9 Aprile 2016 / / diotti.com

Quanto è bello fare acquisti online, attendere l’arrivo del pacco e una volta ricevuto scartare la confezione curiosi di scoprirne il contenuto ( e se corrisponde alle aspettative!).  E se sono d’accordissimo sul fatto che “L’attesa del piacere è essa stessa il piacere” posso anche confermare che a volte se quest’attesa è breve  il piacere è dato dal ricevere qualcosa di veramente speciale.

Ma non voglio soffermarmi troppo su questi filosofismi perché voglio parlarvi di una recente scoperta che ho fatto nel mondo della stampa su tela: il servizio offerto da TELE D’AUTORE.

Chi ama fare fotografie amerà stamparle su supporti che rendano giustizia ai propri scatti e magari esibirle come quadri oppure come originale idea regalo. Ok, ammetto di non essere un’ottima fotografa, ma quello che conta in questo caso non è l’immagine in se, ma come questa viene trattata.

__IMG_3366

Istruzioni per autocrearsi un capolavoro:

  • scatta una bella foto
  • vai sul sito www.teledautore.it
  • carica la tua immagine
  • scegli il formato più adatto
  • fornisci i tuoi dati
  • l’immagine si trasforma magicamente in una magnifica tela
  • in pochissimo tempo (entro 24 h) la tela è a casa tua!

Un acquisto online che non delude

Ma cosa c’è dietro? Ad un servizio rapido e competente corrisponde un lavoro artigianale eseguito con cura da persone che hanno alle spalle anni di esperienza e che utilizzano materiali di alta qualità. Ovviamente parlo solo dopo aver toccato con mano e osservato con occhio scrupoloso! Il bello è che puoi fare il tuo ordine online con un sito che più semplice da usare non si può. Provare per credere!

 

9 Aprile 2016 / / Case e Interni

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-1

Il progetto che presentiamo oggi è l’opera di ristrutturazione di una mansarda, in un edificio del centro storico di Ivry-sur-Seine, Francia. Una vecchia soffitta è diventata un’accogliente abitazione di 64 mq, dove è concentrato tutto l’indispensabile.

I lavori edili sono stati radicali a causa del cattivo stato dello spazio sottotetto. Il progetto disegna un’abitazione raffinata e semplice, dove stile francese e scandinavo si mescolano in modo armonioso. Filo conduttore dell’intervento è la riduzione al minimo indispensabile delle suddivisioni interne per lasciare gli ambienti il più possibile aperti: le diverse aree funzionali sono individuate grazie alla disposizione ragionata degli elementi d’arredo.

Materiali ed arredi:

Il pavimento in legno della zona giorno è quello originale, pulito, levigato e lucidato. Nel resto della casa, dove non è stato possibile recuperare il parquet molto danneggiato, si è scelto di utilizzare un gres dai toni beige.

Le travi originali sono state pulite e sbiancate, con un tono di grigio, mentre tutto il tetto è stato completamente isolato. L’isolamento è molto importante quando si ha a che fare con delle mansarde, per aumentare il comfort sia in estate che in inverno.

Per pareti ed arredi, si è giocano con diverse tonalità di bianco e grigio,  utilizzando specialmente diverse texture: laccato lucido, satinato, cemento lucidato, stoffa, mattoni a vista, venature del legno… E’ importante prestare attenzione alle texture in una mansarda, perchè la luce del sole arriva dall’alto e mette in risalto le superfici, a seconda dell’ora del giorno, creando un gioco di luci ed ombre, molto suggestivo.

La scelta del colore bianco anche per gli arredi, non toglie calore a questo spazio, che rimane comunque pulito e lineare. Si è scelto di utilizzare mobili ed armadiature basse, proprio per non interrompere lo sguardo e l’effetto prospettico. Per questo motivo in cucina non c’è il frigorifero, che è invece stato posizionato dietro, nel disimpegno.

 

Distribuzione interna:

Per rendere più luminoso l’appartamento, si è scelto di “aprire” gli spazi, eliminando alcuni tramezzi. Una distribuzione, quindi, meno rigida, che amplifica gli sguardi. L’effetto prospettico è amplificato dalla distribuzione dei mobili della cucina e dalla parete del bagno: una forma ad “imbuto” che cattura lo sguardo e conduce fino alla porta della camera da letto.

Per la zona giorno, un unico locale ospita soggiorno e cucina con un bancone, ottimizzando lo spazio e mettendo in risalto le travi originali e gli ampi lucernai, che rendono l’ambiente accogliente e luminoso.

 

Idee da copiare:

– La parete vetrata del bagno, in stile loft industriale, che permette alla luce di diffondersi e non chiude visivamente. Il wc, come in molte case francesi è invece separato e si trova in un vano dietro la cucina. In bagno trova posto anche la lavatrice, in una nicchia ricavata nella parte bassa del tetto.

– La pedana, con comodo contenitore in camera da letto.

– Il gioco delle texture, di cui sopra.

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-2

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-3

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-4

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-5

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-6

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-7

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-8

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-9

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-10

 

Planimetria:

case-e-interni-mansarda-stile-francese-arredare-ristrutturare-11

Dimensioni: Appartamento di 64 mq

Dove: Ivry-sur-Seine, Francia

Progettista: Prisca Pellerin

Anno ristrutturazione: 2013

Fotografie: Hugo Hébrard

Fonte: www.archdaily.com

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI