16 Giugno 2016 / / Ecce Home

Dolce e Gabbana le hanno dedicato un’intera collezione ed una bellissima vetrina nel negozio di Roma a via Condotti: protagonista è la maiolica e le tipiche decorazioni di questo prodotto artigianale tanto diffuso in Italia (e non solo) fin dall’antichità.
L’effetto maiolica  è ormai una vera e propria mania: riprodotto su gres porcellanato, stoffa, plastica e legno si propaga a macchia d’olio.
 
Pochi brand hanno saputo resistere alla tentazione di rubare i grafismi ed i colori che i maestri ceramisti italiani, spagnoli, portoghesi, marocchini  hanno creato per secoli con amore, dando vita ad una tradizione tramandata fino ai giorni nostri: dai listoni  creati da Fiorella Bonanno per Xilo1934 , alla tenda di H&M, ai cuscini di Coincasa  c’è solo l’imbarazzo della scelta.
E voi vi farete travolgere dalla maiolica-mania?
 
Dolce e Gabbana a via Condotti
Dolce e Gabbana a via Condotti

Xilo 1934

16 Giugno 2016 / / Design

Lo so, questo non è un blog di viaggi, ma che ci volete fare?
L’estate (se si convince) sta bussando alla porta e con essa l’organizzazione vacanze.
In questi giorni quindi sto iniziando a pianificare la visita di Stoccolma e, non ditelo a nessuno, sono partita dalla sezione delle guida dedicata allo shopping…
Però a mia discolpa posso dire che naturalmente quel che mi interessa è lo shopping di design: niente borse/borsette/scarpe & co. ma “cose per la casa” (mettiamola così…).
Ci sarebbe tanto, troppo, da scrivere e descrivere parlando di Stoccolma+Design, tra musei, shopping e mete cult: per citarne giusto un paio Design Stockholm House o lo storico Svenskt Tenn, una sorta di museo del design, famoso per i suoi variopinti tessuti e per gli esclusivi mobili creati da Josef Frank e da altri famosi designer.

Ma a dire il vero nel tempo libero sto studiando cosa hanno da proporre anche le nuove leve: gli studenti svedesi di design, riuniti nel marchio Design Torget .

Chissà, magari una volta là mi perderò tra la bizzarra oggettistica in legno intagliato proposta da Svensk Slöjd: dai classici cavallini intagliati a molto altro. Per scoprire dove affonda le radici il design nordico.

Certamente non potrà mancare una visita ai grandi classici proposti da Nordiska Galleriet.
Scusate se insisto, ma per me la serie PH-lamp di Louis Poulsen è icona impareggiabile!

Fosse anche solo con una sorta di tovaglioli di carta Marimekko, non posso certo andarmene a mani vuote da Stoccolma!
Che dite, vi avviso quando parto? Seguitemi su Instagram e Facebook allora!

16 Giugno 2016 / / Decor

L’estate è vicina, nonostante il meteo faccia i capricci, e io ho davvero voglia di pensare alla bellezza dei pranzi con gli amici, quando tutti insieme si va alla ricerca dell’ombra e si aspetta affamati che arrivi un piatto di cose buone a rendere la giornata più gustosa.
Io sono sempre quella del gruppo che passa il tempo riempiendo la tavola di foglie, sassi e nastrini colorati 🙂 per questo oggi vi ho preparato un viaggio tra tavole bellissime apparecchiate di semplicità, con tanta cura delle atmosfere che richiamano la Natura grazie a piccoli richiami di decorazione e scelte cromatiche delicate e rilassanti.
Voi quale tavola preferite? Preferite decorare o cucinare?
p.s. Adesso corro perché tocca preparare il pranzo anche qui 😉

photo via DECOR8
photo via AZURWEISS
photo via MARIA LUNARILLOS
photo via SUGAR AND CHARME
photo via DREAMY WHITES
photo via A BEACH COTTAGE
photo via LA MARIEE AUX PIEDS NUS
photo via INDULGY
photo via DECOR8
Photo via SO SOFT SUNDAY

16 Giugno 2016 / / Coffee Break

La sistemazione planimetrica di questa casa di 70 mq è molto interessante; inoltre i must dello stile scandinavo ci sono tutti. Colori neutri, arredi rigorosamente bianchi o in legno chiaro, pareti dipinte nei toni del grigio, vetrate in ferrofinestra nere utilizzate come divisori interni… insomma una casa di bambola!

  


_________________________

CAFElab | studio di architettura



Il lavoro d’ufficio e il rimanere ore seduti alla propria scrivania porta con sè problemi di postura, dolori alla schiena e un senso di affaticamento generale. Per migliorare il proprio benessere è bene correggere il modo in cui si sta seduti optando per una sedia ergonomica da ufficio.

Perchè scegliere una sedia ergonomica da ufficio?

  • mantiene in verticale l’asse collo/schiena e aiuta a ridurre i disturbi cervicali
  • consente una maggior espansione del torace e quindi un maggior apporto di ossigeno al cervello e un miglioramento della circolazione
  • riduce il carico sulla zona lombare e l’affaticamento
  • consente la mobilità degli avambracci e la riduzione dei disturbi a braccia e spalle
  • stimola la contrazione dei polpacci per evitare la pesantezza degli arti inferiori

Quale caratteristiche valutare prima di acquistare una sedia ergonomica da ufficio?

  • sedia fissa o girevole: per facilitare i piccoli movimenti e spostamenti senza ruotare la colonna vertebrale è bene avere una sedia con seduta girevole e ruotabile.
  • sedia con o senza ruote: le ruote facilitano i piccoli spostamenti e assecondano i movimenti. Una sedia con ruote morbide è consigliata su pavimenti duri, una sedia con ruote dure su pavimenti morbidi.
  • sedia fissa o regolabile in altezza: per un comfort di seduta personalizzato è indispensabile una sedia che può essere regolata a seconda della propria altezza e a seconda della posizione che si vuole assumere. Persone alte hanno bisogno di sedie di altezza differente rispetto alle persone più basse, allo stesso tempo chi vuole utilizzare la seduta da una posizione semieretta deve avere la libertà di poterla alzare a piacimento.
  • sedia con o senza braccioli: i braccioli fanno da appoggio per avambracci e gomiti e garantiscono un rilassamento della muscolatura.
  • sedia con o senza poggiatesta: il poggiatesta garantisce sostegno a spalle, collo e testa. Per utilizzarlo è necessario valutare la corretta distanza dallo schienale e la corretta inclinazione rispetto alla naturale curvatura della colonna vertebrale.

Dopo aver elencato i vantaggi e visto quali sono le caratteristiche di una sedia ergonomica è bene classificarle a seconda di aspetto e destinazione d’uso. Vediamo ora alcune immagini di sedie da ufficio.

Sedie ergonomiche da ufficio: per la zona operativa

Sedia ergonomica da ufficio Futu® di Håg
Sedia con o senza braccioli Sofi® di Håg

Sedie ergonomiche da ufficio: per l’ufficio dirigenziale

Sedia dirigenziale ergonomica H09® di Håg
Sedia direzionale ergonomica H09® di Håg

Sedie ergonomiche da ufficio: per la sala riunioni

Sedia ergonomica per sala riunioni Active® di Håg
Sedia ergonomica per sala riunioni Capisco® di Håg

Sedie ergonomiche da ufficio: per la sala d’attesa

Sedia ergonomica per sale conferenze Conventio® di Håg
Sedia ergonomica per sale d'attesa Conventio® Wing di Håg

 

5 cose da sapere per chi lavora al computer

  • Distanza di visione: la distanza ottimale tra occhi e schermo è di 50 – 70 cm.
  • Luminosità: da valutare sia luminosità e contrasto del computer, sia luminosità dell’ambiente. Quella dello schermo va regolata in relazione a quella dell’ambiente.
  • Postura corretta: schiena dritta, avambracci orizzontali e paralleli al piano di lavoro, mani parallele alla tastiera, le ginocchia devono formare un angolo di 90° tra cosce e gambe, le caviglie devono mantenere un angolo di 90°, sotto la scrivania ci dev’essere sufficiente spazio per cambiare posizione, per distendere le gambe e favorire così la circolazione sanguigna.
  • Poggiapiedi: offre uno stabile appoggio ai piedi e permette di variare spesso la posizione di gambe e piedi. La superficie non deve essere scivolosa.
  • Dimensioni scrivania: la scrivania e la zona lavoro in generale devono essere sufficientementi grandi per garantire lo spazio a tutti gli strumenti necessari.

Per informazioni più approfondite consigliamo di leggere la sezione “Videoterminali” sul sito INAIL e di informarsi sulla legislazione e sui decreti legge in vigore.

 

16 Giugno 2016 / / Decor

dettagli home decor

Quando si arreda una casa si presta sempre una maggiore attenzione alla cura dei dettagli, dalla scelta delle finiture, come pavimenti e rivestimenti, alla scelta di mobili, complementi oltre ai  tanti oggetti decorativi che completano e impreziosiscono le nostre case.
Un elemento a cui fare attenzione ma che molti ancora trascurano, sono gli interruttori della luce e le prese di corrente. In ogni casa ce ne sono diversi ed è importante che le placche siano scelte in coordinato con l’arredo e lo stile della casa. In commercio si trovano tantissimi modelli di placche con forme, colori e materiali differenti, appositamente pensati per  rispondere alle diverse esigenze di stile.

BTicino, azienda leader del settore,  ha trasformato col tempo gli interruttori in un vero e proprio elemento d’arredo con soluzioni innovative e sempre di design, proprio come la linea di placche  AXOLUTE.
dettagli home decor
Axolute è la soluzione BTicino per ambienti di valore, pensata  per coniugare la funzionalità all’eleganza, il design alla tecnologia.  Con Axolute è possibile scegliere le funzioni in sintonia con le personali esigenze, le forme, il materiale e le finiture più adatte ai nostri spazi abitativi. 
Il design degli interruttori Axolute si declina in due forme: il rettangolo e l’ellissi.  Leplacche rettangolari , essenziali ed eleganti , rappresentano l’anima razionale di Axolute, mentre la versione ellittica, dalle linee morbide e una superficie convessa, permette di soddisfare al meglio gusti e stili, sia classici che tecnologici.
Le placche Bticino Axolute offrono una ricca scelta di materiali e colori, dalla più classica laccata o in alluminio, a quella in ardesia o Marmo di Carrara, in legno e addirittura con Swarovski!
dettagli home decor
Placche BTicino Axolute Acciaio Inox per una cucina High-tech
dettagli home decor
Marmo di Carrara e ardesia a spacco, due finiture in cui la naturalità del materiale crea un elegante contrasto con la lucentezza moderna dei tasti

dettagli home decor
Frassino, Acero, Teak, Wengè, Ciliegio e Noce. Quale che sia la tua preferenza fra questi cinque tipi di legno, sarà una scelta naturale che regala all’ ambiente un’atmosfera calda e accogliente
dettagli home decor
Anche la scelta della plastica, con Axolute risulta vincente: un doppio strato di colore, pieno e trasparente, rende la sagoma più elegante e con un inedito effetto di profondità.
La serie Axolute di BTicinoè il top di gamma di questa azienda, una serie completa e curata in ogni particolare.