13 Aprile 2016 / / Interiors

Ciao amici di Maison Rock CouCou, vi scrivo dal mio letto, con le coperte fino al collo e pure con la vestaglia, con mal di gola e influenza. Al mio fianco la mia micina Paolina, difronte il mio cagnolone Bomber mentre Babina, la mia cagnolina anzianotta, è in soggiorno a sonnecchiare. Ogni giorno la vedo invecchiare sempre di più, comincia a barcollare sulle zampette posteriori, è come se i suoi 17-18 anni fossero arrivati all’improvviso.

* * * * * Che tenerezza! * * * * *


In questo periodo ho seguito uno stile di vita molto lento, apprezzando quei piccoli piaceri quotidiani che ti rendono felice: ho acquistato piante fiorite per la terrazza, cucinato per me e mio marito piatti leggeri ma gustosi, ho portato spesso i miei cani al parco e poi tante passeggiate di primo mattino. 

E, come sempre, sono stata dietro alle mie innumerevoli letture sugli interni, quelle che adoro così tanto. Ed è proprio su internet che ho scovato questa casa deliziosa, piena di personalità e di creatività. E’ stato un piacere leggere la filosofia che sta dietro la sua progettazione che è quella di discostarsi da tutte le regole prestabilite a favore di quelle che fanno star bene la loro famiglia: personalizzare con quello che più ti piace, arredare con le tue creazioni, decidere di sostituirle con delle nuove e dar vita così a nuovi spazi

Questa è la bellissima casa olandese di Nina, una designer, ceramista, moglie e mamma di due bambine, che è riuscita a trasformare la sua passione in lavoro. Le sue opere e il suo blog li trovate qui; vi consiglio di visitarlo perché troverete tanti spunti e oggetti deliziosi per la vostra casa, come piatti da appendere e portavasi.

La cucina è arredata con la stessa cura del resto della casa: colori chiari, carta da parati, contrasti cromatici, fiori e accessori vistosi. Il segreto sta nell’equilibrio con cui vengono dosati tutti gli ingredienti, che fa si che non venga mai superato quel limite che porterebbe ad appesantire per un eccesso di colore e disordine.
Niente è lasciato al caso, tutto è studiato ma terribilmente familiare e funzionale. Anche il seggiolone sta da Dio! E quei tocchi vintage contribuiscono a dare ancora più allegria ed energia alla casa


E’ entusiasmante ammirare quelle case che incentivano la nostra creatività perché ci regalano tanti spunti fai da te. Ad esempio, il mobile che vedete sotto può essere facilmente ottenuto ridipingendo una vecchia vetrina, anche di quelle brutte brutte che non vorremo mai a casa nostra. Sdrammatizzatela, alleggeritela con tonalità pastello.
E il divano così ricco di cuscini? 



Mi sono innamorata di questa casa, mi fa venire il buonumore e la voglia di creare e rinnovare. E mi fa respirare profumi di casa, famiglia e pulito anche da dietro uno schermo del pc.


Buona serata a tutti e grazie per esservi soffermati anche oggi a leggere!
Elena




P.S.
Fintanto che non riuscirò a fare un restyling del mio blog, vi consiglio degli altri post che vi potrebbero interessare:

La casa deliziosa di un’illustratrice per bambini, Sarah Jane, mamma di una numerosa famiglia. Tantissimi spunti fai da te

Un post su come rendere ordinata una libreria. E’ utile per mettere in pratica dei piccoli accorgimenti per non creare confusione… per raggiungere quell’equilibrio di cui parlavo sopra!


Fonte delle immagini: Design Sponge

13 Aprile 2016 / / +deco

Compravo vestiti da Primark a Londra già nel 2000. 
In quel periodo, Primark non era conosciuto dal grande pubblico e l’unico negozio era in Tooting, una dei meno stilosi quartieri di Londra
Ho comprato lì cose che sono ancora nel mio armadio. Mi ricordo che rispondevo in maniera molto vaga quando  mi chiedevano, seppur con ammirazione, dove avevo preso quei vestiti.
Dopo qualche anno, metà della popolazione femminile inglese si riforniva da Primark
Il grande marchio irlandese di abbigliamento al dettaglio sbarca in Italia domani con un mega negozio vicino a Milano.
In memoria di quei bei pomeriggi a Tooting, passati a nel grande camerino a scambiare consigli con delle coloratissime estranee, ho selezionato per voi alcuni oggetti carini per la casa dal sito  Primark.
13 Aprile 2016 / / Blogger Ospiti

Benvenuto in questa piccola guida dedicata alla famosa serie civile di casa Vimar con la quale possiamo arredare e abbellire i nostri interni, scegliendo il modello e il colore che più ci piace o che più si adatta allo stile del nostro arredamento.

Ma cosa sono queste placche?

Le placche Vimar Plana vengono utilizzate quando si decide di installare sulla nostra parete di casa una pulsantiera con all’interno interruttori, deviatori o altri frutti per comandare l’accensione e lo spegnimento di determinati dispositivi, per lo più lampade ed apparecchi vari, ma possono tuttavia essere utilizzate anche per coprire e adattare meglio cronotermostati, videocitofoni ed altri strumenti.
vimar-placche

placche-vimar

Nell’immagine qui sopra possiamo vedere come è stata utilizzata questa placca per adattare il cronotermostato vimar alla parete di colore azzurro acqua.

Gli strumenti che ci serviranno per poter abbellire anche i nostri muri di casa sono principalmente 3:

  • Il supporto dove inseriremo all’interno i frutti elettrici e l’oggetto con il quale fisseremo alla parete i nostri dispositivi di comando;
  • Interruttori, Deviatori, Pulsanti sono invece gli strumenti di comando con i quali possiamo controllare l’accensione e lo spegnimento di determinati dispositivi o per aprire e chiudere le serrature della nostra abitazione;
  • La placca invece ci aiuterà a coprire e adattare la sezione di comando al design del nostro interno.

abbinamento-placca-vimar
Va inoltre precisato che esistono placche costruite in diversi materiali oltre la diversa gamma di colori, difatti i materiali disponibili per questa linea sono:

  • Tecnopolimero, la gamma più economica di vimar;
  • Metallo, la linea di fascia medio-alta;
  • Reflex, materiale con la caratteristica di possedere un’alta riflettenza alla luce, che crea appunto un riflesso(da qui il nome);
  • Il Legno invece è il materiale più pregiato, che trova posto negli arredamenti dallo stile naturale o etnico, queste placche vengono costruite con legno di ciliegio o di noce.

vimar-plana
placche-vimar-plana

Ora che conosci tutti i modelli e i colori disponibili non ti rimane che trovare la serie di placche più adatta a te e allo stile del tuo arredamento.

13 Aprile 2016 / / Design


Mentre tutto il mondo blogger se la spassa al Salone del Mobile di Milanoio invece, da mamma lavoratrice del centrosud 😉 con un budget piccolo piccolo, sono rassegnata anche quest’anno a seguire tutto online purtroppo. Per consolare chi è nella mia stessa condizione voglio parlare di una nuova collezione  molto bella dalla storia coinvolgente.
Arne Jacobsen è uno dei padri fondatori del design minimalista danese e viene ricordato soprattutto per le sue sedie che sono oggi dei classici  del design come la Ant, la Swan e la famosissima Egg. Ma egli fu anche un celebre architetto. Il Royal Hotel di Copenhagen (oggi SAS Royal, ndr) è la sua opera più famosa, per il quale lui progettò ogni singolo dettaglio; oltre alle sopracitate sedie furono da lui disegnate lampade, tessuti, posate. Le celebri letters che ci piacciono tanto sono state originariamente disegnate a mano dell’architetto nel 1937 per il Municipio di Aarhus in Danimarca.
Di recente la casa danese Design Letters & Friends, già autorizzata a far rivivere questi caratteri denominati vintage ABC su tazze e piatti di porcellana, ha lanciato una nuova collezione ed ha usato proprio il Royal Hotel come fonte ispirazione. Presentata di recente dai fondatori, proprio in questa storica location, è chiamata The Two Sides of Arne Jacobsen.
Ma come nasce questa collezione? Da un tesoro nascosto.
Due anni fa il nipote di Jacobsen invitò il fondatore della casa danese Mette Thompson a visionare del materiale inedito disegnato dal nonno. Nella precisione si trattava di una scatola piena di vecchi tessili e pattern. Nella scatola c’erano, oltre a moltissimo altro materiale, due tipi di pattern che colpirono Thompson; uno con linee geometriche ed astratte ed un altro invece era sorprendentemente floreale, con dettagli ispirati alla vegetazione.

 Questi pattern così originali e contrapposti hanno danno vita ai due lati della collezione, per lo più monocromatica. La prima, denominata Royal Vintage, è il lato classico di A. Jacobsen; questa  include della stationery, tra cui un bellissimo diario di viaggio e una morbidissima coperta di lana ispirata allo stesso disegno geometrico. Nella stessa collezione sono inclusi dei vasi neri e verdi ispirati ai colori della stanza 606 (stanza dell’hotel che conserva intatti gli arredi disegnati da Jacobson), originariamente disegnati per la lobby dell’hotel.

Nella Flower Collection invece troviamo oltre a della biancheria da letto strepitosa anche molto materiale per la stationery; notebook, matite e greeting cards in questo bellissimo pattern floreale  dalle linee morbide in bianco e nero.

Potete vedere di più proprio sul sito di Design Letters. Inutile dire che ogni singolo elemento di questa collezione mi fa letteralmente impazzire, entrambi i lati mi rispecchiano moltissimo. La mia wish list si allunga impietosamente…
Scusate la latitanza, presto vi racconterò dei miei nuovi progetti, tra i quali l’organizzazione del mio matrimonio ed un viaggio in Scandinavia che stanno assorbendo molte delle mie energie ( e finanze!). A presto 😉

13 Aprile 2016 / / Interiors

Questa “vintage modern home” è caratterizzata dal color azzurro polvere.

La ristrutturazione di questa casa ha lasciato intatti tutti i componenti dello stile di una volta, ma si è scelto di avere un filo conduttore che evidenziasse le caratteristiche che più fanno impazzire gli amanti come me di questo stile.

A farla da padrone è stato il colore, impercettibile, ma che ben si discosta dal bianco delle pareti e che invece armonizza con i toni del legno del pavimento e dei mobili.

L’azzurro sottolinea porte, ricopre tessuti e colora complementi. Ma soprattutto dona tranquillità agli ambienti.

azzurro polvere - picsilli 1azzurro polvere - picsilli 2azzurro polvere - picsilli 3azzurro polvere - picsilli 4azzurro polvere - picsilli 5azzurro polvere - picsilli 6azzurro polvere - picsilli

immagini http://johannabradford.se/

13 Aprile 2016 / / Decor

È iniziata la Milano Design Week e come al solito me ne frego. Non sono qui per boicottarla con slogan anticonsumistici o altro eh, solo non è il mio ambiente. Milano mi provoca sudorazione eccessiva e un salasso troppo importante per il mio portafoglio quindi me ne sto tranquilla tra montagne e lago e leggerò con molto gusto i mille articoli che verranno scritti in merito da blogger più brave di me.
Questo però non vuol dire che non scriverò in questi giorni! Proprio oggi vi vorrei parlare della cactus mania, un green trend molto attuale che adoro.
In particolare il mio elogio va al Cactus Vase, un vaso in ceramica disegnato da Marie Michielssen per Serax. L’ho puntato da un po’ di tempo e credo sia perfetto abbinato ad altre piantine spinose nell’angolo verde si casa, così come lo trovo allegro e spiritoso come unico centrotavola sia vuoto che con dei fiori di campo dentro.
È disponibile in quattro misure, dai 20 ai 60 cm di altezza e se quello più grande vi sembra esagerato provate a immaginarvelo appoggiato per terra!
Ecco un po’ di esempi dell’effetto che fa, un cactus spumeggiante che sembra urlare “Yuppy!”

1234567, 89, 10111213

Emily

13 Aprile 2016 / / Design

dettagli home decor

La città di Milano ha dato il via alla settimana del Design, l’appuntamento più importante al mondo per i design addicted. Fino a domenica 17 aprile al Salone del Mobile e naturalmente al Fuorisalone, si potranno visionare le importanti novità proposte dai brand più autorevoli nel mondo dell’arredamento, scoprire le nuove tendenze casa  e i moltissimi progetti presentati dai nuovi designer emergenti, insomma un’occasione assolutamente da non perdere.

In occasione della Milano Design Week, Dalani, il noto e-commerce dedicato all’arredamento di casa e giardino, ha lanciato “Design Corner” un’interessante campagna promozionale dedicata proprio al design d’autore.

All’interno di Design corner  è possibile acquistare moltissimi prodotti di design firmati dai migliori brand del settore con sconti fino al 50%  proposti in esclusiva  per tutti gli iscritti a Dalani. 

Vitra, Danese, Artemide, Flos, Zanotta e tantissimi altri celebri nomi dell’arredamento in un’unica collezione tutta da scoprire! Qualche idea? Ecco le nostre scelte di design 

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
La campagna Design Corner scade il 18 aprile 2016, inoltre solo per oggi Dalani offre la consegna gratuita, un’occasione imperdibile! 

13 Aprile 2016 / / Decor

Quando una foto d’interni può divenire pura poesia, compositiva e cromatica.