5 motivi per scegliere un camino al biotanolo

É arrivato finalmente il freddo ed anche se per alcuni potrei risultare impopolare, “finalmente” è proprio la prima parola che mi viene in mente.

Basta caldo umido, cervicale, capelli arricciati, look dagli abbinamenti improbabili. Freddo significa bellissimi cappelli, sciarpe, guanti e maglioncioni, ma anche fuoco, calore, il fascino di una fiamma accesa. Le temperature polari di questi giorni mi hanno fatto venire una gran voglia di parlare dei camini al bioetanolo, soprattutto dopo averne visti casualmente di bellissimi sul sito Duzzle.it, mentre cercavo arredi per uffici (che tra le altre cose ho trovato!).

Camini al bioetanolo da terra, da attaccare al muro come un quadro, da appoggiare alla parete come un vero camino, da tavolo, movibili o fissi, classici, minimali, contemporanei, dalle forme originali, insomma davvero per tutti i gusti.

camino al bioetanolo parete camino al bioetanolo terra camino al bioetanolo terra camino al bioetanolo appoggio camino al bietanolo appoggio camino al bioetanolo classico

Su Duzzle.it possiamo scegliere il modello che fa maggiormente al caso nostro e trovarcelo già bello e pronto, che aspetta solo di essere accesso, altrimenti possiamo acquistare solo il braciere e realizzare a nostro piacimento la struttura che andrà ad accoglierlo.

Non pensate poi che il posto giusto per inserire il nostro favoloso caminetto al bioetanolo sia solo il soggiorno… io lo metterei anche in camera da letto e soprattutto in bagno… lasciatemi sognare!

camino in bagno camino al bioetanolo in camera da letto

camino al bioetanolo in camera da letto

braciere al bioetanolo

Lo so che il fascino di un camino con fiamma e legna vere è ineguagliabile, ma per noi poveri comuni mortali nati in città, risiedenti in tristi condomini doveva pur esserci l’opportunità di godere della bellezza, del fascino, dell’eleganza e del calore (anche psicologico) di un caminetto, è per questo che adoro i camini al bioetanolo.

Per tutti quelli che hanno sempre sognato di avere un camino, ma sono impossibilitati a realizzarne uno per questioni legate alla realizzazione di canna fumaria ecc., o anche solo per quelli che non amano le complicazioni ed infine per gli adoratori degli oggetti di design, i camini al bioetanolo, sono la soluzione migliore, oltretutto a prezzi contenutissimi.

Per chi non conoscesse questa tecnologia sappiate che questo tipo di camino ha diversi pregi.

1) Il bioetanolo è un combustile biologico ed ecologico, un tipo di alcol altamente infiammabile di origine completamente naturale, che si ottiene tramite alcuni processi di fermentazione e distillazione delle biomasse di scarto. Per nessun motivo va utilizzato l’alcol normale o altra sostanza per alimentare questo tipo di camini e anzi, se doveste sentire strani odori provenire dal camino al bioetanolo cambiate prodotto, in quanto un buon combustibile di questo genere non produce alcun odore.

2)Da questo genere di camini non vengono emessi odori spiacevoli, fuliggine né alcuna sostanza o fumo nocivo, viene sprigionato solo vapore acqueo (che aumenterà dunque il tasso di umidità) e una minimissima parte di anidride carbonica, corrispondente a quella emessa dalla fiamma di una candela, dunque totalmente innocua.

3)Questa tipologia di camino risulta semplicissima da montare, non necessita di cappa e canna fumaria e di alcun allacciamento ad impianto del gas o elettrico. Questi elementi possono essere posti liberamente in qualsiasi stanza, proprio come un mobile qualunque.

camino al bioetanolo da parete camino al bioetanolo da terra camino al bioetanolo da appoggio camino al bioetanolo da parete camino al bioetanolo

4) con il camino al bioetanolo possiamo incrementare il riscaldamento della nostra casa in modo ecologico e di design. La capacità di riscaldamento di questi camini è alta ed il calore si diffonde abbastanza rapidamente in spazi contenuti come una superficie di circa 40-50mq, che viene riscaldata con un incremento di circa 10° ogni ora. L’assenza di canna fumaria in questo tipo di camino contribuisce a non disperdere il calore e a concentrarlo tutto nell’ambiente.

5) Infine volete mettere la comodità? Di certo sarà più semplice stoccare le bottiglie di bioetanolo che le cataste di legna!

In effetti, questo tipo di soluzione spesso può rivelarsi utile anche per chi avrebbe la possibilità di realizzare un camino vero e proprio, visti e considerati i costi e l’entità dell’intervento altamente ridotti nel caso si scelga un camino al bioetanolo…una pecca? Su questi focolari non si può cucinare, dunque dimenticate braciolate e patate al cartoccio, ma del resto da ora, al rientro dalle feste, siamo tutti a dieta!

camino al bioetanolo classico braciere al bioetanolo in struttura classica

L’articolo 5 motivi per scegliere un camino al biotanolo proviene da Architettura e design a Roma.

Written by: