8 Gennaio 2017 / / Design

In questi giorni mi sono imbattuta in un termine danese: hygge.
Incuriosita, ne ho approfondito il significato e ho scoperto che si tratta di un termine che ha un significato piuttosto ampio che va oltre il senso del “cosy” inglese, ma che si avvicina al concetto di “accogliente”, “confortevole”, “intimo”.
Hygge è uno stile di vita, nato in Danimarca, un Paese in cui lo scarso numero di ore di luce nella maggior parte dell’anno induce i suoi abitanti a vivere la casa molto più di quanto non la si viva alle nostre latitudini.
Chiunque abbia speso qualche giorno nei paesi del nord, specie ospite in una vera casa (se siete curiosi ne trovate una qui) ha certamente notato con quale piacere gli abitanti di questi Paesi amino indulgere non solo in attività domestiche (cucito creativo, DIY, cucina…), ma anche, in generale, in tutto ciò che è connesso all’abitare la casa.
Hygge è proprio l’amore per la lentezza domestica, ma anche il saper godere delle piccole cose in generale.
In casa amore per il decoro: piccole file di luci, ghirlande in carta o tessuto, morbidi tessili in texture diverse, portici e balconi arredati come piccoli salotti, luci soffuse, lanterne e piccoli punti luce. Amore per uno stile di vita domestico: il piacere di ospitare, le cene con gli amici, un bicchiere di vino in compagnia, una tazza di tè bollente e una buona lettura, i lavoretti in casa con i bimbi.
Tutto ciò è hygge dentro casa.
Ma si può essere hygge anche fuori casa: una camminata in montagna,  un picnic al parco, un giro in bicicletta in un luogo tranquillo, un plaid nel prato, un pranzo all’aperto appena il sole fa capolino.
Insomma, hygge è uno stile di vita che si riflette sul modo di concepire la casa stessa: pensata non per stupire o piacere agli altri, ma per se stessi, per il semplice piacere di trovarvi ciò che vi scalda il cuore.
Credits
Sono convinta che il progetto che noi progettisti studiamo debba nascere dalla voce dei nostri clienti: deve essere capace di tradurre in spazi l’idea che essi hanno di “casa”.
Infatti, solo comprendendo i loro modi di vivere la casa, le abitudini e la visione che hanno di se stessi nei propri spazi, il progettista può dare forma ai desideri di chi vivrà in quel luogo.

Il termine hygge interpreta proprio questo pensiero; se lo si trasla nella progettazione si traduce in un progetto che abbracci le reali tendenze di chi lo vivrà, prima ancora che le nuove tendenze del settore.
Premesso che non ci sono regole per vivere lo stile hygge, eccovi qualche spunto per far proprio questo modo di intendere la casa.
1. Creare comfort: che sia vivere il divano con tutta la famiglia o gli amici o vivere la tavola non solo come luogo per consumare il pasto, ma anche per svolgere attività ludiche o lavorative.
2. Infrangere qualche regola: regalarsi ogni tanto il lusso di una colazione a letto, immersi in un mondo un po’ sognante fatto di morbidi cuscini, luce, buona compagnia e un buon libro.

3. Minimal + ricordi: mixare una base minimalista con la ricchezza di ricordi e oggetti che ci stanno a cuore. Che fanno tanto “casa nostra”.

Credits

4. Decorare con i tessili: solo tessili  che vi piacciano e che rispecchino il vostro stile. Pochi ma buoni.

Foto su www.instagram.com/retroanddesign
5. Creare piccoli spazi per grandi interessi: l’angolo lettura, la mini serra, l’angolo craft per fare lavoretti da soli o con i bambini. Parola d’ordine, trovare non solo tempo, ma anche (un piccolo) spazio per ciò che ci appassiona!
Credits
Se lo stile di vita hygge vi ha incuriosito, non vi resta che approfondirne la conoscenza leggendo “The little book of Hygge“: già la sola copertina vale la lettura! 😉
8 Gennaio 2017 / / Design

Per l’articolo di oggi ci ispiriamo ad una composizione monomarca che abbiamo ammirato su una campagna stampa dell’azienda Poliform, ancora una volta un orgoglioso portabandiera dell’industria mobiliera brianzola.

Le scelte estetiche ed abitative dei suoi progetti riescono ad interpretare, grazie all’estrema varietà di soluzioni, un’ampia gamma non solo di gusti e stili del vivere contemporaneo, ma anche le più disparate esigenze con atmosfere d’autore e design dalle finiture sofisticate e di appagante qualità.

Eleganza e leggerezza aleggiano nella zona living che ha attirato la nostra curiosità, interamente basata su progetti di Jean-Marie Massaud ed in cui il centro dello scenario è occupato dal tavolino basso del sistema Home Hotel, un perfetto oggetto di hospitality ideale per una situazione domestica conviviale, in cui il divano occupato dagli ospiti ha il comfort avvolgente e le forme morbide del modello Bristol, che sa giocare nelle sue linee con il contrasto tra i sottili braccioli e la cuscinatura decisamente “oversize” perché doppia.
Abbiamo in più scoperto che Bristol è un divano che si distingue anche per l’originalità delle sue soluzioni compositive, in grado di adattarsi a qualsiasi ambiente!

Qualche ospite in più non starebbe di certo scomodo se placidamente rilassato a conversare sull’iconica poltrona Ipanema, che sembra comunicare affascinanti sensazioni come quelle provate sulla spiaggia brasiliana da cui trae il nome per la posizione che fa assumere nella sua seduta avvolgente.

Un salotto così organizzato è da vivere in assoluta libertà godendosi il design innovativo e l’obiettivo raggiunto da Poliform di creare spazi abitativi di grande leggerezza con un’attenzione sartoriale ai materiali ed ai dettagli.

ShareThis

8 Gennaio 2017 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor

Novità in tema di accessori bagno! Da oggi potete finalmente dire addio al classico scopino del wc sostituendolo con WIZZO, l’idroscopino igienicamente garantito e sicuramente più pratico e funzionale!

Il classico scopino del wc è sicuramente l’accessorio bagno più sporco e antigenico che ci sia, ma non tutti possono sostituirlo con un moderno idroscopino elettrico, così ecco WIZZO il primo idrogetto manuale per la pulizia del wc.
Distribuito da Wess Italia e acquistabile online, lo abbiamo testato per voi e possiamo assicurarvi che si tratta di una valida alternativa e poco dispendiosa.
Wizzo, caratterizzato da un design semplice e moderno, svolge il medesimo lavoro di un idrogetto elettrico o a motore, con la differenza che sfrutta esclusivamente energia umana. Non solo quindi permette un risparmio energetico ma consente ulteriori vantaggi per l’ambiente. Prima di tutto permette un risparmio d’acqua che deriva dal non dover premere lo sciacquone più volte per eliminare i residui o semplicemente per dover pulire al meglio l’antigienico scopino. Wizzo, realizzato in acciaio inox, alluminio anodizzato e plastiche “Derlin” nuove ed igieniche, è un accessorio robusto che non richiede di essere sostituito frequentemente come i tradizionali scopini. 

dettagli home decor

Il serbatoio di Wizzo contiene circa 1 litro di acqua che permette di effettuare fino a 12 pulizie del water utilizzando mediamente 80cc. per spruzzo. Il serbatoio ha la giusta altezza per poter essere riempito sotto qualsiasi lavandino, anche con Wizzo inserito al suo posto. La forma a fiore permette il suo facile inserimento e le microfessure permettono un agevole e rapido passaggio dell’acqua anche sotto il rubinetto completamente aperto. È realizzato in polipropilene per essere leggero, lavabile e facilmente igienizzabile.
Ma come si usa WIZZO®? E’ facile, per prima cosa occorre riempire il serbatoio di Wizzo con acqua fredda, anche posizionandolo direttamente sotto al getto del lavandino.  E’ molto importante non aggiungere mai nel serbatoio prodotti come varecchina, detergenti, sostanze acide o altri prodotti non espressamente autorizzati dal Costruttore in quanto potrebbero danneggiare in maniera irreparabile il dispositivo e perdere così la garanzia di 2 anni sul prodottoPer completare la procedura di ricarica di Wizzo, basta sollevare l’asta di pochi centimetri e poi lasciarla cadere da sola. Una volta carico è pronto per l’uso. Impugnate l’asta come fosse una pompa per biciclette, orientatelo verso il punto in cui desiderate indirizzare il getto e premete l’asta.  
Se avete qualche dubbio, il video che segue illustra perfettamente come si carica e si utilizza Wizzo.

Si tratta di un prodotto dall’utilizzo molto intuitivo, infatti potranno usarlo persino i vostri bambini (dai 6 anni in su) e i vostri ospiti senza dover dar loro istruzioni!
Wizzo garantisce zero schizzi, pulisce anche sott’acqua e non entra mai in contatto con le pareti del wc. Ricordate che quando Wizzo non viene utilizzato per diverse ore, occorre seguire sempre la prima procedura di ricarica.
Le caratteristiche di Wizzo non finiscono qui, infatti è possibile attivare la funzione deodorante. Svitate il coperchietto in acciaio presente all’estremità superiore di Wizzo e inserite un pezzetto di corda di cotone inumidito con qualche goccia di un’essenza a vostra scelta. Durante la ricarica, il flusso di aria che attraversa i piccoli fori del coperchietto sprigiona l’aroma aggiunto, profumando l’intero bagno.
Wizzo è il giusto alleato non solo per avere un bagno sempre pulito ma anche profumato. Una scelta semplice, economica e che rispetta l’ambiente.

Per ulteriori informazioni e per acquistarlo andate su www.wizzo.eu


colore pantone 2017: greenery

Colore pantone 2017: Greenery

colore pantone 2017: greenery

Bellissima e colorata la cucina in stile country nel colore pantone 2017: Greenery

Morbidi arredi per far stare comodi voi e il vostro tablet con stile nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra tablet pillow da divano che trovate QUI a 18.00€ e  a destra pouf a sacco 110x49cm che trovate QUI a 49.99€

Arredi contenitori: a sinistra libreria di Moretti e a destra mobile sospeso

design .ò+àosparkle sgabello verde-di-kartell

Design di oggi e di ieri sempre nel colore pantone 2017: Greenery. a sinistra sparkle sgabello di Kartell e a destra telefono vintage  wild and wolf trim

Divano capitonné in tessuto a 3 posti My Desire Green di Kare-Design 

Comode sedute per il salotto o l’ufficio nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra il bellissmo divano capitonné in tessuto a 3 posti My Desire Green di Kare Design e a destra sedia girevole su ruote in stoffa  e rete disponibile QUI a 46.99€, anche in diversi altri colori

Il colore pantone 2017 è Greenery codice 15-0343, un verde naturale carico di vita e vivacità, il colore della natura, questo in particolare si avvicina al colore dell’erba fresca e dei germogli, è dunque il colore della rinascita. La stessa azienda lo descrive come «una fresca e frizzante sfumatura giallo-verde che evoca i primi giorni della primavera, quando il verde della natura si rinvigorisce e rinnova».

colore pantone 2017: Greenery

Il colore della natura

colore pantone 2017: Greenery

Il colore del Mate il colore del design!

 www.rozzonimobili.it

Sembra una conchiglia il comò laccato in palissandro MK145 di Rozzoni Mobili d’Arte.

Si ispirano alla natura i complementi per casa e ufficio nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra porta telecomandi in gomma antiscivolo che trovate QUI anche in altri colori a 20.21 e a destra 12 penne a forma di stelo d’erba nel loro vaso che trovate QUI a 5.28€

Anche in cucina greenery e natura con il portarotolo di Vialli Design che trovate QUI a 17.94€

Lampade ispirate alla natura nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra lampada da scrivania con porta USB, 3 Livelli di dimmerabile controllo touch-sensitive che trovate QUI
a 15.99€. A destra imita sassi l’abat-jour in ceramica e tessuto che trovate QUI a 22.10€

seduta poliuretano espanzo struttura in policarbonato Kartell Mademoiselle poltroncina tessuto fantasia  .amazon Sedia impilabile in polipropilene colore verde anicedesign Poltroncina in carta kraft con braccioli Petal di Staygreen.

Sedie di design nel colore dell’anno. A sinistra poltroncina “Mademoiselle” con seduta di tessuto fantasia in poliuretano espanso e struttura in policarbonato di Kartell. Al centro sedia impilabile in polipropilene che trovate QUI a 29.00€ e a destra poltroncina in carta kraft con braccioli si chiama Petal ed è prodotta da  Staygreen.

Per chi ancora non lo sapesse, ma non ditelo all’architetto…rabbrividirebbe! Nel New Jersey a Carlstadt, ha sede il team di Pantone, un’azienda statunitense che si occupa principalmente di tecnologie per la grafica, della catalogazione dei colori e della produzione del sistema di identificazione di questi ultimi; ogni anno gli esperti esplorano accuratamente le tendenze passate e dettano quelle future. Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute, ha spiegato al New York Times che la tonalità di tendenza dell’anno nuovo viene definita in base a esperienze concrete del team.

Per quanto riguarda il nostro Greenery il team ha notato l’utilizzo da parte di alcuni stilisti, come Lacoste, Zac Posen, Emilio Pucci, Celine, Gucci di questo colore nelle loro collezioni così come in architettura e design si è visto spesso l’utilizzo del verde naturale e sintetico. Una richiesta e ricerca di naturalezza, una spinta verso l’ecologia, verso la sostenibilità e la rinascita.

Di certo il desiderio che si respira nell’aria è quello di un mondo più “Green e sostenibile”, a misura d’uomo.

L’invito a fermarsi e rientrare in contatto con la natura è un messaggio profondo che lancia PANTONE® attraverso Greenery. La scelta del colore dell’anno da parte di questo prestigioso istituto di design non è solo un esercizio di stile ma un’analisi del costume e della società attraverso il colore, davvero affascinante e che ogni anno mi ammalia.

Parlando di arredamento Greenery si troverà perfettamente a suo agio nelle nostre case, innanzitutto attraverso le piante che sempre più stanno diventando complemento d’arredo, motivo di passatempo passione e relax domestico e poi attraverso arredi, tessuti e complementi.

sfilate greenery

Sfilate greenery

 

parete vergetale

Parete vegetale per interni.

La natura e il colore pantone 2017: Greenery ispirano il design. A sinistra il famoso cavatappi Parrot di Alessi disponibile anche nel colore dell’anno, disegnato da Mendini, lo trovate QUI. A destra la bellissima seduta “Vegetal” di Vitra…il nome tutto un programma.

un portoncino greenery per salutare la primavera.

design Plstic-armchair-vitra

Il design si tinge del colore dell’anno. A sinistra la la famosa planetaria di kitchen  Aid e a destra la storica  Plstic armchair di Vitra.

.amazon Bonaldo Appendiabiti Tree design Mario Mazzer - Verde

L’appendiabiti di Bonaldo “Tree”  design Mario Mazzer, perfetto nel colore pantone 2017: Greenery lo trovate QUI

natura Green Islands è un pouf quadrato o rotondo proposto anche nel verde Pantone 2017.Green Islands è un pouf quadrato o rotondo in tessuto, con vano per piante, proposto anche nel verde Pantone 2017da Effect design.

colore pantone 2017: Greenery

Cosa c’è di più green di bellissime piante ricadenti?

Tende verdi e piante da interni

un salotto all’insegna di greenery!

bastano pochi tocchi per rendere alla moda il nostro living

Perfetto l’abbinamento con i colori scuri o i toni più neutri e naturali come sabbia, terra, legno, argilla; si può accostare anche a colori più brillanti come rosso o fuxia, così come ai pastelli. Se avevate già acquistato i complementi per la casa nelle nuance scelte per l’anno 2016 “serenity e quarz” tranquilli Greenery si abbina benissimo con queste, dando vita ad una palette naturale, fresca e rilassante.

greenery pantone 2017 + grey

Rosa serenity e greenery 2017 su fondo grigio chiaro…perfetti!

greenry pantone 2017+ blue

Greenery e blu pavone per un abbinamento audace e super glamour

greenery pantone 2017 + grey

Divano grigio antracite su parete greenery ed è subito stile.

I colori dell’anno passato si abbinano alla perfezione a quello di quest’anno creando una tavolozza naturale, romantica ed elegantissima

Zak Designs 1701-0321 - Insalatiera Duo in melammina, ø 18 cm, colore: Rosso lampone/Verde

Greenery e fuxia uno scoppio di vitalità. A sinistra insaltiera Duo in melammina di Zak Designe la trovate QUI a 11.50€

Abbinamento perfetto con i colori della terra

…e con quelli mediterranei

La natura perfetta nelle sue cromie

Verde e rosso non è sempre un abbinamento azzardo, dosato nel modo giusto giusto può essere una scelta vincente

Se avete intenzione di dipingere una parete in questa tonalità di verde sappiate che MaxMeyer continua la sua collaborazione con Pantone ed ha già introdotto nella linea “Collection Inspired By Pantone” la pittura nella tonalità Greenery che sorprende per una punta di acidità, donata dai riflessi gialli al suo interno, grazie ai quali riesce a imprimere sensazioni positive e ottimistiche negli ambienti in cui viene applicata. Sulle pareti di casa riesce a esprimere tutta la potenza della sua pigmentazione che evoca una natura germogliante. La tinta può essere utilizzata anche per colorare mobili e arredi che acquisteranno in questo modo nuova carica e stile. Quello di quest’anno è un colore energizzante che si colloca benissimo negli ambienti vintage e colorati che abbiamo iniziato ad amare.

ridipingere vecchi arredi

Una cucina anonima acquista carattere con le vecchie sedie di legno riipinte nel colore pantone 2017: Greenery

colore pantone greenery

Una parete greenery, ripresa da qualche complemento e la camera di design è fatta!

colore pantone greenery

Parete nel colore pantone 2017: Greenery adatta anche in ambienti più classici o vintage

Dipingiamo pareti e complementi per cominciare l’anno in grande stilecolore pantone greenery restyling  colore pantone greenery restyling

Ed anche i vecchi arredi rinascono a nuova vita

colore pantone greenery parete

Salotto monotono? Ci pensa la parete dipinta di greenery a donare vitalità e energia!
colore pantone greenery

Soluzioni di design per parete e controsoffitto…ovviamente in green!

Mosaico con fantasia naturale e nel colore dell’anno, in vetro sintetizzato della serie Sixty Green di Mosaico+.colore pantone greenery

Carta vinilica con retro in TNT e decoro verde di Wall&decòcolore pantone grenery maxmeyer

E’ già disponibile la tinta Greenery nata dalla collaborazione tra MaxMayer e Pantone colore pantone greenery Carta da parati effetto vintage seta in tinta unita tessuto non tessuto

Carta da parati effetto vintage seta in tinta unita tessuto non tessuto disponibile QUI

Questo genere di colore è perfetto per l’interior design in quanto permett, con poche piccole accortezze e qualche dettaglio mirato, di donare stile all’arredamento senza grandi stravolgimenti. Con una fantasia di color Greenery potrete scegliere di rifoderare la vecchia poltroncina del salotto o acquistare una lampada o dei cuscini. In cucina qualche bell’utensile colorato porterà nuova gioia e allegria. In camera da letto basterà una nuova parure di lenzuola o delle tende per portare una ventata di novità ed in fine questo è il colore perfetto per la camera dei ragazzi, colore neutro, né femminile né maschile, adatto alla cameretta dei piccoli ma anche dei più grandicelli, il più indicato per chi ha una sola cameretta da far condividere a più figli!

.amazon luceconcept studio, lampada a led da tavolo o da ufficio, verde opaco

Lampade da tavolo greenery per tutti i gusti e tutte le tasche . A sinistra di Massive studio lampada a 9.99€ che trovate QUI . Al centro in ceramica “Carea 90” di Envy e a destra lampada a led di Luce concept disponibile QUI a 169.00€

VICTORIA M Aurora Tende oscuranti con fettuccia arricciatenda 140 x 245 cm, verde chiaro / Set da 2

Tende green per ravvivare l’ambiente di camera e salotto. A sinistra tende oscuranti con fettuccia arricciatenda 140 x 245 cm,  Set da 2 disponibile QUI a 34.29€e a destra teanda a rigoni con occhielli 140 x 245 cm, disponibile QUI a 21.88€

Per il letto lenzuola e copripiumini fantasia o tinta unita e una sveglia allegra per cominciare la giornata

MiniSun - Bellisimo paralume dal design retro, in metallo di colore verde lucido - per lampada a sospensione vari colori Arredi nel colore pantone 2017: Greenery per tutta la casa.A sinistra di MiniSun paralume dal design retrò in metallo disponibile QUI a 24.99€ anche in altri colori. A destra il bellissimo divano di Normann Copenhagen Swell Three Seater Sofa .amazon Tappeto Di Design Orlo A Quadri Nei Colori Bianco Verde Grigio Nero, tante dimensioni

Tappeto a riquadri nei colori bianco verde grigio nero, disponibile QUI in  tante dimensioni

.amazon Vialli Design - Barattolo 400 ml Livio  

In cucina arriva allegria e salute con il colore pantone 2017: Greenery.In senso orario partendo da in alto a sinistra 1) contenitore in vetro Vialli Design da 400 ml  o  1200 ml con un grazioso coperchio verde con uccellno. 2) Ceppo portacoltelli sempre Vialli design che trovate QUI. 3) tavolino con vassoio rimovibile QUI. 4) teiera in vetro con infusore QUI e 5) ciotola in melammina di ZAK design! QUI
Carta da parati e tessuti in verde per rallegrare il divano con cuscini alla moda.

Qualche elemento in verde perfetto per la cucina moderna.  poltrone e sedute artistiche www.castestyle.com 2

Rinnoviamo la vecchia poltroncina con un nuovo tessuto nel colore pantone 2017: Greenery. A destra poltrona  artistica su http://www.castestyle.com .

 Cameretta componibile in legno per ragazzi KC 206 di Moretti Compact.Camerette greenery unisex per bambini ed adolescenti. In basso a destra cameretta componibile in legno per ragazzi KC 206 di Moretti Compact.

Dimenticavamo il bagno…il bagno è il re di Greenery, diventerà la nostra oasi di benessere, il nostro rifugio, la nostra isola tropicale in cui andare a cercare un po’ di pace…

Green eleganza e tanto relax in bagno con il cuscino per vasca di Outlook Design che trovate QUI e tante piante verdi.greenery bagno

Piccoli ambienti di servizio diventano luminosi ed allegri con il colore pantone 2017: Greenery

greenery bagno

Un nuovo colore alla parete, qualche quadro a tema e una bella pianta e il bagno si rinnova.

Tappetini green. A sinistra tappeto Memory foam 50×80 antiscivolo QUI a 5.50 e a destra tappetino di Premier Housewares in cotone verde QUI a 17.30€.

Bagni moderni e luminosi con greenery  greenneri bath

Un bagno dallo stile bohemienne con tante piante.greenery bath

Un tocco di colore…greenery bath

Greenery in the bathroom!

In fine se pensate di sposarvi in primavera, ma non avete ancora scelto il mood del matrimonio, forse greenery potrebbe fare al caso vostro. Perfetto per decorazioni ispirate ai frutti della natura, ideale per un abito anticonvenzionale che stupirà tutti,  per un matrimonio fresco, alla moda e molto green, per sentirvi due moderni Adano ed Eva nel giardino dell’Eden!

matrimonio greenery matrimonio greenery allestimentoGli sposi e il ricevimento
  Sposa e damigelle

Bombiniere e allestimento

 

La torta!

matrimonio greeneryMatrimonio green.

matrimonio greenery tavola matrimonio greenery tavola

La tavola.

matrimonio greenery segnaposto  matrimonio greenery tableauSegnaposto e Tableau.matrimonio greeneryMatrimonio all’aperto.

 Fashion style

Tutto coordinato e in perfetta armonia greenery

matrimonio greenery allestimentoAllestimento con frutti di stagione

L’articolo colore pantone 2017: Greenery proviene da Architettura e design a Roma.

8 Gennaio 2017 / / Idee

La casa è il bene materiale più importante di cui una persona può disporre. Una casa di proprietà o in affitto è l’ambizione di ogni singolo o gruppo famigliare. È lo spazio in cui si passano i momenti più importante della propria vita, il luogo in cui le relazioni si creano e si sviluppano, ma sono anche contenitori di ricordi, oggetti e beni a noi cari. Tutelare la propria casa è un’esigenza primaria delle persone. Ci sono molte eventualità negative da cui ci si può proteggere stipulando una polizza casa. Alcune zone del Paese sono soggette a frequenti furti e rapine, in altri territori sono le calamità naturali a comportare i peggiori danni ed esistono poi innumerevoli casi di danni che possono coinvolgere la nostra  abitazione. Non è semplice scegliere le garanzie da inserire in una polizza casa, nel grande mare delle offerte presenti, così come non è sempre immediato individuare le polizze più convenienti.

COSA COPRONO LE POLIZZE CASA

Danni e furti sono le garanzie più scelte per le polizze casa. Si può scegliere di assicurare la casa a valore intero, a valore nuovo e a primo rischio assoluto. È buona norma, in fase di stipula del contratto di polizza, valutare bene il valore dell’immobile e non sottostimare la casa e il suo contenuto per risparmiare qualche euro. In caso di danni o furti è importante poter conseguire il massimo risarcimento, in linea con quanto inserito nella polizza. La personalizzazione dell’assicurazione casa consente ad ogni proprietario di far stimare i possedimenti al meglio e quindi di ottenere in caso di avvenimenti negativi un  risarcimento adeguato.

Chi vive con uno o più animali domestici è buona norma che inserisca una clausola di assicurazione che tuteli l’immobile e i terzi da danni provocati da essi. Alluvioni, terremoti, grandinate e tempeste sono eventi naturali che possono essere anche piuttosto frequenti, in modo particolare in alcuni territori italiani. Tutelarsi dai danni che questi avvenimenti possono creare è fondamentale, per non ritrovarsi in situazioni che possono mettere in ginocchio una famiglia. Possono intercorrere nel corso del tempo anche piccoli, all’apparenza, eventi domestici come danni all’impianto elettrico o idraulico o allagamenti di cantine o ancora danni agli elettrodomestici o gli incendi. Quando si sceglie una polizza per la casa è importante tenere in considerazione tutte le possibili evenienze negative che possono comportare disagi, perdite economiche e danni patrimoniali.

QUANTO COSTANO LE POLIZZE CASA

I prezzi dei premi delle polizze casa sono molto variabili. A contribuire alla formazione del premio troviamo soprattutto i massimali scelti per il risarcimento e le clausole inserite in contratto. Maggiori sono le opzioni di danni inserite nella polizza e più alto sarà il massimale, più alto sarà il costo della polizza casa scelta. Anche la zona di residenza, per quanto riguarda gli eventi naturali di tipo catastrofico, hanno forte influenza nella formulazione del prezzo della polizza. In via generale possiamo affermare che il costo di una polizza casa può oscillare tra 150 e 250 euro l’anno. È possibile sottoscrivere anche polizze condominiali.

COME TROVARE LE POLIZZE CASA PIU’ CONVENIENTI

Per trovare le polizze casa più convenienti è buona norma affidarsi ai servizi gratuiti di comparazione delle assicurazioni, come ad esempio MioAssicuratore.it Inserendo i dati relativi all’immobile da assicurare e la propria anagrafica nel modulo di richiesta di preventivo gratuito tramite il sito di comparazione si avrà accesso in tempi brevi ad un gran numero di preventivi per la medesima polizza. In questo modo il contraente potrà individuare subito quella più conveniente per assicurare la casa da tutti i possibili danni.

 

Archiviato in:consigli arredamento Tagged: polizza casa; assicurazione casa; interior design; arredamento;

8 Gennaio 2017 / / Coffee Break

La Casa degli Specchi si trova a Barcellona ed è un appartamento la cui ristrutturazione è stata curata Nell’appartamento, sito in centro, che misura circa 120 mq, sono state riportate a vista le voltine del soffitto e sono state usate cementine tradizionali per il pavimento; i proprietari volevano degli spazi aperti e luminosi (l’appartamento ha dieci finestre verso l’esterno), così alcune colonne sono state rivestite di specchio per moltiplicarne la luminosità e l’ampiezza.

Via


_________________________

CAFElab | studio di architettura


8 Gennaio 2017 / / Design

Garth Jennings Sing 2016 film musicale d'animazione

Garth Jennings il regista del divertentissimo film di animazione Sing, si è fatto le ossa dirigendo i video dei più grandi gruppi musicali dagli anni ’90 ad oggi

Se siete appassionati di musica e di film di animazione, sicuramente non vi sarete persi Sing, il divertentissimo film di Garth Jennings uscito nelle sale a inizio 2017. Questa pellicola scoppiettante ha una colonna sonora davvero molto varia che mette d’accordo gli amanti di tutti i generi musicali, dal rock al pop melodico.
Sing è il terzo lungometraggio di Garth Jennings, dopo Guida galattica per autostoppisti (2005) e Son of Rambow (2007), ma il primo a tema musicale. Una gara di canto piena di imprevisti ed emozioni che vede nel cast originale anche grandi attori come Matthew McConaughey, Scarlett Johansson e Reese Witherspoon, che vestono i panni di simpatici animali pieni di talento.

Il trailer di Sing il film d’animazione di Garth Jennings

Le sue esperienze passate hanno avuto sicuramente un ruolo determinante nella realizzazione di questo film, perchè Garth Jennings è uno dei più noti registi di videoclip musicali fin dagli anni ’90.

Nato ad Epping (UK) nel 1972, ha vissuto in prima persona la stagione del Brit Pop dietro una macchina da presa girando i video dei principali gruppi inglesi di quegli anni.
Pulp, Blur, Travis, Supergrass, Ash, si sono affidati alla Hammer & Tongs (la casa di produzione fondata da Garth Jennings e dal suo amico produttore Nick Goldsmith) per realizzare i loro video più famosi. Col passare degli anni, un numero sempre maggiore di artisti si è rivolto a lui, da Badly Drawn Boy a Fatboy Slim, i REM, gli Eels e soprattutto i Radiohead per i quali il regista inglese ha girato numerosi video.
Nel 2013 ha diretto Ingenue degli Atoms for Peace, la superband composta da Tom York, dal bassista dei Red Hot Chilli Peppers e dal batterista di Beck e dei REM, uno degli ultimi video che ha realizzato prima di dedicarsi a tempo pieno al suo film.

Blur – Coffee and TV (1999)

Come non ricordare questo video con un sorriso? Narra la storia di un cartone del latte che parte alla ricerca del chitarrista dei Blur, Graham Coxon, apparentemente scomparso di casa. Dopo una serie di vicissitudini, riuscirà a trovarlo e lo convincerà a tornare a casa dai suoi gentori. Il toccante video di Garth Jennings ha vinto numerosi premi nel 1999 e nel 2000 compreso Miglior Video ai NME Awards e agli MTV Europe Awards. E’ stato inserito in moltissime classifiche dei più bei video musicali di tutti i tempi e il protagonista, il simpatico cartone del latte “Milky” creato da Jim Henson’s Creature Shop, è praticamente diventato la mascotte della band.

REM – Imitation if Life (2001)

Imitation of Life dei REM è uno dei video più particolari diretti da Garth Jennings ma soprattutto uno dei video musicali più belli di sempre. E’ stato realizzato con una tecnica particolarissima e guardandolo non si può fare a meno di chiedersi come ci siano riusciti. Il video si svolge a Los Angeles durante un party in piscina durante il quale accadono una serie di cose strane. Il girato è di soli 20 secondi ed è ripreso con una telecamera statica che inquadra l’intera scena nel suo complesso. Singole parti dell’inquadratura sono poi zoomate e montate mandandole avanti, indietro e ancora avanti, fino a coprire tutta la durata della canzone.
Se volete approfondire coi vostri occhi il making of del video, qui potrete togliervi ogni curiosità.

Hot Chip – Boy From School (2005)

Radiohead – Lotus Flower (2011)

Guarda la playlist completa con tutti i video di Garth Jennings

Se volete vederli tutti, ecco la playlist con i video girati dal regista inglese. Li conoscevate già? E qual è il vostro preferito?