16 Giugno 2015 / / Decor

Scaffale VIA Mar&Vi

Un semplice piccolo scaffale realizzato con delle cassette del vino e ravvivato con carte da parati.

cassette-decor

Questo risultato meraviglioso si è ottenuto riutilizzando  vecchie cassette di vino ridipinte con le quali sono state create delle mensole chiuse o aperte che risultano non solo decorative ma anche funzionali. Il tocco in più è dato dalla colorazione ton sur ton rispetto alla parete di vivo arancio.

IMG_0867-768x1024

Sedie realizzate con cassette di vino

Le cassette di frutta sono tra i nostri migliori amici questo lo sapete già ma non dimentichiamo che esistono anche le cassette dei vini, più eleganti, di formati diversi, chiuse da pannelli scorrevoli o incernierate, più resistenti e più divertenti da svuotare!

Con le cassette di vino senza nessuna fatica si possono realizzare dei comodi cassetti che andranno ad impreziosire un vecchio mobile, una semplice struttura di ikea o uno scaffale industriale in metallo.

cassetti 2

Cassetti speciali

cassetti DIY-wood-wine-crate-storage

Le cassette del vino possono essere utilizzate come cassetti in ogni ambiente della casa. Possiamo arricchirle scegliendo il pomello più adatto.

cassetti mobile ikea expedit hack

Il mobile Ikea Expedit acquista personalità con i cassetti-cassette di vino

cassetti Wine Crate and Flat Shelving

Comode cassettiere. I pomelli a sinistra sono realizzati con dei cordini, quelli a destra con tappi di sughero

cassetti cassettiera antonio

La cassettiera Nana  by “Non ditelo all’architetto”

Sono così belle e rifinite che possono essere utilizzate come contenitori e mensole senza nemmeno il bisogno di essere scartavetrate come le cassette della frutta, delle quali però apprezziamo il loro aspetto più rustico.

L’infinito potere decorativo delle cassette dal vino è dato dalle scritte marchiate a fuoco delle case vinicole che vi sono rappresentate sopra dunque, l’ideale è lasciarle al naturale e sfruttare questa opportunità decorativa, ma se preferite potete colorarle e decorarle come meglio credete, sfruttandone la stabilità, la possibilità di chiusura tramite le varie tipologie di coperchi e la semplicità di reperimento trasformandole completamente di modo che alla fine…non si capisca più che furono cassette del vino!

mensole efa65a56eeb184bb671710d6cffb2574

Cassette dipinte di bianco con fondo colorato…completamente trasformate!

A coffee table with a bouquet near a grey wall
Colore e carta da parati sono sufficienti per trasformare queste cassette del vino in bellissime mensole
Travis Walton Threefold
L’indubbio potere decorativo delle cassette del vino

contenitore legna

Porta legna…luminoso!

Possiamo prendere la nostra bella cassetta del vino senza eseguire alcuna modifica e disporla attaccata alla parete per realizzare una bella mensola o appoggiata a terra come portariviste e ancora può diventare un insolito cestino per la bici.

Facendo solo pochissima fatica in più possiamo assemblare insieme le varie cassette per realizzare uno scaffale o una libreria.

scaffale collezione

Composizione a parete per collezioni!

contenitore wine-box-storage-box-log-box-toy-box-with-sage-lining_1

Portariviste shabby

scaffale 12dc7817c026caaa55116aef95727ae2

Colonna portaoggetti

Per quelli che non rinunciano al bricolage, queste sono la soluzione più rapida per realizzare librerie, mobiletti, tavolini e comodini, anche noi ne abbiamo realizzato uno per Antonio costruendo una struttura di legno in cui siamo andati ad inserire la nostra cassetta del vino come cassetto…non poteva mancare un bel tappo di sughero al posto del pomello!

mobile 057cd7cd178e7769945b5668120ae804

Mobiletto

mobile 5839438ad2619a312dfc1fb5cd501826 mobile contenitore

Semplici mobiletti a giorno on o senza rotelle realizzati con la sovrapposizione di cassette del vino

mobile tavolino basso lettore di fb2 (1) mobile tavolino basso lettore di fb2 (2)

mobile tavolino basso lettore di fb2 (3) mobile tavolino basso lettore di fb2 (4)

Questo bellissimo tavolino ci è stato postato da un nostro lettore sulla pagina facebook. Complimenti davvero!

 mobiletto zampe

Aggiungiamo delle zampe di legno tornito alle cassette del vino e otterremo questi divertenti mobiletti

+Scaffale-realizzato-con-casse-di-vino-Idea-di-composizione VIA ISPIRANDO

semplice creatività

Utilizzando solo i frontali delle cassette, che la maggior parte sono decorate dalle scritte delle varie case vinicole e per questo molto belli, possiamo realizzare appunto solo i frontali dei cassetti, magari rinnovando quelli vecchi e dunque mantenendone la struttura, il binario ecc., possiamo incollarli su di una tavola e realizzare un bellissimo piano che diventerà il piano di un tavolo, il rivestimento di un bancone o qualsiasi cosa ci occorra, possiamo in ogni caso dare sfogo a tutta la nostra creatività confezionando piccoli oggetti come un tagliere o un vassoio.

frontale tagliere

Tagliere di legno!

frontali winecratepanels (2)frontali de3ae7723ea7276b8c5a2c3828f4b10c

Rivestimenti da parete realizzati con i frontali delle cassette del vino di www.winecratepanels.com

frontali parete e consolle  frontali tavolo frontali parete

Si possono realizzare pannelli per creare dei piani di lavoro o rivestimenti a parete

C’è poi sempre chi vuole esagerare e, anche se la banalità vuole che si tratti in tutti i casi di negozi o locali legati al vino, abbiamo trovato delle realizzazioni davvero spettacolari come il ristorante “Celler de Can Roca” realizzato da Sandra Tarruella e Isabel López Vilalta a Girona in Spagna famoso appunto per la sua selezione di vini oppure lo showroom progettato da OOS per Albert Reichmuth, una società operante nel settore vinicolo che si trova a Zurigo.

arch Progettato da OOS ditta svizzera per Albert Reichmuth , società operante nel settore vinicolo che si trova a Zurigo, è uno showroom del vino di classe

Progettato da OOS, una ditta svizzera, per Albert Reichmuth, società operante nel settore vinicolo che si trova a Zurigo. Si tratta ovviamente di  uno showroom di vini di classe

arc www.arcave.com

Progetto by www.arcave.com

arch Celler-de-Can-Roca-restaurant-Sandra-Tarruella-Isabel-Lopez-Vilalta

Celler de Can Roca è un ristorante progettato da Sandra Tarruella e Isabel Lopez Vilalta

arch Shade bar. location

Shade bar…very cool

arch Progettato da OOS ditta svizzera per Albert Reichmuth , società operante nel settore vinicolo che si trova a Zurigo, è uno showroom del vino di classe3 arch Progettato da OOS ditta svizzera per Albert Reichmuth , società operante nel settore vinicolo che si trova a Zurigo, è uno showroom del vino di classe2

Questo showroom di vini pregiati è stato progettato dall’azienda svizzera OOS per Albert Reichmuth, una società di Zurigo operante nel settore vinicolo

Dunque iniziate a qualcosa per cui valga la pena brindare e regalatevi una bella cassetta di vino da recuperare in modo creativo!

The post In vino veritas…arredare con le cassette del vino! appeared first on Architettura e design a Roma.

16 Giugno 2015 / / Coffee Break

Agnandi è una serie da alloggi da affittare per le vacanze sull’isola di Mykonos.
Di varie metrature, dal semplice studio alla suite superior, sono accomunati dalla tradizionale architettura cicladica rivisitata in chiave moderna, con tanto bianco, legno e uno splendido mare blu che fa da sfondo.

 

Via Agnandi


_________________________

CAFElab | studio di architettura


16 Giugno 2015 / / HomeRefreshing

 
G. e S. vivono in un appartamento in un condominio nel pieno centro di una cittadina di provincia. Il loro appartamento era stato ristrutturato dal precedente proprietario che però lo ha messo in vendita senza mai averlo abitato. La ristrutturazione era stata totale: rifacimento completo di impianti e finiture e qualche cambiamento alla distribuzione interna.
 
Il risultato è un appartamento spazioso , funzionale e molto luminoso. Perfetto per una famiglia con due bambini in età scolare.
 
Unico neo della casa, per G. e S., sono i bagni, che sono stati ristrutturati seguendo il gusto e le esigenze del proprietario precedente. L’aspetto di questi locali proprio non incontra il gusto dei nuovi padroni di casa. Si potrebbe pensare che in fondo sono solo “locali di servizio” , ma sappiamo quanta importanza abbia assunto il bagno come luogo della cura del sé e del relax. E’ la stanza che ci da il buongiorno, dove ci si prepara ad affrontare una nuova giornata. E’ giusto che rispecchi i nostri gusti, esattamente come ogni altra stanza della casa e che ci faccia sentire bene e coccolati.
 
L’appartamento di G. e S. dispone di un bagno padronale, di un secondo bagno a disposizione dei bambini e di un terzo bagno nella zona giorno, che funge da bagno di cortesia per gli ospiti e da lavanderia.
 
G. e S. desiderano rinnovare le finiture di questi tre ambienti per adattarle al loro gusto. Ristrutturare tre bagni in una casa abitata non è cosa da poco. Prima di tutto bisogna cercare di limitare i disagi (polvere, rumori) al minimo indispensabile e, in secondo luogo, bisogna tenere conto del fatto che il progetto si deve integrare con il resto dell’abitazione, le cui finiture (porte, pavimenti)  rimangono inalterate.
 
In questo post vi illustrerò le soluzioni proposte per rinnovare, con il minimo disagio possibile, senza rinunciare all’estetica il 
 
 
BAGNO PADRONALE
 
Il bagno dei bambini e il bagno-lavanderia della zona giorno seguono stesso stile, per quanto riguarda la scelta delle finiture ma non subiscono modifiche nella posizione dei sanitari.
 
Il bagno ad uso esclusivo di G.e S. si affaccia sul corridoio della zona notte e confina con quello dei bambini. Ha una forma irregolare, una grande finestra e, a destra della porta di accesso, il vincolo della presenza di uno scaldacqua sanitaria (indicato dal cerchio nel disegno sottostante) . E’ dotato di una vasca idromassaggio, un mobile con lavabo e sanitari sospesi, purtroppo proprio davanti alla porta, in una posizione esteticamente non proprio ottimale.
 
 

 
 
RICHIESTE:
  • Sostituire la vasca con una doccia;
  • sostituire l’attuale mobile lavabo con uno più capiente;
  • mascherare lo scaldacqua con delle ante, della stessa finitura del mobile lavabo;
  • sostituire i rivestimenti di pavimento e pareti, limitando le demolizioni al minimo.
PROGETTO
 
Dopo aver valutato e scartato (per la mole di lavori richiesta) la possibilità di spostare i sanitari nella zona dove ora c’è la vasca (avremmo dovuto realizzare un gradino per permettere la pendenza degli scarichi), abbiamo optato per una soluzione più soft, che comporta l’esecuzione di qualche traccia per modificare carico e scarico di alcuni punti acqua ma che, nel calcolo dei costi/benefici, è stato considerato un sacrificio accettabile.
 
Nel progetto del bagno padronale viene previsto lo spostamento del lavabo sulla parete opposta , nella posizione attualmente occupata dalla vasca. In questo modo c’è la possibilità di inserire un mobile con due lavabi, con doppio cassetto e un grande specchio. Il wc viene spostato di circa 15 cm verso il bidet, la cui posizione rimane invariata. In questo modo, nella posizione attualmente occupata dal lavabo è possibile posare un piatto doccia di cm 80×120 con box in cristallo da 8 mm con apertura a battente sul lato lungo.  
 
Il problema fondamentale era trovare un rivestimento a pavimento che permettesse la copertura dell’esistente , evitando demolizioni (a parte le tracce per la modifica degli scarichi), con spessore ridottissimo ed elevata resistenza all’uso. La scelta è caduta sui rivestimenti di inkiostrobianco che, grazie alla microrete in fibra di vetro unita a una stesura di resina permettono la perfetta copertura dei pavimenti (e rivestimenti) esitenti in soli 1,5 mm di spessore garantendo impermeabilità e resistenza.
Le texture selezionate,  tra le numerosissime presenti in catalogo sono Fuzzyfoam , Newdamasco e Inlay.
  

 

 
 

 
Il piatto doccia scelto è quello di Fiora , modello Silex Privilege, finitura Ardesia, nella versione bordata.

Piatto Doccia Fiora

Per il rivestimento della doccia sono state scelte le ceramiche disegnate da Patricia Urquiola.




http://www.mutina.it/it/dechirer/
Rivestimento pareti doccia coll. Dechirer Ceramica Mutina

Il  rivestimento a mosaico esistente, posato fino a 120 cm, verrà tolto e sostituito con una finitura in marmorino bianco, nella stessa tinta delle piastrelle della doccia.

Il mobile lavabo prevede un doppio lavandino su base con cestoni di Casabath, modello Wood, in rovere, sarà realizzato nella misura di 160 cm.



Mod Wood – Casabath
wc e bidet sospesi della collezione Sand di GSI
Box doccia X-line di Provex

 
Completano l’arredamento del bagno dei nuovi sanitari sospesi con finitura extrglaze ( uno smalto ceramico che rende le superfici più lisce e facili da pulire) e un box doccia in cristallo da 8 mm, senza telaio, per un effetto di grande pulizia e trasparenza.  La sospensione Castore di Artemide, diametro 35 cm e due applique della misura di 21 cm Talo versione Led, (sempre Artemide) sui lavabi.
A breve le foto dell’esecuzione dei lavori  e del progetto realizzato.

Enjoy Your Home!










16 Giugno 2015 / / Design

dettagli home decor
L’estate è in arrivo e per dare un look estivo alla cucina La Curne presenta la bellissima Cornuchef Grand Maman nel nuovo colore azzurro cielo.

Fabbricate a mano e su ordinazione oggi come nel 1908, anno in cui Albert Dupuy fondò la storica Maison francese, le cuisinière La Cornue sono uniche al mondo.
Caratterizzate dal celeberrimo forno a volta, che offre prestazioni culinarie senza uguali, sono apprezzate e amate da chef stellati e da appassionati gourmet in tutto il mondo.

dettagli home decor
Con i suoi 90 cm di larghezza la cuisinière modello Grand Maman della linea Cornuchef vanta un imponente forno a volta (a gas o elettrico) e un piano cottura dotato di cinque fuochi da 3,5 kw (a gas, elettrico o misto). 
Solida e di pregiata manifattura, è la cucina “della vita”.

dettagli home decor
dettagli home decor
Cornuchef Grand Maman nel colore azzurro estivo smaltato con finiture in cromo lucido e acciaio inossidabile

dettagli home decor
acquamarina, melanzana, terracotta e blu marine scuro

Disponibile in 30 colori con finitura in ottone satinato o cromo lucido e acciaio inossidabile, questo modello può essere realizzato a speciale richiesta anche in colori fuori palette. Per maggiori informazioni www.lacornue.com/it/prodotti/cucine/cornuchef/grand-maman-90/