20 Settembre 2017 / / Decor

palestra in casapalestra in casa

Affascinante appartamento a Berlino con interni maschili per amanti della boxe

palestra in casa

Struttura  per arrampicarsi, con ancoraggio a soffitto, per bambini disponibile QUI

palestra in casapalestra in casa

Delle idee su come riordinare l’attrezzutura ginnica in casa

palestra in casa palestra in casa

Camerette creative per giovani sportivi

palestra in casa

A Montréal, lo studio  naturehumaine ridisegna gli spazi e i volumi di un edificio per creare due appartamenti destinati ai figli sportivi della committente

palestra in casapalestra in casasono davvero belle e divertenti le pareti per arrampicata potete trovarei pezzi QUI o realizzarne una fai da te

palestra in casa

Si può realizzare un area fitness in lavanderia…

palestra in casa

… o nel salotto!palestra in casa

Bike di Bross è uno sgabello con colonna verniciata nero opaco e sella Brooks  a molle in cuoio.

palestra in casapalestra in casa

Possiamo aggiungere semplici attrezzi nella camera dei ragazzi che non ingombreranno ed andranno a personalizzare l’ambiente, come l’altalena con anelli per ginnastica che trovate QUI

palestra in casa palestra in casa

Una simpatica parete da arrampicata in salotto per arredare…e divertirsi. QUI trovate il set da 5pz di prese colorate

Al rientro dall’estate quanti di noi sono pieni di buoni propositi come quello di iscriversi in palestra per smaltire i chili accumulati in vacanza?

Io certamente sono una di quelle, ma penso che un pensierino del genere lo faccia davvero la maggior parte delle persone.

Possiamo allestire anche in casa un’area fitness per fare esercizio fisico; esistono arredi bellissimi degni di presidiare il più elegante salotto, arredi trasformabili, versatili, prodotti dalle aziende leader del settore. Certo i costi di questi attrezzi e complementi d’arredo per un’area gym in casa non hanno prezzi bassi, ma del resto non c’è l’ha nemmeno l’abbonamento in palestra, che spesso poi non abbiamo la voglia o il tempo di sfruttare e va sprecato. A questo punto l’idea di una piccola palestra in casa potrebbe davvero essere la soluzione.

C’è chi ha la fortuna di avere una stanza dedicata ma altrimenti possiamo anche pensare alla possibilità di un angolo home-fitness, attrezzato con gusto e design, che ben si integri con il resto dell’arredamento.

palestra in casa

Ciclotte e la cyclette di design, evoluzione del ciclò il concept di monoruota di mobilità urbana sostenible che dal 2007 fa parte della collezione permanente del museo del design italiano di Milano (La Triennale). Oggetto di design, complemento d’arredo e strumento di fitness reaizzato in carbonio e fibra di vetro; la prima cyclette ad usare un sistema di resistenza elettrico-magnetico con trasmissione epicicloidale capaci di replicare la sensazione di guida su strada.palestra in casa

X-Fit è un progetto nato dall’ unione dell’ esperienza di Carpam Sport, che opera nel settore del fitness, e Tumidei, azienda di arredamento.

palestra in casapalestra in casa

Kinesis Personal di Technogym è una parete attrezzata di design che consente più di 200 tipologie di esercizio.palestra in casa

Wellness ball active sitting di Technogym trasforma il tempo che sipassa seduti in un’opportunità per fare esercizio ed essere più attivi. Un vero attrezzo ginnico che può essere utilizzato come un’interessante seduta alternativa per rafforzare la muscolatura e migliorare equilibrio, flessibilità, coordinazione e postura.palestra in casa

arredo versatile che può essere utilizzato come spalliera ginnica e come guardaroba a vista

palestra in casa palestra in casa

La designer Lucie Koldová realizza degli arredi  multiuso che possono essere sfruttati come mobili, tavoli e armadi, o attrezzi ginnici.

palestra in casapalestra in casa

La creativa azienda Campeggi realizza dei simpatici arredi che sono un incroci tra moderne sedute ed attrezzi sportivi come un tappeto elastico ed un canestro

palestra in casapalestra in casa

stare seduti facendo esercizio? Si può con gli sgabelli con pedali. A sinistra “Coppi” di campeggi srl e a destra sgabello di Colico disponibile in diversi colori.

 

palestra in casa palestra in casa

Manubri di design, per fare sport…con classe! A sinistragli eleganti manubri in marmo di Tingest firmati dal designer svedese Alexander Lervi e a destra in legno e metallo disponibili su Dalani

palestra in casa

Scalaa ™ è il quadro svedese home fitness di design che coniuga la scala a parete con barre per esercizi ginnicipalestra in casa

il vogatore di Frank e Claire Underwood, Disegnato da John Duke e prodotto da Waterrower dal 1988 è un modello vintage ma ancora attualissimo e molto elegante!

Il primo passo è individuare il luogo della casa più adatto, dal bagno al corridoio alla più comune camera da letto: una piccola aera wellness non richiede necessariamente una stanza in più ma può essere realizzata anche in appena 5mq o anche meno. La nuova piccola palestra deve trovare spazio in un luogo poco rumoroso e ben areato, per questo spesso la scelta ricade sulla camera da letto.

Come accennato, possiamo rivolgerci ad attrezzature avveniristiche e costose che faranno la gioia degli amanti del design e della tecnologia ma per chi vuole contenere le spese, o è amante del vintage sarà sufficiente una spalliera o una panca o anche un futon per gli amanti del buon caro vecchio yoga o il più “moderno” pilates.

palestra in casa

Una romantica palestra in casapalestra in casa

Area fitness in mansarda

palestra in casapalestra in casa

Un salotto allegro e informale, in una casa giovane e dove sono presenti anche bambini è perfetto per accogliere anche un’area gioco fitness per tutta la famiglia. A destra l’altalena a disco che potete trovare QUI a 16.16€palestra in casa

Chi ha la fortuna di avere uno spazio da dedicare alla palestra e area relax potrà comunque farlo in modo divertente e creativo, come in questo caso in cui vediamo la porta dipinta con la vernice lavagna

palestra in casapalestra in casa

in salotto tra tv e libreria saranno sufficienti attrezzi poco ingombranti e dei tappetini per fare un pò di esercizio tutti insieme palestra in casa

Anche in bel salotto di rappresentanza sarà possibile inserire una parete ginnica di design come quella di technogym

palestra in casa palestra in casa

Le sedute ergonomiche fitness di technogim sono perfette in qualsiasi ambiente da quello domestico a quello lavorativo.palestra in casa

L’hotel La reunion di Ravenna ha fatto la scelta originale, e salutare, di dotare la propria sala colazioni di sedute ginniche ergonomiche

palestra in casapalestra in casa

E’ fascile allestire in casa un’affascinante zona per fare yoga o pilatespalestra in casapalestra in casa

Zen circus chair è una seduta di design progettata da Caroline Kermarrec, Alexia Moisan e Kevin Geffroywould per fare esercizi di yoga, aiutandoci a  tonificare i muscoli liberati dagli effetti della gravità.

palestra in casa

Lo studio si trasforma in palestra e viceversa

Fino ad ora abbiamo parlato di area fitness per gli adulti, ma con il finire dell’estate si verifica anche un’altra situazione (oltre alla ciccia in avanzo dovuta a gelati e fritture) il fatto che i bambini, che fino a questo momento hanno giocato all’aperto in giardini e parchi gioco, si ritrovano a dover trascorrere l’inverno in casa. In questo caso possiamo decidere di allestire la loro cameretta in modo creativo con vari tipi di attrezzature per fargli fare movimento e farli divertire senza fargli rimpiangere troppo il tempo passato all’aria aperta.

chissà che ogni tanto non ci faremo una capatina anche noi per qualche esercizio con la palla ginnica, la spalliera, o sul tappetino!

 

In cameretta può trovare posto anche una parete attrezzata per fare esercizi di ginnastica adatta ai più piccoli come quella che trovate QUI o una zona per allenamento boxe in miniatura come quella che trovate QUI a 23.99€.

 

 

Bellissime, divertenti e creative le pareti da arrampicata che possiamo facilmente realizzare nella cameretta dei ragazzi con i pezzi che trovate QUI

Una rete sul soffitto per arrampicarsi come spyderman! La trovate QUI a 34.90€

  

Corda e scala di corda, che trovate QUI, per la camera di un giovane arrampicatore!

In cameretta area gioco, fitness e relax….al piano di sopra, per ottimizzare lo spazio e contenere il disordine

 

Anelli in camera per veri atleti! Disponibili QUI a 19.00€€

La sedia di Jaewook Kim lascia i genitori sedersi comodamente mentre i bambini giocano e si arrampicano.

 

un vero parogiochi  in casa grazie alle strutture che potete trovare QUI e QUI

boxing ring bed per una vera battaglia di cuscini!

L’articolo Palestra in casa per grandi e piccoli proviene da Architettura e design a Roma.

20 Settembre 2017 / / Stili

Foto: my scandinavian home

Lavoro, asilo, scuola dei bambini e, dunque, un matematico ritardo accumulato nella mia tabella di marcia con il blog e soprattutto con il terzo appuntamento della serie “In perfetto stile nordico”.


Finalmente riesco a racimolare qualche ora per dedicarmi al post e scrivere della luce che caratterizza gli ambienti in stile nordico. Atmosfere che appaiono ovattate e trasmettono serenità e desiderio di vivere lo spazio domestico. 
Poichè l’inverno nei Paesi del Nord è molto rigido e le ore di buio sono proprie tante, è evidente come la luce sia un tema fondamentale per l’arredamento degli spazi. Grandi vetrate, balconi, verande e lucernari caratterizzano l’involucro per favorire il massimo ingresso di luce e intensificare il rapporto fra spazi interni ed esterni. Anche l’illuminazione artificiale assume un ruolo di primo piano, lampade e candele vengono scelte con cura per illuminare ed esaltare l’atmosfera piacevole e serena che caratterizza gli spazi in stile nordico.
Appuntamento al prossimo comandamento ūüėČ, il 4* e scriverò del rapporto fra spazi nordici e natura…
Chiara

Foto: we-are-scout
Foto: myworldapart
Foto: scandinavian homes
Foto: AMM
Foto: Home Shabby Home

Foto: my scandinavian home

Foto: alvhem

Foto: nordic space design
Foto: nordic space design

Foto: nordic space design
Foto: nordic space design



20 Settembre 2017 / / Idee

Le camerette dei bimbi e i loro letti: bando alla normalità e alla noia! Voglio farvi vedere alcuni esempi di spazi per i più piccoli che vi lasceranno senza parole.

English version here 

……….

Non so voi, ma quando penso alla mia cameretta di me bambina, mi prende un po’ di tristezza. Ma non perché fosse brutta, semplicemente perché quando si è piccoli si vive immersi nei sogni.

È difficile disconnettere quello che si vorrebbe da quello che realmente si può avere.. a chi non sarebbe piaciuto avere un letto a forma di aereo o castello delle principesse?

Il problema è che da piccoli non si capisce ancora bene il valore dei soldi e quindi ci viene difficile accettare che i nostri genitori per farci il letto che vorremmo, dovrebbero donare un rene. Ma al di là del valore economico, quando eravamo piccoli noi certe cose non c’erano ancora.

Eppure, siccome se dovessi arredare una cameretta opterei ancora per qualcosa di estremamente onirico, non potevo arrendermi ai letti standard che ci sono in giro.

Volete vedere cosa ho scoperto?

TRA CIRCU E MAISON DU MONDE: LETTI DA SOGNO

Ma voi l’azienda Circu la conoscete? Io l’ho scoperta girovagando su Pinterest e non so come sia possibile che non ne avevo mai sentito parlare. Un sogno. E come si descrivono loro:


Benvenuti nel mondo di #Circu. Un mondo di magia e fantasia dove i sogni diventano realtà.
Condividi il Tweet


Magia e fantasia le loro parole chiave. Pensateci bene: la vita è già difficile, perché allora non concediamo ai nostri piccoli tutto lo spazio possibile per sognare ed essere protagonisti dei loro sogni?

Con i letti e i mobili di questa azienda è davvero facilissimo. Preferite un missile, un aereo o la conchiglia di Ariel?

Avrete solo l’imbarazzo della scelta per i piccoli di casa e sono sicura che la felicità sarà assicurata.

Letti

Rocky Rocket by Circu

Letti

Mermaid bed by Circu

letti

Circu

Letti

Bun Van by Circu

Che ne dite del van della Volkswagen? O della mongolfiera? Davvero dei micro mondi da cui sarà impossibile tirare fuori i vostri bimbi.

Ma anche Maison du Monde offre soluzioni creative e magari più adattabili a tutte le età: letti a soppalco o a una piazza e mezza che si possono adattare ad ogni tipo di sogno e stile.

I vostri bambini sono degli inguaribili creativi? Allora le pareti lavagna fanno al caso vostro. Sognano di essere degli avventurieri? Delle piccole tende gli faranno sembrare di essere sempre in vacanza.

Non impedite ai vostri piccoli di sognare, perché i sogni sono il carburante della vita.

letti

Surfing by Maison du Monde

letti

Newport blanc by Maison du Monde

letti

Violette by Maison du Monde

 

L’articolo #7 camerette che faranno sognare voi e i vostri bimbi sembra essere il primo su VHD.

20 Settembre 2017 / / Blogger Ospiti

Dalla casella email della Redazione di BlogArredamento:

Buongiorno, vorrei ristrutturare il sottotetto della casa dei miei genitori e trasformarlo in una mansarda dove trasferirmi con la mia compagna. Mi preoccupa molto l’illuminazione dell’ambiente: come posso avere luce senza dover sempre ricorrere a lampade e lampadine?

Ciao Luca, abbiamo la soluzione che fa per te:¬†finestre sul tetto. Lasciano entrare la luce naturale e si possono oscurare all’occasione, di giorno e di notte.

Il tetto √® una risorsa da sfruttare al meglio, soprattutto in mansarda dove si rivela un elemento che si fa notare e condiziona l’ambiente. In una mansarda il tetto¬†√® irregolare: l’altezza √® maggiore nella parte centrale e subisce una pendenza considerevole nella parte pi√Ļ perimetrale.

Perché prevedere finestre sul tetto della mansarda

Pi√Ļ luce:¬†una finestra sul tetto lascia entrare il doppio della luce rispetto ai serramenti verticali. Le finestre sui lati della mansarda illuminano all’interno ma non in profondit√†; con le finestre sul tetto invece la luce pu√≤ arrivare praticamente in ogni punto della stanza.

I vantaggi di avere finestre sul tetto

Ovvero con quali altre motivazioni abbiamo convinto Luca a valutare (e acquistare) questo modello di serramenti.

  • Resistenti e a prova di agenti atmosferici: chi produce finestre per tetto ne testa sempre resistenza e tenuta. Tutti i modelli assicurano ottime performance in caso di acqua e condizioni atmosferiche sfavorevoli.
  • Isolamento termico e acustico: le finestre schermano il calore, il freddo e i rumori provenienti dall’esterno.
  • Tecnologiche e programmabili: le finestre Velux possono essere controllate tramite control pad touch screen che prevede l’impostazione fino a 8 programmi. C’√® quello per il giorno e quello per la notte, quello per quando si esce di casa e quello per quando si √® in vacanza, poi ce ne √® uno che garantisce una corretta ventilazione degli ambienti e un altro che regola in automatico l’apertura e la chiusura per risparmiare energia per riscaldare casa. Insomma ce n’√® davvero per tutti i gusti e tutti i momenti.
  • Personalizzabili: dimensioni, modello, sistema d’apertura (manuale, manuale con ganci, automatico) e colori. Una finestra per tetto pu√≤ essere realizzata praticamente su misura scegliendo tutte queste caratteristiche.

Da sapere:
–¬†Come scegliere le finestre per tetti: scarica e leggi la guida completa + trova i modelli che fanno al caso tuo.
РPer determinare il corretto posizionamento delle finestre e la loro grandezza ottimale è necessario confrontarsi con un architetto e affidarsi a installatori specializzati.
– Le finestre per tetti sono veloci e semplici da installare, non solo in fase di costruzione della casa ma anche durante una ristrutturazione.

Coprire i lucernari di giorno e di notte: tende e tapparelle

La luce naturale √® piacevole e energizzante ma a volte √® necessario schermare i raggi del sole e oscurare l’ambiente, insomma avere¬†la giusta luce in ogni momento della giornata.
Come per i serramenti verticali esistono tende e tapparelle, così anche per le finestre sul tetto esistono tende parasole, tende filtranti, tende oscuranti, tapparelle manuali, tapparelle elettriche e tapparelle solari.

Ma torniamo alla richiesta di Luca e al suo caso specifico.
Per la sua casa sono necessarie tende e tapparelle dalle ottime prestazioni per tutte le ore del giorno e per tutti i giorni dell’anno. Gli obiettivi sono: schermare la luce, oscurare gli ambienti, proteggere dagli agenti atmosferici, raggiungere un isolamento termico ottimale in tutte le stagioni. La copertura migliore vede l’abbinamento di una tenda parasole e filtrante e di una tapparella. In questo modo la casa √® protetta dal caldo durante l’estate, isolata dal freddo durante l’inverno, riparata dalle intemperie, oscurata di notte o quando si vuole un po’ di buio.

Dulcis in fundo: la zanzariera
Luce, raggi solari e aria sono sempre i benvenuti in casa al contrario di zanzare, cimici e altri insetti che è meglio tenere sempre alla larga.

Acquistare online tende, tapparelle e zanzariere per finestre sul tetto

Dove acquistare tende, tapparelle e zanzariere per finestre sul tetto? Su Velux Shop.

Sul sito Velux √® presente un configuratore che aiuta a scegliere il modello giusto per ogni casa. √ą sufficiente selezionare la stanza in cui inserire la finestra e le proprie esigenze e il sistema propone in automatico¬†i migliori modelli in commercio. Con pochi click √® poi possibile mettere in confronto questi modelli, scegliere quello da acquistare e procedere con l’inoltro dell’ordine.

 

P.S.: Sì, hai capito bene. La redazione di BlogArredamento risponde ad ogni emergenza arredativa. Contattaci per email o sui social, saremo felici di risolvere i tuoi dubbi e aiutarti ad arredare casa.

20 Settembre 2017 / / Dettagli Home Decor

un progetto di interior design nel segno della materialità

Realizzato dallo Studio 1408 a Bucarest, questo progetto di interior design rappresenta un esperimento di materialità: una giustapposizione antitetica di metallo e legno con l’introduzione della nuova finitura Bluesteel, utilizzata normalmente in campo industriale..


Le lamierine di metallo vengono riscaldate e temperate all’interno di speciali forni industriali. Raggiunta la temperatura di 200 gradi Celsius, l’acciaio inizia a cambiare progressivamente il suo colore nelle tonalità di giallo e rosso, poi a circa 300 gradi, assume tonalità sul viola e blu. Una tecnica utilizzata dai produttori di orologi per quelle parti che devono essere rifinite in questa bella tonalità di blu intenso.


Questa combinazione di materiali regala un piacevole effetto industriale ben equilibrato dalla presenza del colore grigio.


Dal punto di vista funzionale, il lay out dello spazio è stato modificato per soddisfare le diverse esigenze quotidiane dei clienti, eliminando alcune pareti inutili al fine di creare uno spazio più “aperto”.


un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità
un progetto di interior design nel segno della materialità


20 Settembre 2017 / / Coffee Break

Tutti aspiriamo (o per lo meno tutti i nostri clienti) ad avere case *belle* che appaiano al meglio e siano una espressione delle nostre passioni e stili di vita.

In occasione della Milano Fashion week, Badi ci ha chiesto di aiutare i suoi clienti con una serie di consigli per rendere le stanze più fashion e glamour. Badi è una interessante piattaforma fondata nel 2015 a Barcellona, Spagna, che mette in comunicazione diretta chi offre stanze in affitto con possibili coinquilini in base all’età, i gusti ed gli interessi, basta inserire la propria stanza completa di foto, descrizione, gusti e georeferenziazione per creare una pagina con l’annuncio

available on app store    android app on google play

Bene, come si fa a rendere più glam un ambiente?

Se frequentate Milano avrete già cominciato in questi giorni a vedere le mega installazioni di Milano XL e vi starete facendo l’idea che i consigli di architetti e stilisti sono spesso estrosi e irragiungibili, niente di tutto questo.
In realtà, come in tutte le cose, ci sono delle regole che ci aiutano:

1. Lo schema dei colori

sarà l’elemento fondamentale su cui impostare l’ambiente, scegliete sempre non meno di 4 colori, toni neutri per creare un contesto elegante e 1 colore d’accento così da accoppiare a piacere tinte tono su tono per creare uno stile sofisticato in cui osare contrasti divertenti utilizzando il colore d’accento.

2. Il punto focale

è quella cosa che dà identità alla stanza, su cui si concentra l’attenzione, può essere un soffitto alto, un bel quadro o delle finestre con una bella vista, se non avete nulla di tutto questo, un bel tappeto farà al caso vostro!

3. Una parete d’accento

È glamour istantaneo!
Per farlo diventare il punto focale della stanza potrete usare uno dei colori del punto 1

4. Gli accessori

Se nonostante tutto non vi sentite pronti a dipingere le pareti di verde greenery o alla carta da parati jungle, allora perchè non usare accessori come cuscini, decorazioni e stampe? Il vantaggio è di poterli rinnovare nel tempo per seguire le stagioni: metalli lucidi e toni intensi in inverno, colori più chiari, trame jungle e righe in estate.

5. Lo specchio

Non si sbaglia mai con uno specchio.
è particolarmente utile se la vostra stanza è piccola, farà apparire lo spazio due volte più grande e con una bella cornice di forma particolare il glamour è assicurato!

5 tips for a fashionable and glamorous room

We all aspire (or at least all of our customers) to have beautiful homes that appear to be the best and expression of our passions and lifestyles.

On the occasion of the Milan Fashion Week, Badi asked us to help their customers with a range of tips to make the most fashionable and glamorous rooms. Badi is an interesting platform founded in 2015 in Barcelona, Spain, which puts in direct communication who offers rooms for rent with potential roommates based on age, tastes and interests, just insert your own room complete with photos, description, tastes and geo-referencing to create a page with the ad.

Well, how do you make a room MORE glam?

If you are in Milan have already started to see the mega installations Milan XL and you’re probably doing the idea that the advice of architects and designers are often whimsical and unreachable, none of this Actually, as in all things, there are rules that help us

1. The color scheme

it will be the cornerstone on which to set the environment, always choose no less than 4 colors, neutral tones to create an elegant and one accent color context so as to couple as desired tone on tone colors to create a sophisticated style in which you dare funny contrasts using the accent color.

2. The focal point

is the one thing that gives identity to the room, on which focuses the attention, can be a high ceiling, a beautiful painting or windows with a beautiful view, if you do not have any of this, a nice carpet worth a look!

3. An accent wall

It’s instant glamor!
To make it the focal point of the room you can use one of the colors in step 1

4. Accessories

Even if you do not feel ready to paint the walls of greenery or put on jungle wallpaper, why not use accessories such as pillows, decorations, and prints? The advantage of being able to renew in time to follow the seasons: polished metals and intense tones in winter, lighter colors, jungle plots and lines in the summer.

5. The mirror

You can never go wrong with a mirror.
it is especially useful if your room is small, will make it look twice bigger and with a beautiful shape frame the glamor is assured!

immagini: Badi, DenyDesigns

*post sponsorizzato*
_________________________
CAFElab | studio di architettura

20 Settembre 2017 / / Idee

Per tutti gli amanti del rosa è arrivato un post tutto per voi! 
Lo so che è stato eletto da poco il colore dell’anno e che magari questa è la notizia del momento ( per chi ancora non lo sapesse si chiama così: heart  wood) moltissime blogger l’hanno già presentato in modo impeccabile nei loro siti; ma c’è un altro colore che la sta facendo da padrone, sta spuntando dappertutto, copertine di libri, scarpe, giacche,capelli, case etc etc…è stato chiamato MILLENIAL PINK! e allora seguiamo questo fluido rosa e vediamo dove ci porta… ( l’unico modo per poter mettere come colonna sonora dei miei post i pink floyd…ahaha che me so dovuta inventà 😄)
1

2
3
4
5

6
7
8
9

un colore che si sposa benissimo con il grigio, con il bianco, con il legno naturale, con il nero , con il rame e con qualche azzardo anche con il verde menta… molto nordico ecco perché il suo secondo nome è SCANDIPINK! 

ed ora PINK FLOYD! da uno degli album più belli e conosciuti -The Dark Side of the Moon-Brain Damage/Eclipse










20 Settembre 2017 / / Dettagli Home Decor

la nuova collezione di biancheria per la casa

Somma presenta la sua nuova collezione di biancheria per la casa, Alma

E’ un ritorno alle origini per la storica azienda, con una proposta che ne racconta l’anima e riprende tecniche fondamentali del mondo tessile, dalla tessitura fino alla tintura, alla stampa a pigmento fino alla confezione passando da un particolare finissaggio che rende il finissimo percalle ancora più morbido e dall’effetto stropicciato.


la nuova collezione di biancheria per la casa
la nuova collezione di biancheria per la casa
la nuova collezione di biancheria per la casa

La nuova collezione Alma, caratterizzata da una palette cromatica che passa da tenui tinte pastello fino a toni più decisi come lo zafferano, è composta da plaid in merino australiano e cashmere, completi letto, copripiumini e quilt in percalle di puro cotone tinto in capo oppure stampato ed in morbide spugne a nido d’ape.

la nuova collezione di biancheria per la casa
la nuova collezione di biancheria per la casa
la nuova collezione di biancheria per la casa

Per maggiori informazioni visita il sito www.gabelgroup.it

20 Settembre 2017 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Trasforma la tua casa partendo dal colore

Arredare a partire dal colore: lasciarsi ispirare dalle suggestioni anche emotive che le varie sfumature suscitano nella nostra testa, oppure pensare di utilizzare le tonalità per creare un vero e proprio percorso cromatico all’interno della casa.

Una sorta di guida attraverso cui il visitatore potrà muoversi, scoprendo dettagli che solamente un accostamento studiato delle varie gradazioni può provocare.

Se deciderai di arredare una stanza con i toni del blu, ad esempio, l’effetto ottenuto sarà quello di un ambiente fresco e rilassante. Colori caldi e accesi, come il rosso e l’arancio, sono invece indicati per le zone living della casa come il soggiorno e la cucina. Non dimenticare che le varie tonalità hanno l’importante funzione di far sembrare gli spazi domestici più grandi e ariosi o, al contrario, intimi e protetti, a seconda che si scelgano sfumature chiare e colori pastello o, viceversa, tinte scure e profonde. Ma vediamo quali possono essere le soluzioni che puoi sfruttare per arredare in base al colore.

Un soggiorno verde o blu, ideale per rilassarsi

Se vuoi dare una ventata di freschezza al tuo appartamento e sei stufa del solito arredamento, anziché cambiare casa e mobili o spostare muri puoi provare a sfruttare in maniera brillante le infinite possibilità che ti danno i colori. Non si tratta semplicemente di rifoderare il divano di una tinta diversa, ma pensare e realizzare un ambiente confortevole e speciale.

Io mi sono assolutamente innamorata della collezione Linara di Romo , che propone tessuti in cotone e lino disponibili in ben 360 sfumature differenti.

Un colore diverso per ogni giorno dell’anno!

tessuti arredo casa

Linara – by Romo

A parte la quantità di tonalità di colore, ma vogliamo parlare anche della bellezza delle fotografie di questi tessuti?

La qualità della materia prima e la possibilità di scegliere tonalità inedite, ti permetterà di avere una casa arredata in maniera originale. Ad esempio, hai mai pensato alla possibilità di realizzare un piccolo angolo relax dove poter leggere e rilassarti? Se hai risposto affermativamente, ecco l’idea che puoi seguire: scegli una sfumatura come l’Ottanio, un misto di blu e verde, per le tende e utilizzalo anche per foderare divani e poltrone. Abbina qualche altro piccolo elemento d’arredo, come dei vasi in vetro colorato. I cuscini, invece, potranno essere a contrasto, magari giallo chiarissimo. Con pochi tocchi avrai creato un ambiente suggestivo e confortevole dove passare i tuoi pomeriggi.

Accosta sfumature di colore per arredare la tua camera da letto

L’accostamento di più tonalità è un’altra opzione che puoi prendere in considerazione e che ti darà grandi soddisfazioni. L’idea, ad esempio, potrebbe essere quella di mettere insieme due sfumature fredde come il rosa ed il blu.

Le gradazioni che puoi trovare sfruttando le enormi disponibilità della collezione Linara di Romo ti permetteranno di scegliere le tinte più idonee, ad esempio, per la tua camera da letto.

Scegli soluzioni originali: la cabina armadio, ad esempio, può essere nascosta da un’ampia tenda scura. Nello stesso colore, puoi far realizzare la poltrona della tua toilette da trucco o dello scrittoio e, magari, un paio di pouf. La particolarità di questo tipo di arredamento sta nel fatto che le pareti, invece, potranno essere tinte di un bel rosa. L’accostamento delle due tonalità può essere riproposto con facilità in cuscini e oggetti sparsi, in modo da creare uno spazio confortevole e perfettamente studiato in ogni suo più piccolo dettaglio. Arredare casa sfruttando le enormi potenzialità cromatiche dei tessuti ti permetterà di dare alla tua casa un tocco di personalità e gusto davvero unici. Scegli sfumature e gradazioni di colore inedite, rimarrai sorpresa dall’effetto finale, elegante e di grande gusto.

L’articolo 360 colori di tessuti per trasformare casa proviene da easyrelooking.

20 Settembre 2017 / / Design

Nudi artistici vestiti di luce di Dani Oliver

Il fotografo Dani Olivier realizza i suoi nudi artistici sul filo dell’astrazione, sperimentando con luci, pattern e colori

Di fronte alle fotografie di Dani Olivier viene da chiedersi se in questi lavori Photoshop e più in generale la post produzione digitale non facciano da padrone. In realtà non è così, anzi!
Il fotografo francese (classe 1969), ha iniziato il suo particolare processo di studio sui nudi nel 2007 e lo ha perfezionato fino a ottenere le opere che vediamo oggi. Il risultato è una serie di nudi artistici sorprendenti:

“Il corpo femminile è bellissimo, per questo voglio omaggiarlo producendo immagini altrettanto belle. Il corpo di una donna è eterno. Per centinaia di anni ha avuto le stesse curve, la stessa forma, lo stesso ritmo. È sempre da ammirare. Ho sviluppato la mia tecnica assieme alle modelle circa dieci anni fa e da allora ho continuato ad affinarla sempre più. Sapevo che potevano nascere moltissime possibilità sperimentando con luci e design”.

Così, Olivier è riuscito a vestire le sue modelle di sola luce, creando Womens of Light, nudi artistici che si evolvono in nudi astratti grazie alle soluzioni innovative create da pattern di luci e movimenti studiati ad hoc.

Proiezioni di luci colorate su corpi in movimento: ecco i nudi artistici di Dani Olivier

Olivier mette in posa le modelle – predilige lavorare con delle danzatrici, per ricercare sempre dei movimenti nuovi e non delle semplici pose da copertina – su fondali completamente neri e proietta sui loro corpi luci, ombre e figure astratte e geometriche grazie al mapping, una tecnologia multimediale che permette di proiettare luci o video sulle superfici, in modo da ottenere un effetto artistico.
L’effetto finale è un affascinante, complesso e surreale incontro tra pelle e pattern di luci talmente straordinario da sembrare il risultato di un ritocco digitale, ma così non è: tutto il processo di creazione dell’opera avviene infatti durante lo shooting. Ogni proiezione segue perfettamente le linee e le curve dei corpi delle modelle, trasformando istantaneamente le immagini in sensualissime e ipnotizzanti opere d’arte.

• LEGGI ANCHE: Sølve Sundsbø le mille facce della bellezza