16 Gennaio 2017 / / Interiors

French-born, Spanish-based Serge Castella’s take on mid modern is fresh, artistic and just a little quirky.

He’s the master of mixing eras, of taking a limited palette and adding richness and interest through texture and shape. His background in fashion and antiques is obvious in his interior design work. Stylish, chic and totally individual, but why is working so good?

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (3)

Monochrome schemes will always go well with classic interiors. A classic room needs to feel harmonious, warm and inviting, therefore a warmer palette will work better with white. Think about these three things when combining

Mix & match styles

The most inspiring spaces pull from so many different vibes rather than just one look. Going with one (all rustic country farmhouse, or all rock star glam) feels too one-dimensional. If you have a preferred style that’s fine, but adding in a touch of its style antithesis to make the space more intriguing. To all high-end glam, add a boho element. To all classic and traditional style add a sleek and industrial elements.

Art

Artwork as we all know adds dimension, color, and texture; enlivens blank walls and brings instant intrigue to any space. Make sure it’s hung at the right height, which usually means the middle of the painting should be at eye level. Everyone tends to hang art too high, so it feels disconnected from the room. Add sculptures, vases, plants, but without exaggerating.

Create zones in any room

No matter how big or how small your space is, try creating zones. Dividing up areas is the quickest way to transform a room into a cozy, snug inviting space. Don’t leave all the furniture skimming the perimeter of walls.  Instead create the odd seating nook for lingering with a good book or perhaps a glass of wine.

Photos and info Serge Castella

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (2)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (4)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (5)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (1)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (6)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (7)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (8)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (10)

Serge Castella Monochrome house Nook Twelve (9)

The post Monochrome mid modern house by Serge Castella appeared first on Nook Twelve.

16 Gennaio 2017 / / Casa al 21

Oggi ho appena scoperto essere la giornata del “Nothing Day”.

Dopo diversi mesi di silenzio, mi è sembrato il giorno ideale per farmi sentire nuovamente, ma questa volta senza nessuna immagine.

Il 16 gennaio è il giorno scelto del 2017. Per prendersi una pausa, per riflettere sui nostri consumi e sugli acquisti che facciamo, salvo poi arrivare a casa e scoprire che non ci serviva.

A me è capitato esattamente due giorni fà. Esco di casa per fare una passeggiata e torno con un’agenda e un vaso. Nessuna spesa folle, ( da premettere che ho più vasi e agende del cinese sotto casa ) ma mentre pagavo sapevo che ne avrei potuto fare a meno e che la mia giornata sarebbe stata comunque la stessa !

Forse il Nothing Day dovremmo celebrarlo più spesso, anzi dovrebbe diventare un mantra da ripetere tutte le volte che avviciniamo alla cassa e la mano inizia a cercare il portafoglio in borsa: Ne ho davvero bisogno? Non ne posso fare a meno? Senza, rischierò di stare male?…

Certo, non deve diventare un voto alla castità-di-shopping e nemmeno una punizione divina, ma semplicemente dovremmo essere più cauti negli acquisti e non avvicinarci a nessun negozio, dico nessun negozio, quando ci sentiamo giù di morale e il cielo e più grigio che mai. Il rischio è quello di tornare a casa cariche di cose inutili che non utilizzeremo mai!

In questi casi la cura migliore è il fare. Avete presente la lunga lista di “Cose da fare” che rimandate al w.e.? Proprio quella!

Fare:  Dolce crudista – Ordine tra i maglioni, regalando quelli buoni, ma che non metti da almeno 3 anni – Appendere la cornice che è appoggiata al muro da circa 1 anno –  Spolverare le mensole…quelle in alto in alto che serve la scala dei pompieri – Liberare il cassetto degli oggetti ” Un giorno mi potrebbe servire” – Iniziare almeno uno dei libri appoggiati sul comodino – Fare foto nuove per aggiornare il blog.

Se è scritta solo nella vostra mente, mettetela nero su bianco e scegliete qualcosa da fare dalla lista. Io l’ho fatto e vi assicuro che funziona! Vi dirò di più, mi sono sentita molto meglio, perchè finalmente ero riuscita a fare qualcosa che stavo rimandando da tempo e in più non avevo speso nulla, anzi avevo guadagnato del tempo prezioso per me stessa.

Comunque, ho ritrovato lo scontrino dell’agenda e del vaso e domani andrò a cambiarli con qualcosa di più utile…spero! 🙂

E nella vostra lista cosa c’è?

Archiviato in:about me, cosebelle, decluttering, evento, good vibration, interiors, lifestyle Tagged: 16 Gennaio 2017, buynothingday, Giornata del non acquisto, lista del fare

16 Gennaio 2017 / / Design

Le fotografie tra sogno e realtà di Diletta Pacifici, mondi di fantasia in cui è difficile distinguere ciò che è vero da ciò che è immaginario.
E voi riuscite a distinguerlo?

 

Enlgish Version >> http://bit.ly/2irjkIw

Per chi è estremamente sognatore, a volte la realtà non basta. Può stare stretta perché costringere a rimanere coi piedi per terra, in situazioni che magari piacerebbe fossero diverse.

C’è chi ha trasformato quest’attitudine in una forma d’arte, dando vita a fotografie sospese tra sogno e verità.

I MONDI DI FANTASIA DI DILETTA PACIFICI

Diletta Pacifici è di Fano, nelle Marche, ed è una stilista di gioielli. La sua passione però sono la fotografia e l’editing con Photoshop.

Nelle sue immagini ci sono realtà alternative, che non esistono, in cui prendono vita piccole scene quotidiane.

Realtà

Color Loss
© Diletta Pacifici

Realtà

Colorful Nest
© Diletta Pacifici

realtà

Homesickness
© Diletta Pacifici

Realtà

Jesus
© Diletta Pacifici

Immagini dalle linee semplici, forme geometriche pulite, colori vividi e accesi. Uno stile minimal a cui il fotoritocco va ad aggiungersi, per dare quel tocco surreale alle foto.

Bisogna a volte ragionare sui titoli delle fotografie per coglierne il significato, ma si tratta di un lavoro di riflessione che ne vale la pena.

Grazie a queste location inventate e combinate, siamo catapultati in scenari di fantasia, in cui è pressoché impossibile riuscire a distinguere vero, verosimile e fittizio.

Ma in fondo è proprio questo che ci piace: poter sognare di mondi di fantasia, di scenografie così incredibili che potrebbero piacerci se esistessero davvero.

L’immaginazione è lo strumento più potente che c’è; proprio come dichiara la frase con cui Diletta ama presentarsi:


La logica ti può portare da A a B. L’immaginazione invece ti può portare ovunque.
Condividi il Tweet


 

Realtà

Mega pixel
© Diletta Pacifici

Realtà

No matches found
© Diletta Pacifici

realtà

Not one less
© Diletta Pacifici

L’articolo Le realtà surreali di Diletta Pacifici: sogno o son desto? sembra essere il primo su VHD.

16 Gennaio 2017 / / Decor

dettagli home decor

Perfetti per decorare pareti anonime o per aggiungere un tocco di colore, gli adesivi murali sono la giusta soluzione per decorare casa spendendo poco!

Facili da applicare, così come da togliere, gli adesivi murali non sono altro che fogli autoadesivi, realizzati in vinile e molto resistenti, che con la sola loro applicazione ci permettono di rinnovare le pareti di una stanza in poco tempo e senza sporcare.
Oltre a decorare le pareti, gli adesivi murali possono anche essere applicati a diverse superfici e dunque utilizzati per rinnovare o aggiungere un tocco décor a un vecchio mobile, per personalizzare una porta, oppure un frigorifero bianco, le ante degli armadi, il pavimento, le piastrelle e molto altro, il tutto con pochi soldi.
Disponibili in una ricca varietà di tipologie e di stili, raffiguranti disegni, frasi, paesaggi, forme geometriche, piante, fiori, personaggi e altro ancora, gli adesivi murali aderiscono perfettamente a ogni superficie senza lasciare alcun residuo quando si staccano, inoltre, per rispondere alle diverse esigenze, sono tutti completamente personalizzabili nella dimensione e nella grafica.
Queste caratteristiche rendono gli adesivi murali e gli stickers estremamente utili e perfetti per decorare una stanza in poche e semplici mosse, dalla cucina alla camera da letto, la cameretta dei bambini ma anche il bagno, la zona studio, l’ingresso. 

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

Se siete alla ricerca di un adesivo murale decorativo per aggiungere quel tocco in più alla vostra casa, vi consigliamo Tenstickers.it, e-commerce specializzato in adesivi murali e stickers con un assortimento online di ben oltre 7000 disegni tra cui scegliere per le vostre decorazioni.
Per velocizzare e snellire la ricerca, su Tenstickersè possibile effettuare la ricerca dell’adesivo giusto per tematica, adesivi murali bambini, adesivi murali frasi, stickers lavagna, stickers fiori e piante e così via; in alternativa potete effettuare la ricerca per ubicazione, come ad esempio adesivi murali ingresso, ufficio, camera da letto, soggiorno e tante altre categorie.
Una volta scelto l’adesivo murale decorativo più consono al vostro stile e gusto, non occorre fare altro che personalizzarlo nel colore e nel formato.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

Se fra le moltissime proposte non trovate proprio ciò che fa al caso vostro, nessun problema perché su Tenstickers è disponibile la sezione adesivi personalizzati, dove vi basterà caricare una foto, un disegno o l’immagine che desiderate per realizzare la vostra decorazione e in pochi giorni la riceverete a casa!
Gli adesivi murali personalizzati possono avere qualsiasi dimensione, a colori o monocromatici, e sono sempre realizzati con materiali di altissima qualità che li rendono molto resistenti. Gli adesivi murali personalizzati vi permetteranno di caratterizzare l’ambiente attraverso una decorazione unica e che rappresenta al meglio il vostro stile.
Ma se siete invece siete molto dubbiosi su quale sia il disegno più adatto al vostro spazio, potrete sempre affidarvi al team di grafici e illustratori Tenstickers a disposizione dei clienti per aiutarli nella scelta, anche con soluzioni su misura.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

Dunque cosa state aspettando a rinnovare la stanza che più desiderate cambiare da tempo? Con gli adesivi murali decorare non è mai stato così facile!


16 Gennaio 2017 / / Design

Questa strada di Roma è stata spesso utilizzata come set cinematografico per il suo fascino e per la sua atipicità rispetto al tessuto urbano dei quartieri più centrali della città.
Denominata dai romani “piccola Londra” è una strada pedonale del quartiere Flaminio (precisamente via Bernardo Celentano) chiusa da due cancelli ma accessibile ai visitatori; per molti ricorda alcune strade della capitale britannica perché è costeggiata da case basse, dalle facciate colorate e decorate, ciascuna con il proprio piccolissimo giardino recintato con cancellate in ferro.
A molte di esse si accede con brevi scale e attraverso portoncini in legno dall’aspetto molto British.
 
In realtà le facciate ad intonaco, la scelta di materiali durevoli anche se economici, e di motivi decorativi come lesene ed incorniciature realizzati in stucco, è proprio della tradizione romana, ed in particolare del Barocchetto Romano, tentativo di rendere più gradevole l’edilizia residenziale. 
 
Dalle informazioni che ho raccolto, ma mi riprometto di approfondire l’argomento, sembrerebbe essere stata progettata da Quadrio Pirani nel primo decennio del novecento, uno dei maggiori esperti dell’epoca nella progettazione di edilizia residenziale pubblica, popolare e non.
 
Oggi la strada ci affascina per la sua tranquillità e per l’inaccessibilità da parte delle auto che ne fa un’oasi in un quartiere bello ma caotico ed intensivo come il Flaminio.
16 Gennaio 2017 / / Coffee Break

Questo loft è stato recuperato da Shoko Design, uno studio polacco di architettura; interessanti gli spunti decorativi, a tema geometrico, realizzati con la pittura e con i rivestimenti. L’effetto è molto attuale e dai toni soft, facilmente adattabile ad ogni tipo di ambiente e tuttavia facilmente personalizzabile.

Via


_________________________

CAFElab | studio di architettura


16 Gennaio 2017 / / Design

dettagli home decor

Piani curvi e senza maniglie, lavelli e fuochi integrati, piano snack a penisola: HI-MACS®, il solid surface di nuova generazione prodotto da LG Hausys, ha contribuito alla realizzazione della nuova versione della cucina “Artika” di Pedini, che verrà introdotta al mercato in occasione di IMM 2017.
Il concept di Artika è tanto semplice quanto efficace: un ambiente kitchen/living ergonomico e su misura del cuoco, dalle forme stabili e rassicuranti, ma al contempo leggere alla vista. Ne è nata una soluzione con il corpo slanciato, dalle forme avvolgenti e familiari, definite non solo dal piano, ma anche dai cassetti e dalle ante che ne seguono il profilo, come plasmati dall’azione del vento o dell’acqua.
L’imprinting di Artika è dichiaratamente urban, e offre spazi coordinati facilmente comprensibili, di linguaggio universale, pensati per incentivare la convivialità in famiglia o in compagnia dei propri ospiti. In quest’ottica, il banco snack o le ampie penisole non sono più semplici piani d’appoggio, ma luoghi di comunicazione, scambio e confronto, secondo una chiave di lettura tipicamente italiana della cucina e del cibo più in generale.

dettagli home decor
dettagli home decor

La finitura HI-MACS® Babylon Beige scelta per il top di Artika, ripresa anche dalla laccatura delle superfici verticali, è poi sapientemente accostata ad elementi in legno in grado di enfatizzare la sensazione di calore e di renderla quasi tattile, concreta.
HI-MACS®, termoformabile, si è rivelato ideale per la realizzazione delle forme fluide del top, lavorate da FG Arredi srl. La possibilità di lavorarlo per eliminare i segni di giunzione alla vista, ha infatti permesso di creare un elemento continuo all’apparenza scolpito da un unico blocco di materia.

dettagli home decor
dettagli home decor

Ma che cos’è la pietra acrilica o solid surface?
Composto in percentuali differenti da minerali, materiali acrilici e pigmenti naturali, è un materiale di altissima qualità perfetto per entrare in contatto con il cibo, perché privo di pori sulla sua superficie che consentano l’annidarsi di sporco e batteri.
Igienico e facile da pulire, HI-MACS® è poi molto resistente ai graffi, alle macchie, all’umidità e al fuoco, tanto da trovare impiego nella realizzazione di arredi indoor e outdoor, così come in architettura per progetti di facciate o interni, anche in ambito sanitario.
HI-MACS® è una finitura evoluta che coniuga grandi qualità prestazionali a un aspetto esteriore flessibile, libero di adattarsi all’immaginazione di chi ne fa uso. Disponibile in circa 100 varianti di colore, uniformi e non, HI-MACS® è infine caldo e vellutato al tatto.

dettagli home decor

Artika di Pedini
a IMM 2017 – Booth C033, Pav. 05.2 .
Dal 16 al 22 Gennaio 2017 in Colonia (DE)