22 Giugno 2016 / / Design

harbin-opera-house-architettura-e-design

Architettura e design si fondono in perfetta armonia nella nuova Opera House di Harbin, un progetto ambizioso nato per essere il centro culturale del futuro

Una città nel NordEst della Cina dal clima freddo e selvaggio. Un concorso internazionale vinto nel 2010 da MAD Architects e un progetto ambizioso che fonde architettura e design. Ecco gli ingredienti della nuova Harbin Opera House. Il progetto di MAD Architects è risultato vincitore del concorso internazionale indetto per la realizzazione dell’Isola della Cultura, un intervento urbanistico di riqualificazione sulle rive del fiume Songhua. Il progetto si estende su un’area di quasi 80.000 mq e ha previsto la realizzazione dell’Opera House (con due teatri, uno da 1.600 posti e uno più piccolo da 400) e un secondo edificio che ospita un centro culturale ricreativo con spazi per il cinema, mostre ed eventi.

architettura e design harbin opera house

La purezza del bianco, le superfici vetrate che lasciano filtrare la luce naturale e il calore del legno sono gli elementi costituenti di questo futuristico progetto in cui architettura e design si integrano perfettamente.

L’intera struttura dell’Opera House è come una gigantesca scultura di neve. La sua forma curvilinea sembra scolpita dal vento e dall’acqua e si fonde perfettamente con la natura e lo spirito del luogo. All’esterno, l’architettura richiama il paesaggio sinuoso della zona circostante. Le volte curve, composte da pannelli di alluminio bianchi e lisci creano una superficie morbida e sinuosa che durante i mesi invernali, si confonde col paesaggio innevato. La copertura vetrata, composta da piramidi di vetro, è a sua volta un suggestivo richiamo ai cristalli di ghiaccio e risalta a contrasto della lucida superficie delle pareti.

harbin opera house architettura e design

All’interno, nella hall, la copertura lascia filtrare la luce del sole che inonda l’ambiente rivelando l’elemento centrale: una scenografica scalinata che sembra scolpita in un unico blocco di legno. Un fulcro visivo il cui design avvolgente è ripreso anche all’interno delle due sale teatrali. Anche qui architettura e design si danno la mano e il rivestimento in legno è sagomato secondo forme organiche e curve per un effetto scultoreo. L’aspetto materico del legno con le sue morbide venature dà una sensazione di calore avvolgente.

harbin centro culturale architettura e design

architettura e design MAD architects

Tutto il complesso è stato pensato come un luogo d’incontro, uno spazio pubblico in cui è possibile passeggiare nella piazza antistante, nei viali dei giardini o godere del panorama cittadino dalla sommità della struttura. Un lungo viale d’accesso conduce all’area del Centro Culturale, i cui due edifici principali sono separati da uno specchio d’acqua che d’inverno diventa una pista di pattinaggio su ghiaccio.

Con l’innovativo progetto dell’Harbin Cultural Center, MAD Architects ha realizzato un’architettura ispirata alla natura e fortemente legata all’identità locale. Un progetto grandioso pubblicato su tutte le riviste di architettura online. Lo studio di architettura MAD Architects è uno dei più importanti studi di progettazione cinesi e ha realizzato anche l’Ordos Museum nella città fantasma di Kangbashi.

harbin opera house2

mad architects harbin opera house

harbin cultural center MAD

22 Giugno 2016 / / Design

dettagli home decor

10surdix, tempio del buon design italiano nel cuore di Parigi, è molto più di uno showroom tradizionale: si presenta infatti come un punto vendita dal carattere anticonvenzionale, lontano dall’immagine distaccata tipica dei negozi di arredamento.

Al numero 10 di rue Cassette, nel 6 arrondissement, ha improntato la sua missione sull’idea di progettare interni sartoriali e ristrutturazioni private: qui si confezionano ambienti ideati a partire dalle specifiche richieste del cliente, dove ogni dettaglio – cromatico, funzionale, estetico – è selezionato e deciso con estrema attenzione.

Con una scelta unica, lo showroom offre la possibilità di sperimentare il concetto di personalizzazione in un appartamento campione ricavato in un prestigioso complesso ottocentesco e situato nella vivacissima Rue de Clichy, dove sono raccontate, grazie alle migliori proposte di arredo, le tendenze dell’abitare contemporaneo. Tra queste, nell’ampio spazio living che si apre una volta varcato l’ingresso, risalta la cucina Ego di Abimis: la sua finitura in acciaio e le linee arrotondate, valorizzate anche dalla sagoma delle maniglie, sembrano suggerire un design dai toni retrò, tipicamente parigino. Appoggiato alla parete color crema e sormontato da un insieme di pensili, si trova il blocco cottura; di fronte, invece, un’isola attrezzata con il lavello e il forno, il cui top si estende per diventare un comodo snack dove è possibile consumare i pasti o un aperitivo in compagnia. 

dettagli home decor
Interamente in acciaio AISI 304 e ideata per personalizzare, enfatizzare e rendere unica l’esperienza del cucinare in ogni sua fase, Ego è realizzata su progetto e viene lavorata con cura artigianale, dalle diverse tipologie di vani, ante e piani di lavoro sino alle finiture.
dettagli home decor
dettagli home decor

All’interno dell’abitazione immaginata dai titolari del punto vendita, la cucina Abimis funziona come una creazione su misura, in grado di rafforzare quel concetto di “sartoria per interni” con cui 10surdix vuole essere conosciuto.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

22 Giugno 2016 / / Idee

Noi Italiani non siamo solo un popolo di poeti, artisti, navigatori e amanti della buona cucina ma anche di “traslocatori”. Nell’ultimo anno i trasferimenti di residenza nell’ambito dei confini nazionali sono stati circa 1,3 milioni. Fra le regioni italiane con il più alto numero di trasferimenti interni tra Comuni, il primato spetta al Trentino Alto-Adige.

Con questo dato si apre l’infografica Italiani e cambio casa: tutti i trend realizzata da Fazland.com, portale specializzato nella comparazione di preventivi online per servizi destrutturati dedicati a casa, eventi, aziende e privati.

Fazland_infografica_mappe
Ma quanto costa cambiare casa in Italia? Quale arco di tempo coprono mediamente le attività di ristrutturazione e trasloco? Quali sono le variabili che fanno aumentare il prezzo e quali accorgimenti adottare per risparmiare?

Secondo quanto illustrato, rinnovare un’abitazione della dimensione media di 80 m² in
Italia può richiedere un investimento economico compreso tra i 100 e i 600 euro/m², a
seconda dell’entità dei lavori, per una spesa media di 322 euro al metro quadro. La regione più cara è il Trentino Alto-Adige: qui, per lavori che includono il rifacimento di impianti e l’attuazione di modifiche strutturali importanti, si possono superare anche gli 800 euro al metro quadro; la regione più economica è invece la Basilicata, con un costo medio di 255 euro al metro quadro.tempi_trasloco

Traslocare da soli o farsi aiutare?

come_traslocare
Cifre altrettanto salate per il trasloco: la media italiana è di circa 650 euro per i servizi di
imballaggio, trasporto, carico e scarico di mobili e scatoloni entro brevi distanze. Se da un
lato procedere completamente in autonomia può quasi completamente azzerare i costi di
trasloco, dal altro lato porta con sé il rischio di danneggiare mobili e oggetti, allungare i tempi e subire stress.
A questo proposito Fazland suggerisce una soluzione “mista”: imballaggio in autonomia e
trasporto pacchi a carico della ditta di traslochi, un’alternativa in grado di far scendere il prezzo a soli 150 euro.

Un’ottima soluzione visto che molte volte non si contano tutti gli aspetti emozionali che comporta cambiare casa e questi vanno a sommarsi agli aspetti pratici mettendoci ancora di più sotto pressione e a dura prova. Ci siamo passati tutti per il trasloco e come scrive la mia amica giornalista Cristina Maccarrone ogni casa in cui abbiamo abitato porta con se la sua storia, tante emozioni e tante cose che ti riportano a momenti della vita “Perchè una casa non è solo una casa”.

 

Archiviato in:consigli arredamento, interiors design Tagged: cambio casa, emozioni, infografica, interior design, italiani, progettazione d’interni, progettazione di interni, ristrutturazione, trasloco, trend

22 Giugno 2016 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor

La casa, situata sull’isola di Maiorca, è stata completamente rinnovata dallo studio di architettura Munarqche ha puntato sulla valorizzazione dei tratti architettonici e dei materiali naturali come il legno, la pietra e il cemento, scanditi dal bianco assoluto della finitura a calce che illumina gli interni.
Una ristrutturazione eseguita mantenendo intatti gli elementi più tradizionali dell’edificio.  
Gli interni dell’abitazione sono estremamente essenziali, arredati con mobili e complementi dal sapore contemporaneo che si combinano a elementi dal sapore più rustico.
Esternamente, per richiamare lo stile mediterraneo,  la facciata dell’edificio rivolta a sud è stata pitturata rigorosamente di bianco e senza alcun decoro, mentre  la parte a sud è stata mantenuta in pietra.
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

22 Giugno 2016 / / Coffee Break

Questo piccolo appartamento studio (di circa 30 mq) si trova in Svezia; la sua peculiarità è il colore rosa che pervade ogni ambiente, caratterizzandolo fortemente. L’insieme è piacevole e particolare!

Via


_________________________

CAFElab | studio di architettura


22 Giugno 2016 / / Design

Finding the right place to stay in a foreign city is not always an easy task. But when you find the right one, you know it will be awesome. That’s what happened with me when I found out about Praktik Garden in Barcelona.

Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve

Very often we associate low price with low quality, especially when we talk about accommodation. Clean room and bathroom, nice sheets and interior design plus soft towels and goodies … who doesn’t want that? I think we all do. And if we can save some money it will be nice too. Unfortunately, very often we pay more than the actual worth.  But that’s not the case with Praktik Garden (and the whole Praktik chain).

Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve

Between Passeig De Gracia and Girona metro station, on Carrer de la Disputacio, you can find a pretty entrance hidden between big green plants.  A colorful reception welcomes you as you step inside. The typical Spanish architecture of the building with small spaces and hallways combined with circus poster themed wallpapers, creates a labyrinth leading to the urban jungle inside the patio. Divided (with plants of course) into separate areas, the practical garden offers a lounge area, sunbeds and a dining area. In my opinion, the breakfast area is the coziest one – big kitchen with bigger dining table, fireplace surrounded by books and beautiful leather chairs.

Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve
  • Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve
  • Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve
Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve

But the most important things are the rooms – monochromatic with nice Mediterranean details and botanic posters. Each room has different design thanks to the Spanish architecture again and the great work of Lázaro Rosa-Violan, the interior designer. You have everything you need for your stay plus king size beds. I recommend the rooms with street view – you’ll pay a little more but it’s definitely worth it. The superior rooms have bigger balconies than the double external ones, but they are looking over the patio and the garden. Personally, I prefer to hear the Spanish people talking and laughing on the street.
Praktik Garden Barcelona is all about the simplicity and the essential things. There is no better way to spend your money for accommodation. Plus you can easily have a stroll down to Sagrada Familia.

For Bookings : www.hotelpraktikgarden.com

Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve
Praktik Garden Barcelona - Nook Twelve

Photos by Jeff Frenette, myself and Praktik Garden

The post Praktik Garden Barcelona appeared first on Nook Twelve.