24 Luglio 2017 / / Coffee Break

Torniamo a parlare di Japandi style sul Giornale di Sicilia; è veramente un piacere per noi poter collaborare con professionisti così seri e disponibili.

Il Japandi style è uno dei più interessanti trend del 2017, una ricercata combinazione tra il già conosciuto e apprezzato stile scandinavo e l’interior design di ispirazione nipponica.
Il risultato? Una casa che resta minimale ma diventa più calda e raffinata.

We talk about Japandi Style on Giornale di Sicilia

Let’s talk about style Japandi on Giornale di Sicilia; it’s really a pleasure for us to work with such serious and helpful professionals.

Japandi style is one of the most interesting trends of 2017, a sought-after combination of the well known and appreciated Scandinavian style and the Japanese interior design inspiration.
The result? A house that remains minimal but becomes more warm and refined.

_________________________
CAFElab | studio di architettura

24 Luglio 2017 / / Design

Casa G un progetto di Francesco Librizzi

Il progetto di ristrutturazione di una antica casa di pescatori a Cefalù dove una scala di 10 metri che conduce alla terrazza ne è la protagonista indiscussa.

Casa G, ad opera dell’’architetto milanese Francesco Librizzi,  è il risultato della fusione di più unità immobiliari, all’interno del nucleo che formava l’antico villaggio dei pescatori a ridosso del mare. 

Uno straordinario intervento di restauro seguito da una significativa reinterpretazione dello spazio. 


La distribuzione dei locali su più livelli ha permesso di stabilire un percorso principale in grado di attraversare la casa con un’unica scala. Il percorso verticale che porta alla vista del mare crea durante l’ascesa inaspettati punti di introspezione sugli spazi interni. La scala, alta ben 10 metri, è costituita da un telaio in profili trafilati in acciaio da 14 mm che collaborano strutturalmente con gradini e alzate realizzati in blocchi autoportanti di rovere massello.

I pavimenti sono realizzati in cementine colorate esagonali da 20 cm e ceramiche artigianali smaltate a mano. Sulla superficie di copertura del terrazzo le ceramiche diagonali a tinte verdi riprendono i colori del mare.

Casa G un progetto di Francesco Librizzi
Casa G un progetto di Francesco Librizzi
Casa G un progetto di Francesco Librizzi
Casa G un progetto di Francesco Librizzi
Casa G un progetto di Francesco Librizzi
Casa G un progetto di Francesco Librizzi
Casa G un progetto di Francesco Librizzi

Fotografie: Alberto Moncada

24 Luglio 2017 / / Dettagli Home Decor

Scopri le novità IKEA di Agosto

Per rendere la tua casa ancora più accogliente, IKEA presenta un assortimento di nuovi prodotti caratterizzato da colori intensi, accenti dorati e atmosfere tropicali.


Per il soggiorno IKEA propone una poltrona in diversi colori, tutti molto freschi, da abbinare alle nuove lampade, gli oggetti decorativi e i tessili, dai tappeti ai plaid, che rendono l’ambiente accogliente e creano la giusta atmosfera.

Per la zona pranzo troviamo una sedia che unisce un design iconico a una sostenibilità innovativa. Per la tavola arriva una nuova serie di piatti e ciotole realizzata con il vetro riciclato delle fabbriche di IKEA.

Il tema della sostenibilità prosegue in cucina, con un nuovo piano di lavoro in frassino, realizzato usando una quantità inferiore di legno, e maniglie in pelle ottenute con materiale di scarto, che donano carattere all’ambiente. Per il bagno, infine, sono disponibili nuovi miscelatori, in diversi stili, che permettono di risparmiare acqua ed energia. 
Tutte queste novità sono un esempio di come sia possibile realizzare prodotti che uniscono stile e funzionalità e rispetto per l’ambiente.


Scopri le novità di Agosto di IKEA
Pensata per il tuo relax, la poltrona KOARP dona al tuo soggiorno uno stile moderno e ti offre diversi colori tra cui scegliere, tutti molto freschi.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Crea una calda luce d’ambiente in casa con la lampada da tavolo FADO, in vetro giallo o grigio, e la lampadina a LED LUNNOM, che ha un fascino d’altri tempi.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Tessuto a mano da artigiani esperti di India e Bangladesh, ogni tappeto NÖDEBO è unico e presenta diverse sfumature di verde. 

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Con il suo motivo d’ispirazione tropicale, la fodera per cuscino GILLHOV porta una ventata di novità nella tua casa.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Crea un’accogliente luce d’ambiente con le lampade da terra e da tavolo MAJORNA, realizzate con due strati di carta di alta qualità applicati a mano a una struttura in metallo. In 50% ramiè e 50% cotone, la fodera per cuscino MAJBRITT è lavabile a 40 gradi.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Scopri la sedia ODGER, un’icona del design realizzata con un materiale innovativo costituito da un mix di legno e plastica. Non solo. Il 50% di quest’ultima è riciclato.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Dona alla tua cucina il calore del legno con il piano di lavoro PINNARP in truciolare rivestito di frassino, realizzato con una tecnologia innovativa e sostenibile che permette di usare meno legno massiccio. Con il loro colore naturale, le maniglie in pelle ÖSTERNÄS sono quello di cui hai bisogno per valorizzare i tuoi mobili donando loro carattere.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Dona stile alla tua tavola con le posate TILLAGD color ottone o nere, che si abbinano a piatti e bicchieri sia tradizionali che moderni e sono lavabili in lavastoviglie.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
La forma elegante della coppa STORHET è ideale non solo per champagne e cocktail, ma anche per servire gelati, macedonie e altri dessert.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Se ami il vintage, il motivo floreale d’ispirazione tradizionale del vassoio PRISTELLA è quello che fa per te.

Scopri le novità di Agosto di IKEA
Lasciati avvolgere dalla morbidezza dei nuovi plaid IKEA in diversi stili e materiali, dal moderno al tradizionale, dal poliestere alle fibre naturali come lana e cotone. Il miscelatore HAMNSKÄR è perfetto per un bagno dallo stile tradizionale, ma ha funzioni moderne che ti fanno risparmiare acqua ed energia.


Ricorda, tutte queste novità saranno disponibili nei punti vendita IKEA a partire dal mese di Agosto.

24 Luglio 2017 / / Baliz Room

Alla ricerca di una casa vacanze fuori dall’ordinario, l’architetto inglese Sally Mackeret acquista un faro abbandonato nella contea di Norfolk, circondato dalle acque del Mare del Nord. Un amore a prima vista, il suo, per la particolarissima struttura e per il paesaggio selvaggio che la circonda, tipico di questa costa del Regno Unito.

paesaggio-casa-faro-sally-mackeret

Il progetto

Il progetto di trasformazione è stato gestito nel massimo rispetto della storia passata di questo antico faro, di cui si trova già traccia in documenti del 1500. << Stavo cercando una costruzione che avesse avuto una vita precedente, come una scuola o una piccola chiesa, con la vista verso il mare>> afferma l’architetto, che ha creato qui il rifugio perfetto per sé e per la sua famiglia, lontano dalla vita cittadina di Londra.

scala-faro-sally-mackeret

All’interno, ciò che colpisce da subito, è la sinuosità della scala originale, insieme alla vista mozzafiato sul mare. Accanto alla ristrutturazione dell’esistente, l’architetto ha progettato un nuovo volume per la zona giorno, in stretta relazione con il giardino esterno, per una superficie abitabile totale di 230mq.

casa-faro-sally-mackeret

La nuova lanterna

La parte alta della nuova casa, invece, richiama la struttura della tipica lanterna, mancante perché andata venduta, con parte della torre, nel 1922. Ecco perciò il progetto di una cupola che funziona allo stesso tempo come lounge vista mare, con comode sedute e un frigo per i drink, e da mezzanino per la camera da letto padronale. E’ proprio questa la camera più invidiabile della casa, con la sua vista a 360° sul paesaggio circostante.

lounge-faro-sally-mackeret

tetto-faro-sally-mackeret

L’arredamento

L’arredamento scelto è composto da molti pezzi vintage acquistati in vari mercatini, ricordi di viaggi o di vecchie storie, come uno degli specchi sulla parete della zona lounge, che viene da un vecchio autobus, dove serviva a tenere d’occhio i passeggeri al piano superiore.

Ogni cosa è stata pensata per rispecchiare non solo la vita della famiglia, ma anche l’essenzialità tipica del rifugio. La stessa Sally Mackeret rivela che questa casa non doveva esprimere il suo stile da architetto, ma doveva diventare un luogo di calma, un “luogo personale dove mettere le cose che uno ama” e dove vivere l’intimità della vita familiare fuori dal caos urbano.

specchi-faro-sally-mackeret

(Photosource: Living Corriere)

24 Luglio 2017 / / ChiccaCasa

In un posto molto vintage, ho trovato uno scaffale di cui mi sono innamorata. Ho iniziato a sfogliare le pagine di Pinterest cercando ispirazione per dargli una degna collocazione nella Casetta.

C’è un’idea che mi affascina più di tutte le altre: un sistema di librerie allineate sulla parete dietro il divano. 

La libreria è un elemento d’arredo davvero interessante. Così semplice, ma così dinamico. 

Una semplice scaffalatura bianca può assumere mille diverse sfaccettature, a seconda di come la si riempie. Il vero carattere, infatti, è affidato al contenuto. Libri disposti disordinatamente per un mood bohemien, piante rampicanti e cactus per un tocco di jungle o quadri ed articoli retrò per un look vintage.

Allo stesso tempo, è un’ottima alleata dell’ordine e dell’organizzazione. Tenere tutto a vista non solo rende la stanza vissuta e, quindi, più accogliente, ma permette anche di trovare vantaggio a livello pratico (trovare quello che ti serve è molto più semplice!)

In un soggiorno in cui il divano non è appoggiato alla parete, è possibile sfruttare lo spazio retrostante con una scaffalatura a tutta altezza oppure che occupi solo mezza parete, così da lasciare spazio ad una mini-galleria d’arte nella parte superiore del muro.

Trovo che questa soluzione sia perfetta per tutti gli stili e le esigenze, ma che, allo stesso tempo, lasci un’immensa libertà di esprimere la propria personalità, la quale inevitabilmente si riversa nell’intera stanza, rendendola unica.

Non faccio altro che immaginare una disposizione simile per il salone al piano di sopra della Casetta, ancora tutto da arredare. Sarà la sede di una zona tv e del mio studio. Una libreria non mancherà, e chissà se si troverà proprio dietro al divano!
Io la trovo una soluzione sofisticata e brillante. Ho raccolto le immagini che più mi hanno ispirata qui.


E tu, cosa ne pensi di questa idea d’arredo?
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss