30 Gennaio 2018 / / Coffee Break

IKEA in questi giorni è coinvolta suo malgrado in una serie di novità, belle e non: dalla morte del fondatore Ingvar Kamprad, al lancio della collezione in collaborazione con Tom Dixon, sino alla nuova collezione realizzata con Chris Stamp, designer con base a Los Angeles e proprietario del brand STAMPD.
La collezione si chiama SPÄNST, che in svedese vuol dire “elasticità” ed è rivolta ad un pubblico giovane, amante dello street style.
Disponibile da Maggio 2018 nei magazzini IKEA, tuttavia una piccola anteprima è già stata presentata per la settimana della moda maschile, attraverso un’installazione di luci.
Il designer, dallo stile minimalista e monocromo, coniuga materiali come legno, pelle e plexiglass per arredi che mettono in mostra gli abiti, invece di nasconderli.

 

Ikea and SPÄNST, the new street design collection

IKEA in these days is involved in a series of novelties, beautiful and not: the death of the founder Ingvar Kamprad, the launch of the collection in collaboration with Tom Dixon, the new collection created with Chris Stamp, designer based in Los Angeles and owner of the STAMPD brand.
The collection is called SPÄNST, which in Swedish means “elasticity” and is aimed at a young public, a lover of street style.
Available from May 2018 in IKEA stores, however a small preview has already been presented for the men’s fashion week, through a lighting installation.
The designer, with a minimalist and monochrome style, combines materials like wood, leather and plexiglass for furniture that showcases clothes instead of hiding them.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

30 Gennaio 2018 / / Maconi

Siamo orgogliosi di presentare il nostro nuovo blog.

 

Cosa troverai nel blog Maconi?

– Noi, la nostra azienda e le nostre collezioni d’arredo
Parleremo di mobili ingresso, mobili salvaspazio e complementi d’arredo, la nostra specializzazione dal 1980. Parleremo di mobili per ingresso componibili, specchiere e appendiabiti, consolle trasformabili e letti a scomparsa salvaspazio, complementi per cameretta e soggiorno, tavolini, mensole, librerie e oggetti sempre utili. Proporremo approfondimenti su tutti questi prodotti, focus e spiegazioni dettagliate di tutte le loro caratteristiche. Ci occuperemo di materiali, di idee e consigli per arredare alcuni angoli di casa, in particolare l’ingresso ma anche il corridoio, un disimpegno e il soggiorno. Pubblicheremo foto in alta definizione e immagini ispirazione per aiutarti ad immaginare e a scegliere l’arredamento della tua casa.

– Novità, cataloghi e fiere di settore
Abbiamo un occhio di riguardo per le richieste dei clienti, siamo attenti alle nuove tendenze e ai cambiamenti del mercato e siamo sempre pronti ad adattare tutte le nostre proposte alle nuove esigenze abitative. In questo blog parleremo delle ultime mode in fatto di arredamento e ti terremo aggiornato anche sulle novità che ci riguardano, sulle fiere di settore alle quali parteciperemo e sui nuovi prodotti che introdurremo nei nostri cataloghi.

– I nostri Rivenditori, i punti vendita e gli spazi espositivi
Collaboriamo con negozi d’arredamento sparsi su tutto il territorio nazionale presso i quali è possibile recarsi per vedere dal vivo i nostri mobili e verificarne la qualità. Nel nostro blog dedicheremo ampio spazio ai nostri Rivenditori partner e alle soluzioni proposte nei loro showroom, in particolare pubblicheremo le foto di alcuni spazi espositivi allestiti con i prodotti Maconi.

Tante idee e tanti progetti in cantiere… non ci rimane che dirti “STAY TUNED”. A presto!

30 Gennaio 2018 / / ChiccaCasa

Quando penso al significato della parola “casa”, immagino un salotto accogliente, una coperta calda, un camino acceso e le chiacchierate intorno ad un tavolino da caffè. Il cuore di una casa, per me, è il salotto. 
Il salotto è panorama di momenti di intimità -come quelle serate in cui, in dolce compagnia, ti stendi a guardare un film sul divano, alla fine di una giornata intensa- ed allo stesso tempo, riveste una funzione di accoglienza e convivialità -poiché è qui che fai accomodare i tuoi ospiti-.

Voglio essere sicura di scegliere la giusta combinazione tra i mobili, i colori ed i complementi del nostro salotto, in modo che il risultato finale sia coerente e armonioso.
Io e la mia dolce metà abbiamo gusti differenti. Siamo riusciti a trovare un punto di incontro nella scelta degli arredi stabilendo, come linea guida, la combinazione tra stile scandinavo ed vintage.Tuttavia, il planning del salotto attende ancora di arricchirsi di una poltroncina degna di nota!

Siamo indecisi tra quattro poltroncine, accomunate dallo stesso sapore retrò, ma molto diverse l’una dall’altra. Le abbiamo scovate su Sag ’80, un negozio di mobili di design a Milano, pieno di ispirazioni succulente e prodotti di tendenza.

Per facilitare la nostra scelta, ho creato una moodboard per ogni articolo. Ho accostato all’immagine del prodotto un collage di foto evocative che andassero a completarne idealmente il look. Un insieme di ispirazioni suggestive che ci aiutasse ad immaginare la poltrona, collocata nella nostra stanza. 

Fai come me: crea una moodbard
Puoi ritagliare ed accostare le immagini dei mobili che hai scelto per verificare che stiano bene insieme. Puoi anche mettere insieme fotografie di vari contesti, che ti facciano pensare allo stile, al colore o alla funzione di un pezzo in particolare.

Ho deciso di mostrarti le moodboard che ho pensato per noi. Se anche a te piacciono queste poltroncine, potrai utilizzarle così come sono, o altrimenti potrai prendere ispirazione per creare una moodboard con i tuoi prodotti.

Louis by Porada
Quello che ci piace di Louis (Porada) è l’essenza del legno. Si tratta di noce canaletta, una tipologia di legno robusta  e caratterizzata da venature irregolari molto evidenti e di gran fascino.
Ha un design senza tempo che preserverà la sua attualità negli anni.
Acccanto a lei, ho immaginato un ambiente delineato da pezzi di design danese: uno specchio con i piedini, una carta da parati disegnata da Arne Jacobsen ed il calore dell’hygge living. Un azzurro riposante è il filo conduttore di questo mood. 
Seduta su Louis, con penna e taccuino, mi fermerei a pianificare progetti futuri ed a disegnare sogni.

Mart MPG by B&B italia
Ha una forte personalità Mart, la seduta, rivestita in tessuto di B&B Italia Mi dà l’impressione di essere un vero e proprio nido, pronto a coccolare chi ci si accomoda.
La circonderei con illustrazioni in bianco e nero, stampe a tema botanico e decorazioni vintage. Indosserei il mio maglione di lana e, seduta su Mart, mi fermerei a sorseggiare un caffè, sfogliando la mia rivista preferita.
Ciò che mi ha fatto esclamare un sonoro “wow”, durante la lettura delle info sul prodotto è la parola “girevole”! Potrei farne un uso eccessivo, conoscendomi, ma mi divertirei un sacco!



Fri JH5 by Fritz Hansen
Fri, ci piace per lo stile young e fresco. Le forme sinuose e morbide mi hanno fatto pensare al rosa. Se la nostra scelta ricadesse su di lei, le regalerei subito una soffice copertina rosa per completare il suo feminine look. Ho pensato alla leggerezza, quindi ho inserito nella moodboard una parete rosa ed un bicchiere di vetro con dei piccoli soffioni.
Un punto in più: lo schienale ampio ed i braccioli, che mi permetterebbero di lavorare al pc mantenendo una postura piuttosto corretta, anche se lontana dalla scrivania.




Nut lounge chair by Moooi
Nut è un’icona firmata Moooi. Creata per far sentire chi vi si siede, “la più bella perla dell’oceano”. La struttura è in legno di quercia, un materiale che abbiamo già scelto per la libreria, in salotto. Starebbero davvero bene insieme!
Per valorizzare la poltroncina, ho pensato ad un ambiente total white, pieno di libri, e piante. Il posto perfetto per fare una pausa, immergersi nella lettura e viaggiare con la fantasia verso mondi immaginari.
Un contesto ispirato alle abitazioni del Nord Europa, illuminate dal bianco e riscaldate dal legno grezzo.


Non sono tutte bellissime? Selezionarne quattro è stato davvero difficile, data la quantità e la varietà dei mobili di lusso presenti su Sag ’80! Farei volentieri un salto nei loro showroom d’arredamento di design a Milano, per toccare con mano tanti magnifici prodotti.

E tu? Quale poltroncina vedresti meglio in casa tua?


PICS SOURCES MOODBOARD 1 (in senso orario) 1. 2. 3. 4. 
PICS SOURCES MOODBOARD 2: 1. 2. 3. 4.
PICS SOURCES MOODBOARD 3: 1.  2. 3. 4.
PICS SOURCES MOODBOARD 4:  1. 2. 3. 4.
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
30 Gennaio 2018 / / ChiccaCasa

Il nero è di gran moda nel mondo dell’interior. è tornato in pista in una veste del tutto nuova. 

Dettagli black sono utilizzati per delineare arredi e contornare geometrie architettoniche.
Il nero diventa il discreto filo conduttore di un ambiente, il quale acquisisce carattere ed eleganza.
Pochi tocchi: sottili, ma marcati.
Il risultato? Un mood sofisticato e glam.

L’home office acquisisce una marcia in più con questo innovativo uso del nero!

In senso orario 1. 2. 3. 4. 5. 6.

Ho selezionato una serie di lampade da collocare sulla scrivania per ricreare questo stile nel tuo studio.
Si tratta di lampade da tavolo con strutture sottili, raffinate e, ovviamente, total black.

La novità è che puoi acqusitarle tutte direttamente da ChiccaCasa! Sì, perchè è in atto una nuova collaborazione: ArtissimaLuce è il primo affiliato di questo blog.  Potrai curiosare tra centinaia di prodotti cliccando sul banner nella colonna qui a destra e scegliere la tua preferita. Non ci sono solo luci, ma anche mobili e complementi firmati da brand del calibro di Normann Copenhagen, Kartell e Valsecchi.

Nella mia top 10, ci sono loro! Una serie di delicatissime lampade da tavolo da collocare in contesti scandi, vintage o eclectic.


1.Faro, Link1 55€ 2.Artemide, Dalù 72€ 3.Ideal Lux, Lumi 4.Eglo, Tarbes 21€ 104,92 5.Nemo, Panama 224€ 6.Fabbian, Aèrostat 265€ 7.Globo Lighting, Wilo 73€  8.Normann Copehagen, Cap 376€ 9. Martinelli Luce, Delux 429€ 10.Luceplan, Ascent 318€ 

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
30 Gennaio 2018 / / Idee

Sembra una contraddizione, in realtà “pulire facile” è il titolo di un utilissimo libro che ho scoperto e che mi ha davvero fatto scoprire un sacco di cose utili, che dovete sapere anche voi.

……….

Chi legge il mio blog da un po’ lo sa che uno degli argomenti che tratto spesso è la pulizia di casa e la sua organizzazione. Un po’ perché sono fissata come dice qualcuno, un po’ perché una bella casa deve anche essere ordinata. Pensateci: tutte le fighissime immagini di interni che vedete, vi mostrano case con il minimo equipaggiamento di oggetti e cianfrusaglie e tanto, tanto ordine.

Ho parlato di tanti argomenti: il decluttering, i detergenti fai da te, le pulizie lampo.. Ma si tratta di argomenti talmente vasti e personali, che se ne potrebbe parlare per settimane.

Proprio perché mi piace documentarmi e vedere cosa dicono in proposito altre persone, mi sono imbattuta in questo utilissimo blog, Maghella di Casa. Un blog interamente dedicato alla cura di casa, con tanti consigli per creare detergenti eco e fai-da-te, che ci fanno risparmiare e aiutare l’ambiente.

Ma Stefania ha anche fatto un libro… e non sapete quanto è utile.

PULIRE FACILE: UN LIBRO ISPIRATORE FIN DALL’INTRODUZIONE

Si parte proprio da una riflessione sullo stato attuale della nostra società, piegata dalla pubblicità verso un modo di vivere “usa e getta”. Siamo stati pilotati a vivere per consumare, col risultato che abbiamo le case invase da ogni tipo di oggetti. Eppure al crescente benessere non è corrisposto lo stesso incremento di felicità. 

Proprio da qui si parte: non è necessario avere mille oggetti intorno a noi, meglio averne pochi ma selezionati. Potremo ridurre gli sprechi di denaro e creare ambienti sereni e armoniosi in cui vivere.

pulire facile

Unsplash

Il libro si divide in varie sezioni, la prima delle quali è quella dedicata ai detersivi fai da te. Invece che comprare i detersivi chimici dei supermercati, perché non imparare a farli in casa risparmiando? Gli ingredienti necessari non sono molti e neanche costosi. E non sapete quante cose interessanti ho scoperto.

Lo sapevate che il bicarbonato da solo non sgrassa, non elimina il calcare e non igienizza? Ma soprattutto: da solo non funziona come ammorbidente. Seguendo varie formule del libro, imparerete a combinarlo al meglio.

Dite un po’: ma lo sapevate che l’aceto non è innocuo per la fauna acquatica? Molto meglio usare l’acido citrico.

E come ultima chicca: avete presente tutti quei bei video dove si vedono bicarbonato e aceto mischiati assieme? Ecco, non serve a nulla. I due composti infatti una volta mischiati annullano uno l’effetto dell’altro…

pulire facile

Si continua poi con la sezione dedicata alla pulizia e al riordino di casa, con tante strategie per programmare le pulizie e smettere di accentrare tutto nel weekend.

Si parla di decluttering e modi per affrontare il disordine. Vi lascio con alcune citazioni molto belle presenti nel libro:


Il vecchio proverbio scrivania ordinata, mente ordinata, è assolutamente corretto. Non sapere dove sono le cose, oppure vivere in un ambiente sporco o caotico, ha un impatto negativo sulla nostra vita. Sprechiamo preziose energie…
Condividi il Tweet



Chiunque è consapevole che la causa principale del disordine si deve al fatto che possediamo troppe cose. E la ragione per cui possediamo troppe cose, nella maggior parte dei casi, è che noi stessi non siamo consapevoli di ciò che…
Condividi il Tweet


 

 

L’articolo Pulire Facile: il libro must assolutamente da leggere sembra essere il primo su VHD.

30 Gennaio 2018 / / Dettagli Home Decor

la trasformazione di un ex casa di pescatori

Nella parte più antica di Siracusa, a Ortigia, lo studio Moncada Rangel trasforma un ex casa di pescatori.

L’idea progettuale di partenza è stata mantenere l’uso eterogeneo dei materiali, rispettando il layout originario di una casa al mare nata stanza per stanza nel tempo, cercando al contempo di limare i confini tra interno ed esterno, tra informale e strutturale, tra forte e delicato, tradizione e innovazione. 

La scelta dei materiali prende ispirazione dalle tonalità del mare, dunque del blu, un colore capace di vibrare alla luce naturale del giorno. L’unica parete realizzata ex novo è composta da una lastra di pregiato marmo Calacatta trovato in una vecchia chiesa che separa il bagno dalla camera da letto. 

Casa Dittico si trasforma in una o due unità abitative a seconda del numero di ospiti presenti.

la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
Nella seconda unità, le pareti sono rivestite da piastrelle in ceramica di provenienza locale che richiamano i motivi geometrici dell’artista minimalista Ellsworth Kelly. Tutte le superfici orizzontali sono rivestite in pietra calcarea; il pavimento irregolare in legno rigorosamente bianco rimanda alle superfici delle vecchie barche, mentre lo spazio risulta amplificato dalla presenza di una specchiera a muro che riflette la vista mozzafiato del mare. 
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori
Una bellissima terrazza sul tetto completa casa Dittico, regalando un meraviglioso spazio all’aperto dove trascorrere piacevoli momenti di relax.
la trasformazione di un ex casa di pescatori
la trasformazione di un ex casa di pescatori

30 Gennaio 2018 / / Dettagli Home Decor

fantasia cats&dogs di Reisenthel

A rendere felici i bambini non ci sono solo i giocattoli! A volte i più piccoli possono scoprire in alcuni accessori gioie e possibilità: l’esperienza della scuola attraverso uno zainetto, la bellezza dello sport grazie a un borsone, fiducia e autonomia in una borsa o in una tracolla per portare con sé le proprie cose.


Per questo reisenthel, azienda da sempre attenta alla praticità e alla funzionalità, ha creato una collezione Kids per il 2018 in nuovi, simpatici e dolci pattern, capaci di rispecchiare la gioia, la tenerezza e la simpatia dei bambini di tutto il mondo.
Gattini e cagnolini, leggeri, come disegnati, compongono a trama della fantasia cats&dogs, proposta in due tonalità più tenui, rosae menta
fantasia cats&dogs di Reisenthel
fantasia cats&dogs di Reisenthel
fantasia cats&dogs di Reisenthel
Leonielefantigiocolieri e ballerine sono protagonisti del nuovo pattern circus, colorato, vivace, perfetto sia per i bimbi che per le bimbe.

nuovo pattern circus di Reisenthel
nuovo pattern circus di Reisenthel

Tantissimi gli accessori della collezione: zainetti per la scuola, borse e tracolle per i giochi e la merenda, sacchette e borsoni per lo sport, trousse e trolley da viaggio, organizer per la cameretta, marsupi, portafogli e astucci. Tutti in tessuti di alta qualità, idrorepellenti e dotati di targhette e inserti catarifrangenti per una maggiore sicurezza all’uscita da scuola o sulle strade più pericolose. 

nuovo pattern circus di Reisenthel
nuovo pattern circus di Reisenthel

 Ad ampliare la collezione Kids, oltre che i nuovi colori, anche alcuni nuovi prodotti.

Per maggiori informazioni www.reisenthel.com


30 Gennaio 2018 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

L’effetto delabré diventa protagonista degli interni più ricercati, restituendo carattere ed un tono suggestivo sulle pareti e non solo. Sostituto delle carte da parati o delle tradizionali tinteggiature, il trend degli interni delabré mantiene una certa distanza dagli stili vintage e bohémien, sebbene ne risulti ispirato. Punta infatti a esaltare prevalentemente l’aspetto vissuto delle cose. Le texture giocano in modo opportuno per dar luce a soluzioni in cui diventa palpabile uno stile invecchiato e la ponderata scelta dei dettagli.

 Segni del tempo

Delabré, che tradotto letteralmente significa decadente e in cattivo stato, nasce per conferire personalità a tutti gli ambienti della casa, creando atmosfere ammalianti, effetti scrostati e contrasti irripetibili. L’esclusività di questo stile risiede nell’innata imperfezione e nella capacità di trasferire la sensazione di un tempo già trascorso.

L’effetto Delabré mi piace per dare un tocco particolare a una parete, anche in soggiorni moderni.

Nulla di convenzionale e di apparentemente casuale: il risultato trasandato si ottiene con una sapiente mescolanza di sfumature e di contrasti più o meno netti. Talvolta appaiono opportune patine e velature che alterano il colore originario, creando separazioni evidenti con le tinte preesistenti. Questo è proprio l’effetto conferito dal prodotto con il nome più indovinato di sempre, ovvero ‘patina‘, proposto dalla prestigiosa azienda Kerakoll. Patina è uno speciale intonaco con effetto delabré, in grado di creare imperfezioni molto naturali, destinati ad arredare ambienti privati e pubblici.

Pur soffrendo della limitazione di non poter essere applicato nelle pareti dei box doccia, patina che appartiene alla linea Warm Kerakoll, ha il grande pregio di realizzare giochi di sfumature tenui come nessun altro intonaco. Patina riesce far riemergere intonaci preesistenti, mettendo in bella mostra l’attenuazione dei colori nel complesso. Lo stile delabré è dichiaratamente destinato ad accrescere la bellezza e l’abitabilità di case di campagna ma anche di appartamenti contemporanei e luoghi commerciali.

Il gusto delabré predilige arredamenti prevalentemente in legno e metallici, oggetti recuperati, pezzi restaurati, tessuti ricercati ma altresì la contrapposizioni con stili più attuali, dal sapore moderno o industrial. L’effetto delabré ha il grande pregio di dar vita a motivi decorativi unici, e per questo incredibilmente artistici.

Effetti estetici prestigiosi

Diversamente da quello che si potrebbe pensare l’effetto delabré non è lasciato al caso e richiede sensibilità nella posa in opera ma soprattutto materiali all’avanguardia. Tendenzialmente le colorazioni delabré spaziano dalle tinte bronzate, fino a toccare quelle brunite vintage. Queste diventano imprescindibili al fine di restituire quel tocco di necessaria luce all’intera stanza. La valorizzazione delle parete prende il posto di una mera tinteggiatura ed in quest’ottica rileva la pregiata selezione degli smalti bicomponenti 2k, proposti da Molteni Vernici. Queste colorazioni di alta qualità sono pensate per realizzare armonie estetiche adattabili con ogni stile e per riprodurre perfettamente il sapore vissuto proprio del delabré.

I prodotti firmati da Molteni Vernici, nello specifico gli smalti delabré, assicurano la massima versatilità d’impiego. Applicabili anche su metalli e leghe, polimeri, materiali plastici, legno e MDF, le tinte delabré donano opacità, creando una cera molto naturale. Altamente resistente all’usura e semplice nella manutenzione, la gamma delabré di Molteni si presta anche per abbellire in maniera ricercata l’esterno. La decorazione in stile delabré non conosce ostacoli estendendosi non saltando alle pareti ma anche ai complementi, mobili, credenze, ante, maniglie, serramenti, muri e facciate e tutto quello che merita un’artistica e mirata trascuratezza.

Via Molteni vernici

L’articolo Effetto Delabré: ricercata trascuratezza proviene da easyrelooking.

30 Gennaio 2018 / / La Gatta Sul Tetto

Tendenze arredo 2018 il trionfo del marmo

Oggi parliamo di un materiale che sta spopolando tra i top trend 2018: il marmo.

Indubbiamente, tra le pietre naturali, il marmo è il più nobile e ricercato. Utilizzato fin dall’antichità per costruire e decorare i palazzi, nell’epoca moderna raggiunse il picco di popolarità nell’arte e nell’architettura barocche. Molto amato dagli architetti razionalisti, rivestì la maggior parte delle case dagli anni Trenta agli anni Settanta, sia in lastre pregiate, sia in palladiane e seminati (realizzati con lo scarto della lavorazione del marmo, quindi più economici).

Tendenze arredo 2018 il trionfo del marmo cucina verde
Tendenze arredo 2018 il trionfo del marmo bianco cucina nera
Oggi il marmo è diventato l’oggetto dei desideri dei designer, che lo utilizzano per creare mobili e oggetti di grande tendenza, ma non solo: tappezzerie marmorizzate, grès porcellanato effetto marmo, laminati simil-marmo e altri materiali che imitano le inconfondibili venature spuntano un po‘ ovunque. Dunque anche chi non desidera ricorrere alla costosa e delicata pietra può trovare valide alternative.

Tendenze arredo 2018 il trionfo del marmo accessori
Il più gettonato è il marmo di Carrara, apprezzato per il suo colore candido e le eleganti venature grigie, e il marmo nero. Il marmo trionfa soprattutto in cucina e in bagno, ma anche nei mobili, negli accessori e nei complementi d’arredo. Il marmo bianco si sposa praticamente con tutti i colori e i materiali, mentre quello nero da il meglio di se abbinato con metalli come il rame e l’ottone.

Tendenze arredo 2018 il trionfo del marmo nero cucina neraTendenze arredo 2018 il trionfo del marmo isola in marmo cucinaTendenze arredo 2018 il trionfo del marmo bagnoTendenze arredo 2018 il trionfo del marmo bagno

The post Tendenze arredo 2018: il trionfo del marmo appeared first on La gatta sul tetto.

30 Gennaio 2018 / / ArtigianaMente

Esistono differenti modi di vivere la propria casa. Nell’ultimo periodo è sempre più diffuso un tipo di atteggiamento responsabile e sensibile verso l’ambiente e orientato a un consumo energetico minimo, per una casa più ecologica, più sana e più economica. Per me fondamentale.

Abbracciare questo stile di vita rappresenta sí un vantaggio a livello individuale, ma rappresenta soprattutto un gesto d’amore e cura verso il resto del pianeta {la nostra grande casa}. Alcune persone pensano erroneamente che agire ecologicamente sia faticoso o complicato, in realtà è molto più semplice di quello che potrebbe sembrare!

Una casa ecologica

Ecco alcune idee a cui ispirarsi per una casa all’insegna del risparmio energetico.

1. Le finestre.

Sono importantissime, perché da esse dipende in gran parte l’efficienza energetica. Se arriva il momento di cambiarle, si può approfittare per installare doppi o tripli vetri, con infissi di qualità in alluminio o in legno a seconda delle esigenze. Con finestre performanti si risparmia tra il 30% e il 50% sui costi mensili di riscaldamento. Lo stesso vale per i costi di aria condizionata in estate. Un buon isolamento ripaga ampiamente l’investimento iniziale.

ecologia e design

2.Ventilare.
Aprire le finestre bene e per poco tempo: mio marito, certificatore energetico, me lo raccomanda sempre. Non lasciare spifferi e finestre semi aperte, perché sono causa di maggiori perdite energetiche.
3. Luce naturale.
Ottimizzare la casa al fine di sfruttare al massimo non solo la luce naturale ma anche l’energia del sole, installando pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua e la produzione di elettricità. Niente lampadine accese durante il giorno e un sistema di illuminazione a sensori contribuiscono a ridurre i costi e l’impatto ambientale.
4. Stufe a pellets.
Permettono di risparmiare fino al 50% sulla bolletta. Funzionano tramite termostato, timer, o con controllo manuale. La biomassa è una delle migliori soluzioni di risparmio energetico e le alternative sono tantissime.
5. Materiali naturali.
Pietra, legno e sughero sono esempi di materiali che una volta terminata la loro funzione si possono riciclare senza problemi. E da un punto di vista estetico sono sicuramente più belli della plastica {che oltretutto attrae sempre tanta polvere}.
6. Piante.
Le piante purificano l’aria in modo totalmente naturale e arredano aggiungendo un tocco “vivo” nelle nostre case.
casa green
7. Elettrodomestici in classe A+++.
È la classe energetica più efficiente. Più un elettrodomestico è efficiente, più rispetterà l’pianeta e minore sarà l’impatto sulla bolletta.
ecologia domestica
 
8. Spegnere tutti i dispositivi.
Lasciare gli elettrodomestici in stand by consuma inutilmente energia. Spegnendoli si risparmia e si fa un gesto di rispetto verso l’ambiente.
casa ecologica
9. Non buttare gli oli.
Esistono punti per il conferimento dell’olio esausto. La raccolta dell’olio usato è importantissima, perché si tratta di un rifiuto altamente inquinante.
10. Non sprecare l’acqua.
Aprire il rubinetto per noi è un gesto normale, eppure le case dei nostri nonni ne erano sprovviste. L’acqua è un bene esauribile: chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti e ti insaponi sotto la doccia, quando fai le pulizie raccoglila in un secchio anziché usare acqua corrente.
ecodesign
Immagini 1, 2, 3, 4, 5

The post Trucchi e idee per una casa ecologica {il decalogo facile} appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.