15 Aprile 2016 / / Idee

averde oliva3 alavagna

Verde oliva e lavagna

Cosa può rendere speciale una semplice e confortevole zona giorno con cucina a vista? La scelta di un colore ricercato per caratterizzare alcune pareti e distinguere le aree, quella della cucina e del living in questo caso, e l’utilizzo della vernice lavagna: divertente e utile per appuntare memo, pensieri e appuntamenti all’ingresso o in cucina.

Questi sono stati i nostri suggerimenti per una nostra lettrice che ci ha chiesto dei consigli per la sua nuova casa.

Le abbiamo consigliato un bel verde oliva caldo e intenso, che ben si abbina con la cucina arancio e i mobili wengè.

Il verde oliva è stato consigliato per dipingere la parete dietro la cucina, in modo da delineare e definire meglio l’area all’interno della zona giorno.

Lo stesso verde può essere scelto per dipingere anche la scala e il proseguimento della parte al secondo piano.

Con la vernice lavagna si è consigliato di dipingere un riquadro sulla parete da cui si accede alla scala, parete che può essere utilizzata come grande lavagna per appunti, frasi e messaggi!

aprima e dopo

Prima e dopo…

averde oliva3 verde oliva verde oliva2

Le tre opzioni per dipingere la parete dell’area cucina. A sinistra Total green, al centro viene dipinta di verde solo la parete della cucina a destra viene lasciata bianca la scala.

aprima e dopo2

prima e dopo…

frigo diy vernice lavagna nera come colorare martina de robertis fotografia chalkboard

La lavagna per personalizzare

La lavagna e il verde oliva si abbinano perfettamente all’ambiente moderno e contemporaneo ma spoglio e senza personalità. I bei mobili in legno e laccatura arancione vengono valorizzati, le aree del living si definiscono e l’ambiente prende carattere e personalità grazie a poche mosse.

15 Aprile 2016 / / Decor

dettagli home decor

La decorazione delle pareti utilizzando quadri, stampe su tela o poster è molto importante in quanto aiutano a completare l’arredamento di una casa e ne accentuano lo stile, donando inoltre un tocco di colore e design ad ogni ambiente. Tuttavia per ottenere un buon effetto visivo è importante scegliere i soggetti giusti e abbinarli correttamente.

Se siete alla ricerca di nuove idee per decorare o rinnovare le pareti della vostra casa, oggi vi portiamo alla scoperta dell’elegante e raffinata collezione di quadri moderni, stampe artistiche e poster unici in vendita nel nuovo e-commerce PIXTURY.com


PIXTURY è una giovane startup  che propone una ricca collezione esclusiva di stampe fotografiche, poster e quadri su tela appositamente pensate per decorare con originalità e stile le pareti della tua casa, l’ufficio o della tua attività commerciale.

dettagli home decor
Die Blume di Federico Durante

dettagli home decor
Strada di gessetti colorati su cartoncini di Michela Villa

La galleria di quadri e stampe su tela proposte da Pixtury è davvero molto ampia e per facilitare la ricerca le foto sono suddivise per categorie: natura, viaggi, città, bianco e nero, architettura, fiori e piante,  bambini e moltissime altre ancora.
Acquistare su Pixtury è semplice e veloce, una volta scelte le immagini e ordinata la stampa o il poster su misura, scegliendo fra tantissimi formati e supporti di qualità, si completa  l’acquisto in tutta sicurezza e il gioco è fatto, dopo pochi giorni riceverete a casa la vostra stampa personalizzata!
In fase di acquisto è possibile scegliere il materiale di stampa che meglio si adatta allo stile dell’arredamento.  Per chi è alla ricerca di una soluzione elegante e moderna senza però spendere molto, la stampa su carta fotografica opaca è la soluzione giusta.
Se invece desiderate una soluzione più raffinata, allora scegliete la stampa su tela canvas montata su telaio di legno, perfetta per regalare un tocco chic alle pareti e dare maggiore carattere allo spazio. 
dettagli home decor
Up or Down di Erica Fiumalbi
dettagli home decor
Scanner – fotografata ad EXPO da Giada Muscio
Per uno stile più ricercato e contemporaneo, Pixtury propone poi una stampa su alluminio Dibond. Si tratta di un materiale pregiato, formato da due lamine di alluminio dallo spessore complessivo di 3 mm e con un nucleo in polietilene. La foto viene  stampata su carta fotografica e incollata poi su un pannello Dibond, i colori della foto risulteranno intensi, brillanti e perfettamente definiti.  
dettagli home decor
Bright Colours di Valentina Pavone
dettagli home decor

I quadri moderni della collezione di Pixtury sono la scelta ideale per dare carattere ad una stanza e creare il giusto stile per il tuo ambiente.

15 Aprile 2016 / / Coffee Break

Inda, azienda leader nella produzione di arredi bagno, sarà presente con gli ultimi prodotti realizzati nell’edizione 2016 del Salone Internazionale del Bagno, dal 12 al 17 aprile, padiglione 22, stand C33.
Lo Stand è caratterizzato da 4 ambientazioni con 4 differenti mood, ispirati alle attuali tendenze dell’interior design, Contemporary, Industrial, Nordic e New Classic Style.

Tante le novità, soprattutto nei prodotti presentati; spicca fra questi la serie Qamar, una nuova collezione di mobili da bagno disegnata dal designer Sergio Brioschi, caratterizzata non solo da funzionalità ed eleganza ma da una raffinata ricerca del dettaglio e da un’estetica davvero particolare.

Sempre il designer Sergio Brioschi per Inda, ha rivisitato con PROGETTO + e PERFETTO + le serie già esistenti PROGETTO e PERFETTO, introducendo nuove possibilità attraverso nuove finiture e una nuova serie di maniglie.

Ma Inda non sarà soltanto esposizione di prodotti; in occasione del Salone sarà presentata anche la nuovissima app per sperimentare la realtà aumentata, PLAY INDA, (disponibile per Apple e Android), dove sarà possibile visualizzare i prodotti scelti o che ci piacciono già inseriti nell’ambientazione proprio ambiente bagno.

Insomma, se passate per il Salone, non potete assolutamente perdere lo Stand Inda; scegliete il mood che più vi piace, scattate un selfie con i gadget proposti, e condivitelo su Instagram o Twitter cn l’hashtag #beinda !

Info: Inda


_________________________

CAFElab | studio di architettura


15 Aprile 2016 / / Decor

15 Aprile 2016 / / Idee

alphonse mucha art nouveau master

Alphonse Mucha, il più importante artista dell’Art Nouveau, ha definito un nuovo stile pieno di grazia ed eleganza, rendendo l’arte accessibile a tutti

La carriera di Alphonse Mucha inizia da autodidatta quando è ancora giovanissimo e lavora come pittore per le scenografie teatrali, decoratore e ritrattista. Studia poi all’Accademia di Belle Arti a Monaco di Baviera e nel 1887 si trasferisce a Parigi dove continua a perfezionarsi presso l’Académie Julian. E’ qui che trova il successo grazie a un incontro con l’attrice teatrale Sarah Bernhardt che gli commissiona un poster per la Gismonda, rimanendone così colpita da proporgli un contratto per sei anni.

alphonse mucha maestro art nouveau

La Belle Époque e l’Art Nouveau

Mucha si muove in quel breve periodo storico che è la Belle Époque, a cavallo fra la fine dell’800 e l’inizio della Prima Guerra mondiale. Un periodo di prosperità spensierato e positivo, pieno di fiducia nel progresso, caratterizzato da grandi invenzioni tecnologiche ma anche da novità e sperimentazioni nel campo dell’arte. Parigi è il centro del mondo, nasce il cinema, si afferma l’Impressionismo e in Italia nasce il Futurismo ma l’Art Nouveau è lo stile artistico più in voga in tutta Europa.
L’Art Nouveau nasce come evoluzione del movimento inglese Arts and Crafts (che promuoveva la libertà della creazione artigianale come alternativa alla mediocrità della produzione in serie) ma ha diverse affinità anche con la pittura Preraffaellita e Simbolista pur se in una direzione decisamente più moderna, rivolta all’eleganza del segno grafico, all’astrazione del design e al desiderio di rendere l’arte accessibile a tutti.

art nouveau alphonse mucha montecarlo monacoAlphonse Mucha – Poster for ‘Monaco – Monte Carlo’, P.L.M. railway services (1897 – detail)

Lo “Stile Mucha”

Alla fine dell’800 la diffusione delle stampe artistiche giapponesi amplifica il gusto per l’esotico (giapponismo) e lo stesso Mucha ne rimane influenzato. In tutta la sua produzione artistica, compresi i gioielli, si ritrovano temi ispirati al giappone come le libellule, i motivi a onda, gli iris, o i drappeggi degli abiti. Ispirandosi in particolare all’arte giapponese  ma anche all’arte classica greca, l’artista ceco realizza opere di grande raffinatezza definendo un nuovo, personalissimo stile: lo “stile Mucha“.
Le protagoniste delle sue illustrazioni sono figure femminili aggraziate e donne avvolte in abiti neoclassici, con ricchi panneggi ed elaborate acconciature in cui i capelli sono mossi dal vento o abbelliti di fiori. Le figure sono sempre delimitate da un tratto netto e corposo e si stagliano al centro della composizione con sguardi ammiccanti e pose sensuali, esaltate da una palette di colori pastello e incorniciate con bordature decorate da elaborati motivi floreali e geometrici. Queste giovani donne sono spesso rappresentate come figure allegoriche ispirate alle arti, alle quattro stagioni, alle pietre preziose o allo zodiaco.

Alphonse Mucha - Le Arti: Danza, Poesia, Musica e PitturaAlphonse Mucha – Le Arti: Danza, Poesia, Musica e Pittura

Mucha è stato un artista eclettico che ha realizzato ogni genere di opera grafica: dalla pittura alle illustrazioni commerciali per poster e manifesti pubblicitari, copertine per riviste, libri o calendari, senza dimenticare i gioielli o elementi di arredo. Il suo stile è così particolare che o si ama o si odia e nel corso dei decenni ha avuto alti e bassi: spesso è stato considerato datato e fuori moda, altre volte riportato in auge, come oggi che gli si dedicano mostre e retrospettive.
In questi giorni infatti sono esposte a Roma oltre 200 opere dell’artista ceco, fra dipinti, manifesti, opere decorative e arredi. La mostra è in corso al Complesso del Vittoriano e durerà fino all’11 Settembre 2016.

mucha poster art nouveauAlphonse Mucha – Poster for ‘Moët & Chandon Champagne (1899)

alphonse mucha art four seasons art nouveau

alphonse-mucha-art-nouveauAlphonse Mucha – The Seasons: Summer (1896 – detail)

alphonse mucha irisAlphonse Mucha – Iris from the Flower Series (1898)

Alphonse Mucha in mostra a Roma

presso il Complesso del Vittoriano
dal 15 Aprile all’11 Settembre 2016
#mucharoma