13 Gennaio 2015 / / My Ideal Home

13 Gennaio 2015 / / Coffee Break

E’ cominciato (a dire il vero già da un pò!) l’anno nuovo…ed eccoci finalmente a stilare la nostra lista di buoni propositi; la condividiamo con voi, sperando vi possa essere di qualche aiuto!

  • naturalmente, il nsotro primo obiettivo è sempre quello…diventare ARCHISTAR! 🙂
  • forse, ci sembra opportuno compilare un BUSINESS PLAN e soprattutto seguirlo con costanza;
  • riuscire a mostrarvi *finalmente* i lavori che ci hanno impegnato nell’anno appena trascorso e che si stanno per concludere;
  • creare una nuova sezione sul blog per offrire il nostro aiuto e la nostra esperienza a chi ci segue e vuole ristrutturare i propri ambienti; FATTO! La trovate QUI!
  • continuare a scrivere su Immobilio e Arredamento.it: cercateci e troverete i nostri consigli per gli utenti dei forum!
  • aggiornare l’interfaccia del nostro sito web; FATTO!
  • conoscere tante persone nuove, dal vero oltre che sul web; fidarsi del proprio istinto quando si conoscono persone nuove;
  • sperimentare nuove formule di consulenza calibrate sui bisogni e sulle esigenze di chi ci contatta; FATTO! Gli avete già dato un’occhiata? Le trovare QUI !
  • disegnare tanti prodotti nuovi di design per il nostro brand su Society6;
  • collaborare, collaborare, collaborare…con architetti, blogger, sponsor per un blog sempre più ricco di spunti ed idee!

_________________________

CAFElab | studio di architettura


13 Gennaio 2015 / / But in the Meantime

Mi sono letteralmente persa nel nuovo catalogo di House Doctor. L’accostamento del bianco e del nero, l’onnipresenza delle piante e l’aria industriale sono il mix perfetto per me.
13 Gennaio 2015 / / Architettura

Oggi vi voglio portare in Alsazia, una caratteristica regione della Francia a confine con la Germania e la Svizzera…dove l’atmosfera è contaminata da suggestioni nordiche. Un po’ da design scandinavo, molto naturale e rilassante.
Però, niente foto da rivista patinata, niente case di design…ma una vera abitazione al tempo stesso accogliente, tipica, molto confortevole e d’atmosfera.
Una splendida mansarda dove l’aspetto predominante è la luce, unità alla scelta dei padroni di casa di mantenere un fil rouge: ricerca di materiali autentici, ecocompatibili e il più possibile naturali, per lasciare come protagonista la luce.
Ecco dunque pavimenti in rovere e arredi tanto semplici quanto perfetti ed efficaci per infondere una sensazione di rassicurante intimità data dall’omogeneità delle scelte stilistiche, senza fronzoli e certamente dal sapore nordico, ma che ho molto apprezzato.
Mi ha molto colpita la scelta di “relegare” l’area salotto in un piccolo angolo della stanza.
In Italia normalmente tendiamo a prediligere il riempimento degli spazi e la centralità della zona salotto.
Con ogni probabilità noi avremmo messo un bel divano centrale, con schienale ribassato, rivolto verso la bella finestra sulla città.
La scelta dei proprietari, invece, è andata in controtendenza: creare un vuoto al centro della stanza, conferendo estrema intimità allo spazio salotto. Inusuale.
Le nicchie createsi in corrispondenza delle finestre della mansarda sono state sfruttate per

spazi di servizio, come l’angolo studio.

Gli arredi, molto lineari e trattati solo ad olio, risultano molto neutri e personalizzabili con accessori: se fossero bianchi e neri interpreterebbero alla perfezione il look del design scandivano.
Anche l’aspetto decorativo si intona agli arredi: delicato e discreto.
In questo caso si tratta di accenni di decoro natalizio.
E voi cosa ne pensate?
Amate il look un po’ nordico: lineare e semplice, come base, da ingentilire con qualche tocco decòr?
Se vi piacciono le atmosfere di questo stile, perfetto per una casa di montagna, non vi resta che mettervi a caccia di arredi di questo genere. Una aiutino? Rasta di Ikea è una buona partenza, con una spesa davvero molto contenuta.
Se ti è piaciuto quello che hai visto e letto, condividilo con i pulsanti social (li trovi sotto il titolo!); consentirai ad altri di goderne.
Cassettiera Rasta di Ikea

13 Gennaio 2015 / / Design

Oggi vi scrivo direttamente dal regno del malessere. Sono raffreddata, ho la tosse, ho il mal di gola e ho freddo.
Il mio cane mi salta sulla faccia alle 9 del mattino e mi picchia con la zampetta per uscire perché fuori c’è il sole e sul lungolago ci sono tante cose da rincorrere e annusare.
Sì, il mio cane mi picchia.
E io vorrei solo ficcare la testa sotto il piumino e lasciarmi morire fino a domani, soffocata dalla piuma d’oca e dal catarro.
Non è un caso che in questo mood decisamente “influenzato”, venga attirata da prodotti come Sack Me! copripiumino e biancheria da letto made in Australia. Poco importa se si tratta di un brand dedicato ai bambini, voglio un sprofondare in un piumino a forma di gelato al biscotto.

Emily

13 Gennaio 2015 / / BlogArredamento Aziende

Il Kitchen Planner è un programma per disegnare cucine componibili online, è semplice e gratuito.

Non è un software, non devi scaricarlo e non c’è bisogno di essere un architetto per progettare in pochi semplici passi una cucina lineare, angolare, con penisola o con isola.

Come funziona?

7 passi per progettare la cucina online e vedere subito i prezzi

  1. Vai su www.arredaclick.com/it/kitchen-planner
  2. Scorri verso il basso e scopri tutti i moduli cucina disponibili (blocchi lavello, blocchi cottura, basi, pensili, colonne dispensa, penisole, isole, riempitivi, spazi vuoti, lavastoviglie, frigorifero, forno)
  3. Scegli i pezzi che ti interessano e aggiungili alla tua tavolozza cliccando sul “+”. Se desideri maggiori informazioni sul modulo clicca sul tasto “i”
  4. Sposta gli elementi a destra o a sinistra usando le frecce
  5. Elimina gli elementi che non ti piacciono cliccando sul tasto “x”
  6. Prosegui fino a creare la tua cucina componibile online
  7. Salva, condividi, modifica il progetto quando vuoi e vedi subito il prezzo della tua composizione

Il gioco è fatto!

Puoi guardare la cucina frontalmente o dall’alto e puoi anche visualizzare un elenco di tutti i singoli elementi inseriti con alcuni dettagli tecnici che devi sapere.

Salva il tuo progetto: potrai visualizzare il preventivo, rivedere la composizione realizzata tutte le volte che lo vorrai, condividere il link del progetto con chi vuoi.

All’interno del Kitchen Planner trovi un video tutorial che in 40 secondi mostra come usare il programma e le varie funzionalità, compreso il salvataggio del progetto.

Eccolo qui:

Farsi progettare la cucina dal Servizio di Progettazione

Hai progettato la tua cucina in totale autonomia ma preferisci visualizzare il progetto anche in 3D? Vuoi un progetto da zero e completo per la tua cucina? Puoi chiederlo al servizio di progettazione di ArredaClick.

Disegnare cucine componibili con il Planner è facile e intuitivo: ecco il progetto di cucina angolare realizzato dal un cliente in autonomia:

disegnare cucina angolare online

In questo caso specifico il cliente chiedeva un aiuto per disegnare una cucina angolare moderna nel cui progetto fossero presenti vani a giorno colorati, piano a induzione, una cappa d’arredo, un piano di lavoro con uno spazio per il forno a microonde. In abbinamento chiedeva un tavolo in legno con sedie che riproponessero il colore d’accento usato per le mensole.

Rispettando il prospetto originale disegnato con il Planner abbiamo aggiunto dei vani a giorno nella parte alta dei pensili che affiancano la cappa di design. Sopra la semi colonna che ospita il forno abbiamo aggiunto delle mensole. Questa parte della cucina si presta infatti ad ospitare oggetti decorativi, barattoli o libri di ricette da tenere a portata di mano nella zona di cottura.

Vista laterale del progetto.

Vista laterale del progetto
La posizione del lavello permette di sfruttare al meglio il piano di lavoro, lasciando spazio libero su entrambi i lati. La mezza colonna collocata adiacente al piano ad induzione permette di circoscrivere la zona cottura. L’intervallarsi di piano di lavoro – lavello – piano di lavoro – zona cottura è studiato per permettere di utilizzare al meglio tutto il piano della cucina, alternando zone operative a zone di preparazione o appoggio.

Dettaglio della disposizione degli elementi sul piano cucina.

Come richiesto dal cliente abbiamo scelto un tavolo in legno in legno rovere. Date le dimensioni della zona giorno abbiamo scelto un tavolo allungabile che può ospitare fino a 10 persone. Le sedie in ecopelle giallo ocra sono abbinate agli elementi colorati della cucina.
Sulla parete opposta alla cucina abbiamo inoltre aggiunto una credenza sospesa in legno abbinata al tavolo, sempre utile come dispensa o per contenere stoviglie, piatti, bicchieri e biancheria per la tavola.

Progetto definitivo con cucina angolare, tavolo, sedie, credenza.

Progetto 3D per cucina angolare moderna laccata bianco visone, con elementi a giorno in giallo ocra. Tavolo in legno con sedie in ecopelle giallo ocra, credenza sospesa in legno.

Per garantire un buon equilibrio tra le finiture abbiamo selezionato una combinazione in cui il bianco di cucina, cappa, pavimenti e pareti, è ravvivato dal giallo ocra e scaldato dalla accogliente presenza del legno di rovere. Ecco la moodboard:

Laccato opaco giallo ocraLaccato opaco visoneLegno rovere biscotto

Progettare la cucina non è mai stato così semplice. Divertiti a comporre la tua e se hai bisogno di aiuto contatta il nostro Servizio Clienti. Siamo a disposizione per informazioni sull’utilizzo del Kitchen Planner, per controllare la fattibilità del tuo progetto, per soluzioni alternative, per progettare i mobili della tua cucina.

banner-chiedi-arredatore-blog-arredaclick

13 Gennaio 2015 / / Design

travel tuesday: home is where you park it / via tinyheirloom

13 Gennaio 2015 / / BlogArredamento Aziende

Cerasa_bagno_Maori_1

Vorresti un elegante bagno di design, magari del tuo colore preferito?
Ti piacerebbe che i mobili del bagno fossero della misura adatta al tuo spazio?

Benissimo, Cerasa ha la collezione giusta per te! Si tratta della raffinata linea di bagni di design Maori, dedicata a chi vuole distinguersi lontano dai luoghi comuni.

Cerasa_bagno_Maori_3

Cerasa_bagno_Maori_4

Il bagno Maori, d’ispirazione tribale, è disponibile nella finitura ebano e bambù e laccato opaco anche a campione. Ebbene sì: fornendo un campione dimostrativo di qualsiasi tipo, Cerasa riprodurrà fedelmente la tinta da te richiesta sugli armadi del tuo bagno di design. Inoltre, con il modello Maori è possibile realizzare la soluzione d’arredo giusta per ogni spazio: Maori è infatti componibile con moduli di varie misure così da personalizzare davvero la tua stanza da bagno!

Cerasa_bagno_Maori_2

Cerasa_bagno_Maori_5

In Maori lusso e qualità convivono perfettamente! Qualche esempio? Grazie ad un’esclusiva tecnica costruttiva, le ante con spessore 4 cm hanno un peso contenuto; le basi curve, con la particolare struttura fuori squadra, sono un’originale alternativa all’arredo bagno tradizionale.

Il bagno di design Maori, a proprio agio in ambienti particolarmente spaziosi, è design Spessotto e Agnoletto.

Per scoprire il rivenditore Cerasa più vicino: www.cerasa.it.

The post Mobile Bagno colorato: scopri con Maori l’Arredo personalizzato di Cerasa! appeared first on Cerasa Bagni.

13 Gennaio 2015 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor
Il Mercato Centrale San Lorenzocambia look e diventa una nuova tappa di un itinerario europeo dedicato ai mercati storici ed enogastronomici, situato all’interno di un’architettura che coniuga perfettamente modernità e tradizione.

Inaugurato a fine Aprile 2014, il progetto di riqualificazione è stato curato dall’architetto Marco Casamonti dello studio Archea Associati, con l’obiettivo di dare vita a una nuova piazza urbana coperta ponendo l’attenzione sulla necessità di dotare il centro città di un nuovo punto d’incontro dal sapore più contemporaneo. 

L’architettura dell’edificio, caratterizzata da meravigliosi elementi in ferro e ghisa risalenti all’ottocento, è stata  piacevolmente combinata ai materiali naturali scelti per gli arredi e i complementi, come le due grandi lampade in giunco e vimini che riempiono in modo discreto l’enorme invaso del mercato.  Il lay out interno è stato curato in ogni particolare: le botteghe artigianali sono tutte disposte come se fossero lungo una strada o una piazza, una sequenza ordinata che da vita a un sistema espositivo “aperto” in grado di consentire la massima visibilità dei laboratori di lavorazione e la godibilità da parte del pubblico dell’attività manuale legata alla preparazione dei vari cibi. Tutte le botteghe, così come le aree destinate ai servizi, sono state studiate per restituire un’immagine unitaria e gioiosa di mercato declinato in uno stile decisamente più moderno.


dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

13 Gennaio 2015 / / Coffee Break

IN

Mischiare i metalli 

A Londra, la designer Kelly Hoppen afferma che, usare insieme metalli dai riflessi caldi, quali il rame e l’oro rosa, con quelli freddi, come l’argento, sarà particolarmente trend nel 2015.

50 sfumature di indaco

Utilizzare  l’indaco come colore da contrapporre al marmo bianco e alla madreperla,è una tendenza in crescita nel 2015; infatti l’indaco si sposa bene con altri colori, quali il rosa, il crema, il grigio caldo, il corallo e la salvia.

Tappeti pittorici

Sarà in voga quest’anno l’utilizzo di pattern pittorici per tappeti, tende e tessuti in seta.

Vetro affumicato

Nel 2015 torna di moda il vetro fumé, caratterizzato (secondo i designer) da un piacevole contrasto tra grezzo e raffinato, maschile e femminile. La fumosità aggiunge un senso di mistero e di intrigo ad un materiale altrimenti comune, riportandoci ad atmosfere tipiche dei mitici ’70.

Piastrelle con decori grafici

Le piastrelle etniche, come le cementine ad esempio, caratterizzato da disegni grafici molto interessanti, offrono spunti insoliti, richiamando con successo atmosfere industriali anche in scenari residenziali.

OUT

Decoro a Zig-Zag (Chevron)
Anche se utilizzato in modo semplice e elegante, il sempre popolare motivo a zigzag, che nel 2014 abbiamo visto ripetuto all’infinito sulla carta da parati o sui cuscini, è ormai fuori moda. 

Caratteri come decorazione

Le grandi lettere, in metallo o legno, illuminate da lampadine, di stile industriale, sono ormai out.

Finitura a specchio

Con buona pace degli amanti del genere, le finiture a specchio, tanto Hollywood anni ’30, nel 2015 saranno finalmente fuori dalla scena. 

Sfumature di colore

Le sfumature di colore (che anche noi abbiamo tanto amato!), su muri, mobili, oggetti e tessuti, sono pronte per essere riposte nell’armadio.

Tappeti etnici a motivi geometrici

E’ finita l’epoca anche dei tappeti di ispirazione marocchina, decorati a motivi geometrici bianchi e neri.

Via The Wall Street Journal


_________________________

CAFElab | studio di architettura