20 Giugno 2015 / / Interiors

Casa Broner Ibiza - Nook Twelve

La casa progettata e costruita del pittore e architetto stesso, Erwin Broner, è uno dei preziosi piccoli posti nascosti sotto le mura di Dalt Vila a Ibiza. Ora Casa Broner è un mini-museo, inaugurato nel 2010 e può essere visitato nelle sue condizioni originali.
Un figlio di genitori benestanti, Erwin Broner (Monaco di Baviera 1898 – Kreuth 1971) è venuto a Ibiza per la prima volta nel 1934 – in fuga dai nazisti, a causa della sua eredità ebraica. Faceva parte di un gruppo fondato nel 1959, Ibiza 59, che organizzava mostre ed eventi artistici fino a quando non si sciolse nel 1964.

La sua architettura semplice combina l’architettura tradizionale di Ibiza con elementi moderni – naturalmente rivestiti nello stile liscio degli anni 60. Tra le diverse costruzioni egli eresse sull’isola era anche casa sua, costruita tra il 1959 e il 1960 nel quartiere Sa Penya di Ibiza ( il quartiere dei pescatori) ed è stata abitata dalla sua vedova, Gisela Broner, fino alla sua morte nel 2005 , quando fu donata al Comune di Ibiza. Dichiarata Bene di Interesse Culturale nella categoria monumento, è parte della Fondazione Broner, che lavora per diffondere l’opere dell’artista e altre attività culturali.

Casa Broner Ibiza - Nook Twelve

Il piccolo ma molto pratico edificio sfoggia due livelli e un giardino – così come un panorama leggendario. Il primo livello dispone di una grande finestra con splendida vista sul mare ed è stato inteso come un soggiorno con cucina a vista, mentre il livello più basso doveva essere l’area di lavoro. Al fine di dare entrambe le aree il loro punto di ingresso singolo, l’architetto costruì un piccolo ponte pedonale che attraversa le scogliere su cui è stata costruita la casa. Sulla terrazza, Erwin costruì uno spazio originale per sé e per la moglie – un’invenzione piuttosto pratica per i nudisti. Non solo i mobili originali sono stati conservati, ma anche alcuni dei libri e lavori di Broner come anche i piani originali della casa.
Consiglio vivamente una visita a questa Iconic House – uno dei tanti luoghi segreti di Ibiza.

Casa Broner Ibiza - Nook Twelve
Casa Broner Ibiza - Nook Twelve
Casa Broner Ibiza - Nook Twelve
Casa Broner Ibiza - Nook Twelve
Casa Broner Ibiza - Nook Twelve
Casa Broner Ibiza - Nook Twelve
Casa Broner Ibiza - Nook Twelve

The post Casa Broner appeared first on Nook Twelve.

20 Giugno 2015 / / Case e Interni

cafe creativo - sizzix big shot plus - fustelle - home decor - cornice shabby chic

Lo stile Shabby Chic è una tendenza molto in voga negli ultimi tempi. Se vi piace questo stile e se siete soprattutto amanti del faidate come me, ecco un modo molto semplice per decorare una cornice in stile “shabby”.
Nel video tutorial che vi mostro oggi, vediamo una tecnica facile di pittura, che non è proprio quella più usata per lo Shabby Chic e che vi avevo descritto in questo articolo.
La tecnica che vi mostro è molto semplice e funziona molto bene per arrivare ad avere un effetto decapato, anche da una superficie laccata. Naturalmente, la stessa tecnica può essere usata per dipingere oggetti più grandi come scatole, sedie, mobili vari.

Il video mostra come realizzare l’intero quadretto con un alberello, molto decorativo. Se non avete la macchina da taglio Big Shot, l’albero lo potete comunque tagliare a mano. Ci vorrà solo un po’ di pazienza e di tempo in più! 😉

Vi saluto e vi auguro un buon fine settimana

Anna

20 Giugno 2015 / / Design

L’intenzione da cui è nato il progetto Aston Dining era quella di offrire un comfort di seduta totale ed avvolgente, e per riuscirci Rodolfo Dordoni ha sfruttato materiali sofisticati e di gran pregio, a partire dalla schiuma poliuretanica.
La struttura portante della sedia ne è completamente avvolta e si rivela essere morbida ed accogliente, nonostante questo “scheletro” sia realizzato in metallo, mentre le gambe sono in legno massello.

Un vero tocco di classe è però lo schienale, imbottito oltre alla schiuma anche in uno speciale materiale termosensibile, il memory foam, che accoglie il corpo e si adatta ad esso come in un morbido abbraccio. Tale effetto riposante è senz’altro accresciuto dalla versione che preferiamo, quella con i braccioli.

Aston Dining fa ovviamente parte del catalogo Minotti, marchio portavoce dell’italian style nell’interior design e di una certa forma di lusso sobrio: del resto, il suo ideatore Dordoni è anche art director della stessa Minotti!
La sua creatività è stata definita “morbido minimalismo”, un filo conduttore che ritroviamo in tanti dei suoi progetti.

Per restare ad Aston, ci siamo soffermati su questa sedia, tuttavia è doveroso precisare che si tratta di un pezzo singolo facente parte di una intera collezione che include anche divano, poltrone, dormeuse e pouf: tutti elementi che sembrano quasi dialogare tra di loro quando inseriti in uno spazio living, parlando naturalmente la stessa lingua…quella dell’interior design!

ShareThis

20 Giugno 2015 / / Coffee Break

I Riad sono delle tipiche abitazioni marocchine, situate nei centri storici delle città; costruite attorno ad un patio con vasca d’acqua e verde, si sviluppano al piano terra con gli ambienti comuni e al primo piano con gli ambienti per la notte.
A protezione contro il caldo, le pareti esterne non hanno finestre, che sono situate soltanto nelle pareti che affacciano sul patio.

Via Myleitmotiv


_________________________

CAFElab | studio di architettura