19 Settembre 2017 / / Room by Room

Non solo bagno… ma vera e propria sala da bagno, dove ogni elemento diventa un complemento d’arredo utile per rendere unico e speciale quest’ambiente della casa! Sembra essere quasi diventato uno spazio aggiunto della zona living, ci si passa solo qualche ore al giorno ma si vuole avere il massimo del confort e del benessere. Oggi Room by Room vuole darvi qualche dritta e consiglio per scegliere il lavandino più vicino alle vostre esigenze e gusto. Materiali e forme differenti per oggetti di design dal gusto ricercato, sospesi o da appoggio, ma semplicemente pratici e utili per la vostra quotidinità.
SALVATORI | ADDA

design by David Lopez Quincoces

Collezione retrò e al tempo stesso contemporanea che gioca e trova nuova vita grazie all’accostamento dei due materiali: marmo e legno. Adda infonde una sensazione di comfort e calore. Il legno, nelle tonalità del noce, è lavorato con una caratteristica finitura a coste da alcuni fra i migliori falegnami italiani mentre le superfici in pietra sono realizzate e rifinite a mano nel nostro stabilimento in Toscana.

La serie è composta sia da soluzioni free standing che sospensione, tonde o rettangolari, e da cassetti modulari componibili in due differenti lunghezze e altezze.

Vi è anche un’attenta alternativa nella scelta dei materiali: noce canaletto con pietra naturale: Bianco Carrara, Pietra d’Avola, Silk Georgette, Crema d’Orcia, Gris du Marais, Grigio Versilia.
REXA DESIGN | HAMMAM design by Monica Graffeo

Argilla cotta, rosata e morbida, spalmata o declinata, in listoni e piastrelle, affiancata al bianco vellutato del corian è il nuovo materiale che Rexa Design introduce nella collezione. Un progetto che evoca le atmosfere degli Hammam e dell’Onsen, il bagno confortevole giapponese: un luogo magico e sensoriale dove gli aspetti funzionali si affiancano a significati più profondi.​

​Un bagno di benessere totale grazie a un rivestimento che crea continuità visiva e funzionale tra gli elementi che lo costituiscono, un luogo dove prevalgono la luce diffusa e i colori caldi che ricordano la terra, il deserto.
Ex.t | STEP

design by NOTE Design Studio

STEP è un lavabo la cui caratteristica principale è proprio lo”step” che si crea al suo interno tra la parte in ceramica ed un supporto laterale in legno, utile come piano d’appoggio. Step è un incontro delicato tra materiali autentici, miscela perfetta di artigianato italiano ed estetica nordica. Ideale per qualsiasi bagno e ambiente per dare un valore aggiunto!

mg12 | JP design by Monica Freitas Geronimi

Lavabo realizzato in marmo carrara tipo C. Rubinetteria integrata con miscelatore tradizionale disponibile in altre varianti. Le linee essenziali e il materiale pregiato lo rendono facilmente abbinabile in ambienti più tradizionali o moderni. L’eleganza del marmo esalta le forme pulite ed essenziali di questo lavabo d’arredo quasi monolitico.

La cura del dettaglio lo rende unico nel suo genere, così come la rubinetteria nascosta ne esalta le forme.

19 Settembre 2017 / / Design

Non solo bagno… ma vera e propria sala da bagno, dove ogni elemento diventa un complemento d’arredo utile per rendere unico e speciale quest’ambiente della casa! Sembra essere quasi diventato uno spazio aggiunto della zona living, ci si passa solo qualche ore al giorno ma si vuole avere il massimo del confort e del benessere. Oggi Room by Room vuole darvi qualche dritta e consiglio per scegliere il lavandino più vicino alle vostre esigenze e gusto. Materiali e forme differenti per oggetti di design dal gusto ricercato, sospesi o da appoggio, ma semplicemente pratici e utili per la vostra quotidinità.
SALVATORI | ADDA

design by David Lopez Quincoces

Collezione retrò e al tempo stesso contemporanea che gioca e trova nuova vita grazie all’accostamento dei due materiali: marmo e legno. Adda infonde una sensazione di comfort e calore. Il legno, nelle tonalità del noce, è lavorato con una caratteristica finitura a coste da alcuni fra i migliori falegnami italiani mentre le superfici in pietra sono realizzate e rifinite a mano nel nostro stabilimento in Toscana.

La serie è composta sia da soluzioni free standing che sospensione, tonde o rettangolari, e da cassetti modulari componibili in due differenti lunghezze e altezze.

Vi è anche un’attenta alternativa nella scelta dei materiali: noce canaletto con pietra naturale: Bianco Carrara, Pietra d’Avola, Silk Georgette, Crema d’Orcia, Gris du Marais, Grigio Versilia.
REXA DESIGN | HAMMAM design by Monica Graffeo

Argilla cotta, rosata e morbida, spalmata o declinata, in listoni e piastrelle, affiancata al bianco vellutato del corian è il nuovo materiale che Rexa Design introduce nella collezione. Un progetto che evoca le atmosfere degli Hammam e dell’Onsen, il bagno confortevole giapponese: un luogo magico e sensoriale dove gli aspetti funzionali si affiancano a significati più profondi.​

​Un bagno di benessere totale grazie a un rivestimento che crea continuità visiva e funzionale tra gli elementi che lo costituiscono, un luogo dove prevalgono la luce diffusa e i colori caldi che ricordano la terra, il deserto.
Ex.t | STEP

design by NOTE Design Studio

STEP è un lavabo la cui caratteristica principale è proprio lo”step” che si crea al suo interno tra la parte in ceramica ed un supporto laterale in legno, utile come piano d’appoggio. Step è un incontro delicato tra materiali autentici, miscela perfetta di artigianato italiano ed estetica nordica. Ideale per qualsiasi bagno e ambiente per dare un valore aggiunto!

mg12 | JP design by Monica Freitas Geronimi

Lavabo realizzato in marmo carrara tipo C. Rubinetteria integrata con miscelatore tradizionale disponibile in altre varianti. Le linee essenziali e il materiale pregiato lo rendono facilmente abbinabile in ambienti più tradizionali o moderni. L’eleganza del marmo esalta le forme pulite ed essenziali di questo lavabo d’arredo quasi monolitico.

La cura del dettaglio lo rende unico nel suo genere, così come la rubinetteria nascosta ne esalta le forme.

19 Settembre 2017 / / Design

EXTRANORM | MANIÈRISTE

design by Patrick Knoch

Per i palati più fini un servizio da caffè realizzato in porcellana di Limoges extra bianca con finiture dorate. Sono proprio i dettagli dorati a rendere il set originale per una pausa caffè di gusto!
VITRA| Collezione Coffee Mug

design by Alexander Girard

Insieme ai colleghi Charles e Ray Eames e George Nelson, Alexander Girard è stato una delle figure di spicco del design americano post-bellico. Sebbene il suo interesse principale fosse il design di tessuti, Girard è stato anche ammirato per le sue opere d‘arte grafica e per la progettazione di mobili, spazi espositivi e arredi. Girard ha introdotto nel design del XX secolo una sensuale giocosità che era completamente assente nell‘estetica austera del modernismo classico.Tra i suoi progetti di interior design, Girard ha ideato numerosi concetti destinati a ristoranti che spaziavano oltre gli abbinamenti cromatici e gli arredi, fino a comprendere dettagli quali menù, scatole di fiammiferi, accessori per la tavola e tovaglioli. I motivi riportati sulle Coffee Mugs traggono origine e ispirazione dalla ricca varietà di tali ambienti.
ALESSI | MW58 Collezione Circusdesign by Marcel Wanders
“Il circo è un’esperienza dei sensi che resta per sempre. È magico. È mistico. È più grande della vita.” Marcel Wanders
Wanders gioca con l’immaginario del Circo, traducendone la bellezza senza tempo in una collezione colorata e festante. La magia del Circo con i suoi personaggi affascinanti e un po’ misteriosi, le luci sfavillanti, i colori intensi: un mondo meraviglioso catturato da Marcel Wanders in una sorprendente collezione di oggetti per la tavola e la casa. Oggetti eleganti, dalle forme e dai decori evocativi: cerchi, strisce, rombi e spicchi multicolori, che richiamano i tessuti dei costumi, il tendone, gli addobbi della scena circense.
19 Settembre 2017 / / Idee

Un elemento che spesso dimentichiamo ma che rappresenta anch’esso un complemento d’arredo fondamentale nelle nostre case, è la luce. Non è solo funzionale ma ricopre sempre un ruolo più centrale nel design degli interni. Negli ultimi decenni, infatti, molte aziende e designer si sono soffermati sui sistemi di illuminazione, che permettono sia alla luce naturale dalle finestre che quella artificiale delle lampade di propagarsi facilmente all’interno della casa sempre con occhio di riguardo verso i consumi e il risparmio energetico.

Iniziamo parlando di come scegliere gli infissi più adatti alla tua casa. Prima di tutto bisogna capire di cosa si ha bisogno: ogni stanza ha, infatti, esigenze diverse. Nelle camere da letto, ad esempio, si consiglia una luce diffusa e poco forte. L’infisso adatto, dunque, è uno non troppo grande, abbellito con delle tende che ti permettono di oscurare la stanza al meglio. Per le aree giorno, invece, possiamo optare per finestre e porte finestre con profili minimali, quasi invisibili, in modo tale da ottenere la massima superficie vetrata e sfruttare la luce naturale nelle ore diurne. Esistono anche soluzioni per il soffitto, per far entrare la luce dal tetto o dalle zone alte delle stanze. In questo modo otterrai la luce che necessiti anche nelle giornate più nuvolose.

Per quanto riguarda i materiali, se si scelgono infissi minimal, bisogna selezionare materiali resistenti e allo stesso tempo isolanti. I serramenti in legno sono una scelta molto comune, non solo per la loro eleganza ma anche per le proprietà isolanti. Permettono all’infisso, anche se con profili ridotti, di mantenere il calore all’interno della stanza. Allo stesso modo, le finestre in pvc sono infissi convenientied economici che ti permettono di avere tutta la luce che desideri combinata all’isolamento termico e un’estetica che si abbina facilmente al tuo arredamento, grazie alle diverse colorazioni disponibili.

Passiamo ora alle lampade per illuminare la casa anche di notte. Sono diverse le idee innovative in questo campo. Si opta sempre per sistemi di illuminazioni realizzati con materiali ecologici e che ti permettono di risparmiare, come il policarbonato, in combinazione con lampade a LED, a basso consumo energetico. Puoi scegliere tra sistemi di illuminazione a parete, che garantiscono una luce omogenea, oppure soluzioni ad incasso nel soffitto e lampade sospese. In quest’ultimo caso, potrai scegliere elementi con design più originali e creativi. Non dimenticare le luci da terra, da posizionare negli angoli che non vengono illuminati dalle luci principali della stanza.

Una soluzione creativa e funzionale è “Suite” di Jordi Vilardell & Meritxell Vidal: un sistema da terra che permette alla luce di fondersi con il materiale laccato della lampada e diffondere la luce uniformemente. È dotata di luci a LED e anche di una connessione USB di ricarica. Puoi sceglierla di varie forme ed altezze a seconda delle tue esigenze.
Sempre creata dagli stessi designer, c’è una luce, questa volta da esterni, molto interessante. Si chiama “Halley” ed è in policarbonato: come la cometa che porta lo stesso nome, fa ricadere una traccia di luce su un tavolo o un terrazzo. Adesso non ti resta che prendere spunto da queste idee e arredare la tua casa con la luce.
19 Settembre 2017 / / Idee

Negli ultimi anni si è visto un aumento delle ristrutturazioni nelle nostre case, soprattutto grazie alle detrazioni fiscali che rendono questi interventi meno costosi. Ristrutturare è un investimento che aumenta il valore dell’abitazione e ci permette di adeguarla ai nostri gusti e alle nostre esigenze. L’elemento sul quali si interviene sempre più spesso è il pavimento: questa parte della casa è fondamentale, non solo per la funzione pratica che svolge, riparandoci dal calore se viene realizzato facendo attenzione all’isolamento termico, ma anche perché rappresenta un elemento fondamentale nell’interior design dell’abitazione. Fare la scelta giusta richiede quindi un’attenta analisi delle caratteristiche pratiche dei materiali ma anche dello stile che vogliamo dare alla stanza: bisogna, inoltre, selezionarne uno che sia moderno e allo stesso tempo si adatti ai cambiamenti delle tendenze. Ecco alcuni dei trend di quest’anno, che possono essere d’ispirazione nella scelta del nuovo pavimento.
Tonalità scure
Se negli anni precedenti ha dominato un pavimento di colore chiaro, come un parquet bianco o grigio, adesso si sta affermando il marrone o grigi più scuri, che danno una sensazione di calore donando allo stesso tempo uno stile sofisticato alla stanza.
La tendenza si adatta ad interni moderni e “puliti”, come ad esempio quelli scandinavi, ma anche a stanze più classiche. Con questo tipo di pavimento bisogna scegliere colori più vivaci per le pareti, non solo il bianco ma anche l’azzurro o il verde chiaro, per evitare un effetto troppo cupo.
Parquet spazzolato
Un’altra tendenza che riguarda in particolare il parquet è l’effetto spazzolato. Questa tipologia di pavimento viene realizzata lavorando le tavole in modo tale da rimuovere lo strato di superficie, senza danneggiarlo.
La spazzolatura dona al legno un effetto naturale che porta alla stanza un aspetto naturale e si accosta perfettamente a uno stile minimal o rustico. Le colorazioni variano a seconda del legno utilizzato: si può andare da una tonalità tendente al grigio, perfetta con un arredamento bianco o di colori neutri, a un colore rovere, ideale per uno stile un po’ più ricercato.
Ceramica e porcellana
Le piastrelle stanno conquistando sempre di più gli interni della nostra casa, in particolare in stanze come la cucina o la camera da letto. Si punta soprattutto sulle forme geometriche: di moda sono quelle a squama di pesce, che offrono uno stile sobrio e interessante, ma anche quelle poligonali stanno avendo molto successo.
I colori e le fantasie sono sempre presenti, ma per avere un pavimento che si adatti a diversi stili è consigliabile mantenersi su tonalità neutre o colori scuri, come il verde-grigio, in modo tale da non essere limitati nella scelta dell’arredo.
19 Settembre 2017 / / Baliz Room

vista della stanza dell'hotel in stile vintage di amsterdam

Ad Amsterdam, nel distretto dei teatri,  il nuovo Hotel V Nesplein accoglie i suoi ospiti con uno stile vintage dai richiami contemporanei.

Una “locanda urbana” a due passi dalla città vecchia

La struttura si trova in una piccola strada a qualche minuto da Palazzo Reale. Ciò offre agli ospiti una vicinanza al centro della città ma allo stesso tempo un soggiorno silenzioso, lontano dal caos urbano. Il centro vitale di questa “locanda urbana” è senza dubbio la lobby. Qui, infatti, con la presenza di un affascinante camino a legna, il ristorante e una biblioteca molto fornita è stato ricreato un vero e proprio ambiente di condivisione. Questo perchè, in questo spazio, non passano il tempo solo gli ospiti dell’hotel ma anche gli abitanti del quartiere. D’estate, invece, è il momento della terrazza su Piazza Nesplein di ospitare concerti ed eventi per tutti.

Materiali a confronto

Questa ambientazione così accogliente e raffinata allo stesso tempo è opera di Mirjam Espinosa, interior designer e co-proprietaria della struttura. Il risultato è un hotel caratterizzato da una mescolanza di stili e materiali, che esprimesse la realtà multiculturale di Amsterdam in ogni scelta estetica. Si può, dunque,  dire che il  contrasto sia il fil rouge di ogni ambiente dell’hotel. Un materiale “freddo” come il cemento a vista dei pilastri della hall non è un caso. Infatti fa coppia con la calda eleganza retrò dei divani in stile vintage. Il pavimento, un parquet a tasselli sottili e incrociati, in alcune parti risale le pareti e diventa rivestimento, in contrasto con le linee pure degli arredi in tubolare metallico.

Stile vintage

Il richiamo allo stile vintage persiste nei tantissimi specchi circolari con cinghie di cuoio che costellano le camere e i bagni, reminiscenze degli anni ’50. Mentre l’anima multiculturale è espressa dal mix di sedute presenti nell’hotel: accanto a sofà in stile chippendale non mancano poltrone in velluto e sedie in pelle e metallo.

Soggiornare all’Hotel V Nesplein è senza dubbio un viaggio tra varie epoche e stili, offerto in un ambiente accogliente, raffinato, e mai banale






 

( pubblicato su Arredonews )

 

19 Settembre 2017 / / Design

Oblon la nuova collezione di Novello arredo bagno

Disegnata da Stefano Cavazzana, Oblon è la nuova linea di accessori e contenitori per l’arredo bagno di Novello che sposa la raffinata purezza della cultura nipponica con il gusto e le esigenze abitative contemporanee.

Forme essenziali, rigorose e al contempo armoniche, per un progetto che richiama da un lato la semplicità del Bentō, il tradizionale vassoio contenitore dotato di coperchio e, dall’altro, la naturalezza delle ceramiche Raku, antica tecnica di lavorazione dell’argilla, nata per celebrare ed esaltare la bellezza delle piccole cose.

Elemento caratterizzante di Oblon è il lavabo in Teknorit che si compone di tre parti – lavabo, anello e vassoio – impilabili, intercambiabili tra loro e disponibili in diverse colorazioni.


Oblon la nuova collezione di Novello arredo bagno

L’estrema facilità di movimento e le molteplici possibilità compositive permettono di dare vita a combinazioni sempre differenti che donano all’ambiente bagno un’estetica nuova.


Oblon la nuova collezione di Novello arredo bagno
Oblon la nuova collezione di Novello arredo bagno

Ad affermare la personalità di questa collezione c’è il piatto doccia angolare, anche questo in Teknorit, realizzabile su misura, definito da un profilo continuo a L che prosegue dal piatto alla parete. Un trionfo di forme pulite e lineari che evoca i rituali del bagno e le cerimonie dal sapore orientale che vestono di connotati profondi i piccoli gesti della vita quotidiana. La semplicità geometrica del piatto doccia si integra perfettamente con il lavabo, proseguendone il disegno.


Oblon la nuova collezione di Novello arredo bagno
Oblon la nuova collezione di Novello arredo bagno
Complementi e accessori perfezionano la funzionalità e la versatilità di questo programma d’arredo, proponendo soluzioni innovative. Ne sono un esempio il vassoio del lavabo che può trasformarsi in un comodo beauty, gli specchi dotati di porta tablet o smartphone, gli sgabelli porta salviette e le aste attrezzate con portabiti o mensole: piccoli e preziosi dettagli pensati per un ambiente bagno tanto confortevole quanto bello da vivere.  



19 Settembre 2017 / / Idee

Brandodesign spin-off è uno studio di architettura friulano che crea oggetti d’arredo dedicati al mondo pet, e presenta la nuova collezione Pet Home Collection.

Una collezione di oggetti di lusso dedicati al benessere di cani e gatti, dove l’attenzione per il dettaglio e l’essenzialità delle linee compositive definiscono uno stile e un carattere unico ed elegante. Tutti i modelli sono disponibili sul nuovo sito ed e-commerce on line da settembre.

Brandodesign nasce nel 2015 da un’attenta riflessione dell’Architetto Pierangelo Brandolisio che per far fronte alle esigenze del suo Akita Americano, si appassiona al mondo ancora inesplorato del pet design. Affascinato e sensibile verso gli animali, sempre più coinvolto emotivamente dallo scambio tra animale e uomo, l’architetto realizza prodotti innovativi per l’arredamento, con caratteristiche specifiche per cani e gatti, dove il design si fonde con il comfort, adattandosi alle esigenze specifiche dei nostri amici animali. Da sempre legato alla regione del Friuli Venezia Giulia, antica terra ricca di risorse naturali tra cui legni pregiati, trasforma questi in esclusivi complementi d’arredo.

La scelta dei materiali segue le caratteristiche di semplicità e naturalezza dell’istinto animale al fine di esaltare la genuinità del prodotto finale. L’animale stesso si trova in armonia con un materiale naturale. I prodotti Brando sono creati a mano in Italia, e l’amore e la dedizione per l’artigianalità sono sinonimo di eccellenza e di pregio. I materiali usati comprendono diverse essenze di legno (noce, rovere, abete, castagno, olmo, legno multistrato di betulla), acciaio Cort-en, Betacryl, Plexiglas, Midollino, acciaio Inox, pelle bovina e microfibra.

Brandodesign offre ad ognuno il prodotto ideale per la propria casa basandosi sulla libertà assoluta che l’animale deve avere nel proprio spazio, senza costringerlo in spazi preconfigurati. E’ essenziale infatti che la ricerca dei materiali abbia attitudine con l’animale ma che segua, in parallelo, le tendenze del mondo del design.

Tutte le creazioni della linea Pet Home Collection nascono dall’attento studio del comportamento animale. Ogni oggetto è pensato per far sentire protetto e a proprio agio e l’animale, protetto facilitando la naturale interazione con l’uomo. Questo fa sì che questi oggetti siano luoghi ideali di riposo per l’animale ma che in sua assenza, vivano arredando gli spazi domestici e i nostri ambienti.

Brandodesign | Maniago (PN)
www.brandodesign.it
t. +39.3482496869 | +39.0427.466100

Salva

Salva

19 Settembre 2017 / / Idee

Buondì cari amici!  L’autunno è alle porte e la vita torna lentamente alla normalità dopo la pausa estiva.

Con l’inizio della nuova stagione sopraggiunge la voglia di cambiamento, e non solo per quanto riguarda l’abbigliamento; anche la casa necessita di una boccata di aria nuova, se non altro per adeguarsi alle giornate più buie e più fredde che ci attendono. Già da qualche settimana il noto istituto Pantone ha diffuso le palette con i colori di tendenza per la moda, la grafica e l’arredamento della stagione autunno/inverno 2017-2018

Visto che è non è possibile tinteggiare le pareti o cambiare i mobili ad ogni cambio di stagione, si può intervenire con i complementi d’arredo, soprattutto i tessili: tende, cuscini, biancheria, coordinati per la tavola possono aiutare a rinnovare la casa senza spendere una fortuna. Se poi vogliamo anche risparmiare tempo scegliendo i prodotti da casa, sul web ci sono molti e-commerce che offrono un vasto ventaglio di prodotti con un buon rapporto qualità-prezzo, come per esempio Eminza, un sito specializzato nella vendita di arredi, complementi e decorazioni per la casa, di cui vi avevo già parlato in questo post, a proposito degli arredi per esterni.

Per esempio, in camera da letto basta cambiare la trapunta o il set copripiumino per dare un aspetto totalmente nuovo alla stanza, magari coordinando i nuovi prodotti con tende e cuscini.

Anche nello spazio living, un coprivano nuovo coordinato ai coprisedia e ad una nuova tovaglia per la zona pranzo, vi aiuteranno a dare un tocco di freschezza e a stupire i vostri ospiti.

Come scegliere i colori della nuova palette autunno/inverno senza sbagliare? Utilizzando le tinte suggerite,  ad esempio accostando due o al massimo tre dei colori consigliati, potete essere certi di ottenere un effetto gradevole, perché i colori sono stati selezionati dall’istituto per la loro capacità di accordarsi con armonia. Per darvi un’idea concreta, ho creato delle “mood board” con gli abbinamenti di colori che è possibile creare con alcuni prodotti di biancheria per la casa che ho trovato su Eminza:

Le idee per rinnovare la casa con i tessuti in modo veloce ed economiche sono tantissime: non vi resta che giocare con la vostra fantasia e il vostro nido sarà perfetto ed accogliente per il prossimo autunno/inverno.

The post Rinnovare la casa con i tessuti nei colori di tendenza dell’autunno 2017 appeared first on La gatta sul tetto.

19 Settembre 2017 / / Dettagli Home Decor

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista

Nel cuore di Amsterdam, un vecchio edificio di mattoni è stato rinnovato completamente, con un progetto che gli ha conferito luminosità e armonia.


Lo studio di architettura Willem Benoit Interieur, assistito dalla ditta Houtwerk BV, lo ha trasformato in un appartamento di 90 mq su due piani, che si affaccia sui romantici canali della città. 
Per contrapporre elementi contemporanei allo stile architettonico tradizionale la scelta è ricaduta su HI-MACS® che ha contribuito allo spettacolare risultato: la cucina e il bagno, così, sono stati pervasi da una intensa e sorprendente luminosità.

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista
Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista

In puro stile minimalista, l’appartamento si distingue per la spaziosità dei suoi ambienti e la luminosità conferita dalle grandi finestre, accentuate dalle finiture bianche di soffitti, pareti e arredi. A contrasto, i materiali già presenti nel progetto originale, come il ferro e il legno, che creano un interessante accostamento con la pietra acrilica di nuova generazione.
“Lo scopo era di ottenere un edificio moderno dall’interno luminoso” dichiara Benoit, l’architetto “pur con uno spirito conservativo, rispettoso della storia e dell’identità del luogo”.

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista
Fulcro del primo piano, l’ampia cucina.

A condurre al primo piano è un’imponente porta di vetro con cornice di ferro, oltre la quale si sviluppano il salone, la zona pranzo e la cucina. Punto focale, proprio quest’ultima, realizzata in HI-MACS® e caratterizzata da un’ampia isola, ideale per cucinare e al contempo intrattenere gli ospiti.

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista

HI-MACS® Alpine White è stato scelto, oltre che per il suo aspetto, anche per le sue innumerevoli qualità. Setosa e perfettamente igienica, perchè non porosa, la pietra acrilica è infatti resistente a macchie, graffi e urti, ideale per il contatto con il cibo.
La restante parte della cucina, con gli elettrodomestici, si sviluppa sulla parete retrostante, celata da grandi quinte di legno che conferiscono calore all’ambiente.

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista
Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista
Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista

Al secondo piano: il bagno e le camere
Il bagno e la cabina armadio si trovano al secondo piano, uno spazio mansardato, ma comunque illuminato da ampie finestre.

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista

In bagno, il lavabo e il piatto doccia sono entrambi in HI-MACS® nella tonalità Alpine White, per riprendere il colore delle pareti e dare una generale sensazione di pulizia e candore.
Igienico e impermeabile, HI-MACS® ha creato un ambiente animato da forti e suggestivi contrasti, grazie all’accostamento con il parquet scuro e al nero degli accessori e dei mobili, così come alle vecchie travi di legno del soffitto e ai particolari in ferro delle finestre.

Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista
Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista
Appartamento di 90 mq su due livelli in stile minimalista

Il risultato finale di questo lavoro di riqualificazione è una dimora elegante, forte di un’ingannevole apparente semplicità. Il tutto, grazie anche ad HI-MACS®.

Nome del progetto: Constantin

Data di ultimazione dei lavori: Febbraio 2017

Studio di architetti: WillemBenoit Interieur 

Arredatore / decoratore: Willem Benoit in collaborazione con Diewert van der Horst de Houtwerk BV

e Bob de Kort

Fabbricazione: HoutwerkBV, Paesi Bassi
Fornitore HI-MACS®: Baars & Bloemhoff, Paesi Bassi

Materiale: HI-MACS® Alpine White, www.himacs.eu

Fotografo: © Stijn De Graeve 

Altre aziende intervenute nel progetto: Bob de Kort – Amsterdam