25 Aprile 2017 / / Idee

Una stanza sola, cinque stili: cambiando colore ad una sola parete possiamo creare ambienti completamente diversi. Vi va di vedere come?

……….

Come ormai saprete (perché lo sto ripetendo quasi in loop), aprile è il mese che ho deciso di dedicare al colore. Perché se ne parla sempre tanto, ma non sempre le idee sono chiare.

È difficile sapersi orientare tra tutti i colori che esistono quando si tratta di sceglierli per rifare il look di casa. Molto spesso si va in confusione perché il pavimento è di un tipo, i mobili di un altro e gli accessori di un altro ancora…. e va a finire che casa nostra diventa un arcobaleno.

Tante volte basta solo prendersi un po’ di tempo in più e trovare il giusto colore, che leghi tutto. Così da creare un ambiente armonico ed equilibrato.

Ho voluto fare un esempio di relooking, che potrebbe capitare a tutti. In questo caso è un soggiorno, ho deciso di concentrare l’attenzione sulla parete focus della stanza: quella del divano.

Alcuni arredi base: un divano grigio (o un qualsiasi tono neutro), un tavolino basso, una lampada da terra, dei quadri a parete. Vi lascio qui sotto i dettagli, nel caso vi piacciano:

  • Divano, Maison du Monde, € 499
  • ANDERSEN tavolino basso, Maison du Monde, €199
  • Lampada da terra Holmo, Ikea, € 8,99
  • Quadri a parete Knoppang, Ikea, € 34,99

Che ne dite, vi va di cominciare con i relooking?

UNA STANZA IN BEIGE, STILE CLASSICO

una stanza

Tappeto Laborg di Ikea € 16,99 | Cuscino Foglia di ogal Home € 30 | Copricuscino Ananas di H&M € 7,99

Cominciamo con un colore neutro e classico, il beige. Sarà sicuramente un colore amato da molti, perché adattabile a tutto praticamente, soprattutto se siete persone che amano cambiare spesso.

Cambiando il colore degli accessori (cuscini, quadri, tende…) potrete rinnovare il look nel corso degli anni con poca spesa.

Un classico intramontabile insomma.

UNA STANZA IN AZZURRO, EFFETTO MARE

una stanza

Tappeto Stillebak di Ikea € 29,99 | Cuscino Swedine di Maison du Monde € 19,99 | Copricuscino H&M € 3,99

Se invece volete osare giusto un pochino in più, ma senza esagerare, allora potreste optare per questo tenue azzurro chiaro, che fa subito mare. Colore rilassante e tranquillo, si adatta facilmente ai più diversi stili di arredo. Inoltre, è versatile in tutta casa, non essendo particolarmente eccitante o aggressivo come tonalità.

Potete optare per accessori nelle stesse sfumature di colore, oppure rimanere nei toni neutri del beige, per spezzare un po’.

UNA STANZA IN ROSSO, VAGAMENTE BAROCCA

una stanza

Tappeto Stockholm 2017 Ikea, € 159,90 | Cuscino Pensiero Cogal Home € 29 | Cuscino Sigma Cogal Home € 25

Passiamo ad un colore per gli amanti del cambiamento e che non hanno paura di osare: un bel rosso, che ricorda il terra di Siena. Colore pieno e deciso, crea subito un’atmosfera intima e vagamente barocca.

Non esagerate col tono su tono degli accessori, rischiereste di creare ambienti troppo carichi e che potrebbero stancarvi presto. Meglio tenersi sui toni del grigio, del bianco e del nero per riequilibrare l’insieme.

Se volete usare lo stesso rosso anche nelle zone notte, tenetelo solo per gli accessori: è un colore troppo energizzante, non adatto in grandi quantità per le zone dedicate al riposo.

UNA STANZA A RIGHE: ORIZZONTALI O VERTICALI?

una stanza

Tappeto Stillebak di Ikea € 29,99 | Cuscino Swedine di Maison du Monde € 19,99 | Copricuscino H&M € 3,99

Chiudiamo con due versioni adatte agli amanti del decoro geometrico e un po’ neoclassico: le righe. Come fare però a scegliere tra orizzontale o verticale?

Tenete conto di questo: le righe verticali danno l’illusione di ambienti più alti, mentre quelle orizzontali di stanze più larghe. Giocando poi con la larghezza delle righe e con il loro colore, potrete creare mille varianti. Nei due esempi in queste foto, io ho scelto campiture regolari con alternanza di colori sempre uguale, per creare simmetria e quindi ambienti classici.

Ma se alternate righe con larghezze diverse e colori diversi, il classicismo delle foto qui sopra si trasformerà facilmente in estro. A voi la scelta!

una stanza

Tappeto Stillebak di Ikea € 29,99 | Copricuscino H6M blu e 4,99 | Fodera copricuscino in lino lavato H&M € 7,99

 

 

 

L’articolo Una stanza per cinque stili: relooking a budget (quasi) zero sembra essere il primo su VHD.

25 Aprile 2017 / / Idee

paper flowers

paper flowers paper flowers

Diversi modi per decorare con i fiori il bouffet o la tavola.paper flowers

paper flowers

QUI il tutorial per fare il fiore del loto con origami

paper flowers

paper flowers

paper flowers

paper flowers

Siamo a primavera e tra un pollini e colori variopinti a primavera non si può che parlare di fiori!
In particolare vorrei parlare di fiori di carta, una decorazione semplice e molto decòr che può aiutare a creare affascinanti scenografie per la casa, per un negozio o un locale oltre che per allestire il nostro matrimonio!

paper flowers paper flowers

paper flowers

paper flowerspaper flowerspaper flowerspaper flowerspaper flowerspaper flowers

paper flowers babypaper flowers baby

paper flowers

Vuoi realizzare dei fiori di carta giganti? Segui QUI il tutorial

 

Seguite QUI il tutorial per realizzare dei semplici fiori di carta velina molto decorativi per allestire la tavola o decorare la casa
Già perché maggio è anche il mese dei matrimoni e si andrà avanti per tutta l’estate fino a settembre, ottobre e se non siete di quelli che hanno cominciato ad organizzare le proprie nozze già da due anni e ci state pensando ora, magari con l’idea di fare qualcosa hande made per decorazioni e bomboniere, i fiori di carta potrebbero fare al caso vostro.

La moda dei paper flowers arriva dagli Stati Uniti ed è, per chi non ama i fiori recisi e sposa oltre che il marito una filosofia eco chic, davvero l’ideale!

Con i fiori di carta potrete realizzare decorazioni, regali e l’allestimento come anche il backdrop, il fondale davanti al quale gli sposi e gli ospiti fanno le foto di rito. I fiori di carta ci danno la possibilità di dare libero sfogo alla nostra fantasia, scegliendo non solo l’essenza (oltre ai fiori inventati di sana pianta, scusate il gioco di parole!) ma anche il colore e la dimensione. Così anche se dovessimo scegliere delle banali rose rosse potrebbero diventare davvero speciali se sviluppate in formato gigante!

Ovviamente i fiori di carta possono essere utilizzati per realizzare anche il bouquet della sposa, che certamente sarà originale e ancora più speciale oltre a durare…per tutta la vita.

paper flower 

Osiamo con il colore o scegliamo il classico bianco?

Un matrimonio originale e speciale con tanti fiori variopinti

Meravigliose creazioni eco chic come questo bouquet in carta su http://www.ecoweddingdesign.blogspot.it

Bouquet per tutti gusti: romantici con piume e perle, creativi con carta di giornale, colorati o candidi ma sempre e rigorasamente…con fiori di carta!

 

Eleganti decorazioni per matrimonio realizzate con fiori di carta e perle.

 

Bomboniere handmade con meravigliosi fiori di carta. QUI il tutorial per realizzare i graziosi sacchettini in alto a sinistra

Eleganti e delicati fiorellini in stile shabby per le vostre decorazioni. QUI il tutorial.

Meravigliose realizzazioni in carta di http://www.alessandrafabre.com

Fiori giganti per gli sposi!

I fiori giganti, entrati nel panorama degli allestimenti già nel 2009 quando furono utilizzati in una sfilata di Chanel per creare l’intera scenografia, possono aiutarci anche nell’arredamento di un locale, un negozio, una vetrina, un ristorante. Si tratterà nella maggior parte di casi di un allestimento temporaneo, che se ben fatto può durare anche diverso tempo, mentre utilizzando determinate tecniche e materiali possiamo rendere il lavoro molto più duraturo.

la vetrina fiorit di Jimmy Choo 

Candide tende o variapinte decorazioni a parete per allestire negozi e vetrine.

In fine i fiori di carta possono aiutarci con l’home decòr e l’home staging, per creare deliziosi allestimenti decorativi, un fiore origami sarà molto elegante, creativo e duraturo, perfetto per riempire un vaso, adagiarsi dolcemente su una mensola o un mobile, colorare e completare un accurato allestimento.

I fotografi e gli home stager in particolare non potranno fare a meno di questi preziosi aiutanti per riscaldare, curare e donare un’anima ai loro piccoli set. Un interno nuovo e un po’ asettico, ancora impersonale prima che venga popolato dagli abitanti della casa, con qualche dettaglio come i fiori di carta, potrà già cominciare ad animarsi, acquistare colore, vita e personalità.

Un fiore può salvare davvero le sorti del nostro allestimento, meglio ancora se di carta!

 

Collore e allegri fiori di carta anche in casa dalla sala da pranzo alla camera da letto

Eleganti nella scala di grigi per interni anche classici.

Lettere e numeri di fiori di carta per ricorrenze e allegre decorazioni domestiche

Creazioni di Alessandra Fabre Repetto su http://www.ecoweddingdesign.blogspot.it

Carta di giornale per realizzare originali composizioni con origami o altre tecniche.

Diverse tecniche creative per realizzare fiori dicarta.

Con i fiori di carta si possono realizzare anche suggestivi arredi come questa lampada di cui trovate QUI il tutorial

Il tulipano origami è semplice da realizzare e molto decorativo per shooting fotografici o semplicemente per decorare la casa se non si amano i fiori recisi.

Anche il giglio origami ci può aiutare nei nostri allestimenti

L’articolo Nuova tendenza per matrimoni e interior decòr: paper flowers! proviene da Architettura e design a Roma.

25 Aprile 2017 / / Design



Buondì cari amici! Dopo qualche giorno di assenza, torno con una nuova rubrica e un’altra in preparazione. Come sempre ho molte idee e progetti per rendere sempre più utile e interessante il blog, e spero che queste novità vi piaceranno.
Oggi vi presento la rubrica The plum guide: dormire nelle case più belle di Londra, in cui vi mostrerò case bellissime in cui potrete anche soggiornare per una vacanza o un week end da sogno a Londra, grazie alla nuova collaborazione con The Plum Guide. Questo progetto mi entusiasma moltissimo, sia per l’alto livello delle dimore proposte, sia per il fatto che si possano ammirare dal vivo e non solo dallo schermo del computer!

The Grand, Hackney, Londra
The Grand, Hackney, Londra
The Plum Guide è una startup che si propone di diventare la “Guida Michelin della sharing economy”, selezionando le case più esclusive nei quartieri più belli di Londra, e scegliendo proprietari che, come gli chef stellati, sono appassionati, creativi e capaci di offrire ai loro ospiti un soggiorno indimenticabile: in poche parole, dei veri e propri artisti nell’arte del ricevere.
Un obiettivo ambizioso per un progetto che introduce il concetto innovativo del “lifestyle booking platform”: non a caso tra i criteri stabiliti per entrare nella Plum list rientrano la qualità del design, lo stile dell’arredo e dei complementi, la presenza di dispositivi tecnologici, la personalità e la storia che caratterizzano la casa e i loro proprietari, che vengono scelti anche per la loro conoscenza del quartiere e per la loro accuratezza nel suggerire i luoghi più interessanti, che si tratti di ristoranti, negozi, musei o monumenti. 

La la London, Islington, Londra
La la London, Islington, Londra
Sul sito ci sono attualmente circa 600 location certificate con il marchio The Plum Guide Official Selection, tra appartamenti, edifici, loft e persino barche ormeggiate in romantici canali.
Ogni appartamento possiede almeno 3 “punti di forza”, dal camino alla terrazza sul tetto, dall’home cinema al vecchio giradischi con la collezione di vinili, ed è stato personalmente testato dagli esperti di The Plum Guide su ben 32 criteri, dai materassi alla potenza del soffione della doccia, dal rumore alla qualità del bagnoschiuma, dalla presenza di locali e negozi di alto livello nella zona agli utensili della cucina, perfino la qualità del l’olio e del caffè. Se pensate che queste case sono state selezionate tra 30.000 candidature, potete farvi un’idea di quanto siano esclusive e particolari.

View from the top, Covent-Garden, Londra

Boys just want to have fun, Clapham, Londra
Io mi sono persa tra case in stile country, vittoriano, moderno, georgiano…sognando di preparare la colazione in una cucina retrò, di passare la serata davanti a un caminetto acceso o di fare il bagno in una vasca free standing su piedini! 

Pure, Shoreditch, Londra
The Easton Diamond, Clerkenwell, Londra
Velvet Morning, Maida-Vale, Londra
Victoria Garden, Pimlico, Londra
Garden Apartment in Chelsea, Chelsea

Avete visto che meraviglia? Ora vi saluto e vi do appuntamento a settimana prossima con la prima location. Vi aspetto!

25 Aprile 2017 / / Dettagli Home Decor

Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile

La prima collezione STOCKHOLM fu lanciata da IKEA nel 1984. Ogni nuova collezione è diversa dalle precedenti, ma tutte hanno in comune alcune caratteristiche: la modernità scandinava e l’alta qualità di materiali, forme e funzioni. Tutto a un prezzo accessibile.

La nuova collezione STOCKHOLM non fa eccezione. Include 47 articoli curati nei dettagli, pensati per integrarsi perfettamente nell’arredamento delle nostre case e realizzati con materiali naturali e tattili come il rattan, il vetro soffiato a bocca e il frassino.


La luce e la natura svedesi hanno rappresentato un’importante fonte di ispirazione. Uno dei punti di forza della collezione è che ogni articolo è pensato per essere usato tutti i giorni dell’anno e per durare nel tempo

Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile
Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile
Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile
Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile
Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile
Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile
Mobili, complementi e accessori casa a un prezzo accessibile

La nuova collezione STOCKHOLM 2017 è in vendita in tutti i punti vendita IKEA.


25 Aprile 2017 / / Interiors

Floating Seahorse villa sottomarina a Dubai

Floating Seahorse è un’incredibile villa sottomarina visionaria e fantastica che consentirà ai suoi abitanti di vivere sott’acqua e ammirare pesci e coralli dalla finestra della loro camera!

Un progetto così ostentatamente eccentrico come la Floating Seahorse non poteva che essere concepito a Dubai.
Questa lussuosa villa sottomarina è stata presentata nel 2015 all’International Boat Show di Dubai e rientra nell’ambito di un progetto ben più grande e incredibile: The World Islands.
Questo progetto super ambizioso aspira a realizzare un arcipelago artificiale di 300 isole a 4 Km dalla costa di Dubai, creando una versione in miniatura del mondo reale su cui costruire hotel, residenze, casinò… il tutto all’insegna del lusso più sfrenato. Un’idea visionaria lanciata nel 2003 che ormai è praticamente fallita perchè la quasi totalità delle isole, pur vendute a investitori privati, è rimasta inutilizzata a causa della crisi finanziaria.

Floating Seahorse - The Heart of Europe - Dubai

The Heart of Europe – Dubai

Un solo progetto è andato avanti, The Heart of Europe, comprendente un gruppo di sei isole in cui si vuole ricreare l’atmosfera magica e sofisticata delle più belle città europee. Le sei isole sono: Main Europe, Germany, Monaco, Sweden, Switzerland e St Petersburg, ognuna caratterizzata da un design e uno stile unico e tutte collegate fra loro da ponti e raggiungibili via mare o per elicottero.
The Heart of Europe dovrebbe essere completato entro l’Expo 2020 di Dubai ed è qui che ritroviamo la Floating Seahorse perchè un insediamento di 90 ville sorgerà lungo le coste a forma di cuore dell’isola di St Petersburg.

Floating Seahorse - St Petersburg, Dubai

L’insediamento di 90 ville sottomarine Floating Seahorse sorgerà lungo le coste a forma di cuore dell’isola di St Petersburg

Floating Seahorse, una villa extralusso in mezzo al mare

Floating Seahorse è una nuova tipologia residenziale realizzata in stile tipicamente nautico: sorge in mezzo al mare come fosse una barca senza propulsione ma la sua caratteristica principale è quella di essere semisommersa!

La villa si dispone su tre piani: un livello sottomarino, un livello a pelo d’acqua e un livello sopraelevato. Il piano a livello del mare e il piano superiore hanno ampie vetrate a tutta altezza che si aprono verso l’esterno e garantiscono una vista a tutto tondo sul Golfo Persico e sul panorama di Dubai. Il livello intermedio ospita una cucina, l’area pranzo e un ampio soggiorno che si apre sul patio esterno, concepito come una vera e propria estensione dell’area living. Il piano superiore è dedicato al piacere, con un angolo bar, un’area relax e una grande vasca idromassaggio Jacuzzi con il fondo in vetro trasparente.

Ma sono la camera da letto padronale e il bagno le attrazioni principali di questa lussuosa villa.
Entrambi gli ambienti si trovano sommersi sott’acqua e grazie a un’ampia vetrata possono godere di una vista mozzafiato sul fondale circostante, con i pesci e la flora marina a fare da fondale naturalistico.
Ovviamente nulla è lasciato al caso: la Floating Seahorse è dotata anche di un vero e proprio giardino sottomarino, un giardino di coralli di 46 mq appositamente creato fuori dalla camera da letto che fornisce un habitat ottimale per pesci, cavallucci marini e altre forme di vita marina, così che la vista “fuori dalla finestra” sia sempre movimentata ed eccitante.

Floating Seahorse: camera da letto sottomarina

Floating Seahorse: la vetrata della camera da letto misura ben 25 mq!

Il progetto è davvero impressionante, non solo perchè consente agli abitanti della casa di dormire immersi in un gigantesco acquario naturale, ma soprattutto per gli investimenti tecnologici necessari a rendere perfettamente sicura e a tenuta stagna questa villa sommersa.
La Floating Seahorse è realizzata in tre versioni più o meno grandi e lussuose: oltre a quella standard, la Tzar Edition e la Signature Edition. Questa è la versione più grande, di ben 370 mq su tre livelli, pensata per famiglie con bambini o gruppi ed è completamente personalizzabile nella disposizione degli spazi, nell’arredamento e nelle finiture.

La Floating Seahorse esiste davvero!

Non è solo un progetto visionario, la Floating Seahorse esiste davvero.
Il primo prototipo è stato completato ed è disponibile per le visite di clienti e potenziali investitori mentre gli edifici sulle isole al largo di Dubai sono ancora in costruzione. L’impresa austriaca che promuove il progetto, Kleindienst Group, ha già venduto 60 delle 90 ville previste. Se siete interessati ad accaparrarvi le ultime rimaste, sappiate che una Floating Seahorse costa “solo” 3,5 milioni di dollari.

LEGGI ANCHE: Subsix, il ristorante sottomarino sei metri sott’acqua!