15 Giugno 2017 / / Idee

Continuiamo a parlare di pulizie e detersivi fai-da-te, parlando del bagno. Come possiamo ottenere dei detersivi ecologici ed economici per pulire il bagno?

……….

Continuiamo a parlare di modi ecologici ed economici per pulire casa, perché alla fine dei conti, non si risparmia mai troppo. Settimana scorsa vi ho parlato di alcune ricette per creare detersivi ad hoc per pulire la casa, trovate il link al post qui.

Ma per il bagno? Sicuri che non ci siano soluzioni fai-da-te anche per la stanza più delicata della casa? Potremmo farci il detersivo per lavare i panni, il detergente per vasca e piastrelle, il detersivo tutto fare…

Ce ne sono di idee! Vediamone e proviamo un po’ insieme.

DETERGENTI FAI-DA-TE PER IL BAGNO, ECO&CHEAP

Oltre al fatto che si risparmi, soprattutto nel lungo tempo, è anche divertente creare i propri detergenti. Certo, se avete dei pupi nei paraggi potete farvi aiutare ma dovete avere 100 occhi… non useremo prodotti super chimici è vero, ma comunque non fanno bene.

Cominciamo quindi con quello che sembra il detergente più difficile da fare: quello per la lavatrice (ma anche per lavare a mano).

Come già avete visto nell’altro post, alla fine dei conti i prodotti che si usano sono il bicarbonato (una manna dal cielo), l’aceto bianco e l’acqua, meglio se distillata.

Queste le quantità:

  • 200 gr di bicarbonato
  • 120 gr di sapone di Castiglia / Marsiglia / Aleppo
  • 1 lt circa di acqua

Fate bollire l’acqua e poi fate sciogliere il bicarbonato. Una volta sciolto, aggiungete poco alla volta il sapone. Fare raffreddare a temperatura ambiente.

Una volta raffreddato potreste vedere il composto che si divide in due, no panic: basterà mescolare e tutto sarà a posto.

fai-da-te

Designed by mrsiraphol / Freepik

Continuiamo con il detersivo per pulire vasca / sanitari e piastrelle. Quello che ci servirà sono il bicarbonato, l’acqua ossigenata e sapone per lavare i piatti.

Queste le quantità:

  • 120 gr di bicarbonato
  • 60 ml di acqua ossigenata
  • 2 cucchiai di sapone per i piatti

Mischiate tutti gli ingredienti insieme e metteteli in una bottiglietta spray. Siete pronti a pulire!

Potete aiutarvi con un vecchio spazzolino per raggiungere i punti più nascosti o le fughe tra le piastrelle.

fai-da-te

Image credits: Avocado Concept

fai-da-te

Image credits: Avocado Concept

E finiamo col detersivo multiuso, un po’ tipo lo sgrassatore. In realtà non vi servirà altro che l’aceto bianco, allungato magari con un po’ d’acqua e profumato con scorze d’arancia o limone.

Mettete le scorze d’arancia o limone in un contenitore spray e riempitelo con l’aceto. Lasciate riposare due settimane e ci siete!

Poi ditemi com’è andata!

Come vedete in realtà non serve molto, perché questi pochi ingredienti sono quasi magici… costano poco, ma garantiscono risultati incredibili.

 

 

 

L’articolo Detergenti fai-da-te parte #2: per il bagno sembra essere il primo su VHD.

15 Giugno 2017 / / Design

Detrazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno

Desideri rinnovare il tuo vecchio bagno? Vediamo insieme tutti gli interventi di ristrutturazione bagno che possono avvalersi delle detrazioni fiscali.


Le detrazioni fiscali sono volte a coprire il 50% della spesa necessaria per gli interventi di manutenzione straordinaria. Naturalmente per gli interventi di manutenzione ordinaria non è possibile accedere a tale beneficio. Ma quali sono gli interventi di manutenzione ordinaria che NON possono accedere alle detrazioni fiscali?

  •          Sostituzione dei sanitari
  •          Sostituzione delle piastrelle
  •          Trasformazione della vasca da bagno nel box doccia
  •          Tinteggiatura pareti


Chi vuole ristrutturare il bagno, per accedere alle detrazioni fiscali, deve abbinare ai lavori di manutenzione orinaria, opere di manutenzione straordinaria quali:

  •          rifacimento dell’impianto idrosanitario
  •          modifiche alla rete idrica di varia entità
  •          rifacimento dell’impianto elettrico
  •          spostamento di tramezze
  •          adeguamento del bagno per renderlo accessibile alla persona disabile

Detrazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno

La sostituzione della rubinetteria e dei sanitari – trasformazione della vasca in box doccia, sostituzione del wc, di pavimenti e rivestimenti – può beneficiare delle detrazioni fiscali solo se accompagnata da un intervento di manutenzione straordinaria.


Altri interventi di manutenzione straordinaria detraibili fiscalmente per la ristrutturazione del bagno sono:

  •          sostituzione degli infissi
  •          realizzazione di un controsoffitto
  •          realizzazione di un sistema di ventilazione
  •          coibentazione
  •          realizzazione di lucernari
  •          risanamento delle vecchie murature
  •          sostituzione della caldaia


Per chi invece decide di realizzare un secondo bagno in casa, qualsiasi tipo di intervento può essere eseguito sfruttando le detrazioni fiscali al 50%. L’unica condizione per portare in detrazione la spesa per la realizzazione di un secondo bagno consiste nello sfruttare uno spazio già disponibile nella casa, quindi senza prevedere eventuali ampliamenti della superficie abitativa.


Detrazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno

Naturalmente chi effettua interventi di ristrutturazione bagno, intesa come manutenzione straordinaria, può accedere al bonus mobili.  L’acquisto dei mobili del bagno con il bonus mobili è permesso anche nel caso in cui i lavori di ristrutturazione abbiano coinvolto altre parti della casa. 

15 Giugno 2017 / / Coffee Break

Può sembrare impossibile ricreare la bellezza della natura di una giungla impenetrabile in un interno ma invece… Non a caso Greenery è il colore Pantone 2017, e al verde ed al fogliame tropicale si ispira il trend che va per la maggiore quest’estate: legno, foglie di palma o monstera deliciosa su carte da parati e stoffemateriali naturali come bamboo o rattan per arredi e complementi sono l’ideale per ricreare l’illusione!

Trend 2017, tropical fever

It may seem impossible to recreate the beauty of the nature of an impenetrable jungle in an interior but … It is no coincidence that Greenery is the Pantone 2017 Color, and the green and the foliage inspire this summer trend: wood, palm leaves or monstera deliciosa leaves on fabrics and wallpapers, natural materials such as bamboo or rattan are ideal to recreate the illusion!

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

15 Giugno 2017 / / Design

The Wall Street Collection by Bruzzoni

Tecnologia svedese e design italiano si incontrano nello spazzolino elettrico Bruzzoni.

Anche un semplice oggetto di uso quotidiano, come lo spazzolino da denti, se ben progettato può diventare un accessorio raffinato e di design, bello da vedere e da portare sempre con sé.

Il marchio Bruzzoni, fondato nel 2014 da Krister Mossberg, è nato proprio con lo scopo di creare un prodotto più accattivante, curato nel design in ogni minimo dettaglio, tecnologicamente avanzato, ma anche un oggetto praticoe funzionale.

“Troppi marchi di elettronica si concentrano esclusivamente sulla tecnologia dei loro prodotti e ignorano completamente l’aspetto. Quando ho vissuto a Milano e ho visto i moltissimi brand di design presenti nei più noti punti vendita della città, ho iniziato a pensare a come avrei potuto unire il design italiano con la qualità scandinava” ha detto Krister Mossberg.

Da questo pensiero è nato il progetto che ha dato vita alla prima collezione firmata Bruzzoni:  “The Wall Street Collection”.


The Wall Street Collection by Bruzzoni

Una linea di spazzolini elettrici che si distingue per il suo design minimalista, proposta in due colori essenziali e sempre di tendenza: bianco abbinato all’argento e nero abbinato all’oro. 


The Wall Street Collection by Bruzzoni

Lo spazzolino è ricaricabile, ma anziché utilizzare un tradizionale cavo elettrico, utilizza la tecnologia ad induzione in modo da minimizzare la presenza di cavi.


The Wall Street Collection by Bruzzoni
The Wall Street Collection by Bruzzoni

Lanciato sul mercato lo scorso dicembre, in Europa, Australia, Asia e da marzo anche negli Stati Uniti, Bruzzoni con il suo spazzolino elettrico di design sta riscuotendo un notevole successo a livello internazionale. 


The Wall Street Collection by Bruzzoni

Per acquistarlo è facile, basta entrare nel sito bruzzoni e scegliere la confezione che si preferisce. E’ disponibile infatti una un set base al costo di €148,00, si può scegliere il set doppio che contiene due spazzolini elettrici, oppure la confezione base al cui interno vi sono 4 testine di ricambio. Per chi sceglie il set base potrà sempre acquistare in futuro le testine di ricambio.

BRUZZONI, naturalmente, intende ampliare l’assortimento con nuovi prodotti portatili e dal design unico, pensati con meno fili, facili da pulire, facili da caricare e dotati di comoda USB.



14 Giugno 2017 / / Idee

Tipiche case per le vacanze? Si ma non solo…

I classici serramenti color del cielo riportano la nostra mente alle tipiche abitazioni da mare in Grecia, in Costa Azzurra o nelle piccole house del mar del nord. Solitamente è proprio lì che questo colore viene utilizzato per finestre, porte e oscuranti.

Ma anche in ville di campagna e in case di città viene oggi riproposto con risultati davvero inaspettati.

 

Salva

Salva