4 Giugno 2017 / / Idee

Una casa Shabby Chic

Una casa Shabby Chic nei toni del beige per dare un tocco romantico alla casa dei miei sogni. In quante di voi, come me,  ne sognano una?

Una cascata di bianco, beige e avorio si fondo per creare contrasti che danno profondità e spessore all’ambiente. Se ami il bianco e vuoi utilizzarlo per tutto il tuo arredamento devi utilizzarlo in tutte le sue sfumature. Questo creerà profondità e non darà la sensazione di essere in un’ambiente piatto.

Una casa Shabby Chic 2

Sognando una casa Shabby Chic

Io amo questi colori, amo queste stoffe, adoro coordinarle tra loro. Non mi stanco mai di realizzare nuovi modelli o nuovi abbinamenti.

Un copriforno ed una presina dall’aspetto soffice ed elegante,  al tatto morbidi ma allo stesso tempo resistenti. Una trama rinforzata per il tessuto panama in puro cotone che abbinato al beige ed ai pois bianchi crea l’abbinamento in perfetto stile shabby chic.

Una casa Shabby Chic

La coppia di copritermosifoni (grande da 70cm e piccolo da 30) mette insieme un design attuale ed essenziale ma allo stesso tempo elegante e raffinato. Le curve morbide ed i cuori in reverse applique donano un tocco romantico ma non tradiscono lo stile shabby.

casa Shabby Chic 2

 

Una casa Shabby Chic

Quando realizzo un coordinato immagino di realizzarlo per la casa dei miei sogni. Chiedo una foto del forno, degli arredi, della stanza dove andranno…  e comincio ad immaginare il tutto. Propongo le opzioni più adatte al tuo stile, ma sempre in armonia con i tuoi desideri.

Una casa Shabby Chic centrotavola

Il runner/centrotavola lungo 1,5mt renderà la casa Shabby Chic ancora piu chic. Il cuore e le forme sinuose e arrotondate ammorbidiscono e addolciscono ancora di più la personalità di questo coordinato.

casa Shabby Chic

Composizione

I tessuti che compongono questo coordinato sono tanto pregiati quanto resistenti. Il cotone infatti è il protagonista di queste creazioni, materiale antico e nobile oltre che ecosostenibile.

Il rivestimento del copriforno e della presina, i copritermosifoni e il runner  sono composti da tessuto panama 100% cotone avorio, e  cotonina beige con pois bianchi sempre in 100% cotone. I nastri che compongono i fiocchi sono in cotone. Le Imbottiture di copriforno, presine e cuori sono in silicone termico resistente al calore. Questa imbottitura non si appiattirà col tempo e le creazioni rimarranno soffici per molto, molto tempo.

Una casa Shabby Chic copritermosifone

Anche le etichette “Nell’Essenziale” sono in puro cotone. Le ho commissionate a Parole di tessuto.

Una casa Shabby Chic runner 2

Trovate tutti questi articoli, sia nelle cartelle della mia pagina Facebook (Set Cucina e Copritermosifoni coordinabili) sia nella sezione blog. Tutti gli articoli posso essere prenotati nel mio shop online.

Una casa Shabby Chic

Una casa Shabby Chic

Grazie per la lettura, io vi saluto e continuo a sognare la mia casa shabby chic ….

A presto

Rosa

L’articolo Una casa Shabby Chic nei toni del beige sembra essere il primo su Nell’Essenziale.

4 Giugno 2017 / / REDaddress

Da domani fino all’11 giugno la città ospiterà numerose mostre di fotografia
per la prima edizione di Milano PhotoWeek, una settimana di incontri, eventi, 
proiezioni, laboratori e visite guidate, un vero omaggio alla fotografia 
organizzato dal Comune di Milano. 
Anche noi,come gruppo Fotografia e Comunicazione Visiva,vi invitiamo numerosi  
alla nostra mostra collettiva  “Fo.to.gra.fia, sostantivo femminile” che si 
terrà sempre dal 5 all’11 giugno alla Casa delle donne. Ci sarà anche il 7/6 
un’intera giornata dedicata alla fotografia con: lettura di portfolio, proie-
zioni di immagini e documentari che raccontano l’universo femminile. Alle 19 
presentazione del libro “Le donne fotografe dalla nascita della fotografia ad 
oggi” con l’autrice Patrizia Pulga. Vi aspettiamo!!


per ulteriori info:  http://www.photoweekmilano.it/fo-to-gra-fi-a-sostantivo-femminile/

4 Giugno 2017 / / Design

"Colores Nuevos" · Saint-Die-Des-Vosges · Francia

La musica è la protagonista indiscussa nei murales dello street artist spagnolo Zesar Bahamonte, colorati, allegri e pieni di gioia di vivere

Zesar Bahamonte è uno street artist originario di Siviglia, Spagna. Negli anni ha trovato la sua dimensione come artista della street art ma anche come pittore, esponendo i suoi quadri in diverse gallerie d’arte. Grande appassionato di musica, tutti i suoi murales ruotano attorno al tema della musica, della danza e della gioia di vivere.

Penso che la musica, nel senso di forma di creazione espressiva, è l’arte che ha l’impatto maggiore sull’essere umano. Secondo me non si possono paragonare a livello emotivo “la canzone migliore” con la “scultura migliore” o con “il quadro migliore”… La Musica ha questo potere speciale di trasmettere sentimenti ed emozioni. In una società ideale avremmo molto più rispetto per la musica di quanto ne abbiamo oggi.

Murales di Zesar Bahamonte

Danzatori, amanti, ciclisti ma soprattutto musicisti colti in pose dinamiche, nell’atto di suonare qualche strumento musicale o di condividerlo in un atto collaborativo, ci invitano a seguire la melodia immaginaria frutto della fantasia dell’artista e a recuperare la vera essenza dell’essere umano.
Coloratissimi e gioiosi i personaggi dei suoi murales sono sempre positivi, in contrapposizione a un mondo ogni giorno più cupo.

“Voglio trasmettere il colore in questo mondo. Se c’è una parete abbandonata è fantastico perché posso avere carta bianca. Mi piace intervenire sui muri cercndo l’armonia con la zona. Mandare messaggi positivi attraverso i graffiti.”

Prima di realizzare i suoi murales Zesar Bahamonte disegna degli schizzi molto dettagliati sul suo notebook. Quando è soddisfatto del risultato passa alla realizzazione dell’opera sul muro. La sua street art è fatta di forme dinamiche e avvolgenti dai tratti essenziali e geometrici e campiture di colori piatti dalle tonalità accese e brillanti.

Dopo aver vissuto per qualche anno a Montevideo in Uruguay e dipinto in gran parte dell’America Latina ed Europa Zesar Bahamonte è tornato a stabilirsi a Siviglia, dove continua con la sua attività di street artist e pittore.
Nel marzo 2017 ha partecipato al Jazz Festival di Bergamo dove ha realizzato un bellissimo murales dedicato al Jazz durante un concerto con live painting e ha creato anche l’immagine utilizzata per il mechandising della manifestazione.

Murales di Zesar Bahamonte per Bergamo Jazz Festival

“Solo de Rhodes” · Murales per Bergamo Jazz Festival · Italia

Murales di Zesar Bahamonte per merchandising Bergamo Jazz Festival

Immagine realizzata per Bergamo Jazz Festival 2017

Murales di Zesar Bahamonte dedicato a Tito Puente

“El Rey del Timbal” · Dos Hermanas, Spagna · Murales ispirato all’omonima canzone di Tito Puente

Murales di Zesar Bahamonte ispirati alla musica

Murales di Zesar Bahamonte

Murales di Zesar Bahamonte dedicati alla musica

Murales di Zesar Bahamonte "Compañera" · Ambato · Ecuador

“Compañera” · Ambato · Ecuador

Zesar Bahamonte "Double Double Bass" · Murales a Lisbona, Portogallo

“Double Double Bass” · Murales a Lisbona, Portogallo