29 Marzo 2016 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor

Un ristorante nel cuore di Stoccolma progettato dall’architetto Mats Fahlander e dalla designer Agneta Pettersson, che hanno preso ispirazione dai vicini stabilimenti portuali.

I ristoratori svedesi Magnus Ek e Agneta Green hanno da poco aperto il loro secondo ristorante, Oaxen Krog&Slip, presso i  vecchi cantieri navali sull’isola di Djurgården, nel centro di Stoccolma. Internamente lo spazio è stato concepito come un vero e proprio cantiere navale con grandi aperture, pavimenti in cemento, lampade industriali, arredi vintage e grandi barche sospese al centro dello spazio. Oaxen Krog & Slip è un ristorante, un bistrot, un luogo di ritrovo, uno spazio conviviale ricco di fascino che  in poco tempo ha guadagnato diversi prestigiosi premi nelle categorie business, design e cibo. 

dettagli home decor
dettagli home decor
L’esterno si presenta di un giallo brillante

dettagli home decor
La tavola è allestita in modo semplice e informale.  Gli sgabelli da bar risalgono al 1920 e sono stati acquistati da un ristorante di Copenhagen. Le luci a parete ad angolo sono d’epoca lampade Triplex di Johan Petter Johansson
dettagli home decor
Le lampade a sospensione industriali sono del 1950

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
La sala Club, situata sopra il ristorante, è disponibile per eventi e cene private

dettagli home decor
dettagli home decor
 Per il bagno piastrelle in bianco e nero di stampo industriale; lavandini in porcellana bianca e rubinetti realizzati in tubo di rame lasciati a vista 

dettagli home decor
Foto via oaxen.com


29 Marzo 2016 / / Blogger Ospiti

L’illuminazione della nostra casa viene spesso sottovalutata. Investiamo poco tempo nella scelta di risorse d’illuminazione, per poi scoprire che il risultato non soddisfa le nostre aspettative.

La luce gioca un ruolo fondamentale in termini di arredamento ed è veramente facile inciampare in scelte imprecise. Tuttavia, tenendo in considerazione i colori delle stanze, il mobilio e l’atmosfera che desideriamo vivere in casa, saremo ad un passo dall’assemblare la perfetta soluzione.

Ecco cinque consigli di LampadaDiretta.it che ti guideranno verso una scelta sicura ed efficiente.

1

  1. Non affidare l’intera responsabilità ad un singolo tipo d’illuminazione 

Crea diversi strati d’illuminazone attraverso l’uso di lampade da soffitto, da tavolo o da pavimento. La varietà di fonti di luce installate ad altezze differenti renderà ogni stanza suggestiva ed invitante, offrendo la possibilità di modificare l’illuminazione a seconda delle tue necessità.

  1. Non dimenticarti del flusso luminoso 

Le tue stanze richiedono, con molta probabilità, potenze d’illuminazione differenti. Perciò è importante considerare per quale scopo è utilizzata la stanza e il flusso luminoso che richiede. Questo ti aiuterà nella scelta del numero di lampade da installare, la potenza totale da sfruttare e il tipo di tecnologia.

2

  1. Arredamento moderno o classico? 

Parliamo ora di temperatura colore. La scala di riferimento parte generalmente da 2700K, la quale offre una luce calda ed accogliente. Le lampadine LED offrono questo tipo di effetto, il quale si sposa molto bene con un arredamento classico dai colori tenui. Con l’aumentare del valore, la luce diventa più bianca e brillante, perfetta per illuminare un ambiente minimale, decorato con colori più decisi.

  1. Non esagerare con faretti ad incasso. 

I faretti ad incasso donano stile, modernità e un tocco pulito ed elegante. Tuttavia non offrono libertà di giocare con il tuo arredamento. Utilizza questa soluzione specialmente in zone funzionali della casa, per evitare che le tue luci si trovino in disaccordo con le novità del tuo arredamento. Un’altra soluzione è quella di optare per portarefetti inclinabili, grazie ai quali potrai usufruire di maggiore flessibilità nell’indirizzare la luce.

3

  1. Dai voce alle tue emozioni 

Esalta le tue emozioni creando diverse atmosfere per la tua casa. Installa luci dimmerabili o scegli prodotti che possano modificare la temperatura colore. Avrai la possibilità di adattare l’illuminazione al sentimento del momento.

29 Marzo 2016 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor

Un restyling totale ha trasformato un anonimo appartamento di 150 mq in una casa più luminosa  e funzionale caratterizzata dal bianco totale e tocchi di colore ben dosati.


Situato nel quartiere alto di Barcellona, l’appartamento è stato completamente rinnovato con l’obbiettivo di aumentare la luminosità degli ambienti e e migliorare la funzionalità degli spazi, senza rinunciare all’estetica. Il risultato è molto eclettico ma audace e rispecchia appieno la personalità dei proprietari.
Il bianco scelto per le pareti, soffitti, pavimenti e la maggior parte dei mobili è interrotto da qualche tocco di colore dato da particolari oggetti decor e alcuni complementi d’arredo.
Per delimitare l’ambiente cucina, arredata con mobili progettati su misura,  è stato scelto un delizioso mosaico in bianco e nero che sembra cercare di intrufolarsi nella zona giorno.
La sala da pranzo gode di una posizione strategica, infatti si trova proprio di fronte alla finestra attraverso la quale si accede alla terrazza dove, naturalmente, continua il bianco. 
La stanza da bagno, grazie alla sua forma rettangolare, ospita uno spogliatoio, doppio lavabo incassato in un mobile realizzato su misura e un’ampia doccia per due persone.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
Progetto di Espacio En Blanco


29 Marzo 2016 / / Design

field of light bruce munro ayers rock 2016

La celebre installazione di Bruce Munro Field Of Light arriva dopo più di 20 anni ad Ayers Rock, il luogo magico che l’ha ispirata.

Uluru, forse più famoso con il nome inglese di Ayers Rock è il simbolo dell’Australia. Questa immensa roccia rossa, che si erge al centro di una piana desertica ed è visibile da decine di chilometri di distanza è un luogo magico per tutti quelli che lo visitano ma è addirittura un luogo sacro per gli aborigeni autoctoni.
Nel 1992 dopo aver vissuto per otto anni a Sidney, prima di ritornare in Inghilterra, l’artista Bruce Munro stava viaggiando attraverso il Red Desert nell’Australia centrale. Ammirando la sagoma di Uluru provò improvvisamente una forte connessione energetica con quel paesaggio desertico, una sensazione che non lo ha mai abbandonato. L’installazione Field Of Light è l’incarnazione di quella esperienza.
Munro ricorda in modo poetico il suo pensiero:

“Volevo creare un campo illuminato di steli che, come un seme dormiente in un arido deserto, sarebbe esploso in fioritura al tramonto, al ritmo gentile della luce sotto una sfolgorante coperta di stelle.”

bruce munro field of light ayers rock

Bruce Munro ha sviluppato la sua idea nel corso di oltre un decennio: la prima versione di Field of Light, del 2004, è stata realizzata nei prati dietro la sua casa nel Wiltshire e le successive edizioni hanno girato il mondo fino ad oggi, dall’Inghilterra, agli Stati Uniti, al Messico.
Oggi Munro è finalmente tornato nel luogo in cui la sua ispirazione ha avuto origine, portando Field of Light ad Ayers Rock. Dal 1° Aprile 2016 e per un intero anno, una distesa di luce, che si estende su una superficie equivalente a quattro campi da calcio, brillerà nel deserto australiano.
Un suggestivo campo di luce composto da ben 50.000 steli flessibili che sostengono piccole sfere di vetro luminose che cambiano colore e, come un magico campo di fiori tecnologici, si muovono al vento. Le sfere sono alimentate con led a energia solare e le luci si accendono automaticamente al calar del sole, facendo da contrappunto alla distesa di stelle della notte australiana.

field of light uluru 2016

field of light 2016

Guarda qui l’intervista a Bruce Munro che parla della sua installazione Field of Light a Uluru oppure scopri le sue stupende installazioni di CD Art.