26 Marzo 2016 / / Idee

In questi giorni di meritato riposo, quando finalmente possiamo tirare un sospiro e rallentare i ritmi frenetici della vita di tutti i giorni, possiamo magari permetterci il lusso di pensare anche a cose un po’ più frivole come ad esempio i colori da scegliere in caso dovessimo ridipingere la nostra casetta.

Se state divagando tra cartelle colori e palette varie ed eventuali di produttori di vernici, allora bè permettetemi di farvi vedere alcune tra le tonalità più eleganti e intramontabili di sempre: il giallo senape e il marrone terra.

E’ vero, sono colori carichi e impegnativi ma se dosati in modo corretto creano un ambiente elegante e molto raffinato, che difficilmente potrà passare di moda.

design.seeds.comdesign.seeds.com

 

etter Homes and Gardensetter Homes and Gardens

 

ArchitectureArtDesignsArchitectureArtDesigns

Si tratta di tonalità molto calde e confortanti, che contribuiscono a scaldare ogni ambiente in cui vengono scelte: trattandosi di colori scuri è meglio non sceglierli come base per le pareti, bensì come protagonisti negli accessori e nei mobili.

Con toni più neutri come base come ad esempio il bianco panna, il beige o il grigio, sarete sicuri di riequilibrare le tonalità calde con quelle fredde.

HarlequinHarlequin

 

Jonathan LouisJonathan Louis

 

Kylie M InteriorsKylie M Interiors

 

lovelyhomedesigns.comlovelyhomedesigns.com

Si tratta di colori dal sapore un po’ neoclassico, che riportano in mente le grandi stanze in infilata delle dimore reali europee, con i tessuti damascati e le preziose sedie a dare personalità agli ambienti.

Tonalità importanti e mai tramontate per dare un aspetto sofisticato anche alla cucina più semplice.

Petit & SmallPetit & Small

 

theabeasley.blogspot.comtheabeasley.blogspot.com

 

theLennoxx.wordpress.comtheLennoxx.wordpress.com

E’ incredibile poi come gli stessi colori declinati con differenti tessuti riportino alle mente atmosfere completamente contrastanti: dai pattern orientali che ricordano il Marocco a quelli più romantici che ci regalano salotti in stile ‘800.

E voi, avete scelto il vostro stile?

26 Marzo 2016 / / Mayday Casa Blog

Per augurarvi Buona Pasqua vi lascio un moodboard d’ispirazione primaverile per una casa evergreen.

naturalmood-evergreen

Moodboard Verde, delicato e naturale!

Per realizzare questo moodboard mi sono fatta ispirare dai prodotti dello showroom Jannelli & Volpi dove potere trovare tutto per arredare la vostra Evergreen Home!

 

Archiviato in:consigli arredamento, personal shopper arredamento Tagged: arredare, buona pasqua, Carta da parati, consigli progettazione, evergreen home, evergreen moodboard, ispirazione arredamento, ispirazione primaverile, jannelli e volpi, moodboard

26 Marzo 2016 / / Mayday Casa Blog

La vostra zona giorno sembra un po’ disadorna e avete bisogno di coniugare l’esigenza di avere una nuova superficie d’appoggio con il riempimento di un ambiente, senza che però la scelta del complemento d’arredo condizioni troppo la vostra scarsa disponibilità di spazio? Allora sicuramente l’elemento adatto alla vostra abitazione è il tavolo consolle allungabile.

Il tavolo consolle allungabile si prefigge il compito di fungere da punto d’appoggio, magari situato in un ingresso o una zona di passaggio (un antibagno o un disimpegno, o ancora nei punti di snodo di quelle case fatte a stanze contigue), senza prevedere l’ingombro che invece causerebbe un vero e proprio tavolo. Di solito si tratta di un mobile che va addossato al muro, con un pianale d’appoggio dalla profondità più ridotta e delle gambe più sottili, che può essere utilizzato con molteplici funzioni:

  • la vostra consolle allungabile può fungere da scrittoio;
  • può essere utilizzato come piccolo angolo con una postazione computer fissa,magari nella zona giorno;
  • se volete utilizzarlo con semplice funzione di ripiano d’appoggio, esso può essere situato subito fuori da una stanza, magari in un corridoio molto stretto e di passaggio, e se corredato da uno specchio appeso al muro esattamente sopra di esso potrà sicuramente contribuire a sfondare la prospettiva allungata e ristretta del corridoio ed a fornire un senso di maggiore spazio.

La prima obiezione che potrebbe essere mossa ad una consolle con il pianale in vetro, in legno o in metallo è che il concetto di allungabile verrebbe un po’ a mancare.

Come faccio ad aprire ed espandere il pianale d’appoggio di un mobile di vetro senza romperlo? E dove sarebbero nascosti i meccanismi di espansione? Qui, invece, ecco emergere le trovate dei designer più ingegnosi, pensate appositamente per chi ama arredare casa in stile minimal ma anche post moderno, e non si vergogna di mostrare i meccanismi di funzionamento delle cose che, anzi, danno quel tocco un po’ fantascientifico agli arredi, e rappresentano il trionfo del progresso e della modernità.

Su internet puoi trovare tantissimi e-commerce di arredamento. Sicuramente su casaarredostudio.it potrai trovare tantissimi tavoli consolle allungabili in ogni materiale che daranno un tocco importante di design alla tua abitazione.

consolle-legno-bianco
consolle-retro
consolle-shabby-chic
consolle-vetro
consolle-allungabile

Tavolo consolle allungabile: quale materiale scegliere?

Sotto il pianale potrete vedere le stecche e le viti sulle quali scorre l’allungamento, sia in senso orizzontale (espandendo, quindi, la superficie sui due lati), sia a scorrimento verticale (quindi espandendosi nella profondità, verso chi è seduto diciamo). Questo rende la vostra consolle allungabile molto funzionale e moderna, e non la relega ad un ruolo di complemento d’arredo adatto soltanto a case minimal e contemporanee, poiché la sua collocazione in una dimora d’arredamento rustico oppure vintage potrebbe essere un innovativo e frizzante colpo di cosa, per inserire un punto di modernizzazione in un ambiente più accogliente e caldo come quelli arredati per lo più in legno sui toni del retro.

Ovviamente si può trovare un compromesso di materiali, specie se non siete amanti dei meccanismi a vista o temete che un mobile fatto interamente di vetro non sia a prova di bambino, o semplicemente richieda una manutenzione troppo accurata. In questo caso vi suggeriamo senza dubbio i tavoli consolle allungabili in legno e vetro, in particolare con il pianale in legno e le gambe trasparenti. Questo tipo di mobile allungabile arreca numerosissimi vantaggi, poiché coniuga la possibilità di ampliare ed arieggiare lo spazio grazie ai lati in vetro o in legno che permettono una vista del pavimento e di cosa c’è oltre la consolle (soprattutto da un punto di vista prospettico diagonale) e fanno passare la luce, impedendo alla consolle di causare troppa ombra e di creare un punto di buio attorno a sé, specie se essa si trova nei pressi di una convergenza angolare di pareti.

Allo stesso tempo, però, con il piano d’appoggio in legno del tavolo allungabile, sarete più al sicuro da graffi e rotture, ed esso coprirà i meccanismi di scorrimento che ampliano il tavolo consolle; inoltre, il legno è un materiale più caldo e più elastico, e può attutire eventuali urti o ben sopportare i pesi degli oggetti che deciderete di appoggiarvi sopra. È chiaro che se scegliete di far poggiare la vostra consolle su delicate ed eleganti gambe in vetro, non potrete aspettarvi che il pianale della consolle sia fatto di legno massello, poiché risulterebbe troppo pesante e lo scarico dei pesi si farebbe complicato, mettendo il vostro mobile a rischio di collasso, poiché il massello imponente, alla lunga, spingerebbe in fuori le gambe troppo fragili provocando rotture indesiderate.

Se, quindi, non volete cedere alla tentazione del più spartano compensato, noi di Casaarredostudio vi suggeriamo un compromesso elegante e di ottima qualità: si tratta del legno lamellare, costituito di tavole di legno strutturale incollate una sull’altra. In questo modo potrete scegliere il legno che più si confà alla vostra esigenza, anche in base al resto dell’arredamento della vostra casa, e scegliere anche lo spessore del pianale (in base all’uso di più o meno tavole incollate) per non andare a gravare sul vetro.

Gli elementi in vetro della vostra consolle necessitano una manutenzione ridotta, ma vi consigliamo di mantenerli sempre puliti, effettuando la detersione con un panno morbido e un comune sgrassatore da superfici in vetro: questo impedirà di vedere sul vetro impronte o polvere, e di consentire a tutta la luce possibile di colpire il vostro mobile ampliando gli spazi catturati dall’occhio; per la parte in legno, invece, basta un comune antitarlo applicato con regolarità.

Consolle allungabile e acciaio un connubio d’autore

Prendendo in considerazione le molteplici applicazioni che il tavolo consolle allungabile può subire, non dobbiamo dimenticare che spesso esso viene richiesto per ambienti più asettici o per ospitare materiali che su legno o su vetro non troverebbero la giusta collocazione. A questo proposito, un tavolo consolle perfetto per voi è sicuramente quello in acciaio. Particolarmente indicato in ambienti come la cucina, esso coniuga una funzionalità senza paragone con la comodità di una superficie purissima e molto nitida. Soprattutto in caso di cucine dalla pianta rettangolare molto stretta e lunga, il tavolo consolle allungabile in acciaio può essere una soluzione ottimale sia per fungere da piano di lavorazione dei cibi sia per mangiare. Nel primo caso, infatti, il piano di lavoro in acciaio è sicuramente il più igienicamente adatto e il più facile da pulire quando si tratta di sporco alimentare; esso, inoltre, tende a rimanere molto freddo in tutte le stagioni, evitando di compromettere la consistenza o lo stato dei nostri cibi in preparazione. Ancora, l’acciaio è un materiale ad ottima tenuta igienica, è molto difficile graffiarlo e non presenta il rischio che qualche scheggia (di vetro o di legno) si infili nei nostri piatti in modo indesiderato; per la manutenzione e la pulizia del pianale basterà una spugnetta da cucina bagnata, e l’impiego di un qualsiasi sgrassatore da cucina. In caso di preparazioni fragili o che hanno bisogno di una simmetria piuttosto spiccata, il tavolo consolle in acciaio è perfettamente dritto e non presenta irregolarità nel pianale, permettendovi di creare i giusti equilibri; anche per quanto riguarda preparazioni che hanno bisogno di molto spazio per essere stese (dolci, torte salate o paste frolle, ma anche sfoglie per tagliatelle e così via) trovano nell’acciaio il loro vero materiale di pertinenza.

E se volete soltanto mangiare? Sicuramente anche in questo caso la consolle in acciaio rappresenta il compromesso migliore, soprattutto se avete un bambino: eventuali macchie sarebbero presto lavate via, e non dovreste preoccuparvi di altro. Se avete una cucina arredata in stile ultra moderno, ma anche con una cucina romantica come tocco di diversità e di stile, il tavolo consolle allungabile in acciaio espleta la funzione di farvi mangiare in comodità (magari abbinato a degli sgabelli alti minimal) ma anche quella di poter essere espanso in caso di arrivo di ospiti. Nel caso disponiate di una cucina veramente molto grande e spaziosa (o magari nel caso in cui la vostra zona giorno coincida in qualche modo con la “cucina”, magari perché avete un angolo cottura) vi consigliamo di utilizzare il tavolo consolle addossando al muro il lato corto, come se fosse una penisola fai da te. In questo modo separerà il vostro living dal luogo dove state lavorando alla preparazione della cucina, e una volta espanso può essere utilizzato da 3 lati su 4; questo vi permetterà di continuare a cucinare mentre gli altri mangiano, o mentre state organizzando un delizioso aperitivo in attesa della cena.

Non sei ancora convinto? Vieni su casaarredostudio.it a scoprire tutti i modelli di tavolo consolle allungabile e fissa che possiamo offrirti. Oltre 50 modelli differenti, unici in Italia, al miglior prezzo e soprattutto in pronta consegna! Arreda la tua casa con un elemento di stile e design tutto italiano, la comodità unita all’eleganza aumenteranno notevolmente la cura della tua casa!

Archiviato in:consigli arredamento Tagged: arredamento interni, arredamento living, consolle allungabile, consolle legno, consolle vetro, interior design, tavolo consolle

26 Marzo 2016 / / Coffee Break

Per il weekend di Pasqua, i più fortunati avranno già prenotato in località amene o di charme; per chi rimane a casa, ecco una meta affascinante per scappare virtualmente!
Questo casale toscano, recuperato dallo studio francese d-mesure mischia con successo uno stile neorustico e locale con uno stile moderno e quasi industriale.

Esploratelo qui si seguito…nel frattempo, buona Pasqua da cafelab studio!

_________________________

CAFElab | studio di architettura


26 Marzo 2016 / / Case e Interni

casette da giardino-shabby chic-craft room-1b

Non è necessario essere un artista o una creativa per desiderare questo splendido atelier nel proprio giardino. Non so il perchè, ma mi hanno sempre affascinata le piccole casette, i capanni, le serre sognando di trasformali in qualcosa di unico.

In effetti, in contrapposizione ai bui laboratori maschili ricavati nei garage, ora arriva la tendenza di avere piccoli e luminosi laboratori per gli hobby più femminili, vere e proprie craft room ricavate da capanni o depositi in giardino e in cortile.

Penso sia il sogno di ogni donna creativa avere una craft room: uno spazio dove liberare la propria fantasia e creatività, in tutta tranquillità.

Barbara Adkins, proprietaria di Black Sheep Antiques, ha fatto costruire un meraviglioso atelier di 45 mq nel giardino della sua casa, ad Harpersville, Alabama. Lo spazio è polifunzionale ed oltre che per dipingere, per dedicarsi al giardinaggio, viene usato come luogo di relax o per ospitare gli amici nelle serate estive.

La “casetta” è stata costruita con diversi materiali di recupero, comprese tutte le finestre, che la fanno assomigliare ad un giardino d’inverno! Del resto Barbara ha un negozio di antiquariato, per cui per lei sarà stato facile trovare gli elementi da recuperare e restaurare.

Prendete dunque spunto, se abitate in una casa con giardino, ed avete magari un vecchio manufatto usato per gli attrezzi, potreste trasformalo in craft room, per poter godere della natura circostante, mentre date spazio alla vostra creatività!

casette da giardino-shabby chic-craft room-1

casette da giardino-shabby chic-craft room-2

[fonte: Country Living]

Anna – CASE E INTERNI


12688325_990243591054999_6836360527425037131_n-670x276

Dal 12 al 17 aprile si terrà a Milano il 55° salone del mobile, la più importante fiera dedicata al design del nostro paese.

La design week si compone della fiera vera e propria, che quest’anno accoglie la nuova sezione dedicata al lusso, che va ad aggiungersi a quella del classico e del design oltre che Eurocucina, La biennale dedicata alle cucine; non sono certo da meno gli ambitissimi eventi fuori salone per le vie del centro.

Ci saranno tantissime cose di cui parlare, noi parteciperemo e al nostro rientro avremo parecchie cose da raccontarvi tra i saloni e i super trendy fuorisalone.

campagna per anticipazioni home

Il nuovo logo e il motto del 55° salone del design di Milano

XXI triennale di Milano

Stanze mostra che si terrà alla XXI triennale di Milano

Per ora abbiamo scelto di raccontarvi solo le anteprime di alcune aziende toscane, famose per i loro prodotti artigianali e di lusso, assolutamente made in Italy.

Grazie ad Agresti abbiamo scoperto che anche le casseforti possono essere molto chic! Agresti, azienda fiorentina che da sempre contraddistingue ogni sua creazione con l’artigianalità e il design del Made in Italy, al prossimo salone del mobile, oltre a presentare gli eleganti cassettoni portagioie blindati in acero “Gioia bianca” e “Assoluto artico”, supererà i confini dimensionali della cassaforte proponendo la stanza blindata panic room. Uno spazio multifunzionale, assemblabile in qualsiasi ambiente, che non rinuncia al design. Una struttura studiata per riporre gioielli, orologi e beni preziosi.

La passione per la pelle, propria della tradizione toscana, la ritroviamo nei dettagli Accanto al design unito alla tecnologia in grado di garantire la massima sicurezza.

9400 frontale 9400

Cassettone  portagioielli blindato con portacollane estraibili “Assoluto artico”.

9490-part02 9490-scont

Cassettone portagioielli blindato “Gioia bianca”

Un’altra azienda toscana di alto livello è l’azienda Chelini che propone una collezione bellissima di ispirazione anni ’50, in linea con il gusto vintage che è tornato prepotente a calcare le scene in ogni campo e che a noi di Non ditelo all’Architetto piace tantissimo. La collezione comprende un divano tre posti con base in legno mogano e la poltrona, rivestiti in velluto di cotone con piping e bottoni a contrasto. Completa la collezione il tavolino, sempre ispirato agli anni ’50 anche per la scelta del piano in opalina beige. Chelini presenta anche un’altra collezione in tessuto ciniglia grigio, sempre con dettagli in contrasto, che comprende un bellissimo divano ed un pouf. Viene presentata anche una lampada a piantana in metallo con paralume in tessuto nero con interno oro, come richiamo allo stile Chelini. La base della piantana è caratterizzata da un originale intreccio di linee orizzontale e verticali, un gioco di contrasto di pieni e vuoti che ricrea un cilindro di luce.

Foto.7.Art.2192

Piantana con base in metallo e paralume in tessuto

Foto.5.Art.2190Foto.4.Art.2189

Divano e pouf in ciniglia grigia

Foto.3.Art.2180

Tavolo dalle linee anni ’50 con piano in opalina beige

Foto.2.Art.2182_1 Foto.1.Art.2182

Collezione di ispirazione anni ’50 velluto di cotone e mogano

Samuele Mazza firma per DFN, specializzata nella realizzazione di complementi da esterni, una cucina da outdoor che presenta un top scorrevole in gres porcellanato finitura alabastro, che cela la zona cottura e che si trasforma all’occorrenza in un pratico piano di lavoro. La proposta presentata prevede un grill elettrico, due piani cottura ad induzione, un frigorifero e un sistema di raccolta per la spazzatura differenziata. Completamente personalizzabile nelle misure e negli equipaggiamenti…per prepararsi con eleganza ai pranzi all’aperto.

Summer kitchen

Per celebrare la settimana del Salone del Mobile di Milano, Ermanno Scervino propone una collaborazione inedita e ispirata al “Made in Tuscany“, esponendo nella propria boutique di via della Spiga un’installazione firmata I Vassalletti, eccellenza italiana nella realizzazione artigianale di pavimentazioni e arredi in legno.

L’installazione è realizzata da mattonelle intarsiate in quercia e acciaio, sabbiate e trattate con patine naturali e con finitura in cera all’acqua, e sarà la scenografia per la nuova borsa limited edition della Maison Ermanno Scervino.

Una borsa cesto in rafia dalla collezione Primavera estate 2015, impreziosita dal ricamo in ciniglia ispirato proprio al nuovo pattern floreale dei pavimenti in legno I Vassalletti.

vassalletti borsa-Ermanno-Scervino-cesto-rafia

Poiché amiamo le contraddizioni, concludiamo con due brand milanesi di illuminazione che ci piacciono molto: sforzin e Vivida.

Vivida ci mostra il restyling della mia amata lampada Jojo nei colori pastello che tanto adoro…cosa si può chiedere di più?!

02 Nocciola03 Rosa04 verde

05 Giallo 06 Celeste

Jojo nei colori pastello

Sforzin illuminazione presenta la nuova e bellissima lampada a Led “Lamoi” disponibile in versione da soffitto, terra e tavolo, con struttura in acciaio e diffusori in policarbonato. Disponibile in finitura color rame o cromo da Sforzin la definiscono una nuvola di stelle, nella versione rame a me fa pensare ad un corallo, altrettanto prezioso e luminoso.

INSIEME LAMOI 3

la lampada Lamoi nelle sue varie declinazioni

Part Lamoi Silver

Finitura color cromo e finitura color rame

Particolari Lamoi Sosp.Lamoi Silver Small

Sospensione

Plafo Rame Lamoi

Da soffitto

Mentre Lamoi è estremamente decorativa l’altra lampada che presenta Sforzin illuminazione, “Area”, è davvero minimale: una lampada da sospensione o parete a Led con struttura in alluminio anodizzato, che si presta a diverse configurazioni. Si tratta di strisce led con luce biemissione contenute da un estruso di alluminio con copertura in plastica satinata. Progettata dal designer Marco Spatti, disponibile con cornice metallo bianco, grigio, corten, foglia oro e foglia argento.

AREA 1 Area 21 Area Totale

La lampada Area può comporsi in molte maniere

Queste sono solo una goccia in mezzo al mare delle infinite novità nel campo del design, che verranno presentate a Milano e delle quali vi parleremo al nostro ritorno.

per info www.salonemilano.it