12 Giugno 2017 / / Design

I nuovi tavoli della collezione Home Project di Alivar

Sia che si tratti di un’occasione formale o di una cena in famiglia o tra amici, il tavolo rotondo presenta una serie di notevoli vantaggi che rendono questo arredo un oggetto che invita alla convivialità. 

La ‘tavola rotonda’ per Alivar rappresenta l’unione di materiali pregiati ed estrema pulizia formale, particolari che caratterizzano tutta la collezione Home Project di cui fanno parte Globe e Liuto.
Novità presentata al Salone del Mobile 2017, Globerecupera la tradizione ebanista italiana attraverso l’uso del legno, impiegato nella struttura, che riscalda e circonda la bellezza naturale del marmo che compone il piano del tavolo.
I nuovi tavoli della collezione Home Project di Alivar

Un arredo che si fa scultura grazie a intarsi e incastri perfetti che impreziosisce la sala da pranzo con sobria eleganza. Globeè reso ancora più funzionale dal vassoio girevole, posizionato al centro del top, di ispirazione orientale, che permette ai commensali di ‘raggiungere’ i piatti di portata con estrema facilità.


I nuovi tavoli della collezione Home Project di Alivar
Raffinate lavorazioni e dettagli esclusivi si traducono anche nel tavolo Liuto, un arredo dalle linee sottili e minimali che valorizza il living con fascino discreto e mai ‘ingombrante’.

Protagonista assoluto di questo tavolo è il piano, caratterizzato dal profondo color brunito del pregiato marmo Emperador, per una soluzione che dà vita al giusto compromesso tra stile contemporaneo e sapore dell’artigianalità. 

I nuovi tavoli della collezione Home Project di Alivar

Il top di Liuto è inoltre disponibile nelle versioni in cristallo fumé, MDF laccato opaco, in essenza o in marmo. 

Per maggiori informazioni www.alivar.it

12 Giugno 2017 / / Interiors

bagno in stile inglese

Bagno in stile inglese

Camera da letto boho chic con arredi di recupero

Salotto/pranzo in stile industriale su http://www.nuovimondi.com

Una giovane coppia ha chiesto il nostro aiuto per rinnovare l’arredamento della loro casa, lasciata in eredità e piena di “cimeli”; certamente molte cose si sarebbero potute salvare ma molte altre andavano riammodernate o cambiate.

La struttura era quella di un vecchio casale ricco di fascino, pareti in pietra da mettere in evidenza soprattutto nella taverna. Travi in legno e tanti elementi da valorizzare, che si sarebbero potuti mixare con arredi più contemporanei e giovani di stile industriale, come richiesto dai committenti. 

L’angolo del camino    

Lo spazio esterno con la scaletta da ridipingere e recuperare

Il salone con i muri in pietra

Per il bagno della stanza padronale il desiderio era quello di avere uno spazio english style e dunque la nostra proposta è andata in quella direzione.  Per la camera da letto si è scelto un arredamento creativo, ricco di soluzioni di recupero per comodini e attaccapanni, realizzati con pallet e casette della frutta. Inoltre abbiamo suggerito di fare un restyling un po’ POP di una vecchio mobile e di una sedia stile dantesca.

Bagno romantico con la classica vasca da bagno in stile inglese con piedini.
arredare con mobili di recupero

Recupero creativo di un mobile vintage

La dantesca rivestita con un nuovo tessuto e l’aggiunta di cuscini moderni riacquista vita.

Bellissimi e allegri i cusicni di Ferm Living; a sinistra little geometry blu 30×30 disponibile QUI e a destra remix cushion 50×50 che trovate QUI

Il risultato è stato certamente un arredamento eclettico, nel quale diversi stili si rincorrono, uno stile personalizzato e tagliato su misura per la giovane coppia, che andando ad abitare in una vecchia casa di famiglia, ha ereditato con essa mobili, ricordi e sensazioni da completare con i propri gusti, il proprio vissuto, la propria freschezza.

Arredi di stile diverso ma sempre in armonia con un edificio di stampo rurale, dunque complementi e mobili dal gusto vintage, che si tratti della vasca stile inglese con piedi o del tavolo di legno con base in ferro; un mix di shabby, vintage, industriale con elementi di recupero creativo che donano a questa casa una gran personalità, la rendono speciale ed accogliente, non di certo la classica casa nuova da sposini made in mondo convenienza!

Per il bagno la richiesta era quella di avere un pavimento in gres effetto legno sul chiaro (anche se le travi del soffitto erano di legno scuro) e nessun rivestimento alle pareti, ma noi abbiamo comunque consigliato di far realizzare una boiserie bassa di piastrelle o almeno dei riquadri di rivestimento di protezione dietro ai sanitari e alla vasca, scegliendo delle graziose mattonelline rettangolari bisellate in perfetto english style.

bagno stile inglese

Vasca da bagno bianca “Margherita” freestanding con piedini colore argento in stile vintage. Disponibile QUI

 

A pavimento un gres porcellanato effetto legno serie  treverk-teak di Marazzi e a parete una boiserie di piastrelle diamantate (bisellate) stile inglese di Vogue

 

Fotoinserimento nello spazio mansardato del bagno

I colori scelti, che mettevano d’accordo marito e moglie, sono stati quelli classici del celeste e blu, che ben si abbinavano con le scelte fatte per la camera padronale a cui appartiene il bagno.

Sopra alla boiserie si è proposto di dipingere le pareti a rigoni verticali che, oltre a caratterizzare maggiormente lo spazio, slanciano le dimensioni del bagno dal tetto  spiovente ed i soffitti non altissimi.

Abbiamo anche consigliato di dipingere il soffitto in legno con le travi di bianco (invece che mantenerlo scuro) per alleggerire l’insieme, renderlo più moderno, romantico e arioso.

Come arredi sono stati recuperati e riutilizzati la vecchia scaletta di legno, comoda vicino alla vasca come appoggio, e lo specchio, entrambi ridipinti di bianco (eventualmente effetto decapato).

Il lampadario ideale per un bagno romantico in stile inglese è certamente un lampadario con gocce di cristallo!

restyling di un casale

Pianta del bagno caratterizzato da un’ampia finestra

restyling di un casale in stile eclettico

 

restyling di un casale

Viste assonometrica del bagno arrdato con sanitari in stile inglese, vasca con piedini, wc con cassetta esterna e lavabo a consolle; arredi di recupero come la scaletta, lo speccchio ed un vecchio mobile da cucina che diventa una grazioso contenitore e portasciugamani.bagno in stile inglese

Sotto la finestra può essere inserito un modello vintage di termosifone in ghisa lungo e basso come quello disponibile QUI

Il vecchio specchio in legno scuro viene semplicimente ridipinto ed il gioco e fatto.

bagno in stile inglese

In un elegante bagno in stile inglese non può“mancare un lampadario con gocce di cristallo (quello a sinistra lo trovate QUI) e un lavabo a consolle (quello nell’immagine è …. della ….)

 

Per l’ampia finestra che affaccia sulla compagna si sono consigliate delle romantiche tende in stile shabby con le balze anche se sarebbe sufficiente anche solo una Mantovana Shabby chic colore tortoradecorativa che lascia libera la vista data la mancanza di edifici dirimpettai.

Se avete una vecchia scaletta o vi piace comunque l’idea di un servetto per il bagno in stile shabby potete realizzarlo facilmente ridipingendo e decorando una scaletta tipo quella che trovate QUI

Anche dei vecchi mobiletti possono diventare nuovi affascinanti arredi per un bagno in stile inglese dai toni shabby. Il mobiletto bianco a destra con gancetti portasciugamani lo trovate QUI

La camera da letto é arredata con lampade industriali, un bellissimo letto in ferro battuto celeste, scelto dai committenti, e l’inserimento di arredi recuperati e trasformati: come uno specchio antico, una vecchia sedia modello dantesca ridipinta di bianco e resa moderna da rivestimento e cuscini e un mobile particolare, ridipinto e alzato grazie alla sostituzione delle zampe con un altro modello.

La richiesta era quella di decorare in particolare la parete dietro al letto che si è scelto di rivestire con una carta da parati nei toni del petrolio, turchese, carta da zucchero (riproposti nel bagno), su questa è stato poi creato un patchwork decòr di specchi e quadretti.

Lo spazio da destinare ai comodini non era molto e si è dunque deciso di attaccare a parete le abat-jour e realizzare un solo comodino “a doppia altezza” con due robuste cassette della frutta.

arredare la camera da letto con mobili di recupero

Pianta della camera da letto nella quale é stato possibile non inserire l’armadio data la presenza di una stanza guardaroba.

arredare la camera da letto con mobili di recupero

Un bellissimo letto nuovo ed arredi di recupero in camera da letto

arredare la camera da letto con mobili di recupero

Nella camra da letto il nuovo bellissimo letto “Acapulco” in ferro celeste di Cosatto, scelto dai committenti,v iene abbinato a vecchi arredi e soluzioni di recupero creativo come i comodini realizzati con cassette di legno

Carta da parati optical che trovate su http://www.cartadaparatideglianni70.com… e lampade in stile industriale in ferro e vetro di Maison Du Monde

Ai piedi del letto una graziosa e comoda panchetta. Questa la trovate QUI

I giovani committenti erano affascinti da soluzioni creative come ad esempio un attaccapanni realizzato con bancali

La vecchia dantesca sarebbe stata resa piu moderna dal colore bianco e da un nuovo rivestimento

L’arredamento del salone è abbastanza contemporaneo, il modello di divano scelto dai ragazzi e ampio e dalle linee moderne, color grigio e rosso, anche le sedie scelte per il tavolo sono molto moderne, il modello Le Marie di Kartell, nella versione trasparente, perfetta per esaltare il tavolo in legno con base in ferro dal sapore industriale. Richiami industriali li troviamo nell’illuminazione mentre le pareti, con inserti di pietra a vista, sono rese più contemporanee dal colore grigio chiaro che riprende anche le tinte del divano.

Un vecchio comò e una macchina per cucire antica vengono recuperati ed inseriti nell’arredamento per dare un tocco familiare e caldo.

La semplice panca in muratura vicino al camino viene completata e prolungata trasformandosi in un mobile basso porta tv, un vecchio baule di recupero assolverà alla funzione di porta legna mentre le pareti vengono arricchite da soluzioni creative come il pallet portabottiglie e le mensole realizzate con tavole e funi.

Il camino in mattoni viene svecchiato dai colori contemporanei e da una graziose e moderna scritta in legno che si ispira alla moda attuale del lettering.

L’ambiente è scaldato da tessili color sabbia come le tende e il tappeto che fanno da trade d’union tra il grigio del divano e delle pareti e il legno e il rosso dei mobili e degli altri tessili, andando a completare la palette cromatica.

 

La pianta della zona giorno che comprende l’area relax con il divano e tv vicino al camino e il tavolo da pranzo vicino alla cucina arredare in stile industriale

 

arredare instile industriale

Vista assonometrica del salone arredato con elementi in stile industriale e pareti grigie e riscaldato da tessili in colori neutri e bordeaux e inserti di pietra a vista sui muri.

Sulla panca in muratura un comodo cuscino per la seduta color bordeaux, che potte trovare QUI in diversi colori, sul divano e sulla panca cuscini fantasia che richiamano i colori della palette bordeaux e sabbia, alla finestra tenda a righe bordeaux semitrasparanti. Un mix di allegre fantasie accomunate dai colori scelti.

 

Elementi giovani e in linea con le tendenze del momento, come le lampade in stile industriale che trovate QUI o la sctitta sopra al camino, si accostano benissimo agli altri arredi scelti dai committenti e alle preesistenze.

Soluzioni creative e di recuperio per la parete del salotto; mensole e portabottiglie realizzate cn pallet e tavole di recupero.

  La vecchia panca grezza viene trasformata in una moderna base seduta/porta TV con sportelli a chiudere la parte inferiore

arredare in stile industriale

Arredi nuovi e di recupero si sposano all’interno della zona giornosalotto in stile industriale

Il divano scelto dai committenti dalle linee molto moderne e i colori freddi viene risclato dal tappeto…di IKEA in un caldo color corda con romantici disegni stilizzati di foglie.

Un vero pezzo da collezione, da mettere in bella mostra, la vecchia macchina per cucire Necchi

 

Tavolo massiccio in legno con base in ferroche trovate su http://www.nuovimondi.com e sedie eteree in policarbonato trasparente di Kartell, modello Le Marie, disponibile anche QUI il set di sedie in vari colori

Un mix vincente fatto di sottili equilibri è quello che i ragazzi hanno voluto creare con il nostro aiuto per la loro casa nuova ma ricca di passato, ricordi e storia familiare.

L’articolo Interior restyling di un casale con soluzioni di recupero creativo proviene da Architettura e design a Roma.

12 Giugno 2017 / / Tea Stylist


Ammettiamolo, a chi non piacerebbe vivere in un loft o comunque in una casa che si sviluppa su due livelli, o con un semplice soppalco ben attrezzato? Siamo in tanti, come sono tanti quelli che già ci vivono. 

In queste tipologie hanno un ruolo di primaria importanza le scale interne e di questo scriverò in questo post presentando una galleria di immagini che sintetizzano quante attenzioni progettuali occorre riservare. 
Non svolgono solo una funzione di semplice collegamento fra i livelli abitativi, le scale interne rappresentano anche delle occasioni straordinarie per un progetto davvero completo che suggerisce soluzioni particolari e funzionali che arricchiscono lo spazio e completano il progetto di arredo. 
Librerie, giochi di luce, estensioni di elementi che diventano piani di lavoro, tavoli o sedute, soluzioni salvaspazio e trasformiste. Prossimamente scriverò un post trattando le diverse tipologie di scala e i possibili materiali (tanti…) da utilizzare.
Con il progetto delle scale interne ci si può davvero divertire e raggiungere risultati davvero interessanti per interni originali.

Giuseppe





Via delle foto: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

12 Giugno 2017 / / La Gatta Sul Tetto

Vismaravetro compie 70 anni e festeggia con i blogger modello gliss

Buon inizio settimana cari amici. Oggi vi parlo di un’azienda italiana che rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy nel settore dell’arredamento: Vismaravetro, top brand delle cabine doccia.

In occasione del 70° anniversario della sua fondazione, sono stata invitata a partecipare ad un Press event dal suggestivo titolo “70 gocce, 1 azienda, 1 designer. Matteo Ragni, 1 disegno, 1 piccolo libro poetico”, che vede la partecipazione, per la prima volta, dei principali blogger dei settori Design, Arredo, Arredo bagno e Lifestyle.

Purtroppo non potrò essere presente, ma voglio comunque condividere questa notizia perché mi fa sempre molto piacere parlare delle aziende italiane che sono state capaci di superare la crisi puntando sulla qualità, l’innovazione e la creatività, diventando ambasciatrici del Made in Italy nel mondo.
Dietro a tutto ciò c’è la tipica storia italiana di successo, ci sono quattro generazioni di una famiglia che conosce tutti i segreti della lavorazione del vetro, a partire da Giuseppe Vismara, rappresentante di vetri, cristalli e specchi dal 1907.

Vismaravetro compie 70 anni e festeggia con i blogger modello junior

Per esempio, Vismaravetro è la prima azienda italiana ad aver progettato una cabina doccia con un vano tecnico annesso, utile per riporre oggetti o alloggiare elettrodomestici. Questa è solo una delle proposte innovative ed originali per arredare il bagno secondo il trend del momento: funzionale e dal design accattivante; moderno ma confortevole e accogliente; personalizzabile secondo ogni esigenza di spazio e stile.

Vismaravetro compie 70 anni e festeggia con i blogger modello serie 6000Vismaravetro compie 70 anni e festeggia con i blogger modello serie 8000Vismaravetro compie 70 anni e festeggia con i blogger modello skin

p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; line-height: 15.0px; font: 12.8px Arial; color: #222222; -webkit-text-stroke: #222222; background-color: #ffffff}
p.p2 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; line-height: 15.0px; font: 12.8px Arial; color: #222222; -webkit-text-stroke: #222222; background-color: #ffffff; min-height: 15.0px}
span.s1 {font-kerning: none}
span.s2 {font-kerning: none; color: #000000; -webkit-text-stroke: 0px #000000}

Auguro dunque a Vismaravetro buon compleanno e attendo con impazienza le novità che verranno presentate in occasione dell’evento, si terrà il prossimo 14 giugno presso lo show room H2Otto in via Molino delle Armi a Milano.

The post Vismaravetro compie 70 anni e festeggia con i blogger appeared first on La gatta sul tetto.

12 Giugno 2017 / / Dettagli Home Decor

Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi

L’Hotel Ambassadori di Tbilisi, situato nel centro storico della capitale della Georgia, è stato negli ultimi tre anni oggetto di un importante progetto di ampliamento a firma dello Studio D73 Arch. Marco Vismara &Arch. Andrea Viganò.

Alla parte storica della struttura ricettiva – circa 4.000 metri quadrati – costruita negli anni ottanta e mantenuta nella sua condizione originale, è stato infatti annesso un nuovo complesso da 9.000 metri quadrati su progetto dello studio locale Qalaqproeqt. 
La struttura recentemente completata conta oggi un totale di 121 camere, di cui 83 di nuova realizzazione e una Suite Presidenziale, distribuite su 5 piani. Il nuovo Ambassadori include inoltre una Spa, un ristorante guidato da uno chef italiano e un Casinò al piano interrato. La struttura da poco ultimata è un cinque stelle di raffinata eleganza, dove il Made in Italy è assoluto protagonista.
Lo stile proposto da D73 è eclettico: un classico elegante con note di contemporaneità dove il filo conduttore è la cura sartoriale del progetto. L’attenzione al dettaglio è infatti minuziosa, soprattutto negli elementi prodotti su misura dalle maestranze italiane che qui hanno prestato la loro opera e il cui lavoro bene si fonde con l’artigianalità tradizionale locale, in un dialogo culturale Italia-Georgia. Ne è un esempio l’ampio utilizzo del ferro battuto – che incornicia le scale e tutte le vetrate affacciate sulla hall centrale e utilizzato nelle facciate esterne –, elemento tipico georgiano, sapientemente combinato a preziosi marmi, eleganti tessuti, importanti decori, legni pregiati, cristalli, pelli morbidissime. Il tutto curato dalle mani sapienti degli artigiani che hanno confezionato su misura il progetto del nuovo Ambassadori.

L’importanza della struttura appena realizzata unita alla location di assoluto prestigio dell’Hotel, posizionato nel cuore della città vecchia di fronte al monumentale Palazzo Presidenziale, affacciato sul fiume Kura e direttamente sulla Shavteli Street, la storica via centrale di Tbilisi ricca di locali e palazzi storici, fa dell’Hotel Ambassadori la struttura ricettiva più prestigiosa della capitale georgiana.


Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi
All’ingresso del nuovo complesso Ambassadori, il visitatore è immediatamente accolto da un ambiente caldo e raffinato e l’occhio viene rapito da una cascata di luce: sono le stelle luminose di Reflex, realizzate sul modello “Stella lampada” ma studiate su misura esclusivamente per questo progetto, che illuminano l’ingresso con luci bianche e cinque luci ambrate, richiamo alla categoria dell’hotel.


Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi
Il ristorante è caratterizzato da un ambiente chiaro e luminoso, arricchito da finiture di pregio e dettagli importanti. Il design elegante e raffinato delle luci Zonca  illuminano quest’area spaziosa finemente arredata da elementi Francesco Molon, di grande stile e prestigio.


Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi

L’elegante moquette di Ege carpet accompagna i visitatori a tutti i piani camere inoltre, i colori scelti della moquette sono la linea tematica che guida il visitatore nelle varie tipologie di stanze e vengono richiamati anche dagli arredi e dai tessuti utilizzati.
Ne è un esempio la suite executive 502, di Franesco Molon, che domina la città dal quinto piano della struttura: un’eleganza classica ma cucita su misura con una maestria particolare, finiture di pregio come boiserie in legno realizzate da artigiani locali su disegno D73 e pareti in tessuto, si uniscono a elementi prestigiosi come le lampade da tavolo Paralume Marina e applique Patrizia Volpato, la moquette Ege, gli arredi Molon

Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi

A completare l’ambiente un bagno lussuoso interamente in marmo nero alle pareti, di contrasto con il marmo bianco a pavimento, richiamato nel grande mobile bagno arricchito da rubinetteria di pregio Signorini
Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi

Studio D73 ha ideato per sette suite e una suite executive dell’Hotel Ambassadori un progetto dedicato, che differenzia dalle altre camere per cromie e design.
Tra il quarto e il quinto piano si trova la Spa dell’Ambassadori, completamente rivestita in mosaico Project Italia alternato a inserti in marmo e grandi specchi.

Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi

La Spa si compone di una zona piscina dal tema ceruleo e dal grande decoro in mosaico anche sul fondale su disegno D73. All’interno, chaise longue sommerse per il relax degli ospiti, lame e giochi d’acqua, un percorso con diversi getti e la zona di nuoto controcorrente. Tutte attorno, chaise longue Roberti Rattan illuminate da lampade azzurre Patrizia Volpato.

Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi
Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi
Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi
Accanto alla piscina, sauna e bagno turco con vista panoramica sulla Tbilisi vecchia, vasca di ghiaccio e docce emozionali, oltre a una palestra attrezzata con macchinari Technogym.


Studio D73 progetta l'ampliamento dell'Hotel Ambassadori a Tiblisi

L’Hotel Ambassadori rappresenta oggi una location privilegiata non solo per gli ospiti che vogliono soggiornare presso la struttura, ma è diventato un punto di riferimento per la capitale georgiana nell’ambito di mostre, eventi e manifestazioni: artisti locali e non, di fama mondiale, trovano oggi all’Ambassadori la giusta cornice per dar vita alle proprie mostre, creazioni ed esibizioni, attirando un target di clientela di alto profilo e contribuendo a portare nella città vecchia un respiro e una vivacità internazionali.

12 Giugno 2017 / / Decor

 
Allontana ogni stereotipo dalla camera da letto rosa!

Quando vedi una camera da letto rosa pastello probabilmente penserai alla tipica stanza che i genitori realizzano per la propria figlia, invece, attualmente è una soluzione d’arredo moderna e rivalutata. Il colore caldo e giovanile, un design ricercato possono trasformare una camera in un locale totalmente nuovo e fresco, lontano dall’effetto kitsch che, appunto, vuoi evitare. Questo ambiente si adatta perfettamente a stili classici o recenti riuscendo ad inserire delle tipologie di mobili in pregiato legno massello oppure dalle linee semplici ed essenziali come quelli in commercio al giorno d’oggi.

Il colore rosa pastello della camera da letto: atmosfera e clima

La camera da letto in rosa pastello, ovviamente, rapirà la tua attenzione grazie al colore predominante. Questa tonalità è in grado di creare un’atmosfera dal sapore delicato e piacevole, ideale per tutti quei momenti di stanchezza in cui desideri un ambiente confortevole e rilassante. Il rosa pastello non è infatti una sfumatura eccessivamente carica e, data la sua consistenza quasi attenuata, è perfetta se stai cercando una soluzione accogliente e particolarmente intima. Inoltre, di recente questo colore ha trovato apprezzamento anche degli uomini poiché la modernità ha dato nuova vita ad una tonalità da sempre configurata come femminile. Per questo, i produttori di arredamento propongono sempre più spesso soluzioni matrimoniali per le coppie che, di certo, trarranno beneficio dal clima romantico conferito dal colore.

Qui sotto, le mitiche moodboard di progetto create dallo Studio David Thulstrup.

Gioca sulle tonalità e sui contrasti

Ovviamente la camera da letto rosa pastello non presenta un’unica sfumatura ma bisogna giocare sui contrasti e sull’associazione di diverse tipologie di colore per creare un ambiente dinamico evitando la monotonia. Perciò, se opti per questo stile, ricordati di abbinare rosa di intensità diverse, magari utilizzando un completo per il letto variegato, una tinteggiatura che metta in rilievo i profili o le aree della stanza creando una separazione dal punto di vista ottico, oppure variando il mobilio scegliendo legno verniciati come quelli effetto antico. Puoi anche creare degli accostamenti che puntino sul contrasto, magari introducendo il colore nero piuttosto che il bianco per segnare meglio i punti focali della camera.

Il rosa pastello si sposa davvero molto bene con i verdi e i marroni!

Arredamento classico e moderno

L’arredamento che puoi abbinare ad una camera da letto in rosa pastello è limitato esclusivamente dalla fantasia che metti nel realizzare la tua stanza. Esistono molteplici mobili adatti a questa soluzione, prima di tutto quelli classici. Si integrano perfettamente gli elementi realizzati in legno, da preferire quello massello, come le cassettiere, gli armadi e anche la struttura del letto. Questo materiale rende calda la stanza, se chiaro si lega con il colore rosa mantenendo una linea delicata e senza eccesso. Altrimenti, se ami lo stile moderno, puoi optare per idee più fresche come l’impiego della pelle e della stoffa per la testiera. Particolare è la scelta di un divanetto e di una poltroncina in pelle trapuntata, un dettaglio che certamente apprezzerai per l’effetto che questo mobilio crea nella tua camera.

Oppure puoi introdurre elementi dorati.

Ciò che definisce la tua camera da letto in rosa pastello non è solamente l’arredo ma anche gli accessori, molto importanti per completare la tua stanza. Essi sono capaci di conferire carattere e vivibilità all’ambiente, pensa ad un comodo e soffice tappeto, o i cuscini di diverse tonalità da disporre sul letto. Le idee in questo settore sono molte e le opzioni non mancheranno di sicuro per arredare la tua camera.

E’ un colore che mi piace moltissimo perché dona serenità. Deve però essere un rosa molto soft e leggero! Cosa ne pensi? 

L’articolo Camera da letto rosa pastello proviene da easyrelooking.