2 Luglio 2015 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor
Un grande attico dai toni neutri accoglie una cucina Abimis completamente in acciaio, contestualizzandola in un ambiente dallo stile metropolitano, caratterizzato da finiture in resina e dettagli in legno e metallo. A ingentilire e rendere più ‘pittorico’ lo spazio, grandi finestre che incorniciano il panorama naturale della Val Pusteria.

Siamo a Brunico, in Alto Adige, dove Abimis ha fornito per una nuova abitazione una cucina Ego unica, diventata fin da subito protagonista assoluta dello spazio domestico nel quale è stata inserita.
Il progetto, seguito da Abimis secondo la propria filosofia, è stato finalizzato all’ottimizzazione dei movimenti di chi cucina, e ha previsto la realizzazione e collocazione di tre grandi blocchi d’acciaio destinati rispettivamente alla preparazione e al lavaggio (3320x750x900), alla cottura (2090x1300x900) e alla conservazione (2800×750), tutto rigorosamente su misura. Abimis, poi, si è occupata anche del trasporto fino al cantiere e dell’assemblaggio.
dettagli home decor
Per riuscire a soddisfare pienamente le esigenze del cliente, e dal momento che produciamo sistemi personalizzati e compositi’ dichiara infatti Abimis ‘si è reso necessario occuparci in prima persona non solo della realizzazione, ma anche della consegna e dell’installazione delle cucine ordinate. Un sistema di vendita che accompagna in tutti i passaggi il cliente, con un prodotto personalizzato’.
Abimis è infatti ‘personalizzazione’, perché progettata e realizzata tenendo conto del gusto, dello stile e delle caratteristiche ergonomiche di chi la utilizza, ma è anche ‘consulenza’, perché frutto di un’idea che vede l’azienda coinvolta in primo piano sul cantiere. Condivisione dell’esperienza professionale degli architetti, progettisti, artigiani e installatori dell’azienda, dunque, ma anche ingresso vero e proprio all’interno del progetto, per valorizzare le idee e ottimizzare l’organizzazione creativa dello spazio.
dettagli home decor
Le cucine Abimis, realizzate in acciaio AISI 304 ad alto spessore, finito a mano, fanno dell’acciaio l’elemento insostituibile per ottenere un risultato di qualità, sia in termini di impatto estetico, sia per performance, perché in grado di rendere gli elementi immutabili nel tempo, funzionali e facili da pulire.
dettagli home decor
Un piano di lavoro più profondo del normale (fino a 90 cm), che permette un movimento più agevolato, fa solo da sfondo poi a tutti gli altri innumerevoli dettagli, pensati per accompagnare il cuoco ‘nell’articolato gioco del cucinare’ e non solo: dal piano integrato e le porte a filo battente, ideati per una pulizia più semplice, all’assenza di spigoli vivi, per la sicurezza; dai vani climatizzati (caldi e freddi), allo zoccolo rientrante di 20 cm, per lasciare libero il movimento dei piedi.


Per arredare una camera da letto matrimoniale è necessario abbinare i colori degli arredi e dei complementi. La scelta delle tonalità dev’essere ben ponderata affinché l’abbinamento soddisfi i gusti personali di chi la vive e sia allo stesso tempo esteticamente piacevole.

Se le tende della camera sono in tessuto pesante verde a righe gialle in quale colore scegliere il rivestimento del letto? Non esiste un’unica risposta corretta ma per la Cliente che ci ha contattato non vi sono dubbi: tessuto verde.

Vorrei acquistare un letto matrimoniale con box contenitore, per materasso cm 160×190, in tessuto verde sfoderabile e lavabile in acqua.

Optare per un “verde su verde” a volte può rivelarsi un azzardo poiché si rischia di accostare sfumature differenti che stonano tra di loro. È proprio questa la situazione che ha voluto evitare la Cliente che ci ha contattato chiedendoci un aiuto per scegliere correttamente il colore del letto.

La sua camera è molto ampia, con pareti in bianco calce ed importanti tende verdi con dettagli gialli. Il suo desiderio è quello di poter acquistare un letto verde che possa abbinarsi alla perfezione. È interessata ai modelli Atena e Dolphin: il primo è un letto imbottito con testiera arrotondata, il secondo è un letto contenitore con importante testiera curva.

Durante il primo contatto Sara del Servizio Clienti si è preoccupata di elencare i consigli utili per scegliere i materiali e i colori partendo dal nostro campionario digitalizzato. Il campionario di ArredaClick è infatti appositamente studiato per offrire una resa visiva di texture e colori equivalente alla realtà.

Nonostante la totale affidabilità del nostro campionario digitale la Cliente ha voluto spedirci un campione di tessuto della sua tenda da confrontare con i campioni dei rivestimenti dei letti in nostro possesso. In questo modo abbinare il colore del letto a quello delle tende sarebbe risultato per lei più sicuro.

Ecco gli accostamenti  fotografati dalla nostra Sara:

Letto Atena

La prima immagine è stata scattata per mostrare l’abbinamento tra il campione della Cliente e il tessuto cat.D art.679. La seconda immagine con il tessuto cat.D art.B22.

In entrambe vi sono diverse sfumature di tessuto verde.


campioni tessuto letto Atena (1)campioni tessuto letto Atena (2)

 

Letto Dolphin

La prima tirella di colori corrisponde a “Planet”, una proposta fornita in anteprima alla Cliente che verrà inserita nel campionario a breve. La seconda tirella mette a confronto il campione che ci ha inviato la Cliente con i tessuti “Patrick” e “Peter”, accostati poiché differiscono leggermente solo per texture.

campioni tessuto letto dolphin (1)campioni tessuto letto dolphin (2)

Letto Ionia

Il campione delle tende è stato qui accostato ai rivestimenti disponibili per questo letto, in particolare alle sfumature di verde nelle categorie “Amelie”, “Newman” e “Tex”.

campioni tessuto letto Ionia (2)campioni tessuto letto Ionia (3)campioni tessuto letto Ionia (1)
(È possibile visualizzare tutti i campioni cliccando sul tasto grigio “Visualizza Campionario” presente in ciascuna scheda prodotto.)

Sara ha inviato gli scatti alla Cliente che in totale tranquillità e sicurezza ha potuto scegliere il colore e procedere con l’acquisto del letto matrimoniale.

La sua scelta è ricaduta sul letto Atena di dimensioni cm 182×216 con vano rete 160×200, con rivestimento in tessuto cat.D art.B22 codice 007. Esattamente il campione che si può visualizzare nella seconda immagine della prima gallery di foto.

Cosa pensate dell’abbinamento di colori scelto? Avreste fatto la stessa scelta?

Per qualsiasi dubbio sui colori da scegliere ed abbinare in casa potete contattare il nostro Staff, sempre al vostro completo servizio, pronto a rispondere ad ogni vostra emergenza arredativa.

Potete contattarci per email scrivendo all’indirizzo servizioclienti@arredaclick.com o telefonandoci al numero 0362.682.682.

2 Luglio 2015 / / Design

Giochiamo insieme? Bianca, la terza generazione di Redaddress, non se l’è fatto 
ripetere due volte e si è tuffata nella piscina piena di palline colorate! 
Siamo nello spazio IKEAtemporary di Via Vigevano 18 a Milano, dove ogni settimana 
succede qualcosa di nuovo, anteprime di collezioni, workshop ed eventi. In questo 
caso c’è stata la presentazione della nuova collezione di giochi per bambini Lattjo 
(che sarà disponibile a novembre 2015 in tutti i negozi IKEA) abbiamo toccato con 
mano le nuove creazioni e assaggiato delizie creative ideate da piccoli chef svedesi. 
Per tutto il mese di luglio ci saranno corsi e workshop con  eventi sul tema del gioco. 
Da una grande ricerca di IKEA, che ha intervistato più di 30.000 persone in tutto il 
mondo, è emerso un forte desiderio di dedicare più tempo al gioco sia da parte dei 
bambini che dei genitori. Con grande impegno si cerca di capire come si é evoluto 
il concetto di gioco negli ultimi anni e come fare per trascorrere più tempo insieme 
in modo creativo. Quindi giochiamo di più insieme, dedichiamo più tempo al gioco… 
perché il gioco é una cosa seria! Che ne dici: vuoi giocare con me?


1 Bianca si tuffa tra le palline colorate
2 all’entrata di Via Vigevano 18 tanti palloni colorati
3/4 il cortile di Ikeatemporary allestito con tanti tessuti colorati, piante e tavolini
5 Bianca e l’installazione #yestoplay realizzata coi palloncini
6 per terra, disegnato, il gioco del mondo
1/2 piccoli chef svedesi cucinano alcune specialità del loro paese per gli ospiti (veramente deliziose!)
3 presentazione della nuova app Lattjo che sarà disponibile a novembre 2015.
4 il cortile di Ikeatemporary, aperitivo e attività per i bambini.
Anteprima della nuova collezione di giochi per bambini Lattjo disponibile a novembre
2015 in tutti i negozi IKEA.

Grazie alla Dott.ssa Barbie Clarke dell’Università di Cambridge, a Pat Kane 
autore di “The play etich” e Brendan Boyle associato dello studio IDEO di 
Londra e a Maria Thorn, Range Manager Ikea dei piccoli e Nils Larsson 
direttore creativo di Ikea e responsabile della app Lattjo, per le loro 
ricerche e per aver acceso la nostra curiosità su tanti temi interessanti 
e di cui si parla poco.
foto di Marzia Malli e Arianna Battistessa
2 Luglio 2015 / / Decor

Atmosfera festosa e conviviale alla presentazione della nuova collezione di 
barattoli di Bormioli Rocco nel padiglione della Coldiretti a Expo 2015. 
“Mille idee da bere” con i nuovi e versatili barattoli “Quattro Stagioni” 
ideali per aperitivi, frullati e zuppe estive presentate da Marco Bianchi. 
Cuoco, ricercatore e Ambassador di Expo 2015, autore di numerosi libri con 
ricette semplici e veloci ci ha spiegato come rimanere in forma e in buona 
salute mangiando più frutta e verdura!Abbiamo assaggiato in diretta alcune 
di queste ricette: buonissimo il gazpacho e il frullato di verdure e frutta 
da bere direttamente con la cannuccia! Il nostro barattolo preferito é quello 
con il manico in vetro turchese, ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta. 
Date un’occhiata al nostro post per vedere come riutilizzarli in modo creativo…

1 i nuovi formati della collezione Quattro stagioni ideali per servire succhi, macedonie e aperitivi.
2 Marco Bianchi mentre prepara le sue ricette aiutato da Maddalena Corvaglia 
3 un particolare del tavolo con frutta e barattoli pronti per essere riempiti
1/2 la nuova collezione di barattoli presentata da Bormioli Rocco a Expo, qui  anche in turchese e con manici
3 Arianna mentre assaggia una delle ricette presentate da Marco Bianchi
4 Il padiglione della Coldiretti a Expo
5 i barattoli si prestano ad essere utilizzati creativamente, quindi largo alla fantasia!

Per maggiori informazioni sui barattoli www.bormiolirocco.com
Potete trovare le ottime ricette nutrienti e rinfrescanti di Marco Bianchi sul suo sito www.marcoincucina.it
oppure sulla sua pagina Facebook
2 Luglio 2015 / / Idee

Come riutilizzare  i barattoli? Ecco alcune idee semplici e decorative: 
possono diventare delle piccole lanterne da appendere inserendo una lampadina 
all’interno, oppure eleganti contenitori per fiori con una striscia di juta o 
un nastro intorno. Se ne avete molti potete decorare una grande tavola usandoli 
come portacandele ed erbe aromatiche, oppure aggiungere eleganti maniglie sul 
tappo tutte diverse una dall’altra, très chic! 

2 Luglio 2015 / / Design

dettagli home decor
Dornbracht, leader internazionale nella produzione di rubinetteria ed accessori di design d’alta qualità per il bagno e la cucina è stata scelta per i lussuosi appartamenti del nuovo skyline 432 Park Avenue

432 Park Avenue a New York City è un edificio magnifico che raggiunge un’altezza di 426 metri, la cui inaugurazione è prevista in estate ed è uno dei grattacieli più alti del mondo. Ma 432 Park Avenue non offre solo il migliore panorama di questa straordinaria città, ma anche 104 appartamenti di lusso con dotazioni che soddisfano i requisiti più sofisticati: per bagni e cucine luminosissimi i progettisti hanno optato per le rubinetterie dal design raffinato della serie Tara di Dornbracht.  432 Park Avenue è il progetto più recente e il più spettacolare della società immobiliare Harry Macklowe. Con i suoi 96 piani, lo slanciato edificio progettato dallo Studio di architettettura SLCW Architects e Rafael Viñoly, ha dato un nuovo profilo alla skyline di New York. Non a caso 432 Park Avenue viene definito anche come la “nuova icona” metropolitana.

dettagli home decor
Una visione ed uno stile di vita completamente nuovi attendono i futuri residenti sopra le nuvole, grazie a enormi finestre, tre metri per tre, oltre a particolari dotazioni che soddisfano qualsiasi desiderio. Ogni elemento è stato accuratamente selezionato dalla designer Deborah Berke tenendo conto delle peculiari caratteristiche architettoniche. 

dettagli home decor
Anche nell’ambiente bagno nulla è stato lasciato al caso: dalla vasca da bagno dal montaggio isolato si gode un panorama mozzafiato, attorniati da raffinati marmi e un design essenziale. L’ambientazione coniuga modernità ed eleganza senza tempo, trasponendo in tal modo la vocazione iconica dell’edificio anche negli interni.

dettagli home decor
Per le rubinetterie è stata scelta la linea Tara di Dornbracht, considerata un’icona. La sua forma essenziale e bilanciata ne fa un ambito e copiato oggetto di design in tutto il mondo. Nella sua sobria perfezione Tara è molto discreta nell’architettura del bagno, ma è anche una dichiarazione estetica. Lo stesso vale per le dotazioni sofisticate delle cucine, dove la rubinetteria di Dornbracht, con il suo elegante design e dotata di doccetta separata, completa con stile gli esclusivi interni.

dettagli home decor

Per scoprire di più sul nuovo skyline visitate www.432parkavenue.com

2 Luglio 2015 / / +deco

Francois Boucher’s “Venus” depicted on surfboard
Kelly Wearstler’s handcrafted wooden boards

Barry McGee’s surfboards
Jan Van Huysum’s “Flowers”

Non so fare surf, lo ammetto subito, prima che pensiate diversamente. Alex è capace o lameno lo era;  quando l’ho incontrato per la prima volta a Londra, era appena tornato da un anno di surf in Nuova Zelanda.
E’ veramente troppo caldo oggi, è difficile concentrarsi per cui finisco ciclicamente a sognare ad occhi aperti di spiagge dorate e acqua marina fresca, tanto che ad un certo punto mi è venuto in mente che Alex aveva una tavola da surf che è stata parte dell’arredamento nella nostra prima casa nel sud di Londra. Mi è sempre piaciuta la forma della tavola da surf e la sensazione di libertà selvaggia (e di corpi atletici) che evoca. Per non parlare poi del fatto che avere una tavola in sala è da figo (a patto che tu la sappia usare però).
Le tavole da surf sarebbero dei supporti perfetti per delle opere d’arte. Ho guardato su internet (sì, lo so, dovrei lavorare) e ho trovato queste incredibili tavole pitturate. Quanto mi piacerebbe averne una appesa su un muro di casa! Mi piace particolarmente la prima dall’alto o le ultime tre, adoro la combinazione di soggeto classico e immaginario da spiaggia suggerito dalla tavola stessa! Non sono sicura che tutta pitturata così si possa usare ma chi se ne importa, tanto non so fare surf!


“The Garden of Earthly Delights” by Bosh surfboard collection by Boom Art