23 Marzo 2017 / / Luxemozione

Link all’articolo originale: Concorso idee The Future of Urban Lighting
articolo scritto da: Giacomo

La luce può essere un  potente strumento di design e riqualificazione degli spazi della città, ma solo se ben progettata. I canoni di progetto della luce in ambito urbano vanno ben oltre le sole tabelline di excel,  che oggi van tanto di moda, e che parlano solamente di “efficientamento” (parola che suona orrenda così come il valore che ne riferisce).

Per esser chiari, il risparmio energetico è nulla senza controllo, la progettazione mirata, coordinata, pianificata  ed intelligente è la chiave. Basta fare un giro per “Milano  illuminata a LED” per chiarirsi le idee e comprendere come, al contrario, può essere brutta l’illuminazione urbana se non progettata a regola d’arte.

La luce nella città è un tema a me molto caro, titolo tra le altre cose della mia tesi di laurea, entro la quale (quasi un ventennio fa) si parlava di mancanza, in Italia, di vere strategie di progettazione della luce in ambito urbano.

A ben vedere è stato anche il tema cardine del Light Ride Milano che ho organizzato, assieme ad Helena Gentili , in occasione dell’ International Year of Light indetto da Unesco nel 2015.

Su luxemozione sono state pubblicati diversi articoli sull’argomento, a cui vi rimando per non dilungarmi troppo ed arrivare velocemente al punto.

International Design Ideas Competition

Questa preambolo per presentarvi un concorso indetto dall’organizzazione di PLDC 2017  Professional Lighting Design Convention, che avrà luogo a Parigi il prossimo Autunno.

La competizione internazionale, dal titolo The future of urban lighting, ha come tema cardine proprio l’illuminazione, progettata, in ambito urbano.

Come saranno le città del futuro? Su questo argomento sono invitati ad intervenire, con progetti mirati, Lighting Designer, Architetti, ingegneri, uniti possibilmente in team multidisciplinari di progettazione.

La modalità rimanda, molto chiaramente, al concorso Urban Lightscape, che si è svolto in occasione della scorsa edizione di PLDC 2015 a Roma.

Concorso vinto dal team di amici e colleghi composto da Helena Gentili, Daria Casciani e Carlo D’Alesio. Vi rimando in merito alla bella intervista che pubblicai subito dopo la premiazione.

·         Intervista a Genius Luci vincitori di Urban Lightscape

I dieci migliori progetti d’idea inviati, con proposte di soluzioni innovative ed intelligenti, in supporto e sviluppo degli spazi sociali della città, verranno mostrati in occasione di PLDC, durante la settimana di convention parigina dal 27 ottobre, al 5 novembre prossimi.

I primi tre progetti selezionati saranno premiati con 5000€, 3000€ e 1500€ rispettivamente, ed i nominativi saranno annunciati alla serata conclusiva di Gala il 4 di novembre 2017.

prize PLC Professional Lighting Design Convention

Il concorso di idee è globale ed aperto a tutti, il bando di partecipazione può essere scaricato liberamente cliccando qua

per accedere al concorso è necessario versare:

  1. per i professionisti, una quota di iscrizione di 75€,
  2. per studenti 35€ più tessera di riconoscimento.

Per le sottoscrizioni dev’esere utilizzato il form di registrazione accessibile al seguente link entro il  31 di marzo ed inviare i materiali non oltre la mezzanotte del 15 maggio 2017.

prize PLC Professional Lighting Design Convention

Sono partner dell’evento

prize PLC Professional Lighting Design Convention

Mi raccomando, participate numerosi!

Puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo in parte e fornendo un link all’articolo originale.
Link al post originale: Concorso idee The Future of Urban Lighting pubblicato su Luxemozione Luxemozione – News dal mondo della luce

Copyright © Giacomo Rossi.

23 Marzo 2017 / / Decor

Decorare casa con i fiori freschi

I fiori freschi sono un elemento decor in grado di vivacizzare e valorizzare qualsiasi ambiente o angolo della casa.

Con l’arrivo della primavera scatta in tutti noi la voglia di aggiungere qualche nuovo dettaglio decor alla nostra casa, e allora perché non scegliere una bella composizione di fiori freschi? Con i loro colori e profumi porteranno certamente una ventata di freschezza dentro le mura domestiche.


Rose, peonie, ranuncoli, tulipani, si può scegliere di fare un bel mix di fiori freschi in diverse tipologie e colori, oppure optare per una sola varietà e nel colore che più si intona alle tonalità già presenti nella stanza. 

La soluzione più classica e veloce è certamente quella di creare una bella composizione da mettere in un vaso da collocare sopra una madia, al centro del tavolo da pranzo, in un angolo della cucina e così via. Se invece desiderate qualcosa di più originale e meno scontato, potete ad esempio riciclare dei barattoli di vetro da cucina e appenderli, oppure creare una cascata di fiori appesi al soffitto!


Decorare casa con i fiori freschi è il modo più semplice e anche il meno costoso, inoltre con la giusta dose di creatività e un po’ di ingegno si possono realizzare composizioni floreali davvero uniche.

Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
immagini via Pinterest



23 Marzo 2017 / / Stili

Una ristrutturazione effettuata 15 anni fa in questa bella e tranquilla villetta ad Anversa, in Belgio.

Un modernismo senza tempo. Pur essendo tutto pensato e studiato all’insegna del minimalismo, guardandola la si può davvero definire CASA!

VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox01 VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox02 VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox04 VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox05 VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox06 VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox07 VVDII-Residence-Antwerp-Belgium-sunday-sanctuary-oraclefox08

Salva


Le dimensioni standard di un comodino sono: larghezza 45-50 cm, profondità 30-40 cm, altezza 40-50 cm. Queste misure indicative si rivelano molto lontane dalla realtà quando si deve arredare una camera da letto piccola o piccolissima. E allora cosa usare al posto dei comodini quando le dimensioni della camera sono davvero ridotte? Per aiutarti a risolvere i problemi di spazio abbiamo selezionato 5 comodini salvaspazio per camere da letto piccole. Queste cinque proposte non sono veri e propri comodini ma possono essere affiancati al letto e utilizzati come se lo fossero. Sono poco ingombranti, occupano uno spazio davvero ridotto, sono piccoli ma tanto utili e funzionali.

1. Comodino / mensola sospesa
Quando lo spazio è davvero risicato (o quando si preferisce occupare i pochi centimetri a disposizione con soluzioni minimaliste) è consigliato optare per mensoline sospese da integrare alla struttura e al giroletto dei letti HomePlaneur.
Il piano d’appoggio è molto esiguo ma d’altronde il comodino dovrebbe servire ad appoggiare solo quei piccoli e pochi oggetti che si vuole avere a portata di mano durante la notte, non sei d’accordo?

Mensola sospesa Plano per letti HomePlaneur

 

2. Comodino integrato nella struttura del letto
Due in uno, il letto si trasforma anche in comodino. La struttura imbottita del letto con comodini integrati Tokyo ha dimensioni generose, maggiori rispetto a quelle del vano rete e del materasso. Il piano d’appoggio può essere utilizzato per appoggiare libri, occhiali, smartphone e acqua.

Letto Tokyo con comodini integrati nella testiera e giroletto largo

 

3. Comodino servetto
Si può pensare di sostituire il classico comodino a cassetti con un tavolino servetto da posizionare al fianco del letto. Piccolo, compatto, leggero, maneggevole e facile da avvicinare o allontanare quando serve, questo comodino a giorno sagomato ha un piano leggermente ruotato rispetto alla base.

Comodino tavolino servetto Duffy, leggero e facile da spostare

 

4. Tavolino ad uso comodino
Libero sfogo alla fantasia e alle soluzioni d’ingegno. Se scegli di affiancare al letto un tavolino ad uso comodino puoi essere certo di avere un arredo di tendenza, flessibile e versatile. Quando vorrai cambiare il look della camera potrai semplicemente spostare il tavolino in soggiorno e sostituire i comodini. Attenzione: ricordati di scegliere un modello dalle dimensioni compatte, meglio se con sviluppo in altezza.

Tavolino rotondo uso comodino Banks

 

5. Comodino ricavato da una nicchia nel muro
Il comodino non esiste, è completamente sostituito da una nicchia nel muro attrezzata con mensole e ripiani. Creare un vano con piani d’appoggio richiede una progettazione preliminare della stanza e qualche lavoro di costruzione ma si rivela un’alternativa valida ed intelligente per sfruttare al meglio lo spazio… soprattutto quando è poco.

Nicchia nel muro attrezzata con mensole lineari su misura Alma

 

Cosa pensi di questi comodini salvaspazio? Se desideri maggiori informazioni sui prodotti o un preventivo personalizzato clicca sul banner qui sotto.
Se non hai ancora trovato il comodino giusto per la tua camera da letto piccola chiedici aiuto. I nostri esperti arredatori ed architetti sapranno consigliarti delle valide alternative.

23 Marzo 2017 / / Design

Un appartamento di 30 metri quadrati scandito da un piacevole mix di stile classico, design ricercato e soluzioni salvaspazio originali.

Amiamo molto i progetti d’interior design che riguardano i piccoli appartamenti perché sono sempre pieni di sorprese, e questo spazio è davvero straordinario! 

La progettazione di un monolocale richiede sempre l’inserimento di soluzioni originali per ottimizzare al massimo ogni centimetro a disposizione, sfruttando anche lo spazio in altezza se possibile, ad esempio creando un soppalco per la zona notte.  

In questo caso, grazie all’ampia altezza del soffitto, è stato possibile ricavare un suggestivo soppalco “total green” per la camera da letto e dedicare maggior spazio all’ambiente cucina e anche al bagno.

Le scelte d’arredo e le preziose finiture in legno e marmo, sono in perfetta sintonia con lo stile classico dell’appartamento.

progetto di:  Home and Wood

23 Marzo 2017 / / Coffee Break

Direttamente dallo Zoo di Cartunia, con molto piacere vi presentiamo Pino il Pinguino!
Nuovi divertenti animali si sono aggiunti a quelli che già ne facevano parte, tra questi Pino il Pinguino, venuto dal freddo dei ghiacci del’Antartide.

Le lampade di Cartunia Design sono realizzate in cartone WoodWave e arrivano nella scatola da montare; il cartone, già sagomato ed intagliato, ha un assemblaggio divertente ed intuitivo, realizzabile senza l’ausilio di alcun utensile. L’idea di base è coniugare estetica e eco-sostenibilità attraverso l’uso del cartone WoodWave, un cartone vegetale con anima in carta e rivestimento in polipropilene, che lo rende durevole e resistente all’umidità, nonchè riciclabile al 100%.

L’intera collezione di animali è dotata di un KIT LED ricaricabile (200 lumen – 5 volt) tramite cavo USB, che permette di avere ben 12 ore di autonomia. Questo tipo di tecnologia, oltre ad essere molto comoda perchè permette di trasportare la lampada senza il vincolo di alcun cavo, è assolutamente sicura anche per i più piccoli.

 

Info & Acquisti: Cartunia Design

*post sponsorizzato*
_________________________
CAFElab | studio di architettura
22 Marzo 2017 / / Decor

Una trapuntina estiva, con coordinato di cuscini e lenzuola, per chi non vuole mai rinunciare alla qualità e all’eleganza nella propria camera da letto.

SWEETNESS, del brand Nord Piumini, è un nuovo prodotto con imbottitura in Fibra di Legno, completamente naturale.

candyfloss82

La grammatura estiva è pari a gr.100 mq. Si presenta con una trapuntatura a quadri, bordo imbottito e  angoli ai piedi arrotondati.

Realizzata in pregiato tessuto cotone percalle 100% , è un double face SOPRA-SOTTO disponibile in 9 varianti suddivise per disegno della tramatura (CURLY, ROUND, SQUARE) e colore (SABBIA, CIPRIA, POLVERE).
varianti_candyfloss

www.nordpiumini.it

Salva