6 Luglio 2017 / / Decor

ceramica artistica vietrese

ceramica artistica vietrese

Nella meravigliosa cornice della Costiera Amalfitana sorge un’azienda a conduzione familiare che nasce dall’antica tradizione della ceramica artigianale vietrese.

Sto parlando dell’azienda ceramica artistica Giovanni de Maio che ho avuto il piacere di poter visitare di persona, come sempre vi parlo di cose che ho avuto l’opportunità di poter toccare e vedere con i miei occhi, per potervi trasmettere le vere sensazioni ed emozioni che le esperienze legate al mio lavoro mi trasmettono e che spero possano essere utili a voi che leggete.

Oltre al piacere di poter vedere con i propri occhi la lavorazione e produzione di un materiale, visitare un’azienda significa anche conoscere le persone che la compongono, il loro sorriso, il loro amore per quello che fanno e tutto ciò non può che far cresce il valore del prodotto finale.

L’azienda Giovanni de Maio è antica ma ultramoderna allo stesso tempo, nasce nel 1826 e da allora non si è mai fermata, sempre attiva nella ricerca, nella sperimentazione, con un occhio al futuro e uno sempre rivolto all’importante passato che ne ha fatto la storia.

La ricchezza e la bravura di questa azienda è proprio l’aver saputo unire questi due aspetti, il passato e il futuro, con il filo solidissimo della tradizione che rimane sempre attuale a volte persino all’avanguardia.

ceramica artistica vietrese

le antiche maioliche diventano quasi opere d’arte da appendere alle pareticeramica artistica vietrese

La collezione di maioliche d’epoca nella sala mostra dell’aziendaceramica artistica vietrese

Tradizione e modernità nei motivi delle nuove linee

ceramica artistica vietrese

Colori attuali e innovativiceramica artistica vietrese

Presente…

ceramica artistica vietrese

…e passato

E’ proprio con questa filosofia che nasce la meravigliosa collezione macramè, patchwork di decorazioni che traggono grande ispirazione dalle vecchie maioliche spaiate della tradizione, quelle delle cucine economiche di Totò, quelle che sono tornate di gran voga e per le quali c’è grandissima richiesta sul mercato.  Al contrario di altre aziende però Giovanni de Maio ceramica artistica vietrese non inventa dei disegni ma fa un restyling moderno e fashion di vecchie grafiche di antiche mattonelle, in modo da donare ai nuovi pattern il sapore della tradizione rispolverata e resa glamour dal relooking delle linee e la scelta dei colori.

ceramica artistica vietrese

ceramica artistica vietreseceramica artistica vietrese

Anche nelle cucine economiche dei film di Totò ritroviamo i patchwork di maioliche tornati di gran moda

ceramica artistica vietrese

La sala mostra dell’azienda

Collezione macramè

In pentola, Inoltre, bollono molti progetti, perché come detto l’azienda non si ferma mai, ma anzi è sempre in movimento ed così accanto al nuovo progetto per una serie di grandi formati dedicati all’architettura, c’è lo studio e la realizzazione di un’importante e sorprendente fornitura per gli Stati Uniti. Un progetto avveniristico per la facciata di un centro commerciale di lusso, per il quale sono stati realizzati degli elementi unici e meravigliosi, davvero frutto di tradizione e tecnologia.

Troviamo sia maioliche divertenti, ironiche, di design contemporaneo (come quelle progettate per un importante realtà casearia e che si ispirano al famoso e buonissimo prodotto partenopeo..la mozzarella di bufala!) sia i modelli dal design storico della tradizione, che fanno salire al cuore e alla mente tanti ricordi ad ognuno di noi.

   

Modernità e tradizione nelle realizzazioni di Giovanni De Maio per il meraviglioso hotel Tritone a Praiano

 

Affascinate e di design la realizzazione per la famosa Fattoria Garofalo

 

Produzione delle particolarissime e studiatissime formelle per il rivestimento della facciata di un centro commerciale di lusso negli stati Uniti

Quest’azienda è composta, oltre che da macchinari, in gran parte da persone; le ceramiche sono decorate a mano con varie tecniche ed ogni pezzo e unico e irripetibile proprio come lo sono le emozioni che suscita la Costiera Amalfitana e i suoi magnifici prodotti come la ceramica vietrese.

 

La meraviglia della tradizione

Colori e geometrie di tendenza

 

Tecnica a spolvero

 

Macchine in azione

La mano dell’uomo è sempre presente.

Mano libera

stencil

 

Pronte per la consegna

Un ringraziamento davvero speciale alla famiglia De Maio che ci ha accolto e guidato in quella che è stata davvero un’esperienza emozionante e ad Anna Risplendete, direttrice del punto vendita Orsolini di Via Aurelia, che ci ha permesso di partecipare.

L’articolo Giovanni De Maio ceramica artistica vietrese tra tradizione e innovazione proviene da Architettura e design a Roma.

6 Luglio 2017 / / Dettagli Home Decor

Come arredare un Bed&Breakfast ottimizzando gli spazi
Grazie alle possibilità offerte da Internet, in molti hanno pensato di trasformare un appartamento vuoto in un Bed&Breakfast.

Un cliente di Pillar, Ex CoContest – prima piattaforma al mondo di crowdsourcing per l’architettura e l’interior design che mette in contatto i clienti con oltre cinquantaquattromila professionisti di tutto il mondo – ha deciso di trasformare un suo piccolo appartamento in un B&B, ma solo arredando e ottimizzando gli spazi.

Molti architetti e interior designer della piattaforma hanno accettato questa sfida partecipando al contest.

L’architetto Vincenzo Pirrottina ha individuato subito i problemi principali della struttura: la cucina e la camera da letto. I due ambienti si trovano al piano interrato del complesso e quindi ricevono poca luce naturale, per questo motivo l’architetto ha proposto di posizionare dei vetri a specchio sulle pareti, dal pavimento al soffitto, per amplificare lo spazio percepito e la luminosità, utilizzando inoltre arredi con finiture di colore chiaro e marmo bianco.


Come arredare un Bed&Breakfast ottimizzando gli spazi

L’interior Designer Francesca Fraino prevedendo che le stanze saranno utilizzate da molti ospiti, ha consigliato di utilizzare mobili economici. Per poter ottimizzare gli spazi nella zona notte ha proposto un pratico letto contenitore e un armadio con ante scorrevoli. L’utilizzo del bianco sulle pareti permette di sfruttare la luminosità naturale dei componenti, inoltre, accostato ad un pavimento in parquet scuro aumenta il contrasto.


Come arredare un Bed&Breakfast ottimizzando gli spazi

A vincere il contest è l’architetto serbo Gordana Ninkovic che con il suo progetto interpreta perfettamente le necessità del cliente e il suo gusto. 

Come arredare un Bed&Breakfast ottimizzando gli spazi
Come arredare un Bed&Breakfast ottimizzando gli spazi

Per la camera da letto ha scelto un arredamento sui toni del beige prestando molta attenzione alla posizione delle lampade led che ottimizzano la quantità di luce emessa e i consumi, strizzando l’occhio a uno stile moderno.

6 Luglio 2017 / / Voglia Casa

Oggi vi voglio presentare un altro work in progress di una bellissima villa a Selva Alta (TE).

Lavori in via di sviluppo per una realizzazione importante dove i punti di forza sono sostanzialmente due.

L’ utilizzo di materiali che legano in maniera armoniosa l’ambiente esterno con la casa tramite colori naturali e la scelta di grandi aperture vetrate per creare continuità e far entrare all’interno la luce e la pace di questo luogo firmate da una azienda leader nel settore dei serramenti, ALBA DOORS, del Gruppo Penta.

Seguiremo insieme le fasi della progettazione sino a vedere il risultato finale…STAY TUNED!

Salva


Qualche mese fa abbiamo ricevuto questo messaggio:Devo arredare il mio nuovo monolocale, vorrei un letto trasformabile a scomparsa, un armadio compatto ma capiente e una piccola libreria. Allego piantina e alcuni scatti della mia piccola casa”.

Piantina monolocaleFotografia monolocale: parete per letto trasformabileFotografia monolocale: zona giorno e notte

Francesca del Servizio Clienti si è prontamente messa all’opera e dopo un’analisi preliminare dell’ambiente e vari confronti con il cliente ha progettato il mobile per monolocale richiesto.
Procediamo con ordine.

Arredi indispensabili in un monolocale

    • Cucina: il modello già in possesso del cliente è una cucina lineare lunga 3 metri con basi a terra in laccato opaco grigio ghiaccio, pensili legno olmo bianco, top in quarzo bianco. La cucina è completa di elettrodomestici (forno, frigorifero, freezer), lavello ad una vasca con gocciolatoio, piano cottura ad induzione. Piastrelle nere/antracite.

Progetto cucina lineare completa lunga 3 metri

  • Bagno: già in possesso del cliente. Sanitari sospesi, lavandino, doccia con soffione e doccetta.
  • Letto: da progettare e acquistare online. Oltre al letto il cliente vorrebbe un armadio capiente e una piccola libreria.

Prendiamo le misure

La cucina è stata predisposta sul lato corto del monolocale, tra la porta d’ingresso e una finestra. La parete libera sulla quale disporre il mobile trasformabile con letto a scomparsa è lunga 5,85 m. L’altezza utilizzabile massima è 2,43 m. La spalletta che si vede dalla piantina vicino alla porta dell’antibagno è un cartongesso contenente l’impianto di aerazione.

Per soddisfare le richieste del cliente e per arredare al meglio il monolocale Francesca ha previsto arredi salvaspazio, funzionali e poco ingombranti, che agevolano la percorribilità all’interno dell’ambiente.

Il letto trasformabile a scomparsa

Quali caratteristiche deve avere un letto trasformabile per monolocale? Dev’essere: bello da vedere, facile e sicuro da aprire, comodo per dormire, multifunzione. Insomma, dev’essere uguale al letto trasformabile con divano Blackjack.

Bello da vedere
Blackjack può avere struttura in melaminico, laccato opaco o laccato lucido in quasi 30 colori. La forma delle maniglie può essere scelta tra 3 modelli. Il letto può essere completato con una testiera in tessuto o in ecopelle imbottita, liscia, trapuntata o capitonnè.

Facile e sicuro da aprire
Blackjack è dotato di un sistema d’apertura sicuro ed affidabile con meccanismo frenante. È sufficiente tirare la maniglia per far scendere il letto automaticamente, in modo rallentato fino ad appoggiarsi a terra. Per ragioni di sicurezza è obbligatorio il fissaggio della struttura ad una parete in muratura.

Comodo per dormire
Blackjack è disponibile nelle versioni singolo, matrimoniale francese o matrimoniale standard. Può essere acquistato completo di materasso a molle o in memory h.20 cm con peso compreso tra 25 e 30 kg. Con un materasso di 20 cm rimangono 10 cm tra il materasso e lo schienale: questo spazio libero risulta molto comodo per inserire una testiera imbottita e per lasciare la biancheria e le coperte sul letto quando lo si chiude.

Multifunzione
Blackjack può essere dotato di sacca portaoggetti e di coppia di luci led. Per il massimo della funzionalità è possibile abbinare al letto il divano Holdem con schienale ribaltabile manuale o automatico: nel primo caso è necessario rimuovere i cuscini di schienale prima di aprire il letto, nel secondo caso lo schienale del divano si abbassa automaticamente quando si apre il letto.

Nell’immagine qui sotto una possibile configurazione del letto a scomparsa Blackjack con divano Holdem.

Letto a scomparsa Blackjack con divano Holdem

L’armadio scorrevole compatto e capiente

Alla destra del mobile trasformabile in letto Francesca ha previsto un armadio scorrevole della collezione Tilt. Collezione di punta in vendita online su ArredaClick, ottimo rapporto qualità/prezzo, prezzi competitivi, perfettamente abbinabile per stile, finiture e colori ad altri arredi per monolocale, ad esempio ripiani libreria e moduli a giorno.

Per questo monolocale è stato scelto un armadio a due ante scorrevoli cm 183 (con due moduli cm 87+87) p.65 h.222,8 già provvisto internamente di un ripiano e due tubi appendiabiti per ciascun modulo. I fianchi dell’armadio all’interno sono forati a grappolo per permettere l’inserimento di altri ripiani. L’armadio può essere dotato di altre attrezzature interne come cassettiera, divisori, porta camicie, porta scarpe, cestello estraibile, servetto estraibile.

L’armadio raggiunge un’altezza di cm 222,8 con uno scarto di cm 20,2 rispetto all’altezza totale della parete. Questi centimetri risultano preziosi ed indispensabili in fase di montaggio.

Nell’immagine qui sotto una possibile configurazione dell’armadio ad ante scorrevoli Tilt, qui proposto nella versione a tre ante con maniglione a tutta altezza. L’armadio Tilt è disponibile a 2, 3, 4 ante, da cm 183 a 483. È possibile prevedere tagli su misura in altezza, larghezza e profondità.

Armadio scorrevole Tilt componibile e personalizzabile per materiali e colori

La colonna libreria

Alla sinistra del letto matrimoniale a scomparsa Francesca ha previsto una colonna libreria cm 48 p.32,8 h.222,8 con 5 ripiani e schienale a tutta altezza. Il modello scelto è Almond, una libreria che appartiene all’omonima collezione e che si abbina perfettamente a stile, finiture e colori dell’armadio Tilt. La libreria può essere accessoriata con ripiani aggiuntivi, ante battenti o a ribalta, cestoni e cassetti.

Almond è una libreria componibile realizzabile praticamente su misura, una libreria autoportante il cui montaggio non richiede un fissaggio a muro ma un semplice ancoraggio a parete con squadrette.
Nell’immagine qui sotto una delle infinite configurazioni della libreria componibile Almond.

Libreria Almond, componibile e su misura

Il progetto finale

Ecco uno schema del mobile trasformabile per monolocale che comprende letto trasformabile, armadio scorrevole, colonna libreria.

Mobile trasformabile per monolocale con letto trasformabile, armadio scorrevole, colonna libreria

Gli abbinamenti di colore scelti dal cliente sono i seguenti:
– armadio scorrevole con ante e fianchi in laccato opaco Perla, inserto laccato opaco Ardesia, interni color Neve
– mobile letto trasformabile in laccato opaco Neve con maniglione in nichel opaco, testiera in ecopelle Dakota colore 7EM
– divano ecopelle Dakota colore 7EM
– libreria con fianchi e ripiani in laccato opaco Ardesia, schienali in laccato opaco Perla

Abbinamenti di colore letto trasformabile per monolocale

 

Un altro progetto è stato brillantemente portato a termine dal nostro Staff.

Vorresti maggiori informazioni sui prodotti presentati? Vorresti un preventivo su misura? Ti piacerebbe ricevere una consulenza gratuita per arredare la tua casa? Clicca qui sotto e chiedici aiuto >>>

 

6 Luglio 2017 / / Decor

Come realizzare originali portavasi fai da te

Un facile tutorial per creare originali portavasi fai da te utilizzando la corteccia di betulla e riciclando dei semplici contenitori in latta.


Come realizzare originali portavasi fai da te

Se l’idea vi piace ecco tutto ciò che occorre per questo semplice progetto DIY:
  • contenitori in latta
  • corteccia di betulla
  • colla per legno
  • morsetti
  • forbici
  • bacinella 
Come realizzare originali portavasi fai da te
Tutorial: 

In primo luogo, occorre mettere a bagno la corteccia di betulla in acqua calda per renderla morbida e flessibile. 

Girate la corteccia ancora umida attorno al contenitore in latta per darle la forma corretta, fissatela con dei morsetti e lasciatela ad asciugare.

Quando la corteccia sarà asciutta toglietela dal contenitore in latta e tagliate la corteccia in eccesso. Applicate la colla per legno intorno al contenitore e poi applicate sopra la corteccia. A questo punto dovete lasciare asciugare bene la colla.


Trascorsa circa un’ora potete inserire le vostre piante nei nuovi portavasi fai da te!

Come realizzare originali portavasi fai da te
Come realizzare originali portavasi fai da te
Come realizzare originali portavasi fai da te
Come realizzare originali portavasi fai da te
Come realizzare originali portavasi fai da te

Facile vero? Questi deliziosi portavasi con corteccia sono perfetti anche per decorare la tavola dell’estate allestita all’insegna della natura!