5 Gennaio 2018 / / VDR Home Design

Si continua con le micro case e le soluzioni che architetti e interior designer hanno inventato per moltiplicare lo spazio per contenere vestiti & co.

……….

Lo dico sempre, se si ha una casa da 100 mq in su è facile progettare. Si ha lo spazio sufficiente per poter scegliere soluzioni standard senza dover ingegnarsi per cavare l’acqua dalle pietre (momento proverbio on).

Il vero genio di un progettista si vede quando un cliente arriva, con una micro casa da 30 mq quando va bene e ha bisogno di una cabina armadio tipo Carrie Bradshaw. Come si fa? Da dove lo tiriamo fuori lo spazio necessario per riporre e nascondere tutti gli oggetti che una persona accumula in una vita?

Voglio farvi vedere 5 esempi pratici di case proprio micro, in cui gli architetti hanno trovato soluzioni geniali per moltiplicare lo spazio contenitivo.

ESEMPIO #1: 41 MQ A VARSAVIA

Cominciamo con questo monolocale a Varsavia di 41 mq, ristrutturato da Piotr MatuszekMonika Mrozowska dello studio Matuszek Architecture (progetto realizzato con One Design).

In questa casa abitano due ragazzi che non restano mai fissi per tanto tempo, quindi la loro necessità era quella di avere una casa “nomade” composta di pezzi facilmente smontabili e riproponibili in tutte le loro case future. Quindi i progettisti hanno prediletto arredi dalle forme e dalle finiture standard, semplici ed economici. Non mancano le idee salva-spazio ovviamente.

Guardate l’ingresso: alla fine di un piccolo corridoio è stato attrezzato con scarpiere modulari, con mensole e un mobile basso. Tutti pezzi fondamentali in una casa così piccola, per poter riporre scarpe, piccoli accessori e borse.

moltiplicare lo spazio

| http://www.piotrmatuszek.pl/ |

MOLTIPLICARE LO SPAZIO #2: IN POLONIA

Continuiamo con un altro progetto di Piotr Matuszek e Gosia Czarny (un genio nel progettare spazi micro), in Polonia. Scendiamo a 20 mq: pazzesco. Eppure guardate le foto: ogni elemento trova il suo posto, perfettamente ad incastro con tutto il resto.  Secondo voi dove sono gli armadi?

Come vedete, la casa ha una lunga parete di fronte alla cucina, ed è proprio questa che è stata sfruttata in tutta la sua lunghezza per creare degli armadi. Ovviamente sono armadi su misura, l’unico modo per poter avere mobili cuciti addosso allo spazio. Il primo armadio però è anche letto: con pochi gesti un letto matrimoniale appare. Ma le sorprese non finiscono qui: anche il soffitto è stato utilizzato. Una serie di moduli contenitori partono dagli armadi per collegarsi alla cucina.

moltiplicare lo spazio

© 2016 Matuszek Architettura.

MOLTIPLICARE LO SPAZIO #3: CON MOBILI TRASFORMABILI

In questo progetto di  Nicholas Gurney  i mobili si trasformano per creare più stanze in una sola. Grazie alla sua capacità visionaria, Nicholas ha trasformato un piccolo appartamento in una casa davvero smart. Una parete scorrevole chiude la zona notte, che appare solo all’occorrenza. La parete su cui si trova la scrivania ha una particolarità: come vedete dalle foto il piano di lavoro è scorrevole, quindi con un semplice gesto si sposta verso sinistra lasciando libera la zona notte.

Tutti gli angoli sono stati sfruttati, compresi gli spazi attorno alle porte: mensole ovunque, per assicurare tutto lo spazio possibile.

moltiplicare lo spazio

http://www.nicholasgurney.com.au/

ESEMPIO #4: TRA PASSATO E FUTURO A STOCCOLMA

Ci spostiamo a Stoccolma, in una casa di soli 36 mq ristrutturata da Karin Matz. Poco spazio ma mille le richieste del clienteun appartamento con tutte le comodità e una grande doccia, possibilità di movimento e di divisione degli spazi in base alle esigenze. E ancora, cabine armadio, spazi generosi, luminosi e ariosi e ovviamente un progetto low-cost.

Le idee salva-spazio non mancano: dalla parete attrezzata ricavata anche grazie al cartongesso che ospita l’angolo lavanderia, al letto sopra elevato che fa anche da cabina armadio. E che cabina!

Se le altezze ve lo permettono, fate come in questo progetto: un letto contenitore, composto da moduli liberamente combinabili. Potrete scegliere voi l’altezza dei moduli, per avere più o meno spazio contenitivo.

moltiplicare lo spazio

HB6B – one home
Karin Matz

moltiplicare lo spazio

HB6B – one home
Karin Matz

MOLTIPLICARE LO SPAZIO #5: IN RUSSIA

E finiamo con un progetto che si trova in Russia, a cura dell’architetto Lera Curva . Soli 35 mq per un piccolo appartamento che non manca di nulla. Tanti specchi per moltiplicare lo spazio, anche sull’armadio che si trova all’ingresso. La configurazione del soggiorno è fuori dagli schemi abituali. Nessuna parete soggiorno standard, solo una mensola sotto la televisione. Ci avreste mai pensato ad un soggiorno ponte?

E’ la soluzione a cui ha pensato l’architetto per permettere al cliente di avere spazio a sufficienza in cui riporre gli oggetti. Armadi a tutt’altezza, senza maniglie e di colore bianco: il look più minimale possibile per non creare un ambiente claustrofobico.

moltiplicare lo spazio

| Lera Curva |

 

L’articolo #5 esempi pratici per moltiplicare lo spazio per contenere sembra essere il primo su VHD.

5 Gennaio 2018 / / Things I Like Today

Ritratti digitali fotorealistici di Julia Razumova

Bellissimi ritratti digitali a cavallo fra la manga art e il fotorealismo che dimostrano la bravura tecnica e la determinazione di Julia Razumova

Fotografia o disegno? E’ la domanda che ci si pone osservando alcuni dei ritratti digitali di Julia Razumova, un’artista russa di Cheboksary che realizza le sue illustrazioni fotorealistiche dipingendo principalmente con Procreate App su iPad Pro.
Julia è giovanissima e ha un enorme talento ma essendo un’artista emergente è molto difficile trovare informazioni su di lei e sul suo lavoro. Fortunatamente è uscita da pochi giorni una bella intervista su Urban Muse Magazine in cui racconta la sua esperienza con la pittura digitale.

Il suo soggetto preferito sono i volti femminili, sia quando realizza i suoi autoritratti o quando si ispira ad attrici o celebrità come Cara Delevingne o Elle Fanning. Spesso Julia accetta commissioni da fan che desiderano avere un ritratto digitale realizzato da lei. In tutti questi casi la somiglianza con l’originale è impressionante.

ritratti digitali su commissione

Bella senz’anima

Julia Razumova ultimamente sta sperimentando la pittura digitale con Procreate su iPad Pro 12.9 anche se afferma di preferire ancora la sua tavoletta Wacom insieme a Photoshop. Lei è un’artista estremamente prolifica, si esercita tutti i giorni per migliorare la sua tecnica e sicuramente da questo punto di vista è davvero bravissima. I suoi progressi sono lampanti osservando i disegni fatti solo qualche mese fa e quelli di oggi.

“Non solo Julia è fantastica, il modo in cui realizza la sua arte è in realtà estremamente difficile. Dipinge in scala di grigi quindi usa il bilanciamento del colore per portare i toni della pelle fuori dalla scala di grigi. Questo ha le sue radici in una tecnica pittorica di epoca rinascimentale chiamata “grisaille” in cui l’artista dipingeva in tinte grigie e poi utilizzava una serie di velature per aumentare gradualmente il colore. Anche artisti come Imguss Sith e molti altri sono noti per l’utilizzo di questa tecnica.”
Urban Muse Magazine

Nelle sue gallerie su Instagram o su altri social, ci sono decine e decine di ritratti fatti da lei tutti diversi ma tutti più o meno simili, variazioni sul tema di bellissime ragazze, a cavallo fra la manga art e il fotorealismo. Oltre l’apparenza però per il momento mancano i contenuti, una storia, un significato e queste bellisime immagini risultano un po’ fini a se stesse, una collezione di figurine da guardare e una semplice dimostrazione di bravura tecnica.

• LEGGI ANCHE: Digital painting iridescente di Yanjun Cheng

 Digital Art Fotorealistica - Ritratti digitali fatti sull'iPad di Julia Razumova

Video – Ritratto digitale su iPad Pro

Digital Art - Ritratti fotorealistici di Julia Razumova

Ritratti digitali fotorealistici di Julia Razumova - Digital Art

Ritratti digitali fotorealistici di Julia Razumova

Ritratti digitali fotorealistici di Julia Razumova

Ritratti fotorealistici di Julia Razumova

Ritratti fotorealistici di Julia Razumova

Ritratti digitali fotorealistici di Julia Razumova

Ritratti digitali fatti sull'iPad di Julia Razumova - Digital Art Fotorealistica