molto probabilmente) state cercando.

Non trascurare l’illuminazione

Avere ombre e angoli bui è una buona cosa – aggiungono profondità e mistero. Ma potrebbero anche rendere lo spazio tetro, quindi assicuratevi di avere le luci da tavolo in più posti nella stanza. Daranno una luce soffusa e atmosfera accogliente.

Equilibrare con toni neutri e / o marrone

C’è qualcosa nella tonalità marrone che ammorbidisce molti colori scuri e audaci, ed è così facile da aggiungere. Un piccolo tavolo di legno grezzo, una poltrona in cuoio, cuscini … E dei toni neutri – caramello, morbido grigio, bianco latte.

Siete pronti ora?

Design by Chelsea Hing

The post Dark Drama – Come inserire i toni scuri a casa appeared first on Nook Twelve.

30 Dicembre 2014 / / Una casa non a caso

Film di Riccardo Milani

Pensiamo e ripensiamo agli auguri per il nuovo anno per i lettori di Una Casa Non a Caso, e ci torna in mente il film di Riccardo Milani con Paola Cortellesi e Raul Bova “Scusate se esisto“. Ma perchè le due cose si associano nella  testa??

Professione della protagonista di questa storia: architetto.  Sarebbe una persona di successo, invece: è donna.

Lavora all’estero con soddisfazione, ma per qualche misteriosa malinconia, decide di tornare in Italia, e  da qui inizia la sua avventura in un Paese che le fa fare il pony express, la commessa in un negozio di arredamento, la cameriera in un sofisticato locale del centro.

Lei però non molla e continua a credere in se stessa e nei suoi progetti. Partecipa ad un concorso per la riqualificazione di Corviale, quartiere celeberrimo per il serpentone di cemento lungo un chilometro nella periferia sud-ovest di Roma, e viene chiamata, tra i migliori, a presentare il suo progetto. Il suo nome è ambiguo può sembrare maschile e lei ne approfitta per presentarsi come l’assistente personale di se stessa uomo. Si aggiudica la gara e tutta la storia è incentrata su questo equivoco di fondo tra maschile e femminile.

La pellicola si chiude con una sorpresa commovente nei titoli di coda: il progetto «il chilometro verde» che dovrebbe tagliare orizzontalmente l’intero edificio di Corviale per ospitare servizi, luoghi di incontro e di scambio si farà per davvero, è stato approvato e nel 2015 inizieranno i lavori. L’Architetto è una donna, e si chiama Guendalina Salimei.

Corviale

Gli auguri per il 2015 partono allora, proprio da questi titoli di coda: ci auguriamo che giovani possano trovare lavoro dove pensano di essere più felici, magari anche in Italia; che le  donne, possano realizzarsi, perchè sono competenti e professionali almeno quanto gli uomini; per noi tutti cittadini, che ci sia qualcuno in grado di amministrare che abbia a cuore i nostri bisogni e sappia rispondere senza intermediazione di interessi privati e di “intrallazzi” vari, e che sappia ascoltare davvero, come speriamo, accadrà per i cittadini di Corviale nel 2015.

Auguri a tutti, davvero.

30 Dicembre 2014 / / Coffee Break



Per chi, in vista del nuovo anno, si chiede se il 2015 sarà l’anno giusto per ristrutturare, vendere o cambiare casa, da BlogCasa ecco un utilissimo oroscopo che, segno dopo segno, vi dirà ciò che vi aspetta secondo le stelle!

Ariete Rivoluzioni in vista per i nati sotto il segno dell’ Ariete. Un trasloco, un cambio casa o un incontro inaspettato vi faranno trascorrere il nuovo anno con la realizzazione di nuovi progetti e una nuova svolta per la vita famigliare e professionale. Un anno di grandi cambiamenti dunque che lascerà il segno!

Toro Dopo un anno impegnativo, il 2015 sarà l’anno per raccogliere i frutti del vostro raccolto. Ci sarà il tempo di crescere, di maturare e allargarsi. Vi aspettano mesi intensi e pieni di soddisfazioni che saranno lo sprone per fare ancora meglio. Una nuova casa vi aspetta: quella che avete sempre sognato!

Gemelli Un ventaglio di novità vi attende per il 2015: dopo mesi trascorsi tra impegni di famiglia e professionali è giunto il momento in cui potrete pensare di più a voi stessi. Vi potrete dedicare di più alla casa e se avete lasciato qualcosa indietro avrete la possibilità di portare a termine quel che è rimasto incompiuto.

Cancro Vi state lasciando alle spalle un anno pieno di gioie, costellato di vittorie personali e dall’ingresso in casa della serenità. Il 2015 continuerà così: vi aspettano tante opportunità che vi faranno crescere. E se state sognando l’anima gemella, arriverà. Quindi preparatevi ad allargare la casa!

Leone  Siete tra i segni favoriti del 2015. I vostri progetti per una nuova casa o per la ristrutturazione di una vecchia abitazione si realizzeranno entro l’anno e vi porteranno finalmente a raggiungere uno dei vostri più importanti obiettivi che vi siete da sempre prefissati.

Vergine Il 2015 sarà l’anno delle opportunità. Dovrete prendere tante decisioni importanti e dovrete farlo molto scrupolosamente. Se avete intenzione di cambiare casa, pensateci bene: nel vostro segno c’è Saturno che ptrebbe farvi uscire fuori strada proprio nel momento della decisione.

Bilancia Anno importante, anno di cambiamenti. Incontrerete la persona che vi farà battere il cuore e finalmente deciderete di fare il grande passo verso una nuova vita e una nuova casa. Per chi il grande incontro lo ha già fatto, il 2015 porterà novità molto importanti a livello professionale con la possibilità di acquistare la casa dei sogni.

 Scorpione Se il 2014 è stato un anno molto faticoso, rilassatevi. Il 2015 sarà l’anno del cambiamento. Vi aspetta un periodo di grandi soddisfazioni, cambiamenti e opportunità. Se state cercando la vostra nuova casa, sappiate che vi aspetta una grandissima sorpresa!

 Sagittario State per entrare in un anno che ha tutte le carte in regola per esser il vostro anno. Stringete i denti e impegnatevi per raggiungere i vostri obiettivi che sono più vicini di quanto pensiate. In famiglia sarà importante non mollare la presa e per farlo cercate di trasformare la vostra casa nel vostro rifugio dove trovare comprensione e calore.

 Capricorno Un lungo viaggio vi aspetta. Lascerete temporaneamente casa vostra per trasferirvi ma senza abbandonare niente e nessuno. La vostra audacia vi aiuterà a trovare l’equilibrio giusto per riuscire a pianificare perfettamente il futuro. Il 2015 sarà dunque l’anno dei progetti e delle soddisfazioni!

Acquario Avete sempre sognato di poter vivere in una casa tutta vostra e quest’anno ce la farete. L’ acquario entra in una situazione favorevole da tutti i punti di vista e questo vi permetterà di realizzare tutti i vostri progetti. Vi dovrete impegnare moltissimo ma le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare!

 Pesci Il 2015 inizierà con un periodo di instabilità, ma non vi preoccupate. Per il resto dell’anno seguiranno ampie schiarite che vi permetteranno di riprendere la strada verso quel che avete lasciato in sospeso. Porterete a termine tutto quello che vi siete prefissati e riuscirete a trovare anche un momento per trasformare la vostra casa nel vostro nido d’amore.

Via BlogCasa


_________________________

CAFElab | studio di architettura


30 Dicembre 2014 / / Arredabook

Nel 1967 la DUPONT CORIAN ha inventato il materiale che ad oggi è il più utilizzato a dispetto dei classici truciolati o rivestiementi in materiali sintetici. Non è poroso, resiste alla luce ma ne lascia passare attraverso di sè una piccola quantità per garantire un grande comfort al tatto, è facile da pulire e potete maltrattarlo come e quanto volete.

Si tratta di un materiale naturale nato dalla volontà dell’uomo di ricercare la perfezione e la facilità di utilizzo. Grazie alla sua natura duttile, non ha bisogno di giunzioni per essere assemblato, in modo da poter coprire qualsiasi spazio della vostra casa con estrema facilità. Per non parlare poi della sua manutenzione:non avete tempo di badare alla pulizia della vostra casa, anzi avete avete paura di investire in qualcosa di nuovo perchè temete che bruciature di sigarette, macchie o semplicemente il trascorrere del tempo possano far invecchiare i vostri piani di lavoro?Il Corian è la soluzione che fa per voi!
Potete tranquillamente pulirlo con acqua saponata oppure con prodotti che non siano assolutamente aggressivi o specifici per alcuna superficie, la sua durevolezza nel tempo è provata e garantita al 100%.

AK04 Arrital Cucine K_Culture

Quello che vogliamo darvi è un motivo in più per scegliere questo materiale ed eliminare stress nella vita di tutti i giorni, da uno dei luoghi che forse ne produce di più, cioè proprio la vostra casa. Di seguito vi lasciamo alcuni link interessanti che vi illustreranno un’intera cucina arredata in Corian, ed i numerosi progetti (dalla nostra pagina Facebook) che sono stati realizzati dai più grandi architetti, come ad esempio l’Hard Rock Cafè di Barcellona, utilizzando proprio il Corian come materiale principale.

30 Dicembre 2014 / / Design

dettagli home decor
Sistema modulare con elementi magnetici posizionabili e intercambiabili

Ronda Design, leader indiscusso nella produzione di componenti in acciaio inossidabile per il settore bar, cucine professionali e cucine domestiche. Ed è proprio l’esperienza nella lavorazione dell’acciaio e di altri materiali non convenzionali, come il ferro naturale e la fibra di carbonio a rendere questo marchio leader nel suo campo caratterizzata  da un tocco di matericità e originalità in tutti i suoi prodotti. 
I prodotti Ronda Design sono fortemente caratterizzati dal design giovane e dalla continua ricerca di materiali insoliti e tecnologie innovative. Ronda Design ha creato un nuovo modo di arredare che sfrutta la tecnologia del magnetismo: Magnetika un affascinante mistero presente in natura, impercettibile alla vista e segretamente celato nelle proprietà intrinseche della materia.
dettagli home decor
dettagli home decor
Magnetika è il nuovo modo di arredare, una soluzione semplice ed intelligente per rispondere a bisogni e gusti in continua evoluzione.  E’ un sistema completo, combinazione di boiserie metalliche, disponibili in diverse misure e finiture, e di un’ampia varietà di mensole e accessori magnetici per una totale personalizzazione in ogni stanza della propria casa.  
Le soluzioni Magnetika si applicano nella zona giorno, in cucina, in camera da letto, nello studio, in ingresso e perfino in bagno. Con massima libertà compositiva della parete, rapidità di allestimento e infinite possibilità di personalizzazione, anche grazie alle numerose varietà di finiture, rendono la linea magnetica di Ronda Design particolarmente adatta a rispondere alle esigenze. La portata delle mensole e degli accessori varia a seconda della forma e dimensione degli stessi

dettagli home decor
dettagli home decor
Per informazioni Ronda Design
Camilla Ricotti

29 Dicembre 2014 / / Ecce Home

Fine dell’anno, tempo di bilanci.
È il momento di riordinare le idee, tirare le somme, e decidere cosa portarci dietro nel 2015.
L’inizio di un nuovo anno è come la partenza per un viaggio.
Occorre ripensare ai mesi passati e preparare una valigia virtuale. Eliminando il superfluo e selezionando solo l’essenziale.
Ecco le 10 cose che Ecce Home ha scelto del 2014  e metterà nel suo bagaglio personale.

End of the year,it’s time to take stock, to rearrange ideas, draw conclusions,and decide what to bring with us in 2015.
The beginning of the new year is like starting a journey.
We have to rethink the past months and prepare a virtual suitcase.Eliminating the superfluous and selecting only the essentials.
Here are 10 things that Ecce Home chose in 2014 and will put in his personal luggage.
1 Lettering, lettering

2 Carta da parati, Wallpaper
3 Wabi-sabi ed effetto delabré, wabi-sabi and delabré effect

4 Contaminazione di stili, crossover of styles

5 Colore alle pareti, color to the walls


6 Vintage, vintage


7 Riciclo creativo, creative recycling

8 Profondo nero, deep black


9 Imprevedibile oro, unpredictable gold




10 Piastrelle decorate, decorated tiles



29 Dicembre 2014 / / Design

Ora vi mostro alcune immagini di styling di Susanna. MERAVIGLIOSE!

 
29 Dicembre 2014 / / Decor

8la celebre poltrona Tre Pezzi deldesigner Franco Albini per Cassinarivisitata in chiave moderna e ironica con rivestimento inpregiatalanadicapradellaMongolia

La celebre poltrona tre pezzi del designer Franco Albini per Cassina, rivisitata in chiave moderna e i con rivestimento in pregiata lana di capra della Mongolia

17poltrona pompon_rosso dello studio italiano www.cropdesign

Poltrona “Pompon” rosso dello studio italiano www.cropdesign.it

14POLTRONA FELTRI Design Gaetano Pesce da Cassina - Poltrona Felt

Un classico del design la poltrona della collezione “I Feltri” di Gaetano Pesce per Cassina. Pezzo compreso tra i 2.000.00€ e 4.000.00€

15POLTRONA J.J. [A] Design Antonio Citterio da B&B Italia - Poltrona J.J. [a] 215POLTRONA J.J. [A] Design Antonio Citterio da B&B Italia - Poltrona J.J. [a]

Poltrona Luis JJ Rocking Armchair, combina ingegnosamente legno, acciaio e tessuto: il risultato è molto lontano dall’immagine “vecchio stile” della sedia a dondolo, si tratta infatti di un pezzo estroso e contemporaneo.

19POLTRONA PUPA Design Damjan Ursic da Futura  con cuscino in piuma traputanto e struttura pieghevole

Poltrona “Pupa” design Damjan Ursic per Futura con cuscino in piuma trapunta to e struttura  pieghevole. Costo compreso tra i € 1.625 / € 1.750

23Grinza – EDRA

Poltrona Grinza di Edra. Telaio d’acciaio tubolare ricoperto dall’imbottitura a cui viene applicato il rivestimento, leggermente abbondante. Due versioni, in pelle o come nell’immagine, in soffice pelliccia ecologica.Prezzo compreso tra i  6.950.00€ e 5.907.00€

25La poltrona è realizzata in lana e legno, creata dal design coreano Kim Bora

Poltrona realizzata in lana e legno, creata dalla designer coreana Kim Bora

moody COUCH DI hanna Ernsting

moody Couch è il fantastico divano con coperta integrata della product designer Hanna Ernsting

Pelose, lanose,con coperta incorporata, di lana cotta, rivestite con un maglioncino, soffici come piumoni…dopo un estate non estate,  che comunque è durata troppo,  arriva finalmente il freddo e con lui le poltrone per l’inverno…quello vero!

3Cipria di edra

Meravigliosamente soffice come un batuffolo per iul trucco la poltrona Cipria di Edra. Prezzo compreso tra i 10.340.00€  e gli 8.789.00€

9La designer di interni polacca Aga Brzostek ha creato una poltrona ocn coperta di soffice lana incorporata

 La designer di interni polacca Aga Brzostek ha creato una poltrona la Autumn Chair, con coperta incorporata in  soffice lana…ci sembra un’idea geniale! La designer ha tratto ispirazione dalla sua esperienza nel campo della moda

11 La poltrona Collerette, per esempio, ha una coperta che arrotolata funge da spalliera e braccioli

 La poltrona “Collerette” ha una coperta integrata che quando è arrotolata funge da spalliera e braccioli

13PEACOCK chair di CAPPELLINI in lana cotta

Si chiama Peacock chair ed è chiaramente ispirata alla coda del pavone la poltrona in lana cotta proposta da Cappellini

16poltrona nuvola design paola navone per gervasoci dal rivestimento spesso trapuntato

Assomiglia ad una calda trapunta il rivestimento di questa poltrona della designer Paola Navone per Gervasoni. Si chiama Nuvola ed il suo prezzo si aggira intorno ai  2.350.00€ e i 1.997.00€

21poltrona-lana02

La struttura della poltroncina e i suoi cuscini sono stati rivestiti da una morbida fodera di lana realizzata a maglia.

6Cutie Chair, la poltrona col pelocutie-chair-3

 Cutie-Chair è la poltrona  col pelo proposta da Munna Design, realizzata in eco pelliccia con le zampe rivestite in foglia d’oro…calda e lussuosa.

Quelle poltrone su cui accoccolarsi e sprofondare a guardare un film, su cui fare confortevoli e pacioccosi pisolini, su cui prendere cioccolate calde e tè con le amiche a non finire o su cui sedere a guardare scoppiettare il fuoco nel camino.

Come al solito c’è un termine che viene dalla lingua inglese che definisce a perfezione lo stato di accoccolamento gudorioso che ci pervade sulle nostre belle, calde e confortevoli  poltrone: si chiama effetto cocconing , che significa avvolgersi nel bozzolo, ed effettivamente alcune di queste poltrone sembrano davvero degli avvolgenti e privatissimi caldi bozzoli in cui rifugiarsi.

Questo termine inoltre viene indicato proprio per definire uno spazio residenziale molto accogliente, una tendenza nell’arredamento a ambienti intimi e riparati che suggeriscano l’idea del nido o del bozzolo.

1 BIS Nest che in inglese vuol dire Nido è il nome del futon multifunzione progettato da Anders Backe e dal suo team 1 BIS nest-futon-and-lounge-chair-2

 Nest, che in inglese vuol dire Nido, è il nome del futon multifunzione progettato da Anders Backe e dal suo team

1blandito by oradaria ispirato al burrito 1blandito2

Ad un principio simile si ispira Blandito il simpatico fouton multifunzione pensato da Oradaria, che imita la forma…di un burrito!

7La Ball Chair invece è uno dei grandi classici del design anni ’60 e fu disegnata da Eero Aarnio  nel 1963.

 La Ball Chair è uno dei grandi classici del design anni ’60 disegnata da Eero Aarnio  nel  1963, è calda e avvolgente proprio come una moderna alcova

10Poltrona Hush, un rifugio privato

 La poltrona Hash  assomiglia ad un bozzolo protettivo, realizzata interamente in fibra di lana, è un progetto firmato Freyja Sewell.

12 La poltroncina di Hanna Emelie Ernsting si ispira alla favola di cappuccetto rosso ed è realizzata in loden tessuto di lana resistente al bagnato e allo sporco

 La poltroncina di Hanna Emelie Ernsting si ispira alla favola di Cappuccetto rosso ed è realizzata in loden, tessuto di lana resistente al bagnato e allo sporco. La mantellina rossa e calda ed avvolgente proprio come una comoda coperta.

feel-sofa2

Sembra un gioco per bambini ma in realtà Feel, di Animi Causa , è un sistema di seduta modulare costituito da ben 120 palle morbidose.

22Sosia per campeggi di Emanuele Magini è un ogetto di relax mutante dinamico e avvolgente divano lettino riparato e protetto ma anche rifugio

22Sosia disegnato per Campeggi dal designer Emanuele Magini è un ogetto di relax mutante, dinamico e avvolgente. Divano o lettino, riparato e protetto…insomma un rifugio  perfetto.

Queste poltrone sono l’ideale sia per chi ama il freddo che per chi lo odia, spesso hanno un costo elevato ma sia il design che il confort ci ripagheranno della spesa e per chi è bravo a fare la maglia si può optare sempre per la realizzazione low cost di un bel golfino per la poltrona! 

2Chair Wear la collezione di abiti per sedie di anke bernotat

 Chair-Wear è la collezione di caldi abiti per sedie di Anke Bernotat 

4Carlo Colombo Katrin Poltrona Arflex

 Carlo Colombo progetta per Arflex la poltrona Katrin, pensata come un corpo da vestire  con un abito elegante e lussuoso. Formato da una struttura in acciaio laccato, può essere rivestita in cuoio o pelliccia. Prezzo tra i 1.750.00€ e  i 1.875.00€

5 KARTELL POLTRONA FOLIAGE

Si chiama Foliage la poltroncina con rivestimento trapuntato disegnata da Patricia Urquiola per Kartell . Prezzo circa 1.000.00€

18POLTRONA PRINCE Design Rodolfo Dordoni da Minotti wolseley_armchair_beige_plaid_lb1

La poltrona Prince disegnata da Rodolfo Dordoni per Minotti ha un  caldo e confortevole rivestimento in lana con  fantasia simile ad un plaid roprio come la wolseley armchair rivestita in Tweed.

21 un golfino per la poltrona

Chi è bravo con i ferri può realizzare un caldo e affascinante golfino per rinnovare la vecchia poltrona

24 HIHO di Innermost è una poltrona a dondolo in lana o pelliccia sintetica.

Caldo design per HIHO la poltrona a dondolo di Innermost realizzata in  lana o pelliccia sintetica.

sedie

Anche le sedie della sala da pranzo possono essere riscaldate da calde ed eleganti copertine di pelliccia sintetica.

The post 25 Poltrone per il freddo appeared first on Architettura e design a Roma.