11 Marzo 2017 / / Picsilli

Non parlo mai di casa mia, a volte posto delle immagini sul mio profilo Instagram, ma nulla più.

Oggi voglio farti vedere dei piccoli dettagli di casa e ti parlo del filo conduttore che li accomuna: il colore bianco.

L’ispirazione a scrivere questo articolo è data dall’evento che si terrà a Milano durante la settimana del Milano Design Week 2017, ossia White in the city. Cos’è? un “Itinerario che racconterà il Bianco nelle sue mille sfaccettature cromatiche e simboliche”.

Installazioni di artisti famosi, opere d’arte, decorazioni e materiali rigorosamente bianchi caratterizzeranno alcune delle location più suggestive di Milano, in un percorso suggestivo e total white.

Il bianco è sempre stato presente in casa mia, in quella precedente e in questa, dove abito da alcuni mesi (e che non è ancora arredata completamente!). Le pareti sono bianche, la maggior parte dei mobili sono bianchi (certo non possono mancare pezzi vintage in legno, no?!) .



Le metro tile sono bianche in bagno e in cucina, la mia scrivania è bianca.  Ah, anche la sedia. 

Per me è sinonimo di luce, pace, silenzio. Una tavola neutra che fa da sfondo a colori pastello, colori vintage e al legno come materiale.

I miei consigli:

  • Anche se non sei un’ amante del total white, parti da una base bianca per le pareti, poi puoi decidere di osare quando vuoi!
  • I mobili bianchi sono facilmente abbinabili tra loro e con altri stili diversi (esempio mobile tv moderno bianco e squadrato e una libreria vintage anni ’50)
  • In una stanza con pareti bianche, puoi pensare a decorarne una con una wallpaper a scelta.

Fammi sapere se sei anche tu un’amante del bianco, scrivimelo nei commenti.

E se invece hai bisogno dei consigli personalizzati, dai un’occhiata alle mie  consulenze

L’articolo WHITE IN THE CITY | IL BIANCO IN CASA MIA proviene da serena barison.