8 Gennaio 2015 / / Creative & Ordinette

Cari amici! Sento che questo sarà un anno pieno di novità dalla nuova casa. Con il primo post dell’anno, inauguro infatti la serie “angoli di casa mia” nella speranza di poter condividere con voi le mie scelte di design o di décor, anche perché i lavori continuano e ci vorrà un bel po’ di tempo prima di considerare la casa “finita”. Come promesso in questo post, eccovi alcuni angoli della parete grigia della cucina. Ci tengo davvero molto a condividere con voi la mia scelta e il mio entusiasmo per questa sfumatura di grigio brillante che adoro e che trovo tutt’altro che monotono (almeno fino ad oggi). Ho sempre vissuto in case bianche, almeno da quando ho lasciato la casa dei miei genitori per andare a vivere da sola e ho ritenuto il bianco l’unico colore possibile per molti anni, base perfetta per personalizzare un interno. Da quando però mi sono trasferita nel nuovo appartamento, che fortunatamente è semplicemente immerso nella luce, sento di poter “osare” di più e la scelta del grigio è stata (sono ripetitiva) super azzeccata. Non ha scurito l’ambiente perché riflette la luce del sole e ha donato alla cucina un tocco di intimità e di eleganza che prima non aveva. Buon inizio 2015!

8 Gennaio 2015 / / Coffee Break

Tra i trend del 2015 ci sono sicuramente le piastrelle Cementine; grazie al formato di semplice installazione (15×15 cm o 20×20 cm), possono essere mischiate per ottenere di volta in volta un disegno inedito, per decori dall’aspetto esotico e raffinato.

Le Cementine, o Zellige, sono state create in Andalusia (Spagna) fin dal X secolo; la versione tradizionale di questo tipo di piastrelle di cemento infatti, è di origine marocchina, ed è nota anche come piastrella ad encausto. Nella sua produzione vengono utilizzati cemento, polvere di marmo, e pigmenti naturali in un processo di produzione artigianale che vede l’utilizzo di una pressa idraulica per stamparle e poi l’essiccatura all’aria. Le piastrelle di cemento sono estremamente resistenti, facili da pulire, non infiammabile, non inquinanti, riciclabili, e naturalmente isolanti, contribuendo a mantenere le superfici fresche in estate e caldo in inverno.

Di seguito, la nostra selezione di arredi e complementi:

1. Piumino singolo o matrimoniale Exagonal Shadows “RedBubble”;

2. Cuscini Indoor/Outdoor “Society6”;

3. iPhone Case Concrete Style “Casetify”;

4. Art Print Geometric Pattern “Society6”;

5. Massey Concrete Lamps “Kare Design”;

6. Orologio da muro Concrete Style “Society6”;

7. Piastrelle Cementine  Zellige  “Mosaic del Sur”


_________________________

CAFElab | studio di architettura



Non ci bastava esserci seduti su sedie, poltrone e sgabelli di design, abbiamo voluto anche accomodarci intorno a tavoli di design.

Alessandro e Francesca siedono sorridenti intorno a Cinetic, un tavolo da pranzo in legno qui fotografato nel modello rettangolare allungabile. Hanno ammirato da vicino questo arredo e hanno potuto confermare l’accurata lavorazione artigianale che lo contraddistingue. Sono rimasti incantati dalle caratteristiche venature del legno, dall’elaborata giunzione tra piano e gambe e dall’originale gioco di prospettive della struttura.

tavolo di design Cinetic

Alessandro, non contento, ha voluto sedersi anche attorno all’originale tavolo in frassino Svito. Il piano in vetro lascia a vista l’intera struttura in legno massello e il sistema di allunga composto da una “maxi vite” posta su di un lato che permette di “svitare” ed allungare il tavolo.
Forma e materiali ricordano un vecchio tavolo da falegname ma ispirano anche l’attenta e concentrata lettura.

tavolo di design Svito

Viviana ha invece voluto concedersi un attimo di relax intorno alla consolle allungabile in legno Valencia, facilmente trasformabile in tavolo da pranzo. Bordo smussato, scanalature sui lati e sagomatura del piano hanno colpito la sua attenzione, insieme alla facilità del sistema di allungamento. 3 allunghe indipendenti montabili su guide telescopiche in alluminio garantiscono infatti praticità, sicurezza e funzionalità.

tavolo di design Valencia

Il tavolo allungabile Mat è invece stato il luogo di incontro di Matteo, Viviana, Giorgia e Pamela. Loro hanno scelto il modello rettangolare che ospita comodamente fino a cinque persone. Si sono appoggiati su un piano realizzato in Newpann, un moderno materiale dalle ottime prestazioni, e si sono lasciati avvolgere dal look total white.

tavolo di design Mat

Attualmente il nostro ampio catalogo di tavoli comprende 471 prodotti e noi non vediamo l’ora di farci fotografare con altri tavoli di design. E voi? Con quale tavolo vorreste essere immortalati?

8 Gennaio 2015 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor
Il marrone è un colore caldo e avvolgente in grado di trasmettere una sensazione di comfort e per questo è molto apprezzato nell’interior design così come nella moda.  Il marrone è un colore molto presente in natura ed è associato alla terra e al legno.  

Le tonalità di marrone sono molte: marrone scuro, chiaro, talpa, ruggine, terra di Siena, castagno, castoro, ocra, terracotta, beige, ecru. Facile da combinare con altri colori, il marrone permette un’ampia gamma di possibilità.

dettagli home decor
immagini via Pinterest

8 Gennaio 2015 / / Architettura

Atmosfere rarefatte e colori delicati per il rinnovo di questo appartamento viennese; arredi in bianco, parquet chiaro a terra e stucchi originali sui soffitti contribuiscono a creare interni davvero interessanti.

Via DesignMilk


_________________________

CAFElab | studio di architettura


7 Gennaio 2015 / / Luxemozione

Link all’articolo originale: International Year of Light 2015 che le danze abbiano inizio!
articolo scritto da: Giacomo

International Year of Light

Bentrovati cari amici Buon 2015, International Year of Light a tutti voi! Finalmente, il tanto atteso evento  è tra noi, con il nuovo anno siamo entrati ufficialmente nell’Anno Internazionale della Luce.

La celebrazione del IYL2015 rappresenta un’eccezionale opportunità per diffondere la conoscenza della materia illuminotecnica e della cultura della luce al di fuori della stretta cerchia del lighting. L’evento di quest’anno ha come obiettivo primario la sensibilizzazione dei cittadini di tutto il mondo sul tema della luce, sia dal punto di vista fenomenologico che del design.

La cerimonia di aperture dell’Anno internazionale si terrà il 19 e 20 gennaio prossimi presso il quartier generale di UNESCO a Parigi. All’evento perteciperanno oltre 1500 persone, tra cui scienziati di fama internazionale, industriali, alti ufficiali, decision maker, e giovani promesse che operano nel settore della ricerca.

International Year of Light Sede UNESCO

Outside view of the World Heritage Centre, UNESCO Headquarters © UNESCO/Michel Ravassard

La prima sessione aprirà con il benvenuto di Ban Ki Moon e altri alti rappresentanti delle Nazioni Unite tra cui Irina Bokova, direttore generale dell’UNESCO. Alla sessione di discussione tematica “Lighting the Future- Illuminare il Futuro” interverranno Ann Webb (Presidente CIE), Gustavo Avilés (Lightteam/IALD), Harry Verhaar (Presidente di Global Off-Grid Lighting Association), Sze-leung Cheung (Coordinatore IAU International Outreach) e Barbara Horton (Presidente IALD)

Durante la cerimonia di apertura, saranno presenti anche Lighting Designers ed educatori, in rappresentanza di Lighting Related Organizations L-RO che, come più volte segnalato, ha promosso sin da subito le attività di Lighting Desing, inizialmente escluse dall’Anno Internazionale, attraverso un programma di attività ufficiali.

Grazie ad un accordo con il Segretariato Generale di Unesco, molti degli eventi inclusi in questoprogramma sono segnalati su sito ufficiale delle Nazioni Unite di IYL2015, tra le attività dell’International Year of Light . Inoltre L-RO, partner ufficale per IYL2015 ha ottenuto di poter utilizzare il logo di UNESCO congiuntamente a quello dell’Anno Internazionale, in tutte le pubblicazioni dei membri di Lighting Related Organizations.

International Year of Light

Tra i primi eventi del programma troviamo:

Premios Iluminet

Pubblicazione di 50 progetti di lighting meritevoli, selezionati per il Premio Panorama, presentato a novembre 2014 durante il EILD a Medellin in Colombia; Premios Illuminet è un’opportunità senza precedenti di mostrare la creatività dei lighting designers latinoamericani, spagnoli e portoghesi.

International Competition of Photography in Artificial Light

Il Politecnico di Barcellona (UPC) ha lanciato una competizione internazionale di fotografia sull’illuminazione artificiale, rivolta a studenti appartenenti alla Comunità Europea. Il periodo di sottoscrizione terminerà il 26 di gennaio 2015 e la cerimonia di premiazione si svolgerà a Barcellona il 2 febbraio.

International Year of light

International Competition of Photography in Artificial Light – Members of TCteamwork preparing an installation that will support the exhibition

You Say Light – I Think Shadow

109 prospettive raccolte e rappresentate dalla graphic designer Sandra Praun e dall’artista Aleksandra Stratimirovic. Una storia sul rapporto tra luce e oscurità, uno studio espressivo in forma di libro.

International Year of light

You Say Light I Think Shadow – Aleksandra Stratimirovic and Sandra Praun

Cos’è la luce? Per dare risposta a questa semplice ma complessa domanda, artisti, architetti, letterati, fotofrafi, ecc sono stati invitati a condividere lep proprie idee sul fenomeno. Il risultato di questo confronto è diventata una collezione di 109 sorprendenti contributi. Le parole sulle pagine diventano vive attraverso la rappresentazione grafica in diverse tecniche.

La presentazione del testo sarà presentata attraverso una mostra itinerante, prima data Berns Asiatiska, Stockholm, Sweden, from 13rd January to 22nd January 2015-
PhosWords of the Year 2015

Ci sono molti modi di descrivere la luce e sue applicazioni, molte difficili da esprimere. PhoScope celebra IYL205 lanciando una competizione internazionale volta a coniare neologismi sui modi di definire la luce e l’illuminazione.

International year of light

PhosWords of the Year 2015 – Image from the lexicon 2011-2013 © PhoScope

Nuove parole che ci aiutano a comunicare meglio la nostra idea; il termine stesso Phoscope appartiene ad un nuovo lessico,trae origine dal greco (Phos, Photo). La prima edizione del dizionario PhosWords raccoglie oltre 500 neologismi, completi di definizioni, suffissi etimologiche, sinonimi e contrari ed è accessibile online quale risorsa Opensource.

Con la competizione PhosWords 2015 “PhoScope” si invita a divenire “photoglotta” e diffondere la conoscenza della luce e della “phototecture”. Il vincitore di PhosWord 2015 sarà nominato al termine del 2015 ed integrato nella seconda edizione del dizionario.

Win a Lighting Makeover

Rigenerare, rivitalizzare, o semplicemente raccontare la tua storia sulla luce. ÅF Lighting ha lanciato una competizione internazionale dove I partecipanti, possono vincere una proposta d’illuminazione gratuita.

(NDR forse la competizione appare singolare in Italia, dove la prassi è il servizio commerciale “gratuito” spacciato per progettazione dalle aziende fornitrici. Detto ciò questa è una delle mie preferite proprio perché segnala l’anormalità del malcostume Italiano!)

Possono partecipare operatori o responsabili di luoghi pubblici indoor o outdoor, inviando dal 17 gennaio al 20 maggio 2015 foto in alta risoluzione e un breve testo descrittivo. Il vincitore sarà annunciato dal 20 maggio, la proposta sarà inviata al vincitore entro il 19 giugno.

International Year of light

Win a Lighting Makeover – Cover of the competition by Åf Lighting

Win a Lighting Makeover è un Sister Project, che significa che è basato su un format che può essere replicato dovunque seguendo le linee guida specificate da ÅF Lighting.

Per maggiori info sul programma di eventi visita il sito ufficiale o segui la pagina facebook di L-RO

Puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo in parte e fornendo un link all’articolo originale.
Link al post originale:International Year of Light 2015 che le danze abbiano inizio!
Copyright © Giacomo Rossi.

7 Gennaio 2015 / / Idee


Per questo secondo appuntamento con Design Time, la rubrica mensile condivisa con altre blogger, io e le mie “colleghe” abbiamo deciso che il tema sarebbe stato il nostro motto per il 2015.
Dato che per me l’anno è iniziato con un milione di cose da fare, nuovi progetti, nuove collaborazioni, nuova casa e nuovo lavoro da avviare, ecco che questa foto trovata su Pinterest mi ha fatto sorridere e mi ha fatto pensare di proporvi questa serie di bellissimi letti per bambini dove, a dire la verità, un riposino ce lo farei anch’io!



via Pinterest




                             Trovato su pinsta.me                        
                             thislittlelove                     
mintinteriordesign
                             thislittlelove                     


   petitandsmall.com                        
Design Time è una rubrica mensile di un piccolo gruppo di bloggers italiane che si sono date appuntamento per scambiare idee e ispirazioni intorno allo stesso tema. Ogni mese un tema nuovo, ogni mese nuove ispirazioni. 

Design Time is a monthly coloumn created by a small group of Italian design bloggers who shares ideas and inspirations around a common topic. Every month a new topic, with many new inspirations!

E ora non perdete gli altri blog di Design Time e scoprite i loro meravigliosi post
And now don’t miss other gorgeous posts by: