5 Marzo 2017 / / Tea Stylist

Prendendo spunto dal colore dell’anno secondo Pantone, cioè il verde, greenery e dalle richieste giunte via mail, ho voglia di inserire una piccola galleria di immagini che possano ispirare le coppie che hanno deciso di sposarsi nel 2017.
Il verde è il tocco magico, un colore fresco, rivitalizzante e versatile che si presta a combinazioni di colori.

 

Chi ha voglia di distinguersi, orientarsi verso uno stile naturale ed energico, il greenery fa, sicuramente, per voi.
Dalle partecipazioni di nozze, ai menù, dal tableau du marriage all’allestimento floreale della chiesa, dalla location per il ricevimento (preferibilmente all’aperto) agli abiti, tutto, davvero tutto può essere
contaminato dalla freschezza e dall’energia del greenery.

Chiara



Via delle foto: 1 2 3 4 5 6 7 8

5 Marzo 2017 / / Maison Rock Coucou

Da amante dell’acquerello, delle calligrafia e dei colori, tra le  mie ricerche online, tra quelle in cui incappo con costanza anche se sto cercando altro, ci sono sempre loro, le mie amate illustrazioni, e mentre le ammiro, immagino, con una sfacciata illusione, che anch’io un giorno ci riuscirò… e nel frattempo mi innamoro sempre di più.
Tra i miei illustratori preferiti, tra i miei primi posti, senza ombra di dubbi metto lei, Betsy Weir di Lemon Tree Calligraphy, australiana ma statunitense d’origine, calligrafa e acquarellista, con la sua mano leggerissima, crea delicatissimi incantesimi sulla carta, ingentilendo qualunque immagine.

Non potevano passarmi inosservati le iniziali del mio nome e cognome, Elena Mura, oppure le iniziali mie e dio marito, Elena e Maurizio!

Ma nemmeno quelle di mia mamma! 😉

 Le sue creazioni sono molto interessanti per progetti di matrimoni ed eventi,  come partecipazioni, inviti a tema, etichette per imbottigliare vini di nostra produzione e per qualunque altro ricordo che vogliamo rendere nostro personalizzandolo.
Senza ombra di dubbi, se mi fossi sposata oggi, avrei scelto di far realizzare a lei il nostro invito di nozze, per poi incorniciarlo!

 Buona giornata a tutti!
Elena


Una giraffa rarefatta è stata scelta come decorazione di un ufficio di San Pietroburgo.

Simaptico stickers zebra di Groovy Magnets da abbinare alla carta da parati lavagna

Un simpatico scolaposate, ma potrebbe essere anche un portapenne, prtaspazzolinoe molto altro, a forma di elefentino. Disponibile QUI in molti colori a 13.99€

Un decoro affascinante ed elegante per una parete mobile unica.

Elegante e glamour la carta da parati zebrata nei toni chiari.

Casetta jungle un pò trash!

 

Poltrona e parete tono su tono con patchwork di cornici. A destra set di 7 cornici in legno disponibili QUI

Un tavolino realizzato con un tronco, cuscini zebrati ed è subito jungle.

Arredamento eclettico, un mix di stili equilibrato e fashion.

Arredamento minimale nell’appartamento progettato da Peter Zaytsev di Za Bor Architects a Mosca, dove i due animali sulla testata del letto rappresentano i proprietari di casa.

Ci sono gli anni in cui va di più, gli anni in cui va di meno, ma l’animalier è sempre un must, anche nell’arredamento.

C’ è chi lo ama e chi lo odia, chi lo trova fashion, chi ironico, chi trash, ma di certo in molte siamo state indotte in tentazione dalle fantasie animalier. Come direbbe la mia amica Cecilia “welcome to the jungle”, perché anche se non siamo più le gheparde di una volta c’è un po’ di leopardato in ognuna di noi!

Per quanto riguarda l’arredamento le fantasie animalier colpiscono anche gli uomini, che mi è sembrato di intuire preferiscano i pattern zebrati a quelli maculati, di certo lo zebrato black and white fa molto fashion, mentre con il leopardato e il tigrato si può rischiare di cadere nel kitch.

carta da parati zebrata. A destra lussuosa carta da parati di fine decor con trama di seta disponibile QUI. Al centro versione noire latrovate QUI e a destra interpretazione optical QUI

 

Molto elegante lo zebrato chiaro.

 

cuscini zebrati! Li trovate anche QUI la coppia 40×40 a 18.90€

 

Pouf zebrati che si intonano a qualsiasi arredamento per un tocco jungle.Ne trovate anche QUI una versione glamour su zampe di legno.

Zebra moderna e zebra classica…per tutti i gusti!

 

Testate zebrata? Una soluzione faschion per la camera da letto…di genitori e figli.

Per chi vuole uno zebrato più concettuale e contemporaneo perfette le righe bianche e nere.

Un tappeto zebrato è perfetto per ogni ambiente della casa che si desidera valorizzare.

Complementi d’arredo zebrati per un arredamento eclettico. A destra poltroncina da cocktail in ecopelle che trovate QUI

 

Eleganza zebrata a tavola con la tovaglia nei toni tortora o la tazzina da tè con piattino, fine bone china finiture in oro, che trovate QUI

Ci sono poi le fantasie meno comuni come quella giraffata, affascinante ed originale, molto jungle, non ancora inflazionata e che potrebbe piacere anche a chi non ama eccessivamente il genere. Le giraffe e gli elefanti poi saranno personaggio preferiti dai nostri bambini per arredare le loro camerette a tema safari.

Elefanti e giraffe per arredare gli spazi di grandi e piccini. A sinistra Pouf di  hkliving e a sinistri appendini giraffosi in 5 colori giraffa di Rowenandwren.

Stampa bohemien

Lampade o elefantini? A sinistra si nasconde dietro un paralume l’elefantino della lampada di Jonathan Adler. A destra un foglio di plastica piegato crea la elephant lamp nightlight.

Le meravigliose carte da parati di  Groovy Magnets sono popolate da animali africani.

Moquette, eleganti e morbidi carpet, divrtenti tappeti nell’originale fantasia giraffa!

Poltrone giraffate in diverse tonalità di marrone

Motivo giraffato realizzato da Fabio Novembre in mosaico per Bisazza

Una tenera giraffa lavagna by Snuggledust Studios

Tappeto con disegno naif di una allegra giraffa che potete trovare QUI in diversi colori

cuscini giraffati o raffiguranti una divertente giraffa occhialuta, come quello che potete trovare QUI insieme ad altri simpatici animali.

Lo jungla style quest’anno va in modo particolare, anche grazie al trend del momento dato da colori come il verde greenery, colore pantone dell’anno, caratteristico del fogliame e della natura in generale e del diffondersi dell’utilizzo di piante, anche sospese, come complemento d’arredo.

Quindi non solo pattern maculati ma tutta un’atmosfera tropicale in generale avvolgerà i nostri ambienti.

 

Una piccola giungla dal bagno al salotto.

 

Camerette in perfetto stile safari.

 

Piante verdi e lussureggianti su carta da parati e cuscini. A sinistra carta da parati di Cole & Son a destra un bellissimo cuscino in cotone misto lino con stampa di foglie di vari tipi che potete trovare QUI

Una fantastica giungla da colorare conla carta da parati interattiva “jungle duders” di Mrperswall

Mix di fantasie maculate nel colore pantone dell’anno, un bellissomo greenery

Verde come il colore pantone dell’anno, verde come le piante tropicali, verde perfetto per il nostro stile jungle!

Naja vinyl by Kravet

Il verde lussureggiante della giungla in casa con una carta da parati. A sinistra e a destra giungla tropicale di Muriva disponibile QUI.

Meravigliosa Carta da parati di Roberto Cavalli ®.  Pannello Decorativo con Fiore Zebrato e Cristalli in due teli disponibile QUI.

Un perfetto tropical parti con i piatti di carta rosa zebrati a sinistra, lo shaker per cocktail
in acciaio INOX al centro e i bicchieri di carta zebrati con ibisco  a destra.

Questo stile può essere ricreato spesso in modo ironico anche con stickers e maxi stampe dei nostri amici animali. Coccodrilli, scimmie ed elefanti popoleranno la nostra casa come in un grande safari e con allegria e humor i nostri ambienti riecheggeranno di un’anima moderna, vivace e fresca e un po’ selvaggia!

Bagno decò con carta da parati rossa a zebre.

 

Bellissime le maxi stampe di  wall & decò tema “Wilde”

 

Dolcissimi animali by Inke

 

Carte da parati a tema animali esotici perfetti per la camera dei bambini ma anche per qualche interno allegro ed originale. in alto a sinistra carta da parati Carousel di fine Decor QUI a 17.00€, di seguito carta da parati che trovate su http://www.paperboywallpaper.co.uk. In basso a destra animali su fondo azzurro polvere per la carta MisMatch Collection by Kirath Ghundoo di seguito animali verdi su fondo bianco di Ferm Living e in fine “jungle animaux” di Lilipinso .

 

Stickers di giraffe per una casa jungle! Lo stickers a destra lo trovate QUI a 11.66€

jungle style

Meravigliosa e mooolto bohemien la maxistampa con zebra che trovate QUI

 

jungla style

Piccolo delizioso stickers con animaletti di Lilipinso che potete trovare QUI

Stile perfetto per la cameretta dei bambini, per chi ama gli interni eclettici e spesso ironici, popolati da complementi d’arredo dalle forme zoomorfe ed originali o da fantasie animalier declinate magari in colori anticonvenzionali. Come dicevo, nella veste più canonica e classica, può essere anche una scelta di stile molto glamour e fashion da rivista patinata!

Affascinanti bagni giraffa

 

Nursery a tema jungle style

 

Bellissimi i cuscini maculati declinati in colori POP

Tappeti moderni collezione abstract che reinterpreta lo jungle style by Niba design

Simpatiche sedute a forma di elefante. A sinistra l’adorabile sgabello disegnato per i bambini dai famosi designer americani Charles e Ray Eames, distribuito da Vitra. E’ una icona di design, ma soprattutto un simbolo di simpatia che ha più di 50 anni, ma continua a essere adorato da grandi e piccini. A destra l’affascinante  Petstools a forma di pachiderma della designer Hanna Ernsting

 

Arredi ispirati agli animali della giungla, divertenti, ironici ed eclettici. A sinistra consolle a forma di giraffa e a destra poltrona zebra by Dizajno

Spazzi eclettici, con accostamenti bizzari, pieni di energia e molto decòr.

 

Giungle cittadine con maxi peluches anche in soggiorno.

  

Simpatici arredi zoomorfi come il tavolino scultura, in brozo e cristallo, raffigurnte un ippopotamo, del designer Mark Stoddart, potte trovare anche rinoceronti, coccodrilli ed elefanti, tutti in edizione limitata. a Destra lampada, per bambini ma non solo, a forma di leone disponibile su Bassetto bimbi.

tappeto zebrato e dettagli fuxia per rendere speciale un vecchio studio.

I maculati sono sempre un grande classico mentre, tra tutti, quello che mi piace meno è il pitonato…ma è questioni di gusti!

 

Scale…

 

Sedute…

 

Tappeti. A sinistra una versione chiara molto glamour. A destra una fersione shaggy più spiritosa, disponibile QUI.

 

Perfetti i cuscini lepardati
per ravvivare salotti in bianco.

Fashion jungle vintage.

Mosaico Bisazza in versione leopard.

Snakeskin decor  PVC by Duralee in un particolare color turchese

In cucina e in bagno complementi pitonati! A sinistra piatti  by Kiln Design Studio

Arredi pitonati dal gusto colonile. A destra sgabello  Royal Python bench by Two’s Company;

Bisazza propone questo elegante rivestimento effetto rettile

In ogni stanza della casa potrete portare un tocco giungla con una fantasia animalier o la presenza di un amico a quattro zampe che può trasformarsi per l’occasione in specchio, pouf, stampa di un cuscino o di una carta da parati. Di certo dopo quest’intervento lo spazio acquisterà tutta un’altra atmosfera e non passerà più inosservato!

Anche per la nursery è perfetto lo stile animalier anche in versioni più soft e candide.jungla style

Stickers, stancil, mirales, disegni…ogni tencica per disegnare animali selvaggi sulle nostre pareti.

 

Sapete quanto io adori i finti i trofei. Versione peluches  QUI trovate elefante, QUI leone. a destra testa d’elefante in legno disponibile QUI

jungle stile

Mix di fantasie

jungle style

Carta da parati true colors di Mrperswall

Simpatici gli specchi a forma di animali su www.mungaimirrors.co.uk.

Angolo jungla style in salottojungla style

carta da parati Boa wallpaper by Osborne & Little 

Basta un tappeto zebrato e anche la stanza più anonima acquista carattere.

Se ancora non vi siete lasciati tentare e arrivato il momento di sciogliervi e di liberare la belva che è in voi!

L’articolo Come arredare con il jungla style proviene da Architettura e design a Roma.

4 Marzo 2017 / / Design

After seven years in Copenhagen and three international pop-ups, in February, Noma served its last meal.

A little over a month later, the restaurant’s entire staff moved to the Mexican jungle to open an outdoor restaurant – temporarily – Noma Mexico. For seven weeks they will serve Noma’s interpretation of tacos and mole to the hundreds of patrons who snatched up every ticket within a day of them going on sale. Then, in June, they will return to Copenhagen to re-open a new, cutting-edge Noma.

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

Rene Redzepi has long been enamoured of Mexico’s food culture, and the chance to explore it in depth was deeply satisfying to him. For the last 6 months a small team has been traveling all throughout the country from Merida to Ensenada, from Oaxaca to Guadalajara, and everywhere in between. They searched to find that special chile, to understand the seafood, to taste just a few of the infinite variations of mole, and to find inspiration in the vast and wonderful culture. Once in a lifetime experiences, which will transform into a series of dishes.

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

The kitchen will not just adapt to the seasons but be defined by them. Exposed to the climate, it will be hot, steaming and unpredictable. “There are birds there, and wildlife” and the cooking will reflect this proximity. Redzepi will offer food and beverage pairing based on Mexican ingredients and traditions, served only during this residency.

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

The open-air restaurant will sit nestled between the jungle and the Caribbean Sea in Tulum and will feature outdoor dining room with open fires and waiters in flip-flops. The structure, designed by star Danish architecture firm BIG, promises to dazzle. Though not a single hole has been dug yet, Noma has already been forced by city codes to amend or abandon some of its more ambitious plans. A floating garden, for example, fell victim to environmental restrictions. But when it is complete, the new Noma Mexico will feel closer to nature.

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

Back to Copenhagen

Noma 2.0 will also be an experimental farm, with the emphasis on the experimental. “It’s the dream of any chef to be able to go out in the morning and cut fresh parsley. But the reality is that not many people who grow food for a living have the freedom to experiment with varieties. What if you had the time to try all variations of parsley that grow in the northern sea bank, and then share what you learn with the people who do grow food?” Redzepi said. The new Noma, in other words, won’t be growing carrots and onions, it’ll be trying to recapture and introduce biodiversity into the region.

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

Noma Mexico - Rene Redzepi - Nook Twelve

Photos from Rene Redzepi and Santiago Lastra’s Instagrams #nomamexico

The post Noma Mexico and what comes next appeared first on Nook Twelve.