9 Giugno 2016 / / Creative & Ordinette

E’ da molto tempo che non condivido un progetto Fai da te, sebbene ne abbia parecchi. Non riesco mai a trovare il tempo di mettere insieme le immagini, editarle come si conviene e condividerle.
Questi giorni però, ho deciso di postare finalmente un progetto semplice semplice e soprattutto alla portata di tutti. E’ semplicissimo, ma a mio avviso, di grande impatto visivo. Come sapete, ho una vera passione per il fai da te semplice, i progetti complicati ancora non mi appartengono e a dirla tutta, non ho né il tempo e né la pazienza di cimentarmi in lavori che richiedono grande manualità e soprattutto maestria. Ciononostante, guardo con grande ammirazione tutti i progetti DIY di blogger creative e dotate di grande fantasia. Cominciamo a descrivere sinteticamente il progetto del quadro. Per prima cosa, ho creato una moodboard di ispirazione. Il bianco e nero è la combinazione perfetta per un quadro di poco costo, ma di grande effetto. Ho riciclato un tela bianca. Ho applicato in maniera disordinata la carta adesiva. Ho riciclato un rimasuglio di colore matt nero che ho applicato sugli spazi bianchi. Eccovi il risultato. Alla prossima!!!!!


Genitori alle prese con figli piccoli e disordinati, questo articolo è dedicato a voi. Ecco 6 trucchi per tenere in ordine la cameretta dei vostri bambini.

Il caos regna sovrano nelle camerette: giochi sparsi ovunque, peluche e pupazzi nascosti sotto il letto, pezzi di Lego dietro la porta, la casetta delle Barbie messa proprio davanti all’armadio così da rendere difficoltosa l’apertura delle ante.
La scritta “Non aprite quella porta” dovrebbe essere appesa su tutte le porte di tutte le camerette, di fianco alla targhetta “Lasciate ogni speranza o voi ch’entrate”. Se pensate che sto esagerando dovete vedere la cameretta di mio nipote… Poi ne riparliamo.

1_ Letti con box contenitore

Se non si vede non c’è. Lezione di autoconvincimento n°1 per mamme disperate.
I letti dotati di contenitore sono pratici e consentono di nascondere di tutto. Sono per lo più utilizzati per riporre coperte, trapunte e piumini, buste sigillate con i vestiti dopo il cambio di stagione e valigie. Possono essere utilizzati per accantonare tutto quello che si desidera, anche giocattoli più o meno grandi.

2 _ Letti con cassettoni

Lontano dagli occhi, lontano dal cuore. Lezione di autoconvincimento n°2 per mamme disperate.
I cassettoni sono perfetti per il set di lenzuola di ricambio, per giornalini, libri di scuola e quaderni da colorare. Non possono contenere oggetti di grandi dimensioni ma sicuramente non resteranno vuoti e inutilizzati.

3 _ Pouf contenitori

Il contenitore magico che fa sparire gli oggetti.
Lo butti dentro e non lo vedi più ma stai certo che quando lo vai a ricercare lo ritrovi esattamente li. A seconda di come verranno sfruttai, questi contenitori possono avere forme e dimensioni diverse. Il nostro consiglio è quello di pensare in grande perché gli oggetti con cui riempirli salteranno sicuramente fuori.

4 _ Bauli portagiocattoli

Butta dentro tutto senza guardare.
I bauli sono il luogo perfetto per tutti quei giocattoli che non hanno un’altra giusta collocazione e sono una “manna dal cielo” quando si ha fretta di riordinare o non si ha voglia. È sufficiente aprirli e infilarci dentro qualsiasi cosa, senza paura. Le macchinine andranno d’accordo con i pastelli e il pupazzo dei Pokemon non litigherà con il libricino di Nemo.

5 _ Librerie

Per chi non vuole buttare via niente.
Solo grandi librerie offrono grande spazio contenitivo per riporre tutto quello che si desidera. Queste soluzioni garantiscono spazio per riporre oggetti grandi e piccoli, a vista sui ripiani o nascosti in vani con ante.

6 _ Mensole

Lascia gli oggetti preferiti in bella vista.
Sfruttare le pareti in altezza è un ottimo modo per ricavare ulteriore spazio in cameretta. Via libera a mensole dalle forme strane e spiritose e a macchie di colore sparse quà e là. Sfrutta le mensole per appoggiare libri, piccoli giocattoli e tutti quegli oggetti che si vogliono sempre avere a portata di mano.

E tu come tieni in ordine la cameretta dei tuoi bambini? Hai ideato altri trucchi intelligenti?

 

9 Giugno 2016 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor

Nel quartiere gotico a Barcellona, lo Studio EMBT ha eseguito la ristrutturazione di nove appartamenti situati in un unico edificio, focalizzando l’intervento sulla ricerca e la scoperta dell’originale.
Gli appartamenti sono stati completamente restaurati rispettando la storia dell’edifico e riportando in vita  materiali ed elementi costruttivi tipici della tradizione catalana, come ad esempio vecchi i pavimenti in ceramica, le travi in legno dei soffitti, gli archi gotici, oltre a particolari frammenti di affreschi alle pareti.
Gli spazi interni sono stati ridistribuiti in chiave contemporanea al fine di adattarsi alle esigenze attuali e per facilitare l’inserimento delle nuove tecnologie. Questa sovrapposizione di elementi storici e le nuove partizioni in policarbonato, rendono gli spazi dinamici e diventano un ponte tra passato e presente. 
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor


9 Giugno 2016 / / Coffee Break

Questo loft si trova a Barcellona ed è stato ristrutturato su progetto dello studio di architettura Nook.
Il color senape viene utilizzato non solo per illuminare le pareti ma anche in un pavimento geometrico dal sapore retro. Gli architetti, per dare all’appartamento un tocco industriale, hanno lasciato a vista alcune pareti in mattoncini e soprattutto hanno scoperto l’originale soffitto a voltine.


 

Via


_________________________

CAFElab | studio di architettura