24 Gennaio 2018 / / Maison Rock Coucou

Crostini alla crema di carciofi. Foto di Maison Rock CouCou

Mia mamma è sempre stata molto brava nel cucinare le verdure perché riesce sempre a renderle gustose usando pochi ingredienti e cotture salutari.

L’altro giorno, ad esempio, ho assaggiato la sua ottima crema di carciofi aromatizzata al limone e alla menta e vi assicuro che questi due ingredienti la personalizzano molto, regalandole quel tocco sfizioso adatto  per condire sia crostini, per un aperitivo, che come farcitura per le paste ripiene.

Vi scrivo sotto la ricetta e vedrete quant’è semplice realizzarla!


Ingredienti per 8 crostini:

2 carciofi grandi
1 cipollina fresca, di quelle lunghe di questa stagione
1 spicchio d’aglio
1 o 2 rametti di menta, a seconda dei gusti
1 limone non trattato
1 peperoncino
1 baguette
olio evo e sale


Procedimento:

Ripulire i carciofi dalle foglie più dure ed eliminare la parte esterna fibrosa dei gambi. 
Dividerli a metà, e ripulire l’interno dalla barbetta; 
metterli subito in acqua acidulata con qualche goccia di limone per evitare che anneriscano.
In una padella far rosolare olio, peperoncino, lo spicchio d’aglio intero, la cipollina (compresa la parte verde) e il gambo della menta, per due minuti.
Affettare i carciofi e i suoi gambi e aggiungerli nella padella, con un pizzico di sale. 
Cucinare a fuoco medio e con coperchio.
Spezzettare la menta e aggiungerla ai carciofi.
Cucinare in totale per 10-12 minuti, in modo che i carciofi restino un pò croccanti.
Affettare la baguette creando rondelle alte circa 1 cm, irrorarle d’olio e metterle nel forno caldo finché non diventano dorate. Ci vogliono pochi minuti!
Eliminare il peperoncino, il gambo della menta e l’aglio dai carciofi e frullarli. 
Aggiungere olio se necessario.
Disporre la crema di carciofi sopra i crostini, con sopra la scorza del limone appena grattugiata.
E buon appetito!
Foto di Maison Rock CouCou

24 Gennaio 2018 / / Coffee Break

Una casa moderna, dai toni neutri e arredi di design, in cui in ogni ambiente spuntano oggetti e art prints dedicati alla saga di StarWars.

A house in the name of the Force

A modern home, in neutral tones and trend furniture, where objects and art prints dedicated to the StarWars saga appear in every room.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

24 Gennaio 2018 / / Dettagli Home Decor

Per la festa degli innamorati yellowa.itsi tinge di rosso: piccole e grandi idee per celebrare il proprio partner con oggetti spiritosi e rigorosamente di design

Stanchi del classico regalo per la festa del 14 febbraio? Su yellowa.it le proposte per stupire la dolce metà sono oltre 3 mila, di design e per tutte le tasche. La community di yellowa.it, il primo portale italiano ideato da HIT arcHITects per lo shopping di oggetti di design selezionati personalmente da designer, architetti e fotografi, propone due collezioni create ad hoc per l’occasione.

Rosso Passione 

Il rosso è il colore per antonomasia della passione, del fuoco, dell’allegria e dell’amore travolgente. Per esprimere questi sentimenti, yellowa.it ha selezionato alcuni oggetti per riscaldare la casa con il comfort e tutto il calore dei toni scarlatti. Dallo specchio Odissa di Kavehome al diffusore di essenze Elements Scent Fire Diffuser by TomDixon dalla fruttiera Alessi alla macchina del caffé con cappuccinatore by Smeg per gli amanti della prima colazione a casa, o le ultime novità tech per le digital addicted. Le opportunità per colpire nel segno sono numerose e per tutti i gusti.


specchio ODISSA by Kavehome
specchio ODISSA by Kavehome

diffusore di essenze Elements Scent Fire Diffuser by TomDixon
diffusore di essenze Elements Scent Fire Diffuser by TomDixon

fruttiera Alessi
fruttiera Alessi

macchina del caffé con cappuccinatore by Smeg
macchina del caffé con cappuccinatore by Smeg
JBL Clip2 Altoparlante Bluetooth Portatile Rosso by JBL
JBL Clip2 Altoparlante Bluetooth Portatile Rosso by JBL

Puzzle 3D Testa Animale Tridimensionale By Antique Alive
Puzzle 3D Testa Animale Tridimensionale By Antique Alive


San Valentino 2018

Per chi non vuole allontanarsi troppo dal classico, ma cerca un tocco di originalità, la selezione fatta dai designer di yellowa.it spazia da biglietti speciali, fantasiosi e di sicuro effetto, ai gioielli Swarovski; dal portafoglio Celine agli orologi anche nelle versioni a bracciale. Se si preferisce un regalo che porta con sé  un messaggio, l’ideale sono le scritte luminose al neon by Seletti, così come le tazze, i sottobicchieri o i cuscini decorati con disegni e lettering.

scritta luminosa al neon LOVE by Seletti
scritta luminosa al neon LOVE by Seletti

Federe cuscino BY BoldLoft
Federe cuscino BY BoldLoft
Tazze Mr and Mrs by IoQuenn
Tazze Mr and Mrs by IoQuenn

Tutti gli oggetti sono disponibili per l’acquisto senza costi aggiuntivi nei principali marketplace italiani.


24 Gennaio 2018 / / Blogger Ospiti

Le pareti ufficio rappresentano uno degli elementi architettonici principali per la progettazione degli ambienti lavorativi del nostro tempo. Lo stile lavorativo contemporaneo e la caratterizzazione moderna e funzionale degli ambienti di lavoro hanno dato grande spazio a questo elemento di grande impatto visivo.

Adatte praticamente a qualsiasi genere di ufficio, permettono di creare stanze e ambienti diversi, senza bisogno di interventi sulle murature; oltre a contribuire a dare luminosità all’ambiente, la parete divisoria garantisce la possibilità di cambiamenti futuri delle disposizioni, con uno sforzo minimo e di poco impatto. Le pareti divisorie ufficio, con la loro trasparenza totale o parziale, donano un aspetto luminoso, pulito, ideale per creare un’atmosfera lavorativa efficiente e di grande gusto estetico.

Sono garantiti l’isolamento acustico e la riservatezza, sempre con l’attenzione verso l’estetica, la leggerezza degli elementi portanti e la facilità di progettazione e installazione.

Possibilità di utilizzo e diverse combinazioni delle pareti per ufficio

Le pareti ufficio si possono caratterizzare per la modularità, per la presenza di elementi in legno o acciaio, per la loro installazione a tutta altezza o parziale. Styloffice permette di progettare pareti divisorie in base alle singole esigenze, gusti, necessità. Si possono realizzare installazioni altamente personalizzate: le tipologie da catalogo sono divise in

  • pareti in vetro
  • pareti in vetro e legno
  • pareti fonoassorbenti
  • pareti attrezzate.

Per il tipo di modulo si può optare per: cieco, completamente vetrato, parzialmente vetrato, con porta. La parete divisoria riesce ad ottimizzare qualsiasi spazio, grazie alla sua flessibilità e alla facilità di installazione. Gli uffici possono minimizzare gli ingombri inserendo pareti attrezzate, archivi o armadi all’interno delle pareti divisorie, creando spazi altamente funzionali e un uso ideale della metratura a disposizione.

L’inserimento del legno può aiutare la parete ad adattarsi completamente all’arredamento già presente e a creare lo stile giusto che non risulti eccessivamente freddo e asettico.

In altri casi una parete realizzata totalmente di vetro conferisce leggerezza e permette di delineare nuove stanze anche in ambienti piuttosto piccoli, senza appesantire ulteriormente lo spazio a disposizione.

Vantaggi funzionali delle pareti divisorie ufficio

I vantaggi che si ottengono installando una parete divisoria sono numerosi: il principale, sicuramente riguarda la garanzia di durevolezza e flessibilità:

scegliendo le pareti divisorie ufficio di Styloffice.it, avrete un prodotto di lunga durata, rimovibile, riutilizzabile senza alcuna necessità di modifica e senza che ci sia degrado dei materiali.

In più, la praticità dovuta al montaggio poco impattante e soprattutto rapido: l’installazione è veloce e non richiede interruzioni nella produttività dei locali. La praticità permane anche durante tutto il periodo dell’uso: le pareti sono di facile manutenzione e pulizia.

Il vantaggio di grande importanza, anche per l’immagine aziendale o societaria, è quello estetico: le pareti ufficio Styloffice sono elementi di arredo di grande pregio, che conferiscono eleganza e stile ai vostri ambienti.

Gli ambienti ideali per l’impiego di pareti ufficio

Le installazioni di pareti ufficio hanno una resa ottimale in tutti i contesti dove sono importanti riservatezza e tutela della privacy, e in ogni situazione in cui sia di fondamentale importanza trasmettere i valori aziendali di affidabilità e serietà. Banche, uffici as

sicurativi, agenzie immobiliari, saloni espositivi di ogni genere e qualsiasi attività che metta al primo posto il rapporto di fiducia che si stabilisce col cliente e in generale, col pubblico che si avvicina all’azienda, anche solo per approcci saltuari o per la richiesta di preventivi.Inoltre, qualsiasi spazio lavorativo che preveda una variazione degli allestimenti e in generale della disposizione degli spazi, beneficerà della presenza delle pareti ufficio, che riescono a risolvere praticamente tutte le necessità interne dello spazio lavorativo, conferendo all’ambiente un aspetto arioso, leggero ma allo stesso tempo stabile e di grande affidabilità.

 

24 Gennaio 2018 / / ArchitettaMI

Buongiorno amici,

oggi vi porto su Libreriamo, la piazza digitale per chi ama la cultura.

Vi parlerò di come si può dividere lo spazio senza ricorrere a opere murarie, ma utilizzando delle librerie.

Per leggere l’articolo completo andate qui e buona lettura 😉

24 Gennaio 2018 / / Things I Like Today

William Eggleston - Greenwood, Mississippi, 1973 [The Red Ceiling]

William Eggleston con le sue fotografie a colori di soggetti ordinari e banali ha gettato uno sguardo democratico sul mondo, rivoluzionando la fotografia artistica negli anni ’70

Con un album intitolato Musik appena pubblicato per la Secretly Canadian e una mostra fotografica in arrivo al Metropolitan Museum di New York, William Eggleston, diventato famoso negli anni ’70 per le sue rivoluzionarie foto a colori, continua a far parlare di sè.

Nato a Memphis, Tennessee nel 1939 da ragazzo si accostò alla fotografia dopo aver ricevuto in dono una Leica. Inizialmente ispirato da Henri Cartier-Bresson, iniziò a scattare in bianco e nero ma ben presto il fascino del colore prese il sopravvento.
All’epoca, e fino alla fine degli anni ’60, il colore era essenzialmente utilizzato per la pubblicità, nella fotografia commerciale o editoriale e poco apprezzato da critici e fotografi che, per la fotografia artistica e d’autore, ritenevano il bianco e nero nettamente superiore.

la democrazia del colore - william eggleston

Eggleston iniziò a utilizzare un processo di stampa a colori chiamato dye transfer, brevettato dalla Kodak. Un procedimento ormai in disuso che, partendo da un negativo in bianco e nero, consentiva una stampa in tricromia attraverso filtri gialli rossi e blu, dai colori intensi e saturi e con un’eccezionale profondità dell’immagine.

Utilizzando e legittimando il colore nella fotografia artistica Eggleston ruppe un tabù e cambiò il corso della storia della fotografia. Anche perchè non si trattava solo dei colori ma anche dei soggetti.

grandi fotografi del '900 william eggleston

Uno sguardo democratico vs “il momento decisivo”

Nelle sue intenzioni non esisteva più un “momento decisivo” da immortalare in uno scatto (come in Cartier-Bresson). Persone, cose, situazioni banali e ordinarie vennero elevate alla dignità di soggetti meritevoli di essere fotografati perchè comunque belli e interessanti.
Con un occhio sempre distaccato, neutro e democratico rispetto a ciò che si trovava davanti, Eggleston ritrasse persone comuni al supermercato o per la strada, le facciate dei negozi o dei fast food, le macchine in un parcheggio…

Oggi siamo assuefatti dalla cultura pop e la vista di queste immagini non ci fa nessun effetto, ci sembra naturale e scontata, ma all’epoca fu rivoluzionaria.
Quando nel 1976 il curatore John Szarkowski, organizzò la prima mostra personale di Eggleston al MoMa di New York la critica e il mondo della fotografia istituzionale non la presero affatto bene. Le sue foto furono ritenute banali per l’assenza di un soggetto preciso e di azione e pacchiane per colori ipersaturi tipici della pubblicità.

Ad ogni modo questa mostra cambiò il corso della storia della fotografia e oggi Eggleston è celebrato fra i grandi fotografi del ‘900, come colui che ha sdoganato il colore nella fotografia artistica e ha gettato per primo uno sguardo democratico sul mondo. William Eggleston ha cambiato il modo di guardare le cose dando pari dignità a tutto ciò che ci circonda. Ogni dettaglio può essere interessante, bello e misterioso e le sue composizioni così particolari e sofisticate hanno ispirato fotografi e registi delle generazioni successive come David Lynch, Gus Van Sant o Sofia Coppola.

William Eggleston Documentary: In The Real World

Grandi fotografi del '900 - William Eggleston - Untitled, 1974

William Eggleston – Untitled, 1974 (Karen Chatham con la cugina dell’artista Lesa Aldridge a Memphis, Tennessee)

William Eggleston - Untitled, 1975 (grandi fotografi del '900)

William Eggleston – Untitled, 1975 (Marcia Hare a Memphis Tennessee)

la democrazia del colore - william eggleston grandi fotografi del 900

la democrazia del colore - william eggleston

fotografi famosi del '900 william eggleston

William Eggleston – Untitled, 1965 (Memphis, Tennessee)

maestri della fotografia a colori - william eggleston

24 Gennaio 2018 / / Dettagli Home Decor

ALBED è un marchio dell’azienda Delmonte srl che da oltre 50 anni propone soluzioni innovative sul mercato realizzate da un centro ricerche interne qualificato, con le sinergie di designer e architetti di fama internazionale.

La produzione ALBED,interamente realizzata in Italia negli stabilimenti di Nova Milanese dove ha sede l’azienda, propone un’ampia varietà di porte (a battente, a scomparsa e scorrevoli), cabine armadio, pareti divisorie, librerie e tavoli. Si utilizzano solo materie prime di qualità che consentono il rispetto della natura, a partire dall’alluminio fino al vetro e al legno: tutti materiali nobili, puliti e riciclabili.

Ogni singolo prodotto firmato ALBED può essere modulato e personalizzato, un progetto da costruire su misura per rendere unico sia uno spazio residenziale che quello contract.


Tra le numerose novità 2018 l’azienda propone la porta modello AND.


AND porta battente ultraviolet
AND_ Designed by: CRS albed  

La porta AND disponibile a catalogo nella versione battente e scorrevole è un modello realizzato in legno e proposto in diverse essenze e laccature ral.  


AND porta battente liscia bianca

Una porta che nella sua semplicità racchiude un’accurata artigianalità nella lavorazione del legno, dal pannello allo stipite. La tecnologia applicata garantisce la perfetta complanarità della porta permettendo, nella versione battente, un’apertura sia a tirare che a spingere.

AND porta battente serigrafata

Mentre AND nella variante scorrevole presenta un binario invisibile mantenendo sempre una pulizia e linearità visiva.

AND porta scorrevole