12 Ottobre 2017 / / Decor

Tra i tanti modi per decorare con i colori autunnali, c’è la decorazione delle pareti. Ma non con della semplice vernice: con la carta da parati. Che ne dite? 

English version here 

……….

Settimana scorsa vi ho parlato di qualche idea carina per poter usare a nostro favore i regali dell’autunno. Ormai dovreste essere convinti che questa sia una stagione favolosa e non depressa, come molti pensano.

Cerchiamo di vedere il lato positivo e trasformare le nostre amate case in nidi caldi e accoglienti, per affrontare al meglio l’inverno che arriverà. Cosa meglio dell’usare i colori autunnali per arredare e decorare casa a tema?

State cercando dei colori e delle decorazioni per le pareti di casa? Sapete che non c’è solo la vernice lavabile vero? Ora, nulla contro per carità però esistono anche delle alternative.

Tipo la carta da parati. Io la adoro e voi?

DECORAZIONI AUTUNNALI E CARTA DA PARATI: UN MIX PERFETTO

carta da parati

Photo by Jeremy Thomas on Unsplash

Guardate questa foto: non è bellissima? E guardate i colori che belli. Pensateli declinati in cuscini, tappeti e tende: anche se fuori la luce va diminuendo e il freddo aumentando, in casa sembrerà che l’estate non sia ancora finita.

Colori saturi e pieni di luce, che vi daranno la giusta spinta per sentirvi al caldo e coccolati. Se però invece che cambiare solo gli accessori di casa vi sentite ispirati a osare un po’ di più, possiamo pensare alle pareti.

Se volete mantenere un profilo basso allora potete tranquillamente optare per la classica lavabile e osare accenti di colori su alcune pareti di casa. Però se come me siete dell’idea di dare carattere alla vostra casetta, perché in fondo è la vostra opera d’arte, allora c’è la carta da parati.

Non abbiate paura, che non sono più quelle di una volta difficilissime da mettere e altrettanto difficili da togliere. Non vi si staccherà il muro una volta che decidete di toglierla. E no, non dovrete chiedere un fido in banca per comprarle.

carta da parati

Keila

carta da parati

Pencil Drawing

Ce ne sono davvero di tutti i tipi, per i più timidi e i più audaci. Cominciamo con calma, per quelli che non vogliono proprio una pacchianata in casa (anche se non vi proporrò mai pacchianate, sia chiaro).

Che ne dite delle classiche righe in toni pastello del marrone? Perfetta per un ingresso o un soggiorno, dona eleganza ed è un classico intramontabile.

E queste bellissime foglie quasi ad effetto 3d? In una camera da letto troverebbero la giusta collocazione.

CHE NE DITE DI OSARE UN PO’?

carta da parati

Davila B

carta da parati

Samarina A

carta da parati

Sitka C

Amici audaci e amanti del decorativo, questa parte è per voi!! Abbiamo optato per una carta da parati? E allora che sia unica ed eccentrica.

Prettamente a tema autunnale, con alberi e foglie, ne ho trovate alcune che per me sono strepitose. La prima che vedete è un po’ in stile nordico, con alberi stilizzati e dai colori freddi. Oppure ancora queste due qui sopra, che rimandano un po’ alle case di campagna inglesi.

Nel post precedente vi parlavo di quadri a tema autunnale: questa carta da parati qui sopra fa tutto da sola. Non avrete neanche bisogno di raccogliere le foglie per creare i vostri quadri  😉

Di temi e decorazioni ce ne sono migliaia, dovete solo trovare quelle che più si adattano a voi. Queste che ho trovato e scelto per voi sono dell’azienda Carta da parati degli anni ’70 che ha un catalogo di carte sempre in rinnovamento.

Ce ne sono per tutti gli stili e i gusti e la cosa più bella è che potete stamparvi un campione della carta in formato A4 per vedere come starebbe!

A voi la scelta 🙂

 

L’articolo Decorare con l’autunno parte #2: usare la carta da parati sembra essere il primo su VHD.

12 Ottobre 2017 / / Decor

Le vuoi passare delle belle ore?
Allora devi anche avere un bell’orologio.
E’ proprio così… un bell’orologio fa la differenza! Hai una parete libera? Hai un angolo della casa che vuoi valorizzare ma non sai come? Vuoi semplicemente movimentare la tua scrivania? Hai mai pensato di arredare un ambiente con un bell’orologio? 
Che sia da parete, da appoggio o da tavolo… in ogni casa non deve mancare un orologio di design!
Vitra | collezione Wall Clocks design by George Nelson
Non c’è che l’imbarazzo della scelta, i Wall Clocks sono disponibili in diverse serie di forme e materiali. Caratterizzati da un movimento al quarzo di alta qualità, continuano a rappresentare un‘originale alternativa agli orologi convenzionali grazie alle loro forme sempre più geniali.
ROCHE BOBOIS | HALF & HALF design by Cristian Mohaded
Acciaio e legno impiallacciato, il mix perfetto per un design d’effetto di questo orologio da parete!
moooi | ALTDEUTSCHE
design by Studio Job
E per chi ama osare, l’orologio disegnato da Studio Job è una giocosa interpretazione dell’arredamento Franco. Un piccolo regalo di Studio Job è nascosto in uno scomparto segreto all’interno. Un tesoro da scoprire. Pezzo unico e raro, realizzato in legno di pino massello e completamente dipinto a mano. 
Sei indeciso su che misura usare? Mod è una famiglia di orologi ispirata all’arte e alla grafica contemporanea. Un modo di intendere l’orologio. Un modello che corrisponde a un quadrato con gli angoli che all’aumentare della dimensione si arrotondano fino a trasformare la forma di partenza in un cerchio. Moderno perché suggestionato dal design del mondo dell’elettronica e dalla grafica degli orologi di stazioni e metropolitane.
CAR-MET | OTTO
design by Leonardo Fortino
Vuoi un orologio che rievochi il passato? Ecco Otto un oggetto originale che, grazie ad un elemento in ottone, ricorda la chiavetta di carica dei vecchi orologi. Caratterizzato da un’estetica fresca e moderna questo orologio è realizzato a mano in acciaio e legno massello di frassino.
Puik | CLORK
design by Ilias Ernst
Orologio in sughero e acciaio, ideali per i piani di lavoro. Design minimal ed essenziale esaltato dalla scelta stessa dei materiali.
MAGIS | Cu-Clock design by Naoto Fukasawa
A chi non piace l’intramontabile orologio a cucù?
RETEGUI | TANKO d
Orologio da parete realizzato in marmo, ideale per gli ambienti più minimal e total white.
Salva
Salva
Salva
12 Ottobre 2017 / / Design

Design e creatività al Fuorisalone 2018 con l’evento espositivo Din – Design In

Promotedesign.it  conferma la sua presenza al Fuorisalone 2018 con l’evento espositivo Din – Design In e anche quest’anno dettagli Mag è media partner. 


Partecipare a Din 2018 significa essere protagonisti della settimana più importante del design internazionale.

Design e creatività al Fuorisalone 2018 con l’evento espositivo Din – Design In
Il Fuorisalone si svolgerà dal 17 al 22 aprile 2018 durante il Salone Internazionale del Mobile, appuntamento annuale che anima tutta la città di Milano, grazie ai tanti eventi organizzati per mettere in luce le idee più brillanti ed innovative provenienti da ogni parte del mondo. Din 2018 è l’occasione giusta per presentare i nuovi progetti ad un pubblico vasto e internazionale: la location in cui si svolgerà l’evento infatti è situata nel cuore della zona Lambrate, area che da alcuni anni rappresenta al meglio la multiculturalità progettuale dell’intero Fuorisalone.  Nello specifico la zona racchiusa dalle vie Massimiano, Ventura, Sbodio e Oslavia, è molto strategica sia per gli svariati collegamenti con le maggiori linee urbane e interurbane, sia per la sua semplice fruibilità, che garantisce agli espositori un’elevata visibilità.


Design e creatività al Fuorisalone 2018 con l’evento espositivo Din – Design In

Negli ultimi anni questa zona è stata la più frequentata da parte delle figure chiave che ruotano intorno al mondo del design; giornalisti, trend setter, buyer, aziende, esperti di marketing e di nuove tendenze, visitano quotidianamente la nostra location diventata meta obbligatoria durante i giorni del Fuorisalone.


Design e creatività al Fuorisalone 2018 con l’evento espositivo Din – Design In

Per maggiori informazioni sull’evento e le modalità di partecipazioni, visitate il sito Promotedesign
Din Design In 2018

17-22 aprile dalle 10:00 alle 20:00

22 aprile dalle 10:00 alle 18:00

Ingresso libero


12 Ottobre 2017 / / Coffee Break

L’ultima novità di Ikea è la creazione della linea Lurvig (che in svedese significa “peloso”), dedicatia ai nostri amici a quattrozampe cani & gatti.
Già in vendita in USA, in Canada, Giappone e Francia, niente paura: presto sarà disponibile anche da noi!

IKEA Lurvig, the new line for dogs and cats

Ikea’s latest novelty is the creation of the Lurvig line (which in Swedish means “hairy”), dedicated to our friends in foursome dogs & cats.
Already on sale in USA, Canada, Japan and France, no fear: soon will be available also from us!

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

12 Ottobre 2017 / / Picsilli

Sono convinta che la bellezza si trovi nelle piccole cose, nei dettagli e negli abbinamenti semplici ed eleganti.

A detta di teorie di bilanciamento dei colori, proporzioni e forme (vere e sacrosante e sempre rispettate!) arredare una stanza o soltanto un angolo richiede una parte emozionale molto forte.  

In soggiorno ho una libreria anni ’60 che ha bellissime mensole e contenitori che portano segni del tempo che ho deciso di lasciare. Di tanto in tanto compro, nei diversi mercatini o negozi, piccoli oggetti e ultimamente ho riscoperto il mio pollice verde, quindi continuo anche a  comprare (in maniera compulsiva!) piccole piante che spargo per casa.

Ma è possibile arredare in maniera semplice una libreria del soggiorno con questi piccoli oggetti? Certo, con accorgimenti e un po’ di buon gusto. 

SE HAI APPENA ACQUISTATO LA TUA LIBRERIA LA SITUAZIONE POTREBBE ESSERE COME QUELLA DELL’IMMAGINE QUI SOTTO, LA TUA FACCIA A PUNTO DI DOMANDA CHIEDENDOTI “ORA COSA CI METTO?

Con piccoli accorgimenti e con gli oggetti che già hai in casa, piccole piante, stampe e quadretti, puoi raggiungere un risultato molto gradevole, equilibrato e semplice, appunto!

I VASI che vedi, li ho comprati nei miei ormai famosi giri per mercatini, presi da case di nonne e zie, oppure sono nuovi ma con stile retrò.

MIXALI TRA I LORO, BILANCIANDONE COLORE E DIMENSIONE. Io ho scelto di accostarli a due a due abbinandoli per trasparenze e colori.

In alcuni casi poi, ho aggiunto  dei piccoli centrini fatti a mano. PER NON AVERE UN EFFETTO “VECCHIO” ATTENZIONE AI COLORI E ALLE FORME. LI COMPRO SOLTANTO SE SONO IN LINEA CON I COLORI E LO STILE CHE VOGLIO OTTENERE. Li uso sotto gli oggetti in abbinamento con i loro colori oppure sotto copri vasi delle piante. 

Altri elementi sono le piante, piccole come la Pilea e i Cactus oppure con foglie cadenti tipo il Potus che mi sta regalando molte soddisfazioni! DISTRIBUISCILE ALTERNANDOLE AGLI ALTRI OGGETTI, LASCIA CADERE LE FOGLIE DI QUELLE CON I RAMI PIU’ LUNGHI SULLE MENSOLE per avere un effetto scenico. USA COPRI VASI COLORATI, IN TERRACOTTA O BIANCHI IN CERAMICA. Metti alcune piante, quelle più grosse ai piedi della libreria.

Tra vasi, piante e piccoli oggetti che puoi aggiungere a tuo piacimento, io ho inserito una radio, ancora funzionante, alcune stampe incorniciate con profilo nero tutte uguali, un mappamondo luminoso e una luce sulla parte alta.

SCEGLI COLORI E FORME DEGLI OGGETTI CHE SIANO IN ARMONIA CON IL RESTO DELLA STANZA, OSA CON UN OGGETTO PARTICOLARE, NON OCCUPARE LA PARTE ALTA CON OGGETTI INGOMBRANTI (ok, il mio mappamondo è grande ma è di colore tenue e occupa uno spazio ampio tra le mensole della libreria, un oggetto piccolo si sarebbe “perso”!).

Fammi sapere come hai scelto di arredare la tua libreria e se invece ha bisogno d’aiuto, mi trovi qui!

Immagini Serena Barison, ottobre 2017

 

 

 

L’articolo Come arredare una libreria in modo semplice (in modo semplice) proviene da Picsilli.

12 Ottobre 2017 / / Dettagli Home Decor

Pareti mobili per dividere gli spazi senza opere murarie

Le pareti mobili divisorie sono senza dubbio utili se abbiamo bisogno di organizzare il nostro spazio, sia in ambienti lavorativi che quelli casalinghi. Questi prodotti devono essere sempre di alta qualità, studiati e destinati per durare nel tempo. Ultimamente, questi articoli sono diventati degli ottimi sostituti degli oggetti in muratura, dato che questa tende ad essere molto invasiva e anche dispendiosa. Installare pareti divisorie mobili è assolutamente veloce e senza dubbio meno costoso e meno invasivo rispetto all’uso di pareti a muro.

Possiamo acquistare questi articoli nei negozi distribuiti su tutto il territorio nazionale, oppure attraverso internet. Sul web, infatti, è possibile trovare numerose offerte che ci permettono di risparmiare notevoli somme di denaro. Dobbiamo, però, sincerarci che i prodotti possano essere funzionali e versatili, nonché flessibili e adattabili.
Non dobbiamo, quindi, fermarci al primo negozio che troviamo, ma dovremo fare attente valutazione, anche allo scopo di evitare le frodi o di incorrere in aziende che non svolgono con cura il loro lavoro. Questi prodotti, inoltre, in genere sono molto utili per la gestione degli spazi lavorativi e, permettono eventuali aggiunte di migliorie come porte, finestre o altri accessori. Non è necessario, comunque, che questi vengano installati subito: è possibile che ciò avvenga anche in un secondo momento.


Pareti mobili per dividere gli spazi senza opere murarie

In genere, le pareti mobili divisorie si distinguono in semplici ed attrezzate. Queste ultime sono quelle che consentono l’installazione di elementi aggiuntivi, come finestre e porte. È importante che l’azienda che avete scelto sia già nel settore da alcuni anni, per avere più affidabilità.
Il personale, che dev’essere esperto e cortese, dovrà essere a vostra disposizione, seguendovi in tutte le fasi del processo di vendita, dalla scelta all’assistenza post-acquisto. Tramite l’acquisto di tali prodotti sarà possibile una suddivisione intelligente degli spazi, che siano lavorativi o per le vostre case.


Pareti mobili per dividere gli spazi senza opere murarie
Pareti mobili per dividere gli spazi senza opere murarie
È importante, inoltre, che l’azienda a cui avete deciso di rivolgervi disponga di certificazioni, dedicate alla qualità e all’ambiente: ciò è segno di competenza e di grande affidabilità. Cercate sempre informazioni inerenti a ciò sui siti internet dedicati a queste ditte. In questo modo, sarete sempre sicuri della qualità dell’azienda e dei prodotti che andrete ad acquistare. Spesso, su internet, esiste proprio la possibilità di contattare direttamente l’azienda, magari tramite telefono o email, anche allo scopo di avere un catalogo o un preventivo.