11 Maggio 2017 / / Interiors

Dormire nelle case più belle di Londra Le petit château

Buon venerdì! Per la rubrica Dormire nelle case più belle di Londra, ho scelto ancora una volta una townhouse di tre piani, adatta ad ospitare due famiglie con figli. 

Onestamente, è stato il nome di questa casa ad attirarmi: Le petit château! In Effetti, vista l’abbondanza di stanze e l’arredo della spaziosa cucina in stile provenzale, questo nome le sta a pennello.
Si tratta di una villetta a schiera in stile vittoriano, con i mattoncini rossi, le colonnine bianche e i delicati decori intorno alle finestre e alle bow windows. Le petit château  si trova nel quartiere di Battersea, un’area di ex fabbriche riconvertite affacciata sul Tamigi, ricca di parchi, mercati all’aperto e soprattutto  di negozi di antiquariato ricchi di oggetti shabby chic e vintage.
Al piano terra si trova la zona living, con il doppio soggiorno dotato di camino e pianoforte, per chi ama dilettarsi con la musica; sul retro, una vasta cucina, resa luminosa dalla veranda, si affaccia sul giardino, e contiene un grande e comodo tavolo per otto persone.

Dormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Dormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Il piano interrato può essere definito “il paradiso dei ragazzi”, visto che ospita un’ampia sala giochi con megatelevisione, consolle playstation, videocassette e un bel tavolo da ping pong. Sullo stesso piano c’è anche una piccola camera da letto con bagno attiguo, perfetta per ospitare due adolescenti.

Dormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit château

Al primo piano e in mansarda si trovano le altre camere: due doppie e tre con lettini e letti a castello, tutte ugualmente deliziose e arredate con gusto. Completano il quadro le finiture d’epoca, come gli stucchi sui soffitti, i pavimenti in quercia e i battiscopa di legno alti, tipicamente inglesi: una tinta grigio chiaro è stata utilizzata per le pareti, con qualche inserto di carta da parati nelle camere da letto. Il bagno in stile inglese è adorabile, con la sua boiserie grigia, il pavimento in cementine e la rubinetteria in stile. Più moderno ma ugualmente gradevole il bagno in mansarda.

Dormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Dormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Dormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Dormire nelle case più belle di Londra Le petit châteauDormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Dormire nelle case più belle di Londra Le petit château
Dormire nelle case più belle di Londra Le petit château

Cosa vedere nei dintorni
Il Northcote Road Antiques Market, per gli appassionati dei mercatini dell’usato, ospita una trentina di stand dove si possono trovare delle vere e proprie meraviglie.
I parchi di Clapham Common, Battersea e Wandsworth Common.
Il Chelsea Physic Garden, detto anche London’s Secret Garden, fu fondato nel 1673 per ospitare le coltivazioni di erbe medicinali, oggi ospita più di 5000 specie di piante storiche.
L’ Albert bridge, costruito nell’Ottocento, collega il quartiere di Battersea a Chelsea.
Per fare la spesa
Al “deli” Hamish Johnston trovate formaggi di tutti i tipi, confetture, salumi, salmone affumicato, sottaceti e…caffé.
Al Breadstall, in una location singolare, trovate pane fresco di tutti i tipi, panini, pizze, dolci.
Per mangiare e bere come veri londinesi
Brew cafe, per il classico brunch a base di eggs and bacon, pane tostato, carne alla griglia, cupcakes e deliziose torte fatte in casa.
Se viaggiate con bambini piccoli, il posto perfetto è Bertie and Boo, un caffè ristorante children friendly, con una zona giochi detta Adventure Island, che li terrà occupati per un’ora e mezza mentre voi vi gustate il brunch!
Non poteva mancare il pub, con ottimo cibo e birra, come il The Bank.
Infine, il locale Northcote Records, per cenare al ritmo della musica live.

Spero che Le Petit Chateâu vi sia piaciuta! Se volete saperne di più fate un giro qui:  Plum Guide. Noi ci vediamo presto con un’altra bellissima casa autenticamente londinese.

11 Maggio 2017 / / Interiors

There seems to be a never-ending stream of beautiful homes from the Greek Islands just like this Syros summer house.

Just to keep us jealous when we think we’ve seen the last of them.

syros summer house greece nook twelve

The days get longer, the nights get hotter… Memories of last year’s vacaions surfaces in our minds. Summer is finally pushing away the gray clouds and we dream about sand, sun and sea all day long. We explore destinations while sitting at our desk and eventually stumble upon places like this.

syros summer house greece nook twelve

Between the idyllic blue skies and the Aegean ocean, this summer house gracefully blends in with its surrounding landscape on the Cycladic island of Syros. As a holiday home the design provides ample opportunities to unwind – whether in a hammock, stretched out across the bed or in front of the fireplace at night. Relaxation is a non-negotiable. Classic white walls are contrasted with natural stone and rough brick walls, finding a graceful balance with traditional Greek style and the rocky island landscape.

syros summer house greece nook twelve

Block 722 Architects were responsible for designing both this residence and its neighbour, ‘Syros I’, though in contrast to its sister property, the design for this building had to tackle the steep and intense topography of the site. In doing so, the design is cleanly integrated to the natural landscape with a clean, square floor plan.

syros summer house greece nook twelve

syros summer house greece nook twelve

syros summer house greece nook twelve

syros summer house greece nook twelve

syros summer house greece nook twelve

syros summer house greece nook twelve

syros summer house greece nook twelve

Design Block 722 Architects | Photos Erieta Attali and Ioanna Roufopoulou | Info Est Living

The post Syros summer house by Block 722 Architects appeared first on Nook Twelve.


Il design non ha età.
Ci ho pensato a lungo e sono convinta che questo sia l’incipit perfetto per un articolo che parla di arredamento di design per bambini. Cinque parole che rompono le convenzioni del design tradizionale e proiettano in un mondo a misura di bambino.
Ma facciamo un passo indietro, tutti ne parlano e tutti lo decantano ma cos’è il “design”? Il dizionario online Treccani docet: “Quando diciamo che un pezzo d’arredo o un elettrodomestico sono oggetti di design significa che vi abbiamo riconosciuto alcune caratteristiche: che non sono eseguiti a mano ma industrialmente, che sono funzionali, cioè adatti alla finalità per cui sono stati concepiti, e che hanno una forma originale, tavolta fantasiosa, tavolta semplice e priva di decorazioni superflue.”

I mobili di design per bambini non sono riproduzioni rimpicciolite di arredi per adulti e non sono riduzioni in scala di mobili già presenti sul mercato. Sono piuttosto prodotti a misura di bambino realizzati da designer e pedagogisti che si sono calati nel mondo dei più piccoli e si sono sforzati di vedere le cose con i loro occhi. Gli arredi di design per bambini entrano quindi in un mondo fatto di semplicità, colore, genuinità e praticità, un mondo lontano dai gusti, dai bisogni e dalle sensazioni degli adulti.
I mobili per bambini sono colorati, hanno forme strane, ispirano la creatività, sviluppano la fantasia, fanno divertire, coinvolgono in diverse attività, affiancano il bambino nella crescita e nella scoperta del mondo che lo circonda. Quando un bambino utilizza un prodotto realizzato appositamente per lui cresce divertendosi e sviluppando allo stesso tempo capacità creative, manuali e intellettive.

 

Nell’immagine qui sopra:
– Seggiolina Pop, una sedia bassa colorata per bambini, stabile, leggerissima (pesa solo 1,2 kg) e facile da spostare da chiunque. Estremamente resistente, è ideale anche in luoghi pubblici come asili, scuole materne e parchi giochi.
– Trioli, una sedia poltroncina multifunzione per bambini che può essere utilizzata come sedia con seduta alta cm 37 o bassa cm 27 o come dondolo “da cavalcare”. È sufficiente girarla, ribaltarla, capovolgerla per cambiare il suo utilizzo e permettere ai bambini di stare seduti in modo composto o di divertirsi.
– Puppy, un pouf a forma di cane stilizzato color arancione, bianco, verde o ad effetto “dalmata” bianco con macchie nere. È disponibile in quatto dimensioni che si adattano a tutte le età. È realizzato in materie plastiche resistenti anche all’esterno e in giardino. I bambini possono giocare con Puppy, cavalcarlo, sedersi sopra, trascinarlo o anche scavalcarlo e girarci attorno.
– Eur, una libreria componibile per la cameretta e la stanza dei giochi composta da pezzi di diversa forma e colore. È ideale per riporre in modo ordinato libri e giocattoli di ogni forma e grandezza.

 

Nella galleria di immagini qui sotto trovi una speciale selezione di arredi e giochi di design per bambini.

Letto per bambini singolo o a castello. Bunky è componibile ed è costituito da elementi indipendenti facili da assemblare, come un gioco di costruzioni. Colorato nelle tinte dell’arancione e del blu, è perfetto per la cameretta di uno o due bimbi.

Appendiabiti colorato per cameretta. Paradise Tree ricorda un albero magico, alto cm 189, con rami / ganci dalla forma originale ed insolita. I bambini possono trasformarsi in “piccoli designer” e stravolgere il look dell’appendiabiti tutte le volte che vogliono, semplicemente cambiando la disposizione dei tre elementi centrali.

Libreria componibile per bambini. Ladrillos può essere personalizzata per forma, dimensioni, colori e… “mostriciattoli”. Puoi scegliere insieme al tuo bambino la composizione preferita, ricordati che per ogni piano sono sempre necessari due elementi di sostegno e che per maggior sicurezza è richiesto l’ancoraggio a muro della struttura.

Sedia in plastica resistente a forma di animale. Libero sfogo alla fantasia del bambino, Julian ricorda un gatto o un lupacchiotto. Le quattro gambe sono le quattro zampe, il musino è un divertente schienale. Julian è disponibile in quattro colori vivaci.

Libreria per cameretta a forma di grattacielo. Downtown è alta 183 cm, ha 5 vani contenitore sovrapposti di diversa capienza, è ideale per riporre libri da colorare, giocattoli e giornalini. Ironica e fantasiosa, questa libreria vuole portare “una “grande metropoli” all’interno del “piccolo mondo dei bambini”.

Sedia con tavolino per disegnare. Le Chien Savant ha le sembianze di un cagnolino ma è una comoda seduta con tavolino per i bambini che amano disegnare, sfogliare giornalini o giocare comodamente seduti. È disponibile in quattro colori: verde, arancio, giallo, rosa.

Sedia bassa, colorata, resistente, impilabile. Alma è leggera e pratica da spostare, caratterizzata da uno schienale con decori floreali intrecciati. Può diventare la compagna di giochi di tutti i giorni, in casa, sul terrazzo o in giardino.

Giocattolo per bimbi e bambini. Happy Bird è un arredo multifunzione a forma di uccello con testa, corpo e zampette. Due dimensioni, tre colori, infinite possibilità di utilizzo: Happy Bird è un oggetto ludico e divertente, un complemento d’arredo per cameretta e stanza dei giochi, una sedia originale.

Chaise longue per bambini. Flying Carpet ricorda il tappeto volante di Aladin e come lui si muove e sembra fluttuare. La piattaforma garantisce un movimento oscillatorio circolare che porta in un mondo incantato, fatto di sogno e magia.

Nascondiglio per bambini in casa. Nido è una piccola casetta gioco per bambini realizzata in polietilene. La sua forma ricorda un divertente pesce con la bocca aperta decorato all’interno con fantasiosi graffitti e completato da un pavimento verde che ricorda il prato.

 

Questi mobili di design appartengono alla collezione “Me Too” di Magis, una serie di arredi e complementi a misura di bambino che l’azienda stessa ama descrivere come “…un mondo colorato, sorprendente, felice…”.

>>> Tutti i prodotti mostrati in questo articolo sono in vendita online su arredaclick.com <<<

 

Hai trovato il mobile di design perfetto per il tuo bambino? Hai dubbi o richieste particolari? Vuoi conoscere i prezzi?
Clicca qui sotto e chiedi aiuto ai nostri Arredatori. La consulenza è gratuita.

11 Maggio 2017 / / Idee

Scegliere le porte interne per la casa non è mai cosa semplice.

Sono un elemento che si vedrà costantemente e che, oltre ad essere funzionale, si dovrebbe sposare al meglio con l’arredo circostante, nonchè con lo stile, i materiali e i colori della propria abitazione.

Guardando le varie aziende produttrici (ad esempio ALBA DOORS, FINSTRAL, GAROFOLI, ecc.)  si può notare come oramai la personalizzazione sia il punto forte. Dopo aver valutato che le caratteristiche principali siano conformi alle normative vigenti e che la qualità utilizzata sia il top, è possibile farsi realizzare un serramento che calzi a pennello e soddisfi tutte le nostre esigenze.

Oggi parliamo delle porte in vetro.

Per alcuni possono risultare pericolose ma con i continui aggiornamenti tecnologici ed il rispetto delle prescrizioni delle nome UNI-EN ISO, viene garantita in tutta tranquillità la realizzazione di prodotti di sicura eccellenza.

Il fattore che fa ovviamente optare per questo infisso è la luminosità che si vuole ottenere all’interno degli ambienti. Inoltre, alcune collezioni, permettono l’assenza dell’intelaiatura rendendo il vetro il protagonista assoluto.

Design minimal, semplicità delle forme e leggerezza delle linee amplificano la bellezza della porta, dove la cura per il dettaglio determina la perfetta riuscita del progetto.

La vasta scelta di vetri colorati, serigrafati, oscuranti, semitrasparenti combinati con telai in legno, alluminio o PVC danno luogo a interi cataloghi da sfogliare e ponderare con cura.

11 Maggio 2017 / / Design

Chi ogni tanto legge (c’è ancora qualcuno in linea?) avrà notato l’assordante assenza dal blog negli ultimi mesi. In effetti qualcosa ho combinato, oltre alla mia normale attività lavorativa, per essere COSÍ distratta dall’operoso aggiornamento. Ecco allora una serie di scatti che sintetizza (più o meno), l’impegno extra che questi mesi hanno richiesto per dedicarmi, oltre che alle case degli altri, anche alla mia…
La “nostra storia” è iniziata così: con amore a prima vista.
Di questo immobile mi hanno colpita molti aspetti, pur dovendo fare i conti con alcuni difetti.
Ma si sa, nessuno è perfetto!
Mi è piaciuta la presenza di un ingresso ampio: è uno spazio sempre prezioso, anche se negli immobili di recente progettazione è caduto in disuso, vista la necessità di ridurre all’osso gli spazi di transito. Ma se avete la fortuna di possedere un immobile datato non trascurate questo spazio, ancor più utile se sono presenti o vi si progettano delle nicchie, utilizzabili come guardaroba o ripostiglio.

L’ingresso immette al vano scale.

Il salotto, alla prima visita, era un po’ affollato…ma la potenzialità degli spazi e il vecchio parquet in rovere sono riusciti a farsi notare comunque.
Il bagno era un (bel) po’ vintage, ma dal vivo davvero ricco di fascino, con i suoi rivestimenti a mosaico dalla particolare forma simil giglio fiorentino in ceramica verde cangiante…
La cucina con l’ingresso dall’antibagno lasciava un po’ a desiderare…e la carta da parati onnipresente faceva parlare di sè anche qui!
Ma ovunque mi girassi vedevo una meravigliosa pavimentazione in misto battuto e seminato, alla veneziana, che mi faceva tirare un sospiro di sollievo (tutto stava nel salvaguardarla in fase di riprogettazione impianti, ma di questo parleremo un’altra volta).

Insomma, alla fine il fascino del camino dalla gigantesca bocca è prevalso!

Così è iniziata questa avventura ancora in corso: già, perchè molto ci vorrà prima di poter produrre delle immagini editabili del risultato finale. Ma le belle avventure vanno assaporate piano piano, perchè quel che rende le esperienze indimenticabili non è la meta, ma il viaggio.
E per chi fa suo questo motto, non c’è miglior modo per assaporare il viaggio che cercare con cura una casa da ristrutturare con amore e pazienza.
Possiamo assistervi fin dalla ricerca/scelta dell’immobile (con verifica della regolarità edilizia e studio di fattibilità), alla progettazione e direzione lavori.

Ehm sì, avrete anche una spalla su cui piangere, con un buon caffè in mano, nei momenti di sconforto! 😀
La verità è che sarà un’avventura stupenda e la gioia e l’entusiasmo supereranno di gran lunga qualsiasi preoccupazione.
Se state per salire sulla barca di questa avventura, scrivete a retroanddesign@tiscali.it.

11 Maggio 2017 / / +deco

Pensavo in questi giorni che i bambini di oggi crescono in un mondo tanto competitivo da essere allarmante.

A dirla tutta, non ne sarebbero ancora consapevoli se non fosse per i genitori che premono affinchè i propri figli siano perfetti senza capire le reali conseguenze che una continua sollecitazione in questo senso può comportare . Sicuramente abbiamo tutte le migliori intenzioni, vogliamo che i nostri bambini siano felici e di successo e per questo cerchiamo di farli crescere ‘completi’ secondo quelli che pensiamo siano gli standard della società contemporanea. Fin da piccoli, devono imparare a socializzare, competere, suonare uno strumento, imparare un’altra lingua, essere alla moda, sicuri di sè, intelligenti e autonomi, dolci ma forti, creativi ma analitici.

Anche se non lo ammetteremo mai, vogliamo che siano perfetti e totalmente vendibili.

Sabato scorso sono andata con Giulio alla festa di compleanno di una sua amica e arrivati lì,  Giulio ha speso i primi 20 minuti a giocare da solo.  In men che meno, almeno due adulti mi hanno chiesto che cosa avesse. Nonostante generalmente pensi con la mia testa, mi è subentrato il dubbio che questo suo iniziale isolamento potesse essere un problema.

Eppure, chi non  sta un pò sulle sue quando va ad una festa o ad una cena dove non conosce nessuno? Giulio non era nè triste, nè arrabbiato, nè in nessun modo a disagio, stava semplicemente giocando da solo.

Non era lui ad avere le ansie ma noi adulti, che quando vediamo nei bambini comportamenti che si distaccano da quello che noi pensiamo sia corretto, entriamo nel panico. Non era lui ad avere un problema, ero io e tutti quelli che mi hanno chiesto cosa avesse.

Li amiamo perchè sono spontanei e contemporaneamente facciamo di tutto per strutturarli secondo schemi precostituiti. Che stupidaggine.

I bambini non sono perfetti e se vogliamo tirarli su felici, sicuri di se stessi e capaci di gestire i colpi di coda, le emozioni e le pressioni della vita, dobbiamo imparare a lasciarli vivere con calma e  a sviluppare la loro personalità, non tentare di incrementare il loro livello di perfezione.

 

Maiko Nagao sembra aver scoperto cosa la rende felice, creare bellissime stampe con la sua poetica calligrafia per poi venderle nel suo negozio online con consegna in tutto il mondo.

Per invogliarbi a scoprire il mondo di Maiko Nagao, ho pubblicato, qui di seguito,  alcune stampe scaricabili gratuitamente dal suo blog ; sul suo sito trovi tanta altra creatività:  idee regalo per bambini, stampe, biglietti o etichette. Per un progetto speciale, accetta anche commissioni personalizzate, basta contattarla.

 

Stampe di Maiko Nagao scaricabili gratuitamente

Stampe di Maiko Nagao scaricabili gratuitamente

Stampe di Maiko Nagao scaricabili gratuitamente

 

Stampe di Maiko Nagao scaricabili gratuitamente

 

Etichette per spray anti-mostri di Maiko Nagao, scaricabili gratuitamente

Stampe di Maiko Nagao scaricabili gratuitamente

Disponibile a Maiko Nagao

The post I bambini non sono perfetti appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

11 Maggio 2017 / / Idee

Scegliere i regali giusti per offrire agli ospiti soluzioni semplici e personali, senza rinunciare a utilità, funzionalità e design in linea con lo stile degli sposi.

Secondo l’ultimo Report ISTAT (Istituto nazionale di Statistica), il 2016 è stato un anno di crescita per i matrimoni in Italia e con i matrimoni è rinato il trend della lista nozze, come quelle suggerite dalle opinioni su Kasanova, per un giorno del “Sì, lo voglio” speciale, ma anche utile.
Lo scorso anno si sono registrate circa 4.600 unioni in più rispetto al 2015, in maniera uniformemente distribuita in tutta Italia. Ma negli italiani, insieme alla voglia di famiglia, è rinato anche il desiderio di casa. Una casa arredata e attrezzata per essere confortevole e accogliente, in grado di soddisfare ogni esigenza del nuovo nucleo familiare, dalla cucina, al soggiorno, fino alla camera per gli ospiti
Per avere i migliori suggerimenti, provate a cercare le opinioni su Kasanova e il suo servizio di lista nozze. Si tratta di una possibilità comoda e disponibile in tutta Italia e anche online. Una grande varietà di arredi e casalinghi, in linea con le tendenze di design del momento e disponibili per ogni fascia di prezzo.

Lista nozze, opinioni su Kasanova

Potrete trovare facilmente i pareri di altre coppie che hanno già utilizzato questo servizio e cercando recensioni su Kasanova potrete scoprire la semplicità di utilizzo anche per gli invitati, che potranno scegliere cosa regalare attraverso un catalogo online, selezionato per l’occasione dai futuri sposi.

Ecco in sintesi come funziona la lista nozze da Kasanova, scegliendo liberamente tra casalinghi, elettrodomestici, arredi.
Basterà recarsi in negozio per selezionare tra gli articoli disponibili, ma grazie ad una password di accesso dedicato potrete gestire la lista anche online. Gli invitati possono acquistare comodamente sul sito o in uno qualsiasi dei negozi della catena.

Trend per la lista nozze: quali sono i regali giusti?

Tradizionalmente le spese delle nozze vengono ripartite tra le famiglie dello sposo e della sposa, ma oggi la consuetudine può variare facilmente, a seconda delle circostanze. L’acquisto dell’arredamento per la casa, delle fedi nuziali, del bouquet e degli abiti, non è più rigidamente suddiviso e spesso sono gli stessi sposi a farsi carico di alcune spese. Per questo il nuovo trend della lista nozza può essere un utile supporto ai primi investimenti della nuova famiglia.
Il consiglio più giusto nello stilare una lista nozze è quello di valutare prima di tutto la funzionalità degli oggetti all’interno della casa in cui si andrà a vivere. Inutile, ad esempio, comprare una batteria di pentole da 60 pezzi, se si abiterà ancora per i primi tempi in un appartamento più piccolo. Sì, invece, alla scelta di pezzi di arredo importanti e di design. Saranno il punto di partenza intorno al quale costruire lo stile dell’intera nuova casa coniugale.

Opinioni su Kasanova: un tocco immancabile dalla tradizione

In una lista nozze, tuttavia, non possono mancare due elementi indispensabili, che permettano anche agli invitati più tradizionalisti di indirizzare la propria preferenza per il regalo.
La lista nozze dovrebbe prevedere due servizi: quello ”formale”, il cosiddetto servizio ”buono” delle nostre nonne, che andrà utilizzato in occasioni importanti e durante le feste, per 12 o 24 persone; il servizio “informale”, meno impegnativo e da utilizzare tutti i giorni.
Ogni servizio dovrebbe comprendere: sottopiatti, piatti fondi e piani, piattini da frutta e da dessert, i piatti da portata, tazze da tè e da caffè. Nella scelta di questo tipo di servizi, i prodotti Kasanova offrono una grande varietà di scelta, consentendo così di soddisfare tutti i gusti.

11 Maggio 2017 / / Design

Come separare gli ambienti di casa senza muri

Quando si ristruttura casa, soprattutto nel caso di un piccolo appartamento o di un open space, creare dei muri per separare gli ambienti può non essere una buona idea, in quanto l’ambiente risulterebbe più piccolo e toglieremmo dello spazio utile da poter sfruttare in altro modo.

Per ovviare al problema esistono molteplici soluzioni alternative in grado di dividere gli ambienti di casa senza necessariamente costruire un muro in cemento. 
Si possono infatti sfruttare dei sistemi modulari e leggeri che ci permettono di modificare il lay out dello spazio, oppure utilizzare delle librerie double face, ma anche optare per delle soluzioni contenitive e salvaspazio create su misura, proprio come nel loft che vi mostriamo oggi.

Lo studio di architettura Sabo Project si è occupato della ristrutturazione di un loft a Brooklyn, situato all’interno di un edificio risalente al 1913 e che un tempo ospitava una fabbrica di pressofusione. Nel 1980, la trasformazione della struttura in edificio residenziale, aveva occultato gran parte delle colonne e del soffitto in cemento. La rimozione di gran parte delle ripartizioni e del soffitto realizzato successivamente, ha permesso di svelare l’autenticità della costruzione, dando allo stesso tempo la possibilità di ampliare drammaticamente lo spazio abitabile. 

Come separare gli ambienti di casa senza muri
Il nuovo soffitto, molto più affine all’originale, grazie ad una maggiore elevazione è ora definito da una serie di partizioni lungo l’altezza: armadi su misura, cabine armadio, recinzioni di vetro e un nuovo mezzanino. La combinazione verticale di zone trasparenti ed opache mantiene la giusta privacy, pur permettendo l’ingresso della luce naturale in ogni singolo spazio dell’abitazione. La disposizione delle stanze, che rimangono connesse l’una all’altra, sembra invece allargare lo spazio oltre i suoi limiti. 
Come separare gli ambienti di casa senza muri
Un complemento d’arredo costituito da contenitori in legno, costruito su misura, si estende dalla cucina alle camere da letto, integrando diverse funzionalità: scalinate, scaffalature, illuminazione e una piccola postazione ufficio. 
Come separare gli ambienti di casa senza muri
Come separare gli ambienti di casa senza muri
Come separare gli ambienti di casa senza muri
Come separare gli ambienti di casa senza muri

Il bagno è decorato con piastrelle in ceramica in diverse tonalità di colore, che si combinano in schemi grafici audaci e rivestono pareti e pavimento, inondando lo spazio con gli stessi motivi geometrici.
Come separare gli ambienti di casa senza muri
Come separare gli ambienti di casa senza muri
Come separare gli ambienti di casa senza muri

11 Maggio 2017 / / Arredamento Perfetto

Oggi è possibile rinnovare il proprio bagno anche con pochi e semplici passi! Per uscire dalla monotonia si può intervenire giocando con accessori e tessuti d’arredo, senza dover toccare parti strutturali o cambiare rivestimenti e pavimentazioni.
Per dare un tocco di vivacità e personalizzazione della stanza, la soluzione migliore è quella di utilizzare
accessori bagnocolorati, uscendo quindi dalle tonalità neutre che a volte risultano essere un po’ anonime.
 
Basterà quindi, scegliere il colore che più vi piace, cercare gli accessori adatti alle vostre esigenze quotidiane e oltre che a rendere unica la vostra stanza, porterete anche una ventata d’aria fresca con l’arrivo della bella stagione! Ecco allora qualche consiglio che potrà rivelarsi davvero utile per creare la vostra stanza da bagno ideale.

Rinnovare il bagno gli accessori bagno
I colori maggiormente utilizzati per gli accessori bagnosono il verde e il blu. Il primo, conferisce un senso di armonia e equilibrio ed è adatto per ambienti moderni e luminosi; mentre il secondo trasmette calma e relax e sta molto bene se posto a contrasto con qualcosa di bianco. In genere l’accostamento è dato da un blu molto intenso ad un bianco quasi glaciale ricordando molto lo stile marinaro. Il verde e il blu rimangono i colori che vengono usati dalla maggior parte delle persone poiché, giocando con le varie tonalità e sfumature, si ha un forte richiamo all’acqua portando un tocco di allegria e vivacità all’ambiente.
Per chi non osa molto, ma comunque vuole essere nello stesso tempo originale, può usare i colori dalle tonalità pastello. Accessori bagnodai toni naturali che conferiscono all’ambiente quella sobrietà e sofisticatezza che solo accessori curati e ben pensati sanno dare.

Ultima recente moda è l’utilizzo di atmosfere provenzali e shabby chic, che personalizzeranno la stanza con sfumature di lilla e viola chiaro. L’ambiente assumerà un fascino romantico e molto retrò e vi sembrerà di essere immersi in una vera e propria città provenzale calda e accogliente.

Inserite infine, degli accessori bagnoin vimini, piccoli cestini su cui adagiare fasci di lavanda per profumare l’ambiente.

Se la classicità invece fa da padrona, bisogna optare per accessori bagnodai colori metallici. Oro, argento e rame vanno per la maggiore per conferire alla stanza relax un’aria raffinata e chic. L’abbinamento deve essere fatto con superficie bianche o grigie, in modo da farle risaltare ancora di più.

Qualche consiglio anche per il bagno dei più piccoli 

Per i piccini di casa utilizzare solo colori caldi che conferiscono alla stanza un aspetto vivace e divertente. Accostare asciugamani, tappeti e accessori vari sempre di colori molto forti come verde, blu, rosa e rosso; creerete un effetto ancora più divertente e i vostri bambini saranno ancora più contenti di avere un bagno così originale tutto per loro!

Ora provateci voi, utilizzate i vostri colori preferiti e otterrete degli accessori bagnodavvero unici!

11 Maggio 2017 / / Coffee Break

A quest’appartamento situato nel centro storico di Madrid il mix tra arredi vintage e di design conferisce un’aria decisamente bohemien ma non solo; l’acciaio delle strutture a vista e degli infissi che separano gli ambianti gli conferiscono infine un tocco retro industrial molto piacevole.

Bohemian touch for a home in Madrid


The mix of vintage furnishings and design gives to this apartment, in the historical centre of Madrid, a very bohemian air. Then, the steel of the exposed structures and the fixtures that separate the rooms give it a very pleasant retro industrial touch.

 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura